Esther Cañadas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Esther Cañadas
Altezza 178[1] cm
Misure 88-60-90[1]
Taglia 34[1] (UE) - 4[1] (US)
Peso 48 kg kg
Scarpe 39[1] (UE) - 8,5[1] (US)
Occhi Azzurri
Capelli Biondi
The Brandery fashion show (Barcelona, 2010)

Esther Cañadas (Albacete, 1 marzo 1977) è una supermodella e attrice spagnola.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente, Esther Cañadas voleva intraprendere la carriera di detective privato[1], ma convinta dalla madre decise di partecipare ad un concorso di bellezza che le permise di ottenere un contratto con l'agenzia di moda Take 2 Agency. Una volta intrapresa la carriera di modella, la Cañadas si trasferì a Barcellona, dove aveva avuto una offerta dall'agenzia SS&M Model Management.

Nel 1995 debutta sulle passerelle del pret-a-porter di Javier Larrainzar e Los Pepes e su quelle dell'alta moda di Gai Mattiolo. Nel corso della sua carriera la modella lavorerà anche con altri importanti marchi come Gucci, Dolce & Gabbana, Versace, Chanel, Michael Kors, Calvin Klein, Alexander McQueen, Yves Saint Laurent, Valentino, Moschino e Givenchy.

Nel 1999 Esther Cañadas come attrice con un piccolo ruolo nel film d'azione Gioco a due, al fianco di Pierce Brosnan e Rene Russo, a cui sono seguite altre pellicole fra cui Una vita per la libertà (2000) e Torrente 2: Mission in Marbella (2001).

Inoltre la modella è stata testimonial per Atelier Versace, Gianfranco Ferré, Donna Karan, e Saks Fifth Avenue, DKNY oltre ad essere apparsa sul catalogo di Victoria's Secret. Fra le copertine di riviste sulle quali la modella è apparsa si possono citare Vogue España, Mademoiselle, Marie Claire Italia, Mondo Uomo.

Si è sposata due volte, prima nel 1999 con il modello olandese Mark Vanderloo, poi nel 2007 l'ex pilota motociclistico Sete Gibernau. Entrambi i matrimoni hanno avuto breve durata.

Agenzie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g (EN) Esther Cañadas in Fashion Model Directory, Fashion One Group.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]