Esporte Clube Bahia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Esporte Clube Bahia
Calcio Football pictogram.svg
Tricolor
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px Bianco Rosso e Blu (Strisce Orizzontali).png Rosso-blu-bianco
Dati societari
Città Salvador
Paese Brasile Brasile
Confederazione CONMEBOL
Federazione Flag of Brazil.svg CBF
Fondazione 1931
Presidente Brasile Carlos Ratis
Allenatore Brasile Gilson Kleina
Stadio Arena Fonte Nova
(48.747 posti)
Sito web www.esporteclubebahia.com.br
Palmarès
CBF - Taça Brasil.svg CBF - Brazilian Championship.svg
Titoli del Brasile 2 (1 Taça Brasil, 1 Brasileirãos)
Si invita a seguire il modello di voce

L'Esporte Clube Bahia, chiamato comunemente Bahia, è una società calcistica con sede a Salvador, in Brasile. Gioca nel Campeonato Brasileiro Série A, la massima serie del campionato di calcio brasiliano.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fondazione, i primi anni e il primo titolo nazionale[modifica | modifica sorgente]

Lo Esporte Clube Bahia fu fondato nel 1931, quando i giocatori di due club preesistenti decisero di formare una nuova squadra, dopo che le due società di provenienza, l'Associação Atlética da Bahia e il Clube Bahiano de Tênis, avevano deciso di chiudere le proprie sezioni calcio.

I giocatori fondatori si riunirono in un casa in Princesa Isabel Avenue, dove discussero su finanza, struttura del nuovo club e allenamenti. Nel suo primo anno di attività, il Bahia vinse il Torneio Inicio e il campionato statale di Bahia. Il primo presidente fu Waldemar Costa, un noto medico di Salvador. Lo stemma del Bahia si ispira a quello del Corinthians, con una differenza: lo stemma del Bahia utilizza la bandiera dello stato di Bahia, creata da Raimundo Magalhães, al posto di quella dello stato di São Paulo.

La squadra venne fondata con il motto "Nasceu para Vencer" ("Nati per vincere"). Il Bahia ha vinto nel corso della sua storia 43 campionati statali, ben 17 in più dei rivali del Vitória ed è stato il primo club brasiliano a partecipare alla Coppa Libertadores nel 1960.

Tra il 1959 e il 1963, e nel 1968, il Bahia rappresentò lo stato di Bahia nella Taça Brasil (precursore del campionato brasiliano), vincendo il titolo nel 1959 e chiudendo al secondo posto nel 1961 e nel 1963.

Gli anni ottanta e il secondo titolo nazionale[modifica | modifica sorgente]

Gli anni ottanta furono i migliori per il Bahia: la squadra vinse il suo secondo titolo nazionale nel 1988, si classificò quinto nel 1986, e quarto nel 1990. I giocatori più rappresentativi del Bahia in quel periodo erano Bobo, Charles, Ronaldo, e altri.

Nel 1989, il Bahia vinse il suo primo Campeonato Brasileiro Série A contro l'Internacional di Porto Alegre. Il Bahia vinse all'andata a Salvador per 2–1. Al ritorno, finì 18–19 a Porto Alegre, allo Beira Rio Stadium. Grazie a questi risultati, il Bahia vinse il Brasileirão, il loro secondo titolo nazionale. La vittoria del titolo consentì al Bahia di disputare la Coppa Libertadores per la terza volta.

Declino[modifica | modifica sorgente]

Nel 1996, il Bahia necessitava di una vittoria all'ultima giornata per conquistare la salvezza, ma la partita contro l'Juventude al Fonte Nova stadium 0–0, decretando la retrocessione del club per la prima volta nella sua storia in Série B. Nel 1999, il Bahia sfiorò il ritorno in Série A, ma la promozione sfumò all'ultima giornata a causa della mancata vittoria nella partita decisiva contro il Brasiliense: il Bahia chiuse terzo, restando ancora in B.

Nel 2000, a causa di scandali di corruzione coinvolgenti squadre del calibro di São Paulo e Internacional, la squadra ritornò nel Campeonato Brasileiro Série A, invitata dal Clube dos Treze, insieme al Fluminense, che fu resa un capro espiatorio per la controversia (cfr. Copa João Havelange).

Nel 2002, la banca che sponsorizzava il club andò in bancarotta, conseguentemente il Bahia declinò. Dopo aver vinto la Coppa del Nordest nel 2001 e 2002, nel 2003 il Bahia fu retrocesso di nuovo in Série B, per la seconda volta nella sua storia. Nel 2004, il club sfiorò di nuovo la promozione in Série A, chiudendo quarto. Nel 2005, invece, il club disputò un campionato di Série B disastroso, chiuso al 18º posto, che significò un ignominiosa retrocessione in Série C, campionato che il club non aveva mai disputato.

Fênix tricolor (fenice tricolore)[modifica | modifica sorgente]

Il Bahia terminò il campionato di terzo livello 2007 tra le prime quattro, ritornando quindi in cadetteria, ma stentando: il Bahia era partito subito forte, ma all'ultima giornata del III turno della Série C contro i già eliminati Fast Club il Bahia, a cui necessitava una vittoria per accedere alla fase successiva, segnò il gol della vittoria (siglato da Charles) solo all'ultimo minuto dell'incontro. Nella fase finale, il club si classificò secondo, perdendo il titolo di campione solo nella partita conclusiva. Il Bahia ritornò poi anche in massima serie nel 2011, riuscendo persino a qualificarsi alla Copa Sudamericana 2012.

La risalita del Bahia dalle serie minori fu definita la "Fênix Tricolor" dai tifosi del Bahia. La fenice rappresenta il Bahia risorgente dalle sue ceneri. Il Bahia, anche in terza serie, era seguita da un enorme seguito di tifosi, e la media spettatori era superiore a quella di molte squadre di massima serie.

Rosa 2014[modifica | modifica sorgente]

N. Ruolo Giocatore
1 Brasile P Marcelo Lomba
2 Brasile D Mádson
3 Brasile D Titi
4 Brasile D Lucas Fonseca
5 Brasile D Jussandro
7 Portogallo C Fahel
9 Brasile A Souza
12 Brasile P Omar
13 Brasile P Douglas Pires
14 Brasile D Neto
16 Brasile D Raul
17 Brasile C Diones
18 Brasile A Potita
19 Colombia D Juan Camilo Angulo
21 Brasile D Toró
22 Brasile A Ítalo Melo
N. Ruolo Giocatore
23 Stati Uniti C Freddy Adu
25 Brasile D Rafael Donato
26 Brasile D Diego
29 Brasile D Demerson
30 Brasile C Hélder
32 Brasile C Fabrício
38 Brasile A William Barbio
55 Brasile C Rafael Miranda
Brasile P Renan
Brasile D Ávine (C)
Brasile D Rafael Galhardo
Brasile A Jonathan Reis
Brasile A Rhayner
Brasile D Guilherme
Brasile D Anderson Conceição

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

1959, 1988
1931, 1933, 1934, 1936, 1938, 1940, 1944, 1945, 1947, 1948, 1949, 1950, 1952, 1954, 1956, 1958, 1959, 1960, 1961, 1962, 1964, 1967, 1970, 1971, 1973, 1974, 1975, 1976, 1977, 1978, 1979, 1981, 1982, 1983, 1984, 1986, 1987, 1988, 1991, 1993, 1994, 1998, 2001, 2012, 2014
2001, 2002

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]