Escherichia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Escherichia
EscherichiaColi NIAID.jpg
E. coli visti al microscopio elettronico a scansione
Classificazione scientifica
Dominio Prokaryota
Regno Bacteria
Phylum Proteobacteria
Classe Proteobacteria Gamma
Ordine Enterobacteriales
Famiglia Enterobacteriaceae
Genere Escherichia
Castellani & Chalmers, 1919
Specie principali

E. adecarboxylata
E. albertii
E. blattae
E. coli
E. fergusonii
E. hermannii
E. vulneris

Escherichia (/eʃʃeˈrikja/ alla tedesca, non /esk-/)[1] è un genere di batteri Gram-negativi.

Il nome deriva dal suo scopritore, il tedesco-austriaco Theodor Escherich.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Hanno la forma di bastoncelli con estremità rotondeggianti, sono asporigeni, raramente capsulati, mobili in presenza di ciglia peritriche. La temperatura di sopravvivenza va da 10-45 °C, sono aerobi ma possono anche essere anaerobi in caso di necessità. Sensibili alla tetraciclina e alla streptomicina.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dizionario di pronuncia italiana

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

microbiologia Portale Microbiologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di microbiologia