Eticonidi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mosaico rappresentante Adalrico d'Alsazia. Mont Sainte-Odile in Alsazia.

Gli Eticonidi erano un'illustre famiglia franca che ha tra i suoi ascendenti il merovingio Clotario I, figlio di Clodoveo I, re di Neustria (con capitale Soissons) dal 511 al 561 e, per tre anni, re di tutti i Franchi dal 558 al 561. Il membro più conosciuto di questa famiglia è Eticone (o Adalrico), duca d'Alsazia durante la seconda metà del VII secolo.

Eticone, anche denominato Hetti o Adalric, aveva sposato Bereswinde, cognata di Sigeberto III. Da questa unione nacque Santa Ottilia, la santa patrona dell'Alsazia. Tra gli antenati di Santa Odile:

  • Ramo materno: Fredegonda e Chilperico I, figlio di Clotario I e di Aregonda.
  • Ramo paterno: Ansbert Ferréol e Blithilde, figlia di Clotario I e di Wultrade / Vulderade.

La casa d'Asburgo discende da questa stirpe molto prestigiosa degli Eticonidi. In via femminile anche altre prestigiose dinastie europee discendono dagli antichi duchi d'Alsazia. Capetingi, dinastia ottoniana di Sassonia, Margravi di Baden (ramo cadetto della dinastia asburgica), così come la casata dei duchi di Lorena

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Hummer, Hans J. Politics and Power in Early Medieval Europe: Alsace and the Frankish Realm 600 – 1000. Cambridge University Press: 2005 pp 46–55.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

storia di famiglia Portale Storia di famiglia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia di famiglia