Eugène Grasset

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un ritratto di Grasset del 1910 (fotografia di Nadar).

Eugène Samuel Grasset (Losanna, 25 maggio 1841Sceaux, 23 ottobre 1917) è stato un pittore, incisore, pubblicitario e grafico francese di origine svizzera.

Eugène Grasset: manifesto per Jeanne D'Arc interpretato da Sarah Bernhardt (1890).

È considerato uno dei pionieri del Liberty.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Grasset studia architettura al Politecnico di Zurigo. Nel 1871 si trasferisce a Parigi dove, influenzato da Simbolismo, Preraffaelliti e dallo stile di Gustave Doré e Eugène Viollet-le-Duc, svolge varie attività inerenti alla grafica e le arti applicate.
È cartellonista pubblicitario: tra i manifesti più celebri vi sono quello per l'Opéra (1886), per Jeanne D'Arc interpretato da Sarah Bernhardt (1890), per l'inchiostro Marquet (1892), nonché quello per l'esposizione dei propri lavori al Salons des Cents di Parigi (1894).
È illustratore: il lavoro più importante è rappresentato dalle tavole per l'Histoire des quatre fils Aymons del 1883. Qui Grasset riesce a fondere testo e immagini, rinnovando di fatto l'estetica del libro illustrato.
È inoltre disegnatore di copertine (dizionario Nouveau Larousse Illustré della fine dell'Ottocento), fregi tipografici, iniziali dell'alfabeto, francobolli, mobili, tessuti, gioielli, e cartoni per mosaici e vetrate (Cattedrale di Orléans e Chiesa di Saint-Étienne a Briare).
In particolare, nel 1898, progetta un carattere tipografico di tipo calligrafico per la fonderia Deberny & Peignot che prende il suo nome (Grasset, appunto).

Per via del suo stile egli viene talvolta paragonato al britannico Walter Crane.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Ufficiale della Legion d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale della Legion d'Onore

Nel 1911 Eugène Grasset è insignito dalla Repubblica francese del grado di Ufficiale della Legion d'onore. Nel 1895 era già stato insignito del grado di Cavaliere.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • AAVV. le Garzantine (volume Arte). Milano, Garzanti, 2005.
  • Edigeo (a cura di). Enciclopedia dell'arte Zanichelli. Bologna, Zanichelli, 2004. ISBN 88-08-22390-6.
  • Giorgio Fioravanti. Il dizionario del grafico. Bologna, Zanichelli, 1993. ISBN 88-08-14116-0.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 45210592