Epsilon Lyrae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
ε Lyr1 A-B / ε Lyr2 A-B
Mappa che indica la posizione di Epsilon LyraeMappa che indica la posizione di Epsilon Lyrae
Classificazione Subgigante
Classe spettrale A4V - F1V / A8Vn - F0Vn
Distanza dal Sole 162 anni luce
Costellazione Lira
Coordinate
(all'epoca J2000.0)
Ascensione retta 18h 44m 20,34s (ε1)
Declinazione +39° 40′ 12,44″ (ε1)
Dati fisici
Massa
2,31 - 1,62 / 1,86 - 1,70 M
Età stimata 800 milioni di anni
Dati osservativi
Magnitudine app. +4,7; +5,1 / 5,1; 5,5
Magnitudine ass. +1,18(A+B) / +1,10(A+B)[1]
Parallasse 20.10 ± 0.76
Moto proprio AR: 11.09 mas/anno
Dec: 61.39 mas/anno[2]
Nomenclature alternative
4 Lyr, HR 7051, HD 173582, HIP 91919, BD +39 03509, SAO 67310, ADS 11635, CCDM 18443+3938, TYC 03122-3438 2, GSC 03122-3438, WDS 18443+3940

Epsilon Lyrae (ε Lyr / ε Lyrae), comunemente chiamata La doppia doppia, è un sistema stellare della costellazione della Lyra distante approssimativamente 162 anni luce dalla Terra.

Osservazione[modifica | modifica sorgente]

Può essere facilmente separata in due componenti quando vista attraverso un binocolo, o anche a occhio nudo sotto un cielo eccellente, avendo una separazione di circa 3 primi d'arco. La stella più a nord è chiamata ε1 e quella più a sud ε2; tutte e due distano circa 162 anni luce dalla Terra e orbitano tra loro. Quando viste ad un ingrandimento maggiore, tutte e due le stelle del sistema binario possono essere separate in due sistemi binari distinti; il sistema binario contiene così due stelle binarie che orbitano una sull'altra. La capacità di vedere tutte e quattro le componenti di questo sistema, viene spesso utilizzata per testare la potenza dei telescopi, dato che le singole stelle doppie sono molto vicine tra loro: le stelle di ε1 sono distanti 2.35 secondi d'arco (nel 2006), quelle di ε2 sono separate dalla stessa misura (nello stesso anno). Dato che la prima misura ad alta precisione della loro orbita risale al 1980, tutte e due le binarie si sono mosse, da allora, solo di pochi gradi dalla loro posizione angolare.

Sistema stellare[modifica | modifica sorgente]

Le stelle che compongono ε1 hanno magnitudine 4.7 e 6.2 ed un periodo orbitale stimato di circa 1800 anni, almeno da quanto risulta da una pubblicazione del 2007 di Tokovinin, che le colloca ad una distanza di circa 140 UA. Le componenti di ε2 hanno magnitudine 5.1 e 5.5, ed un periodo orbitale delle due componenti di circa 585 anni. ε1 e ε2 non sono tra loro più vicine di 0.16 anni luce, ed impiegano centinaia di migliaia di anni per completare un'orbita. Dal momento che il periodo è così lungo, la principale conferma che le due stelle siano fisicamente legate deriva dalla comune velocita' di avvicinamento sl Sole, pari a circa 28 km/s. Un osservatore posto su di una delle due coppie, vedrebbe l'altra coppia brillare con la luce di un quarto di Luna, a meno di un grado di distanza l'una dall'altra[3].

Le stelle principali delle 2 coppie sono stelle bianche di classe spettrale A, mentre le secondarie sono stelle bianco-gialle delle prime sottoclassi della F. ε Lyr1 A è la più massiccia, con 2,3 volte la massa del Sole, mentre la compagna ha una massa 1,6 volte superiore a quella solare. ε Lyr è composto da due stelle piuttosto simili, con masse di 1,86 e 1,70 quella del Sole[4]

Un quinto componente di questo sistema, orbitante ad una delle stelle della coppia ε2, è stato scoperto con delle misure interferometriche nel 1985 e confermato in due successive osservazioni. A causa dei pochi dati non è stato possibile calcolarne l'orbita, ma il suo movimento rapido suggerisce un periodo orbitale di qualche decina di anni. La massima separazione osservata è di 0.2 secondi d'arco, troppo poca per risolverla con l'osservazione diretta.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Epsilon Lyrae
  2. ^ CCDM J18443+3938AB
  3. ^ Epsilon Lyrae (Stars, Jim Kaler)
  4. ^ A. Tokovinin, Comparative statistics and origin of triple and quadruple stars, 2007. arΧiv:0806.3263v1

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni