Ernst Reijseger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ernst Reijseger, al Moers Festival 2007

Ernst Reijseger (Bussum, 13 novembre 1954) è un violoncellista e compositore olandese.

Ha cominciato a suonare il violoncello all'età di 8 anni. Dagli anni settanta ha cominciato a suonare jazz e a dedicarsi all'improvvisazione musicale e alla musica classica contemporanea. Spesso si esibisce come solista. Nel 1985 gli è stato assegnato il più importante premio del jazz olandese, il Boy Edgar Prijs

« per la sua inarrivabile abilità di esecuzione e l'entusiasmante talento al servizio dello sviluppo della musica d’improvvisazione »

Ha collaborato con musicisti come Louis Sclavis, Derek Bailey, Han Bennink, Misha Mengelberg, Gerry Hemingway, Yo-Yo Ma, Albert Mangelsdorff, Franco D'Andrea, Joëlle Léandre, Georg Gräwe, Trilok Gurtu e Mola Sylla, e ha realizzato diversi progetti di world music assieme a musicisti provenienti da Sardegna, Turchia, Iran, Senegal e Argentina.

Ha suonato con l'orchestra ICP di Misha Mengelberg, con il Gerry Hemingway Quintet e il Trio Clusone (formato da Michael Moore e Han Bennink). Reijseger fa parte dell'Amsterdam String Trio, con Ernst Glerum, Maurice Horsthuis nonché di un altro trio chiamato Graewe, Reijseger, Hemingway, con Georg Graewe e Gerry Hemingway.

Ha inciso parecchi album, come solista o componente di gruppi musicali. Ha composto anche le colonne sonore di alcuni film, incluso il famoso “L'ignoto spazio profondo” diretto dal regista Werner Herzog nel 2005. L'album è pubblicato con il titolo Requiem for a Dying Planet.

Colonne sonore[modifica | modifica wikitesto]

Entrambe queste colonne sonore sono state registrate nelle stesse sessioni con gli stessi musicisti: Ernst Reijseger, il cantante senegalese Mola Sylla e il gruppo Tenore e Cuncordu de Orosei.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Video[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 19879267 LCCN: nr92013630