Ernesto Valverde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ernesto Valverde
Ernesto Valverde.jpg
Dati biografici
Nome Ernesto Valverde Tejedor
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 172 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Squadra Athletic Bilbao Athletic Bilbao
Ritirato 1997 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1982-1983 Alaves B Alavés B  ? (?)
1982-1985 Alaves Alavés  ? (?)
1985-1986 Sestao Sport Sestao Sport 32 (6)
1986-1988 Espanyol Espanyol 72 (16)
1988-1990 Barcellona Barcellona 22 (8)
1990-1996 Athletic Bilbao Athletic Bilbao 170 (44)
1996-1997 Maiorca Maiorca 18 (2)
Nazionale
1986
1990
Spagna Spagna U-21
Spagna Spagna
1 (0)
1 (0)
Carriera da allenatore
1997-2000 Athletic Bilbao Athletic Bilbao Giovanili
2000-2002 Athletic Bilbao Athletic Bilbao Vice
2002-2003 Bilbao Athletic Bilbao Athletic
2003-2005 Athletic Bilbao Athletic Bilbao
2006-2008 Espanyol Espanyol
2008-2009 Olympiakos Olympiakos
2009-2010 Villarreal Villarreal
2010-2012 Olympiakos Olympiakos
2012-2013 Valencia Valencia
2013- Athletic Bilbao Athletic Bilbao
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 aprile 2012

Ernesto Valverde Tejedor (Viandar de la Vera, 9 febbraio 1964) è un allenatore di calcio ed ex calciatore spagnolo, di ruolo attaccante, attualmente alla guida dell'Athletic Bilbao.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Giocò negli anni ottanta e novanta con Deportivo Alavés e Sestao, giungendo alla definitiva affermazione calcistica con la maglia dell'Espanyol e nel Barcellona. Con l'Espanyol firmò nel 1986 e raggiunse, perdendo, la finale della Coppa UEFA 1987-1988. Nel 1988 si trasferì al Barcellona, con cui vinse una Coppa delle Coppe e una Coppa di Spagna. Due anni dopo si trasferì all'Athletic Club, dove rimase fino al 1996 e formò una valida coppia d'attacco con Cuco Ziganda, segnando 50 gol in 188 partite.

Il 10 ottobre 1990 giocò la prima e ultima partita con la Nazionale spagnola, subentrando a venti minuti dal termine in una partita delle qualificazioni al campionato d'Europa 1992 vinta 2-1 contro l'Islanda a Siviglia.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò ad allenare nel settore giovanile dell'Athletic Club, per poi guidare la prima squadra tra il 2003 e il 2005. Dal 2006 al 2008 allenò l'Espanyol, con cui raggiunse la finale della Coppa UEFA 2006-2007, perdendo nuovamente. Nell'estate del 2008 ha firmato un contratto di due anni con l'Olympiakos, che ha condotto alla vittoria del campionato greco di calcio, ma subito dopo il club ha deciso di non rinnovargli il contratto per una disputa di natura economica. Valverde è stato poi assunto dal Villarreal.

Dopo la partita persa 2-0 contro l'Osasuna del 31 gennaio 2010 viene esonerato.[1]

Il 7 agosto 2010 ritorna sulla panchina dell'Olympiakos,[2] con cui vince altri 2 campionati greci. Il 19 aprile 2012 annuncia le sue dimissioni per motivi personali.[3]

Il 3 dicembre 2012 viene ingaggiato dal Valencia in sostituzione di Mauricio Pellegrino, firmando un contratto fino al termine della stagione. A fine stagione, a seguito della mancata qualificazione alla Champions League, il Valencia annuncia che non gli sarà rinnovato il contratto.

Qualche giorno dopo viene ingaggiato dall'Athletic Bilbao, facendo così ritorno alla squadra basca.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

Barcellona: 1988-1989
Barcellona: 1989-1990

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Olympiakos: 2008-2009, 2010-2011, 2011-2012
Olympiakos: 2008-2009, 2011-2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Villarreal: esonerato Valverde in ANSA, 31 gennaio 2010. URL consultato il 17 giugno 2012.
  2. ^ (EN) Valverde returns to troubled Olympiakos in AFP, 7 agosto 2010. URL consultato il 17 giugno 2012.
  3. ^ UFFICIALE: Olympiakos, Valverde lascia: "È difficile per me" in Tutto Mercato Web, 19 aprile 2012. URL consultato il 17 giugno 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]