Era Sam Wallash!... Lo chiamavano... E così sia!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Era Sam Wallash!... Lo chiamavano... E così sia!
Sam Wallash.jpg
Sam Wallash
Paese di produzione Italia
Anno 1971
Durata 85 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere western
Regia Demofilo Fidani (Come Miles Deem)
Soggetto Mila Vitelli, Demofilo Fidani
Sceneggiatura Mila Vitelli, Demofilo Fidani
Produttore Demofilo Fidani
Casa di produzione Galassia Cinematografica
Fotografia Franco Villa
Montaggio Piera Bruni, Gianfranco Simoncelli
Musiche Lallo Gori
Scenografia Mila Vitelli
Costumi Mila Vitelli
Trucco Corrado Blengini
Interpreti e personaggi

Era Sam Wallash!... Lo chiamavano... E così sia! è un film western del 1971 con Robert Woods, diretto da Demofilo Fidani (con lo pseudonimo Miles Deem) .

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mash Donovan (Dino Strano) è il capo di una feroce banda che regna incontrastata in un piccolo paese del west, in una delle loro sanguinose sparatorie in una locanda, viene ferito anche Sam Wallash (Robert Woods), mentre un suo amico viene ucciso.

La banda di Mash Donovan

Mentre Sam, che nel frattempo si è fatto curare la ferita da una generosa famiglia, è sulle tracce della banda per vendicarsi, Donovan a sua volta viene a sapere che Sam in realtà non è morto, ma solo ferito, e chiede alla sua banda di eliminarlo, sperando tra l'altro nell'aiuto di Fanny (Simonetta Vitelli), una donna che lavora nel saloon di proprietà di Donovan. Sam, arrivato in paese, entra in un saloon per sfamarsi, ma incontra un uomo di Donovan che, non conoscendo la sua vera identità lo provoca e aiutato da altri suoi complici viene anche derubato dei soldi.

Fanny

Nel frattempo in paese viene organizzato un incontro di boxe, Donovan cerca di convincere lo sfidante a perdere la gara perché ha puntato molti soldi sull'altro avversario, intimandolo che in caso di vittoria lo avrebbe eliminato. Lo sfidante però non accetta e vince la gara, mentre è intento a scappare per evitare di essere ucciso, due uomini entrano nella sua stanza e lo fanno fuori. Sam, intanto, riesce a entrare nella stanza di Fanny e lei invece di chiamare Donovan cerca di aiutarlo, spiegandogli che anche lei è stanca di lui e che vorrebbe ritornare a casa dalla sua famiglia. Mentre Sam è nascosto nella stanza, gli vengono in mente, attraverso dei flashback, i veri motivi del suo rancore per Donovan, che anni prima quando era ancora un bambino, aveva eliminato i suoi genitori. Il giorno dopo, grazie ad uno stratagemma, riesce a radunare tutta la banda in un luogo isolato.Da lontano arriva una carrozza, all'apparenza guidata da due individui che si scoprirà essere solo due fantocci, mentre la banda è raccolta in gruppo, dalla carrozza sbuca fuori Sam che armato di una grossa mitragliatrice fa fuori tutta la banda lasciando per ultimo Donovan, compiendo finalmente la sua vendetta.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il film è conosciuto con vari titoli, nei titoli di testa è "Era Sam Wallash...lo chiamavano 'Così Sia', mentre nelle locandine e manifesti "Era Sam Wallash!... Lo chiamavano... E così sia!", in alcuni siti internet "Era Sam Wallach... lo chiamavano 'così sia'".
  • Robert Woods interpreta due ruoli, Sam Wallash e quello del padre nei flashback.
  • Peter Martell, Gordon Mitchell, e Lincoln Tate appaiono in un cameo in una piccola scena e vengono chiamati proprio con i loro nomi.
  • Curiosamente in un'edizione in dvd uscita in America in un cofanetto "The Great American Western vol. 12", in realtà il film è stato inserito per errore, dato che il titolo inglese del film "Savage guns" faceva riferimento ad un altro film americano "I fuorilegge della valle solitaria" chiamato anche esso "The savage guns".[1] Il dvd contiene inoltre solo il doppiaggio inglese.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Recensione del dvd su Amazon.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema