Ermanno V di Baden

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ermanno V di Baden (... – 16 gennaio 1243) fu margravio di Verona e Baden dal 1190 alla sua morte.

Figlio di Ermanno IV e di Berta di Tubinga. Durante la disputa per il trono tedesco nel 1198, Ermanno sostenne il re Filippo e dal 1208 al 1211 l'imperatore Ottone IV. Fu un devoto suddito dell'imperatore Federico II. Ermanno fondò inoltre le città di Backnang, Pforzheim e Stoccarda. Nel 1219 Pforzheim divenne sede del Margraviato di Baden.

Nel 1218 abbandonò le rivendicazioni sul titoli in Zähringen, e nel 1227 anche a quelle in Braunschweig. Ermanno fu poi creato conte di Ortenau e Brisgovia. Nell'entourage dell'imperatore Federico II, viaggiò per gran parte della Germania e dell'Italia e nel 1221 fu fatto prigioniero in Egitto. Prese parte alla Quinta Crociata nel 1228 con l'imperatore e suo fratello. Il margravio fu consigliere di Enrico VII finché non fu detronizzato e partecipò inoltre alle battaglia difensiva contro i Mongoli a Liegnitz.

Fondò i monasteri di Maulbronn, Tennenbach, Herrenalb, Selz, Salem e Backnang. Sua moglie Irmengarda fondò il monastero di Lichtenthal in Baden-Baden nel 1245, che divenne poi luogo di sepoltura dei margravi.

Le sue spoglie furono sepolte a Backnang, finché la vedova spostò i resti a Lichtenthal nel 1248.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Sposò nel 1217 Irmengarda del Palatinato (1200 - 24 febbraio 1260), da cui ebbe:

  • Ermanno VI (1225, 4 ottobre 1250)
  • Rodolfo I (1230, 19 novembre, 1288)
  • Matilde († 1258) che sposò il 4 aprile 1251 il conte Ulrico I di Württemberg (1222, 25 febbraio 1265)
  • Elisabetta, che sposò in prime nozze il conte Eberardo di Eberstein e in seconde nozze Ludovico II di Lichtenberg.

Controllo di autorità VIAF: 80312356