Eufeme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia greca, Eufeme era il nome di una ninfa, nutrice delle muse.

Il mito[modifica | modifica sorgente]

Nutrice delle nove muse, figlie di Zeus, viveva con loro sul monte Elicona. Un giorno il dio Pan, un essere metà capra e metà umano che era solito sedurre le ninfe, riuscì a sedurre anche Eufeme. Da tale unione nacque un figlio, chiamato Croto, che come il padre era un satiro.

Eufeme era anche il nome di una delle Iadi.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Moderna[modifica | modifica sorgente]

  • Pierre Grimal, Enciclopedia della mitologia 2ª edizione, Brescia, Garzanti, 2005, ISBN 88-11-50482-1. Traduzione di Pier Antonio Borgheggiani
  • Luisa Biondetti, Dizionario di mitologia classica, Milano, Baldini&Castoldi, 1997, ISBN 978-88-8089-300-4.
  • Anna Ferrari, Dizionario di mitologia, Litopres, UTET, 2006, ISBN 88-02-07481-X.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca