Ernst Troeltsch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ernst Troeltsch

Ernst Troeltsch (Augusta, 17 febbraio 1865Berlino, 1 febbraio 1923) è stato un filosofo, storico e teologo tedesco.

Fu una influente figura di studioso, particolarmente noto nei primi decenni del Novecento in Germania. Il suo lavoro fu una sintesi di varie tendenze, dalla scuola neo kantiana di Baden, alla concezione sociologica di Max Weber, infine al pensiero del teologo berlinese Albrecht Ritschl.

Si occupò soprattutto di studiare il rapporto fra storicismo e religione.

Affermò il carattere storico della religione, dissentendo dalla teoria hegeliana in materia.
Nell'opera Psicologia e teoria della conoscenza nella scienza della religione analizzò l'autonomia dei processi religiosi assegnandogli una causalità loro, pur tuttavia non escludendo i rapporti intrecciati, e la consequenziale influenza, dell'economia, della scienza, della politica e dell'arte sullo sviluppo religioso. Questa autonomia è spiegata dalla presenza di un'entità soprannaturale, di un Dio cristiano.
Enunciò la storicità della religione e contemporaneamente le sue basi trascendentali.

Nell'opera Gesammelte Schriften discusse sulla relatività dei valori, affemando:

« La relatività dei valori,ha senso soltanto se in questo relativo è vivente e creante qualcosa di assoluto. Altrimenti essa sarebbe mera relatività, non già relatività dei valori. Essa presuppone un processo vitale dell'Assoluto, nella quale l'Assoluto può venir colto e formato da ogni punto nella maniera corrispondente a quel punto. »
(Gesammelte Schriften,III,pag.212)

L'opera umana, però, scrisse l'autore, resta fondamentale per creare un modello di civiltà comprendente un sistema di valori atti a valutare la storia ed anche a guidarla.

Opere principali[modifica | modifica sorgente]

  • L'assolutezza del cristianesimo e la storia della religione, 1902.
  • Psicologia e teoria della conoscenza nella scienza della religione, 1905.
  • Il significato del protestantesimo per l'origine del mondo moderno, 1906.
  • Il significato della storicità di Gesù per la fede, 1911.
  • La dottrina sociale della Chiesa e dei gruppi cristiani, 1912.
  • Gesammelte Schriften, Tubingen, 1922-1925.
1: Die Soziallehren der Christlichen Kirchen und Gruppen
2: Zur Religiosen Lage, Religionsphilosophie und Ethik
3: Der Historismus und seine Probleme
4: Aufsatze zur Geistesgeschichte und Religionssoziologie

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • G. Cantillo e F. Tessitore (a cura di), Etica, religione, filosofia della storia, F. Tessitore, Napoli, 1974.
  • G. Cantillo, Ernst Troeltsch, Guida, Napoli 1979.
  • G. Cantillo, Introduzione a Troeltsch, "I Filosofi", Laterza, Roma-Bari 2004.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Ernst Troeltsch Pensiero, opere e bibliografia dal sito Il Diogene - Pagine enciclopediche. URL visitato il 13/03/2012
  • (EN) Ernst Troeltsch (1865-1923) ampio articolo della Boston Collaborative Encyclopedia of Western Theology. URL visitato il 13/03/2012

Controllo di autorità VIAF: 71404752 LCCN: n50012542