Ernst Happel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ernst Happel
Ernst Happel 1978.jpg
Dati biografici
Nome Ernst Franz Hermann Happel
Nazionalità Austria Austria
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Carriera
Giovanili
1938-1942 Rapid Vienna Rapid Vienna
Squadre di club1
1943-1954 Rapid Vienna Rapid Vienna 177 (8)
1954-1956 RC Parigi RC Parigi 42 (9)
1956-1959 Rapid Vienna Rapid Vienna 63 (17)
Nazionale
1946-1958 Austria Austria 51 (5)
Carriera da allenatore
1962-1968 ADO Den Haag ADO Den Haag
1968-1973 Feyenoord Feyenoord
1973-1975 Siviglia Siviglia
1975-1978 Club Bruges Club Bruges
1977-1978 Paesi Bassi Paesi Bassi
1979-1981 Standard Liegi Standard Liegi
1981-1987 Amburgo Amburgo
1987-1992 Swarovski Tirol Swarovski Tirol
1992 Austria Austria
Palmarès
W.Cup2.svg Coppa Rimet
Bronzo Svizzera 1954
Argento Argentina 1978
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Ernst Happel (Vienna, 29 novembre 1925Innsbruck, 14 novembre 1992) è stato un allenatore di calcio e calciatore austriaco, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Happel fu convocato 51 volte per giocare nella Nazionale austriaca, con la quale raggiunse il terzo posto ai Mondiali 1954 in Svizzera. A livello di club giocò per 14 anni nel Rapid Vienna, dal 1943 al 1954 e dal 1956 al 1959, vincendo il campionato austriaco per ben 7 volte. Dal 1954 al 1956 Happel invece giocò nel Racing Parigi in Francia.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il rititò dall'attività, Happel divenne uno dei migliori allenatori di sempre. Vinse il campionato nazionale in quattro paesi diversi, primo in Europa e unico insieme a Giovanni Trapattoni, Tomislav Ivić e José Mourinho. Inoltre portò due squadre diverse alla vittoria in Coppa dei Campioni, anche in questo caso primo in Europa, eguagliato poi da Ottmar Hitzfeld, José Mourinho, Jupp Heynckes e Carlo Ancelotti. Infine condusse i Paesi Bassi al secondo posto ai Mondiali 1978. La sua prima squadra fu l'ADO Den Haag, nel 1962, club che portò alla vittoria in Coppa d'Olanda nel 1968. Dopo il Den Haag allenò il Feyenoord, con il quale vinse il campionato nel 1969 e nel 1971, la Coppa dei Campioni nel 1970 e la Coppa Intercontinentale nello stesso anno.

Ai Mondiali 1978 in Argentina, Happel fu il commissario tecnico della nazionale olandese con la quale raggiunse la finale contro l'Argentina, poi persa. Sempre uomo di poche parole, si dice che il discorso d'incoraggiamento nel pre-partita della finale 1978 sia stato solo: «signori, due punti». Curioso il fatto che egli fu il giustiziere proprio della nazionale del suo paese, l'Austria, sconfitta dalla sua Olanda con un sonoro 5-1.

Nella sua carriera come allenatore Happel lavorò per diversi club, tra i quali il Siviglia, il Bruges, con il quale vinse il campionato belga tre volte e raggiunse la finale di Coppa UEFA nel 1975-1976 e quella di Coppa dei Campioni nel 1977-1978, entrambe perse contro il Liverpool; e l'Amburgo, dal 1981 al 1987, vincendo la Bundesliga nel 1981-1982 e nel 1982-1983, la Coppa di Germania nel 1986-1987 e, nel 1982-1983, di nuovo la Coppa dei Campioni, 13 anni dopo il trionfo col Feyenoord. Nel 1987 Happel ritornò in Austria come allenatore dello Swarovski Tirol. Con questi vinse il campionato austriaco altre due volte (1989 e 1990) prima di diventare CT dell'Austria nel 1992; nello stesso anno, però, scomparve, stroncato da un cancro, all'età di 66 anni. Dopo la sua morte il più grande stadio d'Austria, il Prater-Stadion di Vienna, è stato ridenominato in suo onore Ernst Happel Stadion.

Nel 1999 i tifosi del Rapid Vienna lo hanno eletto come 2° miglior giocatore del secolo (Rapidler des Jahrhunderts).

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Rapid Vienna: 1945-1946, 1947-1948, 1950-1951, 1951-1952, 1953-1954, 1956-1957
Rapid Vienna: 1945-1946

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Rapid Vienna: 1951

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Swarovski Tirol: 1988-1989, 1989-1990
ADO Den Haag: 1967-1968
Feyenoord: 1968-1969
Feyenoord: 1968-1969, 1970-1971
Bruges: 1976-1977, 1977-1978, 1978-1979
Bruges: 1976-77
Amburgo: 1981-1982, 1982-1983
Amburgo: 1986-1987

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Feyenoord: 1969-1970
Amburgo: 1982-1983
Feyenoord: 1970

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 77118237