Etantiolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Etantiolo
formula di struttura e modello molecolare
modello dell'etantiolo
Nome IUPAC
etantiolo
Nomi alternativi
etilmercaptano
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C2H6S
Aspetto liquido volatile nauseabondo
Numero CAS [75-08-1]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 0.8617
Temperatura di fusione −148 °C (125 K)
Temperatura di ebollizione 35 °C (308 K)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
infiammabile irritante pericoloso per l'ambiente

pericolo

Frasi H 225 - 332 - 410
Consigli P 210 - 273 - 501 [1][2]

L'etantiolo è un composto organico con formula CH3CH2SH. Consiste in un gruppo etilico, CH3CH2, legato a un gruppo tiolo (o mercaptano), -SH. Il composto ha struttura simile all'etanolo da cui differisce per la sostituzione dell'O con lo S. Questo cambiamento comporta l'introduzione di diverse proprietà, la più sgradevole è quella correlata al cattivo odore tipico dei composti mercaptanici.

L'etantiolo è anche più volatile dell'etanolo a causa della diminuita capacità di creare legami idrogeno.

L'etantiolo è tossico. Si ricava in natura come componente minore del petrolio, e può venire aggiunto ai gas di petrolio liquefatti (GPL) o al metano per l'odorizzazione, per fornire grazie al suo cattivo odore un elemento di avviso in caso di fughe di gas. In queste concentrazioni, l'etantiolo non è dannoso.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 23.12.2011
  2. ^ Smaltire presso un impianto di trattamento rifiuti autorizzato.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia