Eugenio Lanti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eugenio Lanti

Eugenio Lanti, (in esperanto "Eŭgeno Lanti"), pseudonimo di Eugène Adam (Néhou, 19 luglio 1879Messico, 17 gennaio 1947), è stato un esperantista francese.

Lanti è stato cofondatore e principale leader della Sennacieca Asocio Tutmonda (SAT), l'associazione degli esperantisti lavoratori, e il teorico di una nuova dottrina, l’anazionalismo, che aveva come fine l’uscita del concetto di nazione come ambito di azione di una organizzazione sociale.


Opere[modifica | modifica sorgente]

In esperanto[modifica | modifica sorgente]

  • Leteroj de Lanti, (1940)
  • Fredo, frammento di autobiografia in Eduard Borsboom, Vivo de Lanti, Paris: SAT, (1976)

In francese[modifica | modifica sorgente]

  • Où en est la question de la langue internationale?', 1919
  • La langue internationale, 1925

Traduzioni[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 27112355 LCCN: nb2005016148