Ethelfleda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il nome proprio di persona, vedi Etelfleda.
Aethelfled

Ethelfleda o Aethelfled, Æthelfleda o Æthelflæd (tra l'872 e l'879918) fu sovrana del regno di Mercia dal 911 fino alla morte.

Figlia di Alfredo il Grande del Wessex e di Ealhswith, andò in moglie all'Earl di Mercia, Aethelred ed ebbe una figlia, Aelfwynn.

A 15 anni, mentre viaggiava verso Mercia per sposarsi, il suo convoglio fu attaccato dai Danesi. Sebbene metà di coloro che viaggiavano con lei perisse, Ethelfleda utilizzò una vecchia trincea come una fortezza e sconfisse gli assalitori. Una volta andata in sposa, fu lei a stipulare vari accordi e ciò ha portato qualcuno a pensare che fosse lei ad avere il potere nel regno.

A seguito della morte del marito, nel 911, dopo la battaglia di Tettenhall, fu elevata al rango di "Signora dei merciani", un titolo non nominale: Ethelfleda si rivelò, infatti, un formidabile capo militare. Guidò il regno dalla nuova capitale fortificata di Stafford. Rafforzò i confini e riconquistò Derby. Regnò fino alla morte, avvenuta nel 918. Fu sepolta a Gloucester. Le successe la figlia Aelfwynn, deposta poco dopo dallo zio materno Edoardo il Vecchio.

Predecessore Signora dei merciani Successore
Aethelred 911-918 Ælfwynn