Ermentrude d'Orléans

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ermentrude d'Orléans
Ermentrude d'Orleans.gif
Regina dei Franchi occidentali
In carica 842-867
Predecessore Giuditta di Baviera
Successore Richilde di Provenza
Altri titoli Regina d'Aquitania
Nascita 27 settembre 830
Morte Saint-Denis (Aude), 6 ottobre 869
Luogo di sepoltura Abbazia di Saint-Denis
Padre Oddone d'Orléans
Madre Engeltrude di Fézensac
Coniuge Carlo II il Calvo
Figli Giuditta
Luigi (o Ludovico) il Balbo
Carlo il Bambino
Lotario
Carlomanno
Rotrude
Ermetrude
Hildegarda e
Gisella

Ermentrude d'Orléans (27 settembre 8306 ottobre 869) fu, come prima moglie di Carlo il Calvo], Regina dei Franchi occidentali, dall'842 all'867 e regina consorte d'Aquitania, titolare dall'842 ed effettiva dall'852 all'855.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del conte d'Orleans, Oddone I[1], e della sua seconda moglie, la sorella di Adalardo il Siniscalco[2], Engeltrude, figlia del conte di Fezensac[3], Liutardo (?- dopo l'812[4]), che era uno dei conti guasconi di Ludovico il Pio, re d'Aquitania e di Grimilde[5]. Da parte di madre forse discendente di Carlo Martello.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 dicembre dell'842, secondo gli Annales Bertiniani, nel Carisiacum palatium di Quierzy, Ermentrude sposò il re dei Franchi occidentali e re titolare di Aquitania, Carlo il Calvo[6].
Ermentrude fu incoronata regina nell'abbazia diSan Medardo di Soissons, nell'agosto dell'866[7].

Nell'867, Ermentrude si separò da Carlo, senza però esserne ripudiata, e, dopo la separazione si ritirò in convento[8]. nell'abbazia di Hasnon, vicino a Valenciennes.

Ermentrude, sempre secondo gli Annales Bertiniani, morì nel convento di San Dionigi, il 6 ottobre 869[9], all'età di 44 anni. Al seguito del corteo funebre vi era il figlio di Bivin di Vienne, Bosone I di Provenza[10], conte della Borgogna Cisgiurana, che inviò un messaggio alla madre che la sorella, Richilde delle Ardenne, raggiungesse subito Carlo, per esserne la concubina[9]. Richilde divenne la concubina del re[9].
L'anno dopo (870), Carlo sposò la sua concubina Richilde[11].

Figli[modifica | modifica wikitesto]

Ermentrude diede a Carlo nove figli[12]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti primarie[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura storiografica[modifica | modifica wikitesto]

  • René Poupardin, I regni carolingi (840-918), in «Storia del mondo medievale», vol. II, 1999, pp. 583-635

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore:
Giuditta di Baviera
Regina dei Franchi Occidentali
842-867
Successore:
Richilde di Provenza

Controllo di autorità VIAF: 76231876 LCCN: nr98031516