Erpeton tentaculatum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Serpente dai tentacoli
Tentacled Snake at Zoo.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Ordine Squamata
Sottordine Serpentes
Famiglia Homalopsidae
Genere Erpeton
Specie E. tentaculatum
Nomenclatura binomiale
Erpeton tentaculatum
Lacépède, 1800

Il serpente dai tentacoli (Erpeton tentaculatum Lacépède, 1800) è un serpente della famiglia Homalopsidae, diffuso nella penisola indocinese e in alcuna isole della Sonda.[1]

Può essere considerato uno dei serpenti più singolari per le appendici mobili che reca alle due estremità del muso. Tali appendici, ricoperte di squame, hanno funzioni apparentemente sconosciute. Poiché possono sembrare antenne, si pensa che questo serpente se ne serva per individuare le prede, in massima parte pesci, quando si muove in caccia nelle acque torbide e fangose.

È una specie quasi esclusivamente acquatica, nonostante deponga le uova sulla terra, tra la vegetazione rivierasca. Depone circa dalle 9 alle 13 uova da cui escono altrettanti piccoli.[senza fonte]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Erpeton tentaculatum in The Reptile Database. URL consultato il 21 luglio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

rettili Portale Rettili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rettili