Eric Stefani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Eric Matthew Stefani (Fullerton, 17 giugno 1967) è un musicista, disegnatore e fumettista statunitense. Eric Stefani è uno dei fondatori del gruppo rock No Doubt con cui ha suonato fino al 1995, prima di dedicarsi al disegno di cartoon e fumetti. È il fratello maggiore della celebre cantante Gwen Stefani.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Frequentò la Loara High School a Anaheim, in California. Ha lavorato a un Dairy Queen con la sorella Gwen e con John Spence. Insieme tutti e tre formano la band No Doubt nel 1986. Al gruppo, dopo qualche mese, si aggiunge il bassista Tony Kanal e insieme svolgono spettacoli dal vivo al Fenders Ballroom di Long Beach. Il gruppo scrive materiale originale, la maggior parte del quale per merito di Eric. La band visse un dramma nel 1987, quando John Spence muore suicida. Al gruppo a questo punto si aggiungono Adrian Young e Tom Dumont. Eric lascia la band nel 1995, dopo la registrazione dell'album "Tragic Kingdom", che sarà un successo planetario, ma prima della pubblicazione avvenuta il 10 ottobre di quell'anno. Grazie a questo lavoro Eric e Gwen ottengono la nomination al Grammy Awards del 1998 per il premio "Canzone dell'anno" con "Don't Speak". Eric successivamente decide di dedicarsi al suo mestiere di disegnatore e fa in modo di ottenere brevi incontri di lavoro come animatore per il regista di cartoon John Kricfalusi attraverso Lynne Naylor e collabora per alcuni lavori tra cui "Mighty Mouse: The New Adventures", "Beany e Cecil" e la serie "Troop Beverly Hills". Tali posti di lavoro portano Eric a lavorare al "The Bob Clampett Studio" per Ruth Clampett, dove rintraccia 35 mm di allargamenti originali di Bugs Bunny e Porky Pig. Durante tale periodo Clampett dice a Eric di partecipare a un nuovo progetto importante. Erano I Simpson. Nel 2007 Eric è impegnato a lavorare su un breve film di animazione intitolato "Frisbee".

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]