Episodi di South Park (ottava stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Episodi di South Park.

L'ottava stagione di South Park è stata trasmessa originariamente negli Stati Uniti a partire dal 17 marzo 2004 su Comedy Central.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Codice di produzione Titolo Titolo originale Prima TV USA Stati Uniti Prima TV Italia Italia
1 801 Divertirsi con le armi Good Times with Weapons 17 marzo 2004 nd
2 802 Forza steroidi Up the Down Steroid 24 marzo 2004 nd
3 803 La passione dell'ebreo The Passion of the Jew 31 marzo 2004 nd
4 804 Te lo sei preso nel culo You Got F'd in the A 7 aprile 2004 nd
5 805 FICO-O AWESOM-O 14 aprile 2004 nd
6 806 I Jefferson The Jeffersons 21 aprile 2004 nd
7 807 Gli immigrati dal futuro Goobacks 28 aprile 2004 nd
8 808 Peretta gigante e panino alla merda Douche and Turd 27 ottobre 2004 nd
9 809 Arriva il Wall-Mart Something Wall-Mart This Way Comes 3 novembre 2004 nd
10 810 Asilo Pre-School 10 novembre 2004 nd
11 811 Ricerca di ascolti Quest for Ratings 17 novembre 2004 nd
12 812 Il video-set della stupida sgualdrina viziata Stupid Spoiled Whore Video Playset 1º dicembre 2004 nd
13 813 L'incredibile dono di Cartman Cartman's Incredible Gift 8 dicembre 2004 nd
14 814 Il Natale degli animaletti del bosco Woodland Critter Christmas 15 dicembre 2004 nd

Divertirsi con le armi[modifica | modifica sorgente]

Alla fiera del paese, i quattro ragazzi vedono una bancarella di armi, e dopo aver finto di essere tutti fratelli orfani per ingannare il commesso riescono a farsi vendere delle pericolose armi ninja (Stan ottiene due tonfa, Cartman due pugnali sai, Kyle due nunchaku e Kenny uno shuriken); a questo punto simulano un'avventura in giro per South Park dove impersonano quattro ninja ognuno con poteri speciali, mentre la grafica dell'episodio da qui in avanti cambia più volte in uno stile da anime giapponese.

I ragazzi dunque passano da Craig e gli mostrano le armi per ingelosirlo, e poco dopo incontrano Butters che, non invitato a giocare con loro, decide di impersonare il Professor Chaos per vendicarsi. Non riconoscendolo, i quattro accettano la sfida, ma Butters riesce a mettere tutti in difficoltà grazie alla sua immaginazione, fino ad essere colpito gravemente all'occhio sinistro da uno shuriken di Kenny, che non ha capito come si gioca. A questo punto l'animazione torna quella classica della sit-com e i protagonisti, disperati, si rendono conto della vera identità di Butters, che non viene portato in ospedale (per evitare punizioni dovute all'utilizzo di armi pericolose), ma da un veterinario, dopo essere stato camuffato in malo modo da cane. Nel frattempo arrivano Craig, Clyde, Token e Jimmy, intenti anche loro a giocare ai ninja con loro armi, che li sfidano; Butters, così, riesce a fuggire strisciando verso l'ospedale, ma viene portato dal veterinario essendo comunque scambiato per un cane dal medico e rischiando l'abbattimento.

Per nascondere le prove della vicenda, i ragazzi cercano di riportare le armi alla bancarella, ma queste non sono rimborsabili, in più Butters è visto girare intorno alla fiera dove si sta tenendo un'asta in diretta televisiva, e per non farlo parlare Cartman si inventa il potere dell'invisibilità, mentre in realtà passa completamente nudo davanti alla folla. Stan, Kyle e Kenny, a questo punto, stupiti del fatto che la gente non è scandalizzata da quanto successo a Butters ma dal comportamento di Cartman, si rivoltano contro quest'ultimo (capendo che gli adulti sono più scandalizzati dalla nudità che dalla violenza) e ritornano a giocare ai ninja.

Forza steroidi[modifica | modifica sorgente]

Jimmy si sta allenando per i Giochi olimpici speciali che vuole vincere ad ogni costo. Intanto, Cartman si convince di poter facilmente vincere le gare se riesce a convincere i giudici di essere handicappato.

La passione dell'ebreo[modifica | modifica sorgente]

Kyle assiste sgomento a La passione di Cristo

Durante l'ennesimo dibattito, Cartman sfida Kyle a vedere il film La passione di Cristo di Mel Gibson (per cui Cartman ha sviluppato una vera e propria ossessione) come prova della malvagità degli ebrei. Kyle guarda il film e torna a casa sconcertato per ciò che "gli ebrei hanno fatto a Gesù", dunque, dopo essere andato da Cartman ed essersi scusato, con lui va dal prete della cittadina parlandogli del suo problema (però glielo espone come se fosse il problema di un suo amico) e lui gli risponde che il suo amico dovrà pentirsi e sarà perdonato. Nel frattempo anche Stan e Kenny guardano il film, ma lo trovano così brutto che decidono di partire per farsi rimborsare i soldi del biglietto direttamente da Mel Gibson. Nello stesso tempo, Cartman raduna della gente con cui gridare slogan antisemiti, cercando di scatenare un olocausto. Dunque Kyle invita la comunità ebraica di South Park a pentirsi per l'assassinio di Gesù, ma quando gli ebrei gli chiedono il perché lui risponde che ha visto The Passion. Così la comunità afferma in coro l'antisemitismo della pellicola e si dirigono al cinema per protestare. In questo tempo Stan e Kenny, dopo aver incontrato Mel Gibson, si danno alla fuga, dato che quest'ultimo li insegue completamente impazzito. Alla fine dell'episodio le folle radunate da Cartman, gli ebrei, Stan, Kyle e Mel Gibson s'incontrano a South Park e, vedendo l'assurdo comportamento di Mel Gibson, decretano all'unanimità che anche il film è una follia. Così la folla se ne va, e la puntata si conclude con Kyle più rassicurato e Gibson che defeca in faccia a Cartman, e riprende così a delirare.

Te lo sei preso nel culo[modifica | modifica sorgente]

Stan viene sfidato a una gara di ballo da un gruppo di ragazzini provenienti dalla Contea di Orange. Stan mette insieme una squadra formata da se stesso, il ragazzo goth coi capelli ricci, un asiatico di nome Yao, un'anatra di nome Jeffy e la cameriera Mercedes, già apparsa in Raisins. Vorrebbe reclutare anche Butters, che sembra molto portato per il ballo, ma questi rifiuta ricordando un tragico avvenimento accaduto quando ancora ballava.

FICO-O[modifica | modifica sorgente]

Cartman si fa trovare davanti a casa di Butters con uno scalcinato costume da robot di cartone, e dice di essere un regalo per lui e di chiamarsi "FICO-O 4000", un automotrone computerizzato proveniente dal Giappone. Ingenuamente, Butters crede di trovarsi davanti un vero automa e ci si affeziona subito, coinvolgendolo nei suoi giochi e nelle sue attività. Il piano di Eric è di farsi rivelare tutti i segreti più intimi dell'ingenuo ragazzino e usarli contro di lui. Tuttavia, scopre che Butters possiede un suo video compromettente, che intende usare per vendicarsi dei suoi soprusi, ed è costretto a prolungare la recita.

Quando i due si recano a Los Angeles per andare a trovare una zia di Butters, "FICO-O" prima viene assunto da dei produttori cinematografici per ideare nuovi film (quasi tutti con Adam Sandler), poi viene rapito dai militari, che vogliono farne un'arma. Un peto rivelerà la vera identità di Cartman. Alla fine Butters si vendica di Cartman mostrando il video dove lui mima un amplesso travestito da Britney Spears con una foto gigante di Justin Timberlake a tutta la scuola, ai produttori e ai militari.

I Jefferson[modifica | modifica sorgente]

  • Sceneggiatura:
  • Regia: Trey Parker
  • Messa in onda originale: 21 aprile 2004
  • Messa in onda italiana: nd

Arriva in città il Sig. Jefferson, strano ma simpatico, pieno di attrazioni per i più piccini: in realtà è Michael Jackson travestito per scampare alla polizia che lo perseguita perché nero e ricco…

Gli immigrati dal futuro[modifica | modifica sorgente]

Degli umani provenienti dall'anno 3045 sono giunti a South Park tramite un portale temporale a cercare lavoro. Quando i ragazzi cercano di guadagnare dei soldi, gli "immigrati" iniziano a fare lo stesso lavoro per niente, facendo perdere i lavori ai ragazzi.

Peretta gigante e panino alla merda[modifica | modifica sorgente]

Una satira delle elezioni. I membri della PETA costringono la squadra di football della scuola elementare a cambiare la mascotte, una mucca, così viene proposta una lista di alternative. Kyle, per protesta, decide di convincere tutti i ragazzi a votare per una mascotte di sua invenzione: una peretta gigante. Cartman però gli copia l'idea e sostituisce la peretta con un panino alla merda. Presto tutta la scuola deve scegliere se essere rappresentata dalla peretta gigante o dal panino alla merda. La lotta finisce per estendersi a tutta la città e arriva persino in televisione. Solo Stan trova questa votazione ridicola e sceglie di astenersi, così in città arriva il rapper Puff Daddy per convincerlo a votare. A causa della sua indifferenza, Stan viene esiliato dalla città.

Dopo un lungo pellegrinaggio, Stan viene trovato dai membri della PETA, che lo accolgono tra di loro. Stan però non riesce ad inserirsi tra i membri dell'organizzazione, che vivono e si accoppiano con gli animali. Racconta così la sua storia al capo della PETA, che gli spiega che in una votazione la scelta è sempre tra una peretta gigante e un panino alla merda. Stan così ritorna in città e partecipa alla votazione, che vedrà vincitrice la peretta gigante. Dato che i membri della PETA sono stati uccisi da Puff Daddy e i suoi seguaci, la scuola decide di tornare alla sua vecchia mascotte.

Arriva il Wall-Mart[modifica | modifica sorgente]

Per salvare South Park, Stan e Kyle devono fermare l'inarrestabile espansione del centro commerciale Wall-Mart (parodia del Walmart), cercando nel contempo di evitare che Cartman li tradisca.

Asilo[modifica | modifica sorgente]

Stan, Kenny, Kyle, Butters ed Eric vengono a sapere che un loro vecchio compagno dell'asilo è uscito dal riformatorio. I ragazzi sono preoccupati perché Trent Boyett, è questo il nome dell'ex detenuto, è stato sbattuto in galera per colpa loro. All'asilo, il quartetto voleva fare il gioco dei pompieri incendiando alcuni giocattoli, e diedero a Trent il compito di incendiare quelle cose. Trent, che era una vera peste, per sbaglio, invece di bruciare quella roba incendiò la maestra, la signorina Claridge. Trent fu messo in riformatorio e l'ormai ex insegnante, impossibilitata a muoversi, a parlare e orrendamente sfigurata, fu posta in una sedia a rotelle computerizzata. Anche Butters viene coinvolto perché, anche se non c'entra, ha visto tutto e non l'ha scagionato.

Trent vuole vendicarsi per il torto e manda Butters all'ospedale. I ragazzi chiedono così l' aiuto dei ragazzi delle medie, ma anche loro vengono pestati. Allora decidono di confessare alla menomata insegnante (in condizioni identiche a quelle di Christopher Pike, personaggio di Star Trek) il loro fatale sbaglio. Però, appena i quattro stanno per confessare tutto alla signorina Claridge, Trent irrompe, e per difendersi i ragazzi incendiano nuovamente la signorina Claridge, facendolo finire nuovamente al riformatorio.

Ricerca di ascolti[modifica | modifica sorgente]

I ragazzi creano il loro telegiornale del mattino nella rete a circuito chiuso della scuola elementare, e vengono immediatamente coinvolti in una violenta gara per chi ha più ascolti.

Il video-set della stupida sgualdrina viziata[modifica | modifica sorgente]

La ricca, famosa e viziata ereditiera Paris Hilton arriva a South Park per aprire il suo nuovo negozio, "Stupid Spoiled Whore", e tutte le ragazzine iniziano ad imitarla, vestendosi come lei ed esibendo comportamenti disinibiti. Wendy Testaburger è l'unica a non voler imitare Paris, venendo così emarginata dalle altre bambine, che l'accusano di non essere una vera "sgualdrina".

Nel frattempo Paris si dispera perché tutti i suoi animaletti continuano a suicidarsi, e dopo aver visto Butters decide di adottarlo, lo veste con un costume da orso e lo soprannomina "Cazzettino". I genitori di Butters inizialmente sono contrari, ma quando capiscono chi è Paris si dimostrano subito più disponibili, arrivando ad accettare di venderle il figlio per 250.000.000 di dollari. Butters però scopre la fine che hanno fatto tutti gli animaletti di Paris e scappa terrorizzato.

Intanto le bambine decidono di dare una festa con lo scopo di "rimorchiare" il più possibile, e invitano tutti i ragazzi, tranne Cartman. Wendy decide di chiedere aiuto al personaggio più depravato di South Park, il signor Maso, che decide di sfidare Paris Hilton ad una gara a chi è più "troia". Lo scontro sarà vinto da Maso, che ingloberà letteralmente Paris nel suo ano e spiegherà alle bambine che essere delle sgualdrine viziate non è bello.

L'incredibile dono di Cartman[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver subito delle gravi ferite in seguito ad una caduta da un tetto, Cartman si convince di aver ricevuto il potere di vedere nel futuro. La polizia di South Park inizia a chiedere il suo aiuto per catturare un serial killer che taglia la mano sinistra alle sue vittime e lui accetta, naturalmente dietro compenso. Seguendo le "visioni" di Cartman la polizia arresta degli innocenti, e tutte le volte che c'è una nuova vittima pensano di aver a che fare con un imitatore del killer, ignorando le tracce che potrebbero portarli da quello vero.

Intanto, un gruppo di psichici professionisti inizia a criticare Cartman perché questi esercita la "professione" senza aver fatto la scuola per medium. Cartman però viene rapito dal vero killer, che lo tortura facendogli vedere le diapositive delle sue vacanze. Kyle, per farsi notare dalla polizia, cade a sua volta da un tetto per convincerli di aver acquisito poteri psichici, e li indirizza dal vero assassino. Dopo alcuni indagini, i poliziotti arrivano a casa del killer e lo uccidono, salvando Cartman.

Il Natale degli animaletti del bosco[modifica | modifica sorgente]

A South Park fervono i preparativi per l'arrivo del Natale, e Stan (introdotto dalla voce narrante come "Il bambino dal buffo cappellino") scorge nel bosco un gruppo di simpatici animaletti che si apprestano ad allestire un albero natalizio. Il bambino viene a sapere che le allegri creature hanno l'acceso desiderio di celebrare il Natale costruendo una capanna nel quale sarà riposto il Salvatore, concepito da Porcupiney, un porcospino parlante. Stan si offre di aiutarli nell'impresa e lavora svogliatamente all'edificio, sistemandovi in cima anche una cometa. Il gruppo rivela però che ogni anno il Salvatore che essi danno alla luce è puntualmente divorato da un leone di montagna. Stan è quindi persuaso ad eliminare l'orrida belva e permettere alle creature del bosco di festeggiare serenamente il Natale.

Stan si dirige controvoglia verso la tana della famelica bestia, l'attira con urla e infine la fa precipitare da un burrone, uccidendola, ma se ne pente quando scopre che era madre di tre leoncini. Tornando afflitto dal gruppo di animali per annunciare loro la sua vittoria sulla leonessa, scopre con orrore che questi non sono altri che efferati adoratori di Satana, e il bambino che sta per nascere è nientemeno che l'Anticristo, non il Figlio di Dio, mentre il leone era preposto alla loro custodia per impedire la nascita del principe del male e mantenere la serenità. Gli animali si animano, offrono in sacrificio Rabbitty il coniglio (su sua stessa richