Espero (poesia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Espero (titolo originale Luceafărul), è il poema più conosciuto del poeta nazionale rumeno Mihai Eminescu. Luceafărul, è stato tradotto per la pima volta nell' anno 2000 in italiano col titolo ESPERO dall'italianista Geo Vasile; fu talvolta reso in italiano, erroneamente, anche come Lucifero (vedere il libro di Sauro Albisani uscito presso Scheiwiller). Nella lingua rumena Luceafarul è il nome popolare del pianeta Venere, inteso come "stella del mattino". Nelle religioni cristiane e nel folclore rumeno Lucifero viene associato ai demoni, che non a che fare col poema emineschiano.

La sua stesura iniziò nel lontano 1873, ma l'autore la rielaborò per molti anni, fino alla pubblicazione nel 1883 nell'Almanahul societăţii studenţeşti Romania-jună a Vienna.

L'Accademia dei Record Mondiali (World Records Academy) ha stabilito a gennaio 2009 che Luceafărul è il più lungo poema d'amore.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Longest Love Poem-world record set by the Evening Star

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]