Episodi di The Wire (prima stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: The Wire (serie televisiva).

La prima stagione della serie televisiva The Wire è stata trasmessa negli Stati Uniti dal 2 giugno 2002 all'8 settembre 2002 sul canale americano HBO, mentre è stata trasmessa in Italia dal 6 aprile 2005 al 29 giugno 2005 sul canale satellitare Fox e in chiaro a partire dal 10 aprile 2012 su Rai 4.

La stagione introduce due gruppi di personaggi: il dipartimento della polizia di Baltimora e la banda di spacciatori gestita dalla famiglia Barksdale. La trama si concentra sull’indagine di polizia che porterà all’arresto dei membri principali di questa organizzazione.

La prima stagione ha raccolto recensioni positive dai critici statunitensi. In alcuni casi, The Wire è considerata di livello superiore rispetto alle serie più conosciute dell'emittente HBO, come I Soprano e Six Feet Under.[1][2] Una recensione sostiene che The Wire è una parziale rielaborazione di temi già sviluppati nelle precedenti produzioni di David Simon per l'emittente HBO, che però hanno avuto maggiore risonanza nella serie grazie al confronto tra la guerra al terrorismo e la guerra alla droga.[3] Un'altra recensione, invece, afferma che The Wire soffre per la sua crudezza e il lento deragliamento della trama, ma esprime un giudizio positivo sugli intrighi e i personaggi della serie.[4] La rivista Time ha eletto la prima stagione di The Wire come la migliore serie televisiva del 2002.[5]

Nonostante il consenso della critica, The Wire ha ottenuto uno scarso successo di pubblico, che Simon attribuisce alla complessità della trama, una cattiva programmazione televisiva, l'utilizzo abbondante di slang nei dialoghi, e un cast prevalentemente nero.[6] I critici ritengono che la serie abbia messo alla prova la capacità di attenzione del pubblico, e che sia stato un errore mandarla in onda in concomitanza del lancio della serie poliziesca The Shield sul canale FX.[3] Comunque, la serie ha riscosso un maggiore successo con il rilascio della prima stagione su DVD.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 The Target Giochi di potere 2 giugno 2002 6 aprile 2005
2 The Detail L'avvertimento 9 giugno 2002 13 aprile 2005
3 The Buys Retata 16 giugno 2002 20 aprile 2005
4 Old Cases Ricordi 23 giugno 2002 27 aprile 2005
5 The Pager Sotto controllo 30 giugno 2002 4 maggio 2005
6 The Wire L'intercettazione 7 luglio 2002 11 maggio 2005
7 One Arrest Testimone oculare 21 luglio 2002 18 maggio 2005
8 Lessons La vendetta di Omar 28 luglio 2002 25 maggio 2005
9 Game Day La caccia 4 agosto 2002 1º giugno 2005
10 The Cost La trappola 11 agosto 2002 8 giugno 2005
11 The Hunt Una poliziotta in coma 18 agosto 2002 15 giugno 2005
12 Cleaning Up Cambio di strategia 1º settembre 2002 22 giugno 2005
13 Sentencing La sentenza 8 settembre 2002 29 giugno 2005

Giochi di potere[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il detective della sezione omicidi Jimmy McNulty assiste al processo per omicidio di uno spacciatore di medio livello, D'Angelo Barksdale, e si accorge che la testimone chiave del procedimento ha ritrattato la sua dichiarazione. McNulty riconosce l'influente narcotrafficante Stringer Bell nell'aula di tribunale e crede che egli abbia manipolato il processo. McNulty scavalca le gerarchie del dipartimento di polizia e racconta tutto al giudice, il quale inizia a fare pressione sugli alti funzionari del dipartimento per l'apertura di un'indagine sull'accaduto. D'Angelo viene prosciolto e ritorna a lavorare per la banda di spacciatori controllata da suo zio Avon Barksdale, trasferendosi in una zona di spaccio meno importante chiamata "la fossa". Nel frattempo, il vagabondo e tossico-dipendente Bubbles diventa il mentore di un altro tossico-dipendente dopo una truffa mal-concepita che ha portato a violenti conseguenze.

L'avvertimento[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il testimone che ha deposto contro D'angelo è stato ucciso, e l'organizzazione Barksdale è sospettata. Una squadra speciale viene formata per investigare sulle crescenti attività criminali di questa organizzazione. Il tenente della squadra, Cedric Daniels, è preoccupato per la qualità degli agenti che formano la squadra, mentre il Detective McNulty è preoccupato per le intenzioni del dipartimento riguardo all'indagine. Kima Gregg, la protetta di Daniels, utilizza Bubbles come informatore per identificare i membri dell'organizzazione Barksdale. Tuttavia, i sospetti di Daniels circa l'incompetenza degli altri membri della squadra si rivelano fondati quando i detective Herc, Carver e Prez fanno irruzione a notte fonda nelle torri, una zona di spaccio del West side controllata dai Barksdale, e rischiano di essere linciati dagli abitanti del quartiere.

Retata[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'irruzione nelle torri provoca una piccola sommossa, cattiva pubblicità per la squadra, il ferimento di Herc, e l'assegnamento di Prez ad incarichi amministrativi. D'angelo spiega ai giovani spacciatori Wallace e Bodie Broadus qual è il loro ruolo nell'organizzazione Barksdale. L'unità speciate inizia finalmente a ottenere un risultato quando Lester Freamon recupera una vecchia foto di Avon Barksdale. Nel frattempo, il rapinatore Omar Little approfitta di una distrazione dei ragazzi di D'angelo e ruba la loro scorta di droga. Poco dopo, "la fossa" viene perquisita dalla polizia e Bodie viene picchiato per aver colpito un agente, ma i poliziotti non trovano niente a causa della rapina di Omar.

