Eugene Spiro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Eugene Spiro (Breslavia, 18 aprile 1874New York City, 26 settembre 1972) è stato un pittore tedesco di origine polacca, noto per i suoi ritratti di personaggi illustri.

Nato a Breslavia, era uno dei nove figli di un cantore di chiesa di origini ebraiche, Abraham Beer, e di sua moglie, Fanny Form Spiro, studiò arte nella sua città natale sotto la guida del maestro Albrecht Bräuer, in seguito si perfezionò diventando allievo di Franz von Stuck, dopo essersi trasferito a Monaco. Qui iniziò a lavorare come ritrattista, disegnando ritratti femminili per la rivista Der Jugend. Dopo un breve matrimonio con l'attrice Tilla Durieux durato solo due anni (1904-1906), Spiro si trasferì a Parigi dove cercò di apprendere il più possibile dai maestri impressionisti dai quali attinse molte delle sue tecniche pittoriche. Sempre in questo periodo divenne professore alla Académie Moderne e fu uno dei fondatori del Salon d’Automne, ed entrò a far parte del circolo degli artisti e degli intellettuali he frequentavano il Café du Dôme.

Nel 1914 fece ritorno in Germania, a Berlino dove divenne Presidente della Berliner Sezession e professore alla Accademia delle Bella Arti di Berlino. Spiro rimase a Berlino fino all'ascesa al potere di Hitler nel 1933 quando si vide proibire l'attività di insegnante per le sue origini ebraiche. In segno di protesta nel 1934 rassegnò le dimissioni dalla docenza e, dopo aver ottenuto in visto per l'espatrio, emigrò nuovamente a Parigi nel 1935. Qui svolse la sua attività artistica facendo ritratti di personaggi famosi del mondo intellettuale e politico europeo e dando lezioni private di pittura. Partecipò a diverse mostre internazionali ad Amsterdam e Londra e fu cofondatore e presidente della Union des Artistes libres, creata insieme ad altri artisti esuli o rifugiati.

Col sopraggiungere del nazismo in terra francese nel 1940, Spiro fu costretto nuovamente a fuggire in esilio forzato, questa volta oltreoceano in USA, passando prima in territorio spagnolo e portoghese. Il 18 maggio 1941, dopo mille peripezie e all'età di 67 anni, Spiro giunse a Baltimora, negli Stati Uniti, e si trasferì nello stesso mese a New York, dove era considerato un artista relativamente sconosciuto. Qui, il 30 settembre 1941 sposò Lilly Jacoby, una donna conosciuta un anno prima nel campo di internamento francese di Gurs. In quello stesso anno Spiro organizzò la prima delle sue mostre in America alla Galerie St. Etienne di New York, dove avrebbe organizzato ben sette mostre, l'ultima in occasione del suo novantesimo compleanno nel 1964.

Tra il 1948 e il 1952 Spiro fu insegnante presso la Wayman Adams School di Elizabethtown; sempre nel 1952 Spiro fece la sua prima visita nel suo paese natale, in quella che era diventata la Repubblica Federale Tedesca, dove nel 1958 organizzò una mostra alla Gallerie Wolfgang Gurlitt di Monaco di Baviera.

Spiro morì nel 1972 a New York all'età di 98 anni. Controllo di autorità VIAF: 62341492 LCCN: nr92023927