Etilene TetrafluoroEtilene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Composto chimico}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

L'Etilene TetrafluoroEtilene (ETFE) è un polimero parzialmente florurato (ovvero che contiene fluoro), un materiale plastico progettato per avere un'alta resistenza alla corrosione in un ampio spettro di temperature.

L'EFTE è anche noto con i marchi commerciali "Tefzel" di DuPont, "Fluon" della Asahi Glass Company e "Texlon" di Vector Foiltec.

È una plastica trasparente, più leggera e più resistente del vetro e di altri materiali plastici trasparenti. Rispetto al vetro, è più isolante e più semplice ed economico da installare.

Struttura molecolare[modifica | modifica wikitesto]

Struttura molecolare dell'ETFE

L'ETFE è un copolimero alternato 1-1 derivato dalla polimerizzazione radicalica di etilene e tetrafluoroetilene.

CF2=CF2 + R° --> R-CF2-CF2-CF2°
R-CF2-CF2-CF2° + CH2=CH2 --> R-CF2-CF2-CF2-CH2-CH2°

Se la reazione chimica di polimerizzazione procede in modo poco controllato si possono avere delle anomalie.

R-CF2-CH2-CH2-CH2-CH2-CF2-R

Queste anomalie contribuiscono in maniera significante a ridurre la resistenza agli agenti chimici, nella fattispecie agli ossidanti.

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Viene utilizzato, ad esempio, nelle coperture degli stadi. In particolare è stato utilizzato per la copertura del Centro Acquatico Nazionale di Pechino, dove sono stati ospitati alcuni eventi della XXIX Olimpiade. Il Centro Acquatico Nazionale di Pechino è la costruzione più grande al mondo coperta da membrane composte con questo materiale. Le biosfere del Progetto Eden sono rivestite di cuscini di ETFE.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]