Ricordi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Bodie si sveglia nel carcere minorile di Washington D.C., ma riesce a fuggire prima che Herc e Carver arrivino per interrogarlo. Avon discute con i suoi uomini della scorta di droga rubata e mette una taglia su Omar e la sua banda. McNulty e Bunk Moreland, il suo collega alla omicidi, indagano su un vecchio caso che potrebbe essere legato a D'angelo.

Sotto controllo[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Stringer avverte D'Angelo che potrebbe esserci una spia tra i suoi ragazzi. L'unità investigativa ottiene l'autorizzazione per clonare il cercapersone di D'Angelo, ma restano perplessi sul contenuto delle intercettazioni. Prez comincia a riscattarsi agli occhi dei suoi colleghi quando riesce a decifrare il codice usato dagli uomini di Barksdale per comunicare con i cercapersone. Intanto, Wallace localliza Brandon, un membro della banda di Omar, e passa l'informazione a Stringer Bell.

L'intercettazione[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo insanguinato di Brandon viene ritrovato nei pressi della "fossa". Wallace resta turbato per l'accaduto, soprattutto dopo che Avon lo ricompensa per la sua parte nell'omicidio. L'unità investigativa mette sotto controllo i telefoni della "fossa", ma Daniels si scontra con il maggiore William Rawls, capo della sezione omicidi, quando quest'ultimo viene a sapere che un'intercettazione può essere usata per chiudere tre casi di omicidio ancora insoluti.

Testimone oculare[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Usando le informazioni ottenute con le intercettazioni, i detective Greggs Herc, Carver e Sydnor fermano un corriere con i rifornimenti per la "fossa". Avon si preoccupa per una possibile spia e Stringer confonde le indagini della squadra istruendo cautamente i suoi ragazzi a smettere di usare i telefoni a gettone. Rawls pressa alcuni detective della squadra per avere informazioni sul caso.

La vendetta di Omar[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

McNulty usa i suoi figli per pedinare Stringer, dopo un inconctro casuale in un supermercato locale. Greggs e Carver arrestano un autista mentre riceve una grossa somma di denaro dagli uomini di Barksdale, ma poi sono costretti a restituire i soldi quando si scopre che il soggetto è l'autista del senatore Clay Davis. Daniels racconta l'accaduto a sua moglie Marla.

La caccia[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Freamon mette Sydnor e Prez sulle tracce del denaro dell'organizzazione Barksdale. Avon e Proposition Joe, un grosso spacciatore dell'east side, organizzano una partita di pallacanestro. Quest'evento permette all'unità investigativa di vedere per la prima volta l'uomo al centro della loro indagine. Qualche giorno dopo, Omar tenta di uccidere Avon, ma resta ferito durante l'attentato.

La trappola[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essere rimasto pulito per tre giorni, Bubbles riceve alcuni consigli da un ex tossicodipendente. Avon e Stringer serrano le file dopo l'imboscata fallita di Omar. La squadra individua uno dei principali depositi di droga dell'organizzazione Barksdale, ma un'operazione sotto copertura ha terribili conseguenze. Omar e Stringer Bell si incontrano per raggiungere un accordo.

Una poliziotta in coma[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mentre la vita della Greggs è in bilico, Daniels riceve l'ordine di colpire l'organizzazione Barksdale. La squadra viene costretta a fare una serie di incursioni in tutta la città per placare il desiderio del capo della polizia di "droga sul tavolo". Bubbles è coinvolto suo malgrado nella sparatoria.

Cambio di strategia[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Avon e Stringer incontrano il proprio legale, Maurice Levy, per discutere di una possibile fuoriuscita di informazioni a seguito dei raid. Wallace torna alla fossa e chiede di ritornare al suo vecchio posto, ma Stringer ha un altro piano. Con la perdita delle loro intercettazioni, la squadra intraprende un nuovo approccio e installa una telecamera nel club di Avon. I membri della squadra sorprendono Avon mentre discute di un rifornimento con D'Angelo, il quale viene arrestato con la droga durante il trasporto.

La sentenza[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Le prove di corrizione politica raccolte da Daniels e McNulty sono rifiutate dall'FBI. Daniels e McNulty affrontano le ire dei loro superiori per aver ignorato l'ordine di una rapida risoluzione del caso. D'Angelo viene convinto a rimanere fedele alla sua famiglia grazie ad una visita in carcere di sua madre. La squadra dispone di sufficienti informazioni per arrestare Avon e molti dei suoi complici, ma non Stringer, che resta a piede libero. Gli affari nella fossa riprendono con Bodie e Poot al comando.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Alan Sepinwall, Taut 'Wire' has real strength., Newark Star-Ledger, 06-08-2006, p. 1.
  2. ^ (EN) Aaron Barnhart, 'The Wire' aims higher: TV's finest hour is back, Kansas City Star, 2006. URL consultato il 15-12-2009.
  3. ^ a b (EN) Robert David Sullivan, Slow Hand, Boston Phoenix, 2002. URL consultato il 15-12-2009.
  4. ^ (EN) Todd Weiser, New HBO series The Wire taps into summer programming, The Michigan Daily, 2002. URL consultato il 15-12-2009.
  5. ^ (EN) TIME: Best and Worst of Television in 2002, Time. URL consultato il 15-12-2009.
  6. ^ (EN) David Simon, Ask The Wire: David Simon, HBO, 2004. URL consultato il 15-12-2009.
The Wire
Stagioni Prima stagione · Seconda stagione · Terza stagione · Quarta stagione · Quinta stagione
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione