Episodi di Squadra Speciale Cobra 11 (dodicesima stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Squadra Speciale Cobra 11.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV Germania Prima TV Italia
1-168 Entführt Rapimento ad alta velocità 20 settembre 2007 19 maggio 2009
2-169 Infarkt Infarto 27 settembre 2007 19 maggio 2009
3-170 Rattennest Traditori 4 ottobre 2007 26 maggio 2009
4-171 Alte Schule Mistero a scuola 18 ottobre 2007 26 maggio 2009
5-172 Stadt in Angst (durata doppia) Unità di crisi (durata doppia) 13 marzo 2008 28 maggio 2009
6-173 Inkasso L'incasso 20 marzo 2008 2 giugno 2009
7-174 Auge um Auge Auto di lusso 27 marzo 2008 2 giugno 2009
8-175 Leben und leben lassen Trafficanti di organi 3 aprile 2008 10 giugno 2009
9-176 Totalverlust Il coraggio della verità 10 aprile 2008 10 giugno 2009
10-177 Exodus La legge del profitto 17 aprile 2008 3 settembre 2009
11-178 Unter Feinden Tania 24 aprile 2008 3 settembre 2009

Rapimento ad alta velocità[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Chris va a prendere da scuola, insieme a Semir, sua figlia Kathrin di 15 anni. Poco prima di arrivare, assistono al rapimento di Julia, l'amica di Kathrin. Semir e Chris cercano di sventare il rapimento, ma falliscono e i criminali fuggono con Julia. In un primo momento i loro sospetti cadono sull'ex fidanzato di Julia, Kevin. Vanno a fargli visita, ma Kevin scappa, e costringe Semir e Chris ad arrestarlo. In seguito si scopre che Kevin non c'entra nulla con il rapimento. Il vero rapinatore, nel frattempo, ricatta il padre di Julia chiedendogli un milione di euro. Il padre decide di consegnare i soldi senza l'aiuto della polizia.

  • Ascolti Italia: 2.203.000 telespettatori, share pari al 8,25%.

Infarto[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Un giovane autista ha un infarto mentre guida il suo camion sull'autostrada e muore poco dopo nelle mani della dottoressa Julia Kamp. Durante le indagini si scopre che il suo cuore si è fermato senza motivo, e che la dopamina somministratagli subito dopo per rianimarlo, non ha avuto alcun effetto. Julia ricorda che alcune settimane prima era accaduto qualcosa di simile anche a un motociclista. In altre indagini, Julia scopre la presenza di un chip sotto la pelle dell'autista e una strana sostanza nel suo sangue. Chris si reca in ospedale per recuperare il chip, ma viene attaccato da un uomo e il chip sparisce misteriosamente... nel frattempo Semir è a casa con l'influenza che lo mette al tappeto.

  • Ascolti Italia: 2.460.000 telespettatori, share pari al 9,40%.

Traditori[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Norbert König, il padre di Susanne (la segretaria della Engelhardt), viene ucciso mentre c'è un'operazione per arrestare dei ladri di tir. Nell'eredità lasciata da König, Susanne trova un CD contenente le foto di una donna asiatica. Spera che il collega del padre, nonché suo migliore amico Möller, possa darle una spiegazione valida. Nel frattempo, Chris e Semir scoprono grazie ai ladri arrestati che un ladro è sfuggito, Akim Wenzel, ma quando vanno da lui, lo trovano impiccato. I due vengono a sapere dal commissario Iansen che ultimamente Norbert insieme a Möller stava indagando sul suicidio di una ragazza russa, Natalie Gruschenko, una studente del consolato di Yuri Karpov. Si viene a sapere anche che König è stato assassinato da un collega; Möller è il principale indiziato. Purtroppo, si scopre che Chris e Semir hanno fatto un buco nell'acqua quando qualcuno tenta di uccide anche Möller e quando il CD sparisce misteriosamente...

  • Ascolti Italia: 1.918.000 telespettatori, share pari al 7,60%.

Mistero a scuola[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Inge Waldner, un'insegnante, muore in un incidente sull'autostrada. Nel tentativo di salvarla, Chris si ferisce e resta in ospedale per un bel po'. Semir e Bonrath, che temporaneamente sostituisce Chris, parlano con la segretaria del preside Grolms, Sarah Maschke, che sospetta che Waldner abbia trovato l'identità dello spacciatore di droga che ha causato la morte di uno dei suoi studenti. Gromls, comunque, non vede nessun collegamento tra i due casi. Un breve video sul telefono di Waldner incastra Roman Nickel, il ragazzo di Sarah. Roman fugge. Per gli investigatori è tutto chiaro: Roman è lo spacciatore ricercato, ma non è lui il responsabile della morte di Waldner perché ha un alibi. Il caso ha una incredibile svolta quando Roman va, di sua spontanea volontà, al comando di polizia per farsi arrestare...

