Ero una spia americana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ero una spia americana
Titolo originale I Was an American Spy
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1951
Durata 85 min
Colore bianco e nero
Audio sonoro
Rapporto 1.37 : 1
Genere biografico, drammatico, guerra
Regia Lesley Selander
Soggetto Claire Phillips
Sceneggiatura Samuel Roeca
Produttore David Diamond
Casa di produzione Allied Artists Pictures
Fotografia Harry Neumann
Montaggio Philip Cahn
Musiche Edward J. Kay
Scenografia Dave Milton (art director)
Raymond Boltz Jr. (set decorator)
Trucco Charles Huber
Interpreti e personaggi

Ero una spia americana (I Was an American Spy) è un film del 1951 diretto da Lesley Selander.

È un film biografico di guerra statunitense con Ann Dvorak e Gene Evans. La Dvorak interpreta Claire Phillips, una cantante di nightclub di Singapore che aiuta i servizi segreti americani a stanare i giapponesi durante la seconda guerra mondiale. È basato sull'articolo omonimo apparso su The American Mercury e su The Reader's Digest nel 1945 e sull'autobiografia del 1947 Manila Espionage scritta dalla stessa Claire Phillips e da Myron B. Goldsmith.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, diretto da Lesley Selander su una sceneggiatura di Samuel Roeca, fu prodotto da David Diamond[2] per la Allied Artists Pictures[3] e girato nell'Iverson Ranch a Chatsworth, Los Angeles, California,[4] dal 4 gennaio al 19 gennaio 1951.[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito con il titolo I Was an American Spy negli Stati Uniti dal 14 aprile 1951[5] al cinema dalla Allied Artists Pictures.[3]

Altre distribuzioni:[5]

  • in Belgio il 14 dicembre 1951 (Ik was een Amerikaanse spionne e J'étais une espionne américaine)
  • in Finlandia il 21 marzo 1952 (Vakoilua Manilassa)
  • nelle Filippine il 18 novembre 1952
  • in Danimarca il 21 gennaio 1953 (Jeg var danserinde og spion)
  • in Germania Ovest il 25 dicembre 1953 (Ich war eine amerikanische Spionin)
  • in Austria nel 1954 (Ich war eine amerikanische Spionin)
  • in Spagna l'11 ottobre 1954 (Yo fui espía americana)
  • in Francia il 14 gennaio 1955 (J'étais une espionne américaine)
  • in Italia (Ero una spia americana)
  • in Brasile (Sublime Renúncia)
  • in Grecia (Imoun mia kataskopos)

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Le tagline sono:[6]

  • TENSE! TRUE! FROM THE "READER'S DIGEST" SENSATION THAT SHOCKED A NATION!
  • The startling TRUE story of America's "Mata Hari" of the South Pacific!
  • Based on the Reader's Digest sensation that gripped the heart of the nation!

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) American Film Institute. URL consultato il 24 agosto 2013.
  2. ^ (EN) IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 24 agosto 2013.
  3. ^ a b (EN) IMDb - Crediti per le compagnie. URL consultato il 24 agosto 2013.
  4. ^ (EN) IMDb - Luoghi delle riprese. URL consultato il 24 agosto 2013.
  5. ^ a b (EN) IMDb - Distribuzioni. URL consultato il 24 agosto 2013.
  6. ^ (EN) IMDb - Tagline. URL consultato il 24 agosto 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema