Erveo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Erveo è un nome proprio di persona italiano maschile.

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Deriva dal nome bretone Haerviu: è composto dagli elementi haer ("battaglia") e viu (o vy, "degno")[1][3], quindi può essere interpretato come "degno della battaglia"[1][2]. Altre fonti lo considerano invece un composto di hoiarn ("ferro") e viu ("brillante", "fiammante")[4].

Nelle fonti latine dell'VIII secolo compare come Charivius, mentre successivamente ricorre nella forma Herveus. Ormai desueto in italiano, il nome conta ancora su una certa diffusione nei paesi inglesi e francesi; per quanto riguarda la forma inglese, il nome raggiunse l'Inghilterra dopo la conquista normanna con i coloni bretoni[1][2][3]; godette di una certa popolarità durante il Medioevo, dando origine al cognome inglese Harvey[3], tuttavia si rarificò nel tardo Medioevo[1][3]. Fu riportato in voga quando iniziò la moda di usare i cognomi come nomi[3]: torna ad essere attestato con certezza dal XIX secolo[1], ma è possibile che sia stato ripreso già nel XVI[3].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico può essere festeggiato il 17 giugno in memoria di sant'Erveo, eremita bretone del VI secolo, patrono dei ciechi[1][5][6].

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Kpdf bookish.svg Voci presenti nell'enciclopedia su persone di nome "Erveo..."

Variante Hervé[modifica | modifica wikitesto]

Kpdf bookish.svg Voci presenti nell'enciclopedia su persone di nome "Hervé..."

Variante Harvey[modifica | modifica wikitesto]

Kpdf bookish.svg Voci presenti nell'enciclopedia su persone di nome "Harvey..."

Altre varianti[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l (EN) Harvey, Behind the Name. URL consultato il 25 settembre 2013.
  2. ^ a b c d e (EN) Harvey, Online Etymology Dictionary. URL consultato il 25 settembre 2013.
  3. ^ a b c d e f g h i j K. M. Sheard, Llewellyn's Complete Book of Names, Llewellyn Publications, p. 270, ISBN 0-7387-2368-1.
  4. ^ Xavier Delamarre, Dictionnaire de la langue gauloise, 2003, p. 192.
  5. ^ Sant' Erveo (Hervè), Santi, beati e testimoni. URL consultato il 25 settembre 2013.
  6. ^ (EN) Saint Herve, Saints.SQPN.com. URL consultato il 25 settembre 2013.
Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antroponimi