Esonucleasi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Enzybox}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Le esonucleasi sono enzimi (numero EC EC 3.1.11.1[1] e altri) che idrolizzano il DNA iniziando la loro azione da un'estremità libera e procedendo gradualmente lungo la catena polinucleotidica, liberando un singolo nucleoside monofosfato per volta. Questi enzimi possono iniziare l'idrolisi dei legami fosfodiesterici dall'estremità OH-3' libera della catena polinucleotidica e procedere, quindi, in direzione 3'5', oppure dall'estremità P-5' e procedere in direzione 5'3'. Il taglio all'estremità 3' produrrà un filamento più corto, con una nuova estremità 3'OH libera, rilasciando un nucleoside 5'-monofosfato, viceversa il taglio all'estremità 5' produrrà un filamento con una nuova estremità P-5' libera e un nucleoside 3'-monofosfato. In questo modo l'azione dell'enzima può progredire fino alla digestione completa della catena. Molte DNA polimerasi, come la DNA polimerasi I dei batteri, posseggono anche attività esonucleasica, generalmente in direzione 3'5', e grazie a questa proprietà possono correggere errori di appaiamento che si verificano durante la replicazione del DNA

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) 3.1.11.1* EC 3.1.11.1 in ExplorEnz — The Enzyme Database, IUBMB.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Biologia Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biologia