Etheostoma scotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Etheostoma scotti
Etheostoma scotti.jpg
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Osteichthyes
Superordine Acanthopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Percoidei
Famiglia Percidae
Genere Etheostoma
Specie E. scotti
Nomenclatura binomiale
Etheostoma scotti
Bauer, Etnier & Burkhead, 1995

Etheostoma scotti è un piccolo pesce d'acqua dolce appartenente alla famiglia Percidae[1].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è diffusa nelle acque dolci di ruscelli, torrenti e piccole polle d'acqua lenta nel bacino idrografico del fiume Etowah in Georgia, USA.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Presenta un corpo allungato e compresso ai fianchi, con testa triangolare e occhi grandi. Come gli altri Etheostoma possiede due pinne dorsali, entrambe alte e ampie: la seconda dorsale è opposta e simmetrica alla pinna anale. Le pinne ventrali e pettorali sono ampie. La pinna caudale è a delta. La livrea presenta un colore di fondo bruno-arancio, più scuro sul dorso, arancio vivo sul ventre e lungo i fianchi, finemente marezzato di scuro sul dorso. Il corpo è solcato verticalmente da una serie di fasce irregolari nere, che tendono ad unirsi sulla linea laterale. La prima pinna dorsale è color ruggine, con l'attaccatura bruna, e una macchia rossa irregolare. La seconda dorsale è ruggine e bruna, le pinne pettorali sono trasparenti con i raggi ruggine, le altre pinne sono grigio-azzurre con riflessi rossastri.
I maschi, più grandi delle femmine, raggiungono una lunghezza massima di 5 cm [2]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

E. scotti si nutre di larve di chironomidi, molluschi, piccoli insetti acquatici e detriti vegetali [2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ E. scotti, scheda su FishBase
  2. ^ a b S. D. Barton & S. L. Powers, Life-History Aspects of the Cherokee Darter, Etheostoma scotti (Actinopterygii: Percidae), an Imperiled Species in Northern Georgia, Southeastern Naturalist. 2010 [1]
pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci