Estádio da Fonte Nova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il nuovo stadio che è sorto al suo posto, vedi Arena Fonte Nova.
Estádio da Fonte Nova
2116RP037.jpg
Informazioni
Ubicazione Salvador
Brasile Brasile
Inizio lavori 1951
Inaugurazione 1951
Chiusura 2007
Demolizione 2010
Copertura Parziale
Ristrutturazione 2000, 2009
Mat. del terreno Erba
Dim. del terreno 105 m × 68 m
Uso e beneficiari
Calcio stadio demolito
Capienza
Posti a sedere 80 000
 

L'Estádio Octávio Mangabeira, conosciuto anche come Estádio da Fonte Nova, è stato uno stadio calcistico di Salvador, in Brasile, con una capacità massima di 80 000 persone.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La prima partita fu Botafogo-BA contro Guarany-BA, e si tenne il giorno dell'inaugurazione dell'impianto, il 28 gennaio 1951. Negli anni cinquanta e sessanta il Bahia giocò nella struttura le sue partite, rendendo così il Fonte Nova teatro delle partite della Taça Brasil. Durante la Taça Brasil 1959, il Bahia vi giocò la finale di ritorno del 30 dicembre, perdendo per 2-0 contro il Santos. Lo stadio ospitò anche svariate partite della Nazionale di calcio del Brasile tra il 1969 e il 1999, per un totale di undici gare. In seguito al crollo strutturale di parte di una tribuna, avvenuto nel 2007, il governatore dello Stato di Bahia Jacques Wagner ha deciso di avviare la demolizione dell'impianto, prevedendo la costruzione di un nuovo stadio in vista di Brasile 2014.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (PT) Governador da Bahia diz que a Fonte Nova pode ser demolida, Folha Online, 2007. URL consultato il 14 gennaio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]