Esercito degli emigrati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Armée Royale de l'Ouest.
Soldati emigarti della prima divisione a Quiberon:
1) Régiment du Dresnay ou de Léon.
2) Loyal Emigrant.
3) Régiment d'Hervilly.
4) Royal Artillerie.
5) Régiment d'Hector ou Marine-Royale.
Soldats émigrés della seconda divisione a Quiberon:
1) Légion du Périgord.
2) Légion de Béon.
3) Régiment de Damas.
4) Régiment de Rohan.
5) Légion de Salm-Kiburg.
« Erano dipendenti dei nostri nemici, questo è vero, ma lo erano o avrebbero dovuto esserlo per la causa del loro re. La Francia diede la morte alla loro azione e uno strappo al loro coraggio. Qualsiasi devozione è eroica. »
(Napoleone Bonaparte)

L'Esercito di emigrati è quell'esercito nato in seguito alla Rivoluzione francese, composto dalle truppe monarchiche che erano emigrate fuori dalla Francia che tornarono per sostenere la Guerra di Vandea combattendo a fianco dell'Esercito cattolico e reale, con lo scopo di ripristinare la monarchia.

Era formato da:

  • Volontari nobili, dei quali, alcuni servirono nell'esercito reale e altri no, che erano emigrati fuori della Francia agli inizi della rivoluzione, come fece gran parte della nobiltà francese.
  • Truppe al servizio di questi nobili pagati dai nobili stessi o tramite sovvenzioni dalle monarchie estere.
  • Unità dell'esercito francese che sostenevano i monarchici.

Elenco degli eserciti[modifica | modifica wikitesto]

Esercito di Condé[modifica | modifica wikitesto]

  • Reggimento di Mortemart

Esercito dei principi[modifica | modifica wikitesto]

Quest'esercito è stato creato nel 1792 in Germania, a Treviri, e comandato dai marescialli de Broglie e de Castries, sotto la guida dei fratelli di Luigi XVI: il conte di Provenza ed il conte di Artois. Forte di 10.000 uomini, rientra in Francia al fianco dell'esercito di Brunswick ed è congedato il 24 novembre 1792, due mesi dopo la vittoria francese a Valmy.

Altre unità[modifica | modifica wikitesto]

Legione dei Pirenei:

  • Creazione: 1794
  • Altri nomi: in maggio, "Legione reale dei Pirenei"
  • Creatore: Marchese di Saint-Simon
  • Il comandante: Marchese di Saint-Simon
  • Truppe: 600 fanti e uno squadrone di ussari
  • Teatro di operazioni: Pirenei Atlantici
  • Impegni: Saint-Étienne-de-Baïgorry (26 aprile 1794), forti perdite (di cui 17 prigionieri); montagne di Arquinzun (10 luglio 1794), forti perdite (30 al 50% della truppa); Port-Bidassoa (24 luglio 1794), forti perdite per coprire la ritirata spagnola (di cui 50 prigionieri); Assedio di Pamplona (novembre 1794).
  • Inviata nelle retrovie nel 1795, quindi integrata nel reggimento dei Borbone

Legione di Panetier:

  • Creazione: 1793
  • Altri nomi: "Legione della regina (di Spagna)" nel giugno 1794
  • Creatore: conte di Panetier (morto nel gennaio 1794)
  • Il comandante: conte di Panetier, quindi il generale di Santa-Clara
  • Truppe: 400 uomini; completato nel giugno 1794 da una compagnia fuggita dell'Assedio di Toulon;
  • Teatro di operazioni: Pirenei Orientali
  • Impiego: Difesa di Port-Vendres (maggio 1794), fuggiti via mare (per evitare di venire catturati e ghigliottinati); Zamora 5 gennaio 1796
  • Integrata nel reggimento dei Borbone

Legione del Vallespir:

  • Creazione: 1793
  • Altri nomi: "Battaglione della frontiera", verso maggio 1793
  • Creatore: il generale spagnolo Ricardos: fornisce soldati spagnoli ad ufficiali francesi emigrati
  • Teatro di operazioni: difesa del Vallespir, quindi Rossiglione
  • Numerose diserzioni verso la Legione di Panetier. Integrato nel reggimento dei Borbone.

Reali Roussillon:

  • Creazione: gennaio 1794 a Barcellona da emigrati, prigionieri, disertori
  • Creatore: Generale Ricardos
  • Truppe: 200 nel giugno 1794 (di cui 129 massacrati dalla folla perché si divertivano nelle loro taverne un giorno di processione);
  • Impiego: mai impiegato
  • Inserito nella "Legione di Panetier" (nel momento in cui divenne la "Legione della Regina")

Reggimento dei Borbone:

  • Creazione: 1796 a partire dalla "Legione della Regina" (ex-Legione di Panetier), più l'unione con il "Battaglione della frontiera", e della "Legione reale dei Pirenei"
  • Altri nomi: integrato all'esercito spagnolo, porta il n°47, quindi il n°37
  • Creatore: Marchese di Saint-Simon
  • Il comandante: Marchese di Saint-Simon
  • Truppe: 1600 uomini (1808)
  • Teatro di operazioni: guarnigione a Ciudad Rodrigo (1797) quindi a Maiorca
  • Impiego: Assedio di Gérone (caduta il 9 dicembre 1808, perdita di 300 prigionieri; Rozas (1808)
  • Nel 1814 viene creato nuovamente con il n°41, quindi diventa nel 1860 il 53º reggimento di fanteria, chiamato "El Emigrado".

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]