Ettore Cunial

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ettore Cunial
arcivescovo della Chiesa cattolica
Archbishop CoA PioM.svg
Nato 16 novembre 1905 a Possagno
Ordinato presbitero 7 luglio 1929 dall'arcivescovo Andrea Giacinto Longhin
Elevato arcivescovo 17 maggio 1953 dal cardinale Clemente Micara
Deceduto 6 ottobre 2005 a Possagno

Ettore Cunial (Possagno, 16 novembre 1905Possagno, 6 ottobre 2005) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Possagno, in provincia di Treviso, viene ordinato presbitero il 7 luglio 1929 da mons. Andrea Giacinto Longhin, arcivescovo titolare di Patrasso e vescovo di Treviso, che in seguito diventerà beato.

Nel 1936 fu nominato parroco di Santa Lucia alla Circonvallazione Clodia di Roma. Durante la seconda guerra mondiale nascose nei locali della chiesa ebrei e ricercati, aiutato da Vittorio Tredici (Giusto tra le Nazioni)[1].

L'11 aprile 1953 Papa Pio XII lo nomina arcivescovo titolare di Soteropoli con l'incarico di secondo vicegerente della diocesi di Roma.

Riceve la consacrazione episcopale il 17 maggio 1953 dal cardinale vicario Clemente Micara, co-consacranti mons. Luigi Traglia, arcivescovo titolare di Cesarea di Palestina e primo vicegerente di Roma, e mons. Antonio Mantiero, vescovo di Treviso.

Nel 1960, quando mons. Traglia diviene cardinale pro-vicario, è nominato vicegerente per la diocesi di Roma, incarico che mantiene fino al 19 dicembre 1972, quando diviene canonico della Basilica Vaticana.

Il 23 dicembre 1975 Papa Paolo VI lo nomina vicecamerlengo di Santa Romana Chiesa, incarico che mantiene fino al 23 ottobre 2004 quando, all'età di 98 anni, presenta le sue dimissioni da tale incarico.

Dal 3 febbraio 2005 dopo la morte del cardinale Corrado Bafile diviene il vescovo vivente più anziano al mondo.

Muore a Possagno il 6 ottobre 2005, poche settimane prima di compiere 100 anni.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Come arcivescovo il 16 marzo 1957 ha conferito l'ordinazione presbiterale al futuro cardinale José Saraiva Martins. Inoltre il 30 ottobre 1955 ha conferito l'ordinazione presbiterale a padre Stefano Maria Manelli, F.I., fondatore dei Frati francescani dell'Immacolata.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Biografia di Vittorio Tredici sul sito dell'Osservatore Romano

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.
Predecessore Arcivescovo titolare di Soteropoli Successore Archbishop CoA PioM.svg
Raffaele Calabria 11 aprile 1953 - 6 ottobre 2005 sede vacante
Predecessore Vicegerente di Roma Successore Archbishop CoA PioM.svg
Luigi Traglia 11 aprile 1953 - 19 dicembre 1972 Luigi Rovigatti
Predecessore Vice Camerlengo di Santa Romana Chiesa Successore Sede vacante.svg
Vittorio Bartoccetti 23 dicembre 1975 - 23 ottobre 2004 Paolo Sardi