Etichetta (Mac OS)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alcune cartelle della home in vista "a colonne" con le etichette applicate in Snow Leopard

Le Etichette del sistema operativo Mac OS sono una tipologia di metadati, nello specifico sette distinti parametri colorati, che possono essere assegnati a file, cartelle e volumi nel sistema operativo. Questa funzione è stata introdotta con il System 7 e mantenuta in tutte le versioni del Mac OS "Classic". Con l'avvento di Mac OS X le etichette sono state eliminate dalle prime versioni del sistema operativo, per poi essere reintrodotte nella versione 10.3 Panther.[1]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Nel Mac OS "Classic" la scelta di un'etichetta virava interamente l'icona nel colore selezionato, portando ad una distinzione visiva molto efficace ma anche alla perdita di dettagli nelle icone. In OS X, la rivoluzione dell'interfaccia Aqua ha portato a valorizzare particolarmente le nuove icone più grandi e fotorealistiche, e dunque a dover ripensare il precedente approccio.

In Mac OS X le etichette permettono di differenziare gli elementi colorandone il nome; l'evidenziazione viene mostrata in tutte le "viste" del Finder (a icone, elenco, colonne e Cover Flow). Ad ogni colore è associata una descrizione testuale (di default il nome del colore). I colori disponibili sono sette:

Rosso Arancio Giallo Verde Blu Viola Grigio

Questi non sono modificabili senza alterare file di sistema, ma il nome associato ai colori è personalizzabile a piacere nelle preferenze del Finder.[1]
Le etichette, usate in congiunzione con le cartelle smart permettono di organizzare facilmente i documenti sul proprio computer.[2]

Questa funzione del Finder non è esente da difetti; tra i più vistosi nell'implementazione di OS X, se un file etichettato viene trascinato nel Dock non vi è modo di vedere il colore associato. Allo stesso modo il colore non appare nella funzione Stack introdotta nel nuovo Dock di Leopard.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) John Siracusa, Mac OS X 10.3 Panther - The Finder, Ars Technica, novembre 2003. URL consultato il 7 maggio 2011.
  2. ^ (EN) How To Use Mac OS X’s Labels to Organize Your Files, MacLife, 4 febbraio 2011. URL consultato il 7 maggio 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Apple Portale Apple: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Apple