Unità di crisi[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Semir e Chris sono testimoni del tentativo di far esplodere tutta la città di Düsseldorf. All'ultimo momento riescono ad evitare il peggio. Chi sono i responsabili di questo terribile atto di terrorismo? Si forma subito un'unità di crisi e Chris e Semir capiscono subito di aver a che fare con dei potenti nemici. I terroristi continuano con il loro piano d'attacco, sabotando l'intera alimentazione elettrica della città e tentando, ma non riuscendoci, di sabotare l'alimentazione idrica. L'intera città entra nel panico e teme ulteriori attacchi terroristici. Altri sospetti ricadono su un membro dell'unità di crisi, Remberg. Ma anche lui viene assassinato davanti agli occhi di Chris e Semir. Moglie e figlia di Semir, Andrea e Aida, vengono rapite insieme alla figlia di Chris, Kathrin. Ora i detective dovranno seguire scrupolosamente le istruzioni dei terroristi per evitare che i loro familiari facciano una brutta fine. Questo porterà ad una orribile situazione per Chris e Semir che si troveranno contro tutti e contro tutto...

L'incasso[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Semir e Chris sono testimoni di come, Karl Heinz Förster, viene brutalmente picchiato. Il colpevole riesce a scappare sull'autostrada, dove causa un incidente in cui muore un uomo innocente. Förster racconta alla polizia che c'è stata una grossa rapina, ma non viene creduto. Poco dopo, infatti, Chris e Semir scoprono che Förster è al verde e che ha numerosi debiti con Gerber. Anche Frank ed Eva Matuschek sono indebitati con Gerber. Così, Chris e Semir li vanno a trovare, ma purtroppo non sanno nulla delle minacce di Gerber. Poco più tardi, Frank muore in un incidente. A Chris e Semir vengono dei dubbi e provano a convincere Eva ad andare con loro per trovare e arrestare l'assassino, ma Eva rifiuta. Prepara, da sola, un pericoloso piano per punire severamente l'assassino di suo marito...

Auto di lusso[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Semir e Chris si trovano ad inseguire un camion in fuga. Alla guida del camion scoprono esserci Lara Berger, sorella di Frank Berger, che Semir aveva arrestato e a cui aveva ucciso il padre. Frank vuole vendicarsi e tenterà in tutti i modi di uccidere Semir.

Trafficanti di organi[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dopo alcuni litigi, la relazione tra Chris e sua sorella, Janine, è ormai quasi distrutta. Janine vuole incontrare suo fratello per cercare di ristabilire la loro relazione. Mentre Chris va a prenderla dall'aeroporto, due uomini iniziano a seguirlo. Nel frattempo che parcheggia l'auto, i due uomini tentano di rapirlo. L'operazione, comunque, fallisce e gli uomini riescono a scappare. Chris non ha la più pallida idea di perché quei due uomini volessero rapirlo, ma in seguito alcuni sospetti cadono sul proprietario di una compagnia fallita, Schenk, che era specializzato nella creazione di banche dati mediche. In una sua banca dati viene trovata una stanza tutta piena di foto di Chris. Come mai Chris è così importante per i due uomini? Dopo un secondo tentativo di rapirlo, anch'esso fallito, diventa chiaro l'obiettivo degli uomini: trapiantare il cuore di Chris. I colleghi di Chris cercano di proteggerlo e ci riescono bene, ma ora i rapitori hanno bisogno di un altro cuore simile a quello di Chris: quello di sua sorella Janine.

Il coraggio della verità[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

La legge del profitto[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Sull'autostrada, Walter Hopf causa un terribile incidente in cui vengono coinvolte diverse auto. Dopo l'incidente, Semir fa una tragica scoperta: Hopf era già morto prima dell'incidente. Era stato ucciso con diverse coltellate. I primi sospetti ricadono su Frank Köhler che lavorava insieme a Hopf per la compagnia Hemmerwerke, di Rudolf Hemmer, che stava per unirsi alla Stark AG, diretta dal potente manager e azionista Wortmann. Hopf era l'attuale vice direttore della compagnia. Prima di lui c'era Köhler, che era sempre stato contrario alla fusione con la Stark AG. Quindi Köhler ha un buon movente per l'uccisione di Hopf, inoltre viene trovato un coltello sporco di sangue nella sua auto. Köhler scappa e fruga nella casa di Hopf alla ricerca di indizi che possano scagionarlo. Lì trova degli appunti che riguardano un piano segreto chiamato "Exodus" e un foglietto con su scritti degli scambi di denaro illeciti. Sembra che con la fusione con la Stark AG succederà qualcosa di brutto e che alcuni capi siano stati pagati da Wortmann per votare a favore della fusione. Köhler va dalla sua ex-ragazza, Ute Baumann, che si sta occupando della gestione della fusione tra le due compagnie e le racconta i suoi sospetti. Lei, però, non lo crede. Non molto tempo dopo, Köhler viene buttato sotto da un'auto con alla guida un uomo sconosciuto. Questo però, viene riconosciuto da Hartmut: si tratta di Jan Metzler, un pregiudicato per aggressione, ora facente parte della Stark AG. Ute quindi, ormai certa dell'esistenza di questo "Exodus", scopre dal computer di Sturm, suo fidanzato e azionista della Stark AG, che il progetto segreto consiste, alla fusione con la Hemmer di licenziare 3.000 lavoratori da entrambe le aziende cosicché il profitto salga fino a 20 milioni di euro. Semir, con una squadra di poliziotti, va invece a casa di Metzler, che riesce a scappare. Infine, non rimane che andare ad arrestare Wortmann e Sturm: il primo rivela però che coinvolti nell'affare non sono solo lui, Sturm e Metzler, ma anche il sig. Hemmer, persona dalla quale Ute si sta recando. Questo, oltre a rivelare la sua colpevolezza, dice ad Ute di non aver progettato i due omicidi, idea del tutto parto della mente di Wortmann. Nella stanza interviene però Metzler che, sotto ordine di Hemmer, vuole uccidere Ute. A Semir, invece, non rimane che arrestare gli ultimi due criminali ancora a piede libero che hanno a che fare con "Exodus", si reca quindi da Hemmer ed insegue Metzler. Intanto però, Hemmer fugge in auto ma viene fermato da Otto, che spara in una ruota e fa capovolgere l'auto, arrestandolo. Metzler, invece, dopo una breve sparatoria e un corpo a corpo, viene tramortito e anch'egli arrestato. Le redini della Hemmerwerke saranno in mano a Ute, ultima azionista rimasta, che probabilmente prenderà anche il controllo della Stark AG.

Tania[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Chris e Semir effettuano un controllo di routine su un furgone fermo ad un parcheggio vicino all'autostrada. Non sanno, però, che stanno interrompendo un'operazione segreta dell'LKA. Gli uomini alla guida del furgone iniziano improvvisamente a sparare; di conseguenza anche l'LKA interviene, ma i criminali riescono comunque a fuggire. Dopo un inseguimento sull'autostrada, gli uomini sono costretti a continuare la loro fuga a piedi. Nel furgone viene trovata molta droga e, dal momento che l'LKA non vuole rivelare a Chris e Semir i dettagli dell'operazione segreta, i due detective iniziano ad indagare per conto loro. Durante le indagini, Chris si ritrova nella casa di una sua ex-collega: Tania Brand, agente sotto-copertura dell'LKA e ragazza del trafficante di droga olandese Sander Kalvus. Ciò che Sander non sa è che la sua ragazza e i suoi colleghi stanno osservando lui e il suo traffico di droga. Jäger, il vice di Sander, inizia a sospettare qualcosa e va a fare visita a Chris, Semir e Tania con Frentzen, uno dei suoi uomini. Per uscirne vivi, i detective sono costretti a dirgli che sono corrotti e che vogliono vendere della droga di ottima qualità a Sander. Alla consegna, invece di presentarsi Sander, ci sono Jäger e Frentzen che prendono la droga e portano con loro i due. Sander per essere sicuro di non avere sbirri alle spalle, prende come ostaggio Chris. Jäger invece, ancora sospettoso di Tania, decide di torturare Chris, affinché riveli il nome della talpa. Interviene però Tania che uccide il trafficante e salva Chris. Sander, venutolo a sapere, ordina ad un suo uomo di uccidere i due, questi però sono già scappati e neutralizzano il malvivente. Interviene poi Semir, e avviene una grande sparatoria nella quale tutti gli uomini di Sander muoiono. Quest'ultimo però, cerca di scappare insieme a Frentzen su un elicottero e Semir ci si arrampica su e butta giù Frentzen. Intanto Chris, per salvare Tania da uno degli uomini di Sander, si mette allo scoperto e lo ammazza, il boss però, dall'elicottero lo spara e uccide. Semir con grande coraggio si getta dall'elicottero su cui c'è Sander, e sparando all'elicottero a colpi di mitraglia lo fa saltare in aria. Mentre Semir, Tania e la Engelhardt piangono di fronte al cadavere del defunto Chris, veniamo trasportati sul luogo dove è caduto l'elicottero dove Sander, sopravvissuto miracolosamente all'esplosione, chiude il pugno in segno di vendetta.

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione