Eugene Landy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Eugene Ellsworth Landy (26 novembre 193422 marzo 2006) è stato uno psicologo statunitense, noto per avere avuto in cura Brian Wilson dei Beach Boys dal 1975 al 1991, e per avere sperimentato sul musicista delle terapie "non convenzionali".

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Landy, molto tempo prima di laurearsi in psicologia alla University of Oklahoma, si occupava di distribuzione di dischi, promuovendo LP di artisti di colore ai disc jockey in giro per gli Stati Uniti. Dopo aver intrapreso la professione medica, il Dr. Landy tenne un consultorio sul consumo di droga all'Harbor Hospital di Los Angeles, California, e insegnò part-time alla California State University, di Northridge (San Fernando Valley State College) alla fine degli anni sessanta. Landy era noto per l'utilizzo specifico della "terapia della Gestalt" nelle sue tecniche terapeutiche.

Rapporti con Brian Wilson[modifica | modifica sorgente]

Applicando su di lui una terapia costante 24 ore su 24, che abbracciava "ogni aspetto fisico, psichico, personale, sociale e sessuale" della vita del musicista, Landy ebbe successo nel limitare l'abuso di droga da parte di Wilson e nel ristabilire la sua salute mentale e fisica con l'imposizione di diete ferree, esercizio fisico, e sedute di psicanalisi. Nel corso della cura, tuttavia, venne accusato di mettere in atto pratiche del lavaggio del cervello, di sedare ed isolare dal mondo il suo paziente per poter così trarre benefici personali da un'impropria relazione finanziaria con il celebre musicista e compositore. Queste accuse, giunte anche in tribunale, costarono a Landy la revoca della licenza professionale per esercitare la professione di medico negli Stati Uniti.[1]

Nel 1975 Landy era stato assunto dalla allora moglie di Brian Wilson, Marilyn, per prendersi cura del marito che stava sprofondando sempre più nella depressione. Un anno dopo venne licenziato dagli altri membri dei The Beach Boys, la band di Wilson, per avere chiesto un compenso raddoppiato rispetto a quanto pattuito, ma successivamente riassunto nel 1983 dato che Wilson, in sua assenza, era ricaduto nei soliti vizi.[2]

Oltre a seguirlo in qualità di terapeuta, il Dr. Landy agì da vero e proprio manager della carriera di Wilson influenzandone le scelte artistiche nel periodo tra il 1983 e il 1991, in violazione del codice deontologico della sua professione di medico.[3] Egli inoltre compose insieme a Wilson alcuni brani del primo album da solista dell'ex leader dei Beach Boys, l'LP del 1988 intitolato Brian Wilson. I famigliari di Wilson contestarono a Landy il controllo mentale esercitato su Brian, intentandogli infine una causa legale per circonvenzione di incapace alla fine del 1991.

Brian Wilson, attualmente in cura con trattamenti psichiatrici convenzionali, si riferì a quel periodo della sua vita definendolo "gli anni di Landy". Nel 2004, mentre era ospite del talk show televisivo Larry King Live, Wilson ammise che Landy all'epoca aveva messo in atto su di lui un controllo manipolatorio alquanto discutibile. Landy, che percepiva uno stipendio base di 35.000 dollari al mese più eventuali extra, era anche beneficiario di parte dei diritti d'autore di alcuni brani scritti (stando a quanto dichiarava lui) in coppia con Wilson all'inizio degli anni novanta. Nel 1992 Landy perse il controllo su Wilson, quando, persa la battaglia legale con i parenti dell'artista, gli fu ordinato dal tribunale di interrompere qualsiasi rapporto professionale o meno con il musicista.[4] Nondimeno, nel giugno 2008, quando la rivista inglese The Telegraph, chiese a Wilson quale fosse stata la sua reazione alla notizia del decesso di Landy avvenuto due anni prima, Wilson rispose: «Ne rimasi devastato».[5]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Prima di occuparsi di Wilson, Landy fece per un breve periodo da manager a George Benson agli inizi di carriera. Nel 1971 scrisse anche un libro sul gergo degli hippy intitolato The Underground Dictionary.[6] Altri pazienti celebri di Landy sono stati: Richard Harris; Alice Cooper; Rod Steiger; Maureen McCormick; e l'attore Gig Young, che si suicidò nel 1978 dopo aver ucciso la moglie.

Morte[modifica | modifica sorgente]

Eugene Landy continuò con successo la professione medica in qualità di psicoterapeuta in Nuovo Messico e alle Hawaii fino al giorno della sua morte. Egli morì, all'età di 71 anni, il 22 marzo 2006 a Honolulu, Hawaii, a causa delle complicazioni respiratorie insorte come conseguenza di un cancro alla gola.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Page 2: Wilson Phillips Makes Peace With the Past - ABC News
  2. ^ No Rock And Roll Fun: PSYCHOBIT: Eugene Landy
  3. ^ http://web.archive.org/web/20071006123241/http://www.musictherapyworld.de/modules/archive/stuff/papers/perforprod.doc
  4. ^ Eugene Landy, Therapist to Beach Boys' Leader, Dies at 71 - New York Times
  5. ^ Brian Wilson: a Beach Boy's own story - Telegraph
  6. ^ Eugene Landy - Obituaries - News - The Independent

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 23423312