Erennia Cupressenia Etruscilla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Erennia Etruscilla
Moneta di Erennia
Moneta di Erennia
Consorte dell'imperatore romano
In carica 249253
Nome completo Annia Cupressenia Herennia Etruscilla
Morte dopo il 253
Consorte Decio
Figli Erennio Etrusco
Ostiliano
Ritratto attribuito a Etruscilla, proveniente dalla località di Santa Maria in via Appia Nuova e datato 250 circa, esposto al Museo nazionale romano a palazzo Massimo

Annia Erennia Cupressenia Etruscilla (latino: Annia Cupressenia Herennia Etruscilla; ... – morta dopo il 253) fu augusta (249 - 253) dell'impero romano, moglie dell'imperatore Decio e madre degli imperatori Erennio Etrusco e Ostiliano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Molto poco è noto di Erennia, come per quasi tutte le imperatrici del terzo secolo. Probabilmente fu di famiglia senatoriale. Quando Decio ed Erennio furono sconfitti e uccisi nella Battaglia di Abritto (251), Erennia assunse la reggenza nel nome del figlio Ostiliano, che regnò fino al novembre dello stesso anno. È probabile che abbia mantenuto il titolo di augusta anche sotto l'imperatore Treboniano Gallo, e che monete in suo onore siano state coniate fino al 253.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]