Etaracizumab

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Etaracizumab
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C6392H9908N1732O1996S42
Massa molecolare (u) 144.3 kDa
Numero CAS [892553-42-3]
Codice ATC n.d.
Proprietà chimico-fisiche
Temperatura di fusione ° C
Temperatura di ebollizione ° C
Indicazioni di sicurezza

L' etaracizumab[1] o etaratuzumab o MEDI-522, nome commerciale Abegrin, è un anticorpo monoclonale umanizzato, studiato per il trattamento del melanoma metastatico[1] e del carcinoma della prostata, del tumore dell'ovaio[2] ed altri tipi di tumore.[3]

Il farmaco è sviluppato dalla MedImmune.[1]

Il target molecolare del farmaco è l'antigene: integrina alfa-v beta-3.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) www.ama-assn.org.
  2. ^ Landen CN, Kim TJ, Lin YG, et al., Tumor-selective response to antibody-mediated targeting of alphavbeta3 integrin in ovarian cancer in Neoplasia, vol. 10, n. 11, novembre 2008, pp. 1259–67. PMC 2570602, PMID 18953435.
  3. ^ Delbaldo C, Raymond E, Vera K, et al., Phase I and pharmacokinetic study of etaracizumab (Abegrin), a humanized monoclonal antibody against alphavbeta3 integrin receptor, in patients with advanced solid tumors in Invest New Drugs, vol. 26, n. 1, febbraio 2008, pp. 35–43. DOI:10.1007/s10637-007-9077-0, PMID 17876527.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Etaracizumab[modifica | modifica sorgente]