Esercito di Silente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Esercito di Silente (Dumbledore's Army) o abbreviato in ES (DA) è presente nella serie di Harry Potter scritta ed ideata da J. K. Rowling negli anni novanta ma realizzata alcuni anni a venire.

È un'organizzazione illegale, che i ragazzi fondano nel quinto libro (Harry Potter e l'Ordine della Fenice), su idea di Hermione Granger, per contrastare la volontà della professoressa Dolores Umbridge di non insegnare Difesa contro le Arti Oscure dal punto di vista pratico.

Chiunque avesse voluto entrare a far parte dell'ES doveva firmare una pergamena, stregata a loro insaputa in maniera tale che chiunque rivelasse l'esistenza dell'organizzazione si sarebbe trovato una serie di foruncoli sulla sua faccia a formare la parola SPIA. L'orario degli incontri viene deciso tramite galeoni d'oro falso: sono tutti connessi a quello di Harry (il capo dell'organizzazione e insegnante del gruppo). Quando lui decide la data del nuovo incontro i numeri sulla fascia del galeone cambiano (riportando la data stessa) e la moneta comincia a scaldarsi. La realizzazione è sempre di Hermione, su idea del Marchio Nero che però è tatuato sul braccio sinistro dei Mangiamorte.

L'Esercito di Silente (che avrebbe dovuto essere in origine su proposta di Cho Chang Esercitazioni Segrete), o ES, è composto da studenti provenienti da tutte le case, ad eccezione di Serpeverde, questi ultimi facenti parte, invece, della pattuglia d'ispezione di Dolores Umbridge contro ogni attività extrascolastica sostenuta dagli allievi.

L'ES si riunisce nella Stanza delle Necessità, una camera segreta al settimo piano situata di fronte all'arazzo di Barnaba il Babbeo, dotata della capacità di variare di dimensione e contenuto a seconda delle esigenze di chi vi entra. Scoperti dalla Umbridge, gli alunni stanno per essere espulsi dalla scuola, ma Albus Silente si addossa le colpe e fugge via da Hogwarts.

Solo alcuni membri dell'ES, ovvero Ron e Ginny Weasley, Hermione Granger, Neville Paciock e Luna Lovegood, parteciperanno con Harry Potter al tentativo di liberare Sirius Black, che si suppone essere tenuto prigioniero da Voldemort nel Ministero della Magia, nell'Ufficio Misteri (in realtà era al sicuro ed era un inganno di Voldemort).

Anche se l'associazione non viene mai sciolta ufficialmente, la funzione di insegnamento viene abbandonata dopo la rimozione della Umbridge e gli incontri smettono, nonostante verso la fine del sesto libro alcuni membri fidati vengano richiamati per pattugliare i corridoi vicino alla Stanza delle Necessità durante l'assenza di Harry e Silente dalla scuola.

Nel settimo e ultimo libro, a capo di questa associazione ci sono Neville Paciock, Ginny Weasley, Luna Lovegood; quasi tutti i membri dell'ES partecipano alla seconda battaglia di Hogwarts, compresi gli studenti che hanno già lasciato la scuola (come Fred e George Weasley, Angelina Johnson, Alicia Spinnet, Katie Bell, Lee Jordan, Cho Chang). Grazie a Neville, Fred e George, l'ES avvisa dell'imminente battaglia anche gran parte dell'Ordine della Fenice e altri vecchi studenti o parenti, come Oliver Baston e Augusta Paciock. Dell'ES muoiono tre componenti, Fred Weasley, Colin Canon e Lavanda Brown uccisi dai Mangiamorte, (Lavanda muore solamente nell'adattamento cinematografico, nel romanzo, invece, resta gravemente ferita).

Componenti dell'ES[modifica | modifica wikitesto]

Grifondoro[modifica | modifica wikitesto]

Corvonero[modifica | modifica wikitesto]

Tassorosso[modifica | modifica wikitesto]

Nessun Serpeverde è presente.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Harry Potter Portale Harry Potter: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Harry Potter