Ernst & Young

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
EY
Logo
Stato Regno Unito Regno Unito
Tipo Società a responsabilità limitata
Fondazione 1989 a Londra
Sede principale Londra
Persone chiave
Settore finanziario
Fatturato Green Arrow Up.svg 25,8 miliardi di dollari (2013)
Dipendenti 175.000 (2013)
Slogan «Building a better working world»
Sito web www.ey.com

EY (precedentemente conosciuta con il brand name Ernst & Young) è un network mondiale di servizi professionali di revisione e organizzazione contabile, fiscalità, transaction e advisory. EY conta 175.000 dipendenti in tutto il mondo. Il network è presente con 709 uffici in 140 paesi.

EY fa parte delle cosiddette "Big Four", ovvero le quattro società di revisione che a livello mondiale si spartiscono la grande parte del mercato; le altre tre "big" sono Pricewaterhouse Coopers, Deloitte & Touche e KPMG. Fino al 2002 a queste si aggiungeva Andersen (ex Arthur Andersen) prima del fallimento seguito allo scandalo Enron negli Stati Uniti.

EY ha annunciato che il proprio fatturato aggregato globale ammonta a 25,8 miliardi di dollari per l’anno fiscale conclusosi il 30 giugno 2013. I ricavi aggregati sono cresciuti del 5,8% rispetto all’anno fiscale 2012, in cui il fatturato ammontava a 24,4 miliardi di dollari.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Arthur Young nasce a Glasgow, Scozia. Laureato in legge si interessa anche di banche e investimenti. Nel 1890, si trasferisce negli Stati Uniti per dedicarsi alla carriera di contabile. Nel 1906, apre uno studio di contabilità, la Arthur Young & Company con il fratello Stanley. Alwin C Ernst nasce a Cleveland, Stati Uniti. Dopo aver abbandonato la scuola lavora come contabile. Poi, nel 1903, insieme al fratello Theodore apre la Ernst & Ernst, un piccolo studio di contabilità.

Sia Arthur Young che AC Ernst sono stati degli innovatori e hanno compreso l’importanza della qualità nel proprio lavoro. Ernst è stato un pioniere dell’idea secondo cui l’informazione contabile poteva essere usata per prendere decisioni di business e fare la differenza nelle società dei clienti. Ha ispirato le sue risorse ad offrire ai clienti i servizi migliori. Young invece si afferma sia come consulente finanziario sia come contabile.

Entrambi avevano compreso l’importanza delle proprie risorse. Nel 1920, la filosofia di Ernst & Ernst affermava: “ Il successo di Ernst & Ernst dipende interamente dal carattere, dall’abilità e dall’operosità degli uomini e delle donne che compongono l’organizzazione” . Young sosteneva lo sviluppo dei professionisti. Nel 1920 costituisce una scuola per il personale e nel 1930, è il primo studio a reclutare risorse dai campus universitari.

Entrambi gli studi sono stati anche rapidi nel penetrare il mercato mondiale. Già nel 1924, si associano con importanti studi britannici: Young con Broads Paterson & Co ed Ernst con Whinney Smith & Whinney. Queste alleanze furono le prime di tante altre per entrambi gli studi, che aprirono nuove sedi in tutto il mondo per seguire i propri clienti internazionali.

AC Ernst e Arthur Young non si sono mai incontrati nella loro vita ma sono morti a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro nel 1948. Tuttavia le loro filosofie vivono ancora e nel 1989 si sono incontrate quando gli studi che avevano creato si sono uniti per costituire Ernst & Young.

A partire dal 1 luglio 2013 il brand Ernst & Young è stato sostituito da EY.

Premio L'Imprenditore dell'Anno[modifica | modifica sorgente]

Il Premio L'Imprenditore dell'Anno è stato istituito nel 1986 negli Stati Uniti, a Milwaukee (Wisconsin), con lo scopo di celebrare gli imprenditori di successo, condividere le loro storie ed essere fonte d’ispirazione per imprenditori eccellenti. Nel 1993 il Premio ha iniziato ad espandersi a livello internazionale e si celebra in oltre 50 paesi che nel complesso rappresentano circa il 90% dell’economia globale.

Dal 2008, più di 6.500 imprenditori hanno aderito al network Entrepreneur Of The Year alumni. Un “Albo d’oro” di aziende emergenti e non che include molti nomi noti dell’imprenditoria. Più della metà delle aziende top 100 NASDAQ hanno ricevuto il riconoscimento di Imprenditore dell’Anno e la maggior parte di esse lo hanno ottenuto prima di entrare in questa prestigiosa classifica.

Nel 2001 è stato inoltre lanciato il World Entrepreneur Of The Year, proiezione internazionale del Premio L’Imprenditore dell’Anno, che si tiene ogni anno a Montecarlo, dove i vincitori nazionali di tutti i paesi coinvolti concorrono per l’assegnazione del riconoscimento di Miglior Imprenditore del Mondo. Tra i vincitori mondiali ricordiamo Olivia Lum di Hyflux, Michael Spencer di ICAP, Guy Laliberté di Cirque du Soleil, Narayana Murthy di Infosys Technologies e l’italiano Paolo Della Porta di Saes Getters, vincitore della prima edizione internazionale del Premio nel 2001. [1] Nel 2002 fu premiato come imprenditore dell'anno Rosario Messina, fondatore di Flou, per la Categoria “Innovazione”.

Attività[modifica | modifica sorgente]

Nel novembre del 2013 viene diffusa la notizia che la Città del Vaticano ha dato mandato all'impresa di verificare l'attività amministrativa ed economica del governatorato.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ History, ey.com.
  2. ^ www.corriere.it

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende