Erciyes Dağı

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Erciyes Dağı
Stato Turchia Turchia
Regione Cappadocia
Provincia Kayseri
Altezza 3.916 m s.l.m.
Coordinate 38°31′12″N 35°28′48″E / 38.52°N 35.48°E38.52; 35.48Coordinate: 38°31′12″N 35°28′48″E / 38.52°N 35.48°E38.52; 35.48
Altri nomi e significati Argaios
Data prima ascensione 1837
Autore/i prima ascensione William John Hamilton
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Turchia
Erciyes Dağı
« Dicono quelli che vi sono saliti (e sono pochi) che di lì, nei giorni di bel tempo si vedono tutti due i mari, quello del Ponto e quello di Isso »
(Strabone, Geografia, XII, 7[1])

L'Erciyes Dağı è un grande vulcano della Cappadocia, in Turchia, a sud della città di Cesarea. Raggiunge un'altitudine di 3.916 m s.l.m.

Conosciuto dai Romani come Argaios (mons Argaeus): ne parla il geografo Strabone, secondo il quale dal monte, nelle giornate limpide, poteva scorgersi sia il mar Nero verso nord che il mar Mediterraneo verso sud. In epoca romana era ancora attivo[2].

Attualmente il vulcano sembra spento e le popolazioni semi-nomadi dell'altopiano circostante vi conducono, ogni estate, i loro greggi al pascolo, mentre i pendii più bassi sono occupati da coltivazioni arboree.

La vetta fu raggiunta per la prima volta da William John Hamilton nel 1837.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Strabone, Geografia, BUR. Milano 2000. Traduzione di R. Nicolai e G. Traina
  2. ^ Sempre Strabone (Geografia, XII, 7), riporta che nelle vicinanze si trovavano "pianure vulcaniche e piene di pozzi di fuoco per molti stadi".

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Turchia Portale Turchia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Turchia