Ernesto Halffter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ernesto Halffter Escriche (Madrid, 16 gennaio 1905Madrid, 5 luglio 1989) è stato un compositore e direttore d'orchestra spagnolo. Rispettivamente fratello e zio di Rodolfo e Cristóbal Halffter, altri due importanti compositori.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

A 13 anni inizia a comporre musica per pianoforte, ma solo quando un critico invierà una copia del suo trio per archi Homenajes (1922) a Manuel de Falla, il suo nome inizia ad uscire fuori;[1] de Falla rimane colpito da Halffter tanto da concedergli anche delle lezioni.[1] Ad ogni modo la loro diventa una lunga e fruttuosa amicizia, e fu proprio Halffter ad essere chiamato a completare Atlantida opera lasciata incompiuta alla morte del compositore spagnolo (1947).[1] Il Maestro terminò l'opera durante il suo biennale soggiorno a Belgirate, pittoresca località sul Lago Maggiore, già tanto amata dall'Ottocento in poi da scrittori, poeti, pittori provenienti da tutta Europa. Altra importante e fruttuosa amicizia artistica fu quella con Salvador Dalí, che nel 1974 commissionò ad Halffter di scrivere un brano per celebrare l'inaugurazione del Museo Dalí.[1] Ricordato anche per aver scritto musica da film (che gli valse anche una nomination all'oscar nel 1967 con L'amore stregone).[1] Tra i suoi allievi ricordiamo Vicente Asencio e Ann-Elise Hannikainen. Ha fatto parte del Grupo de los Ocho (generazione del '27).

Opere selezionate[modifica | modifica sorgente]

  • Deux esquisses symphoniques per orchestra (La chanson du lanternier; Paysage mort) (1922-1925)
  • Hommages: petite suite per trio (1922)
  • Sinfonietta (1925)
  • Dos canciones (1927)
  • Sonatina, balletto in un atto (1928)
  • L'hiver de l'enfance (1928-34)
  • Canciones del niño de cristal (1931-34)
  • Canzone e pastorella per violoncello e pianoforte (1934)
  • Amanecer en los jardines de España (1937)
  • Señora (1938)
  • Rapsodia portuguesa per pianoforte e orchestra (1939)
  • Seis canciones portuguesas (1940-41)
  • Cançao do berço (1940-41)
  • Canto inca (1944)
  • Seguidilla caselera (1945)
  • Canción de Dorotea (1947)
  • Fantasía española per violoncello e pianoforte (1952)
  • Atlántida (completamento del lavoro di Manuel de Falla 1961; revisionato nel 1976)
  • Canticum (1964)
  • Psalmi (1967)
  • Concerto per chitarra e orchestra (1969)
  • Madrigalesca per chitarra (1969)
  • Homage to Salvador Dalí per trombe, percussioni, tenore, pianoforte e coro misto (1974)
  • Pregón (1974)

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Compositore[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Gran Croce dell'Ordine Civile di Alfonso X il Saggio - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine Civile di Alfonso X il Saggio
— 1963

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e ernestohalffter.com. URL consultato il 6 febbraio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 74116321 LCCN: n/80/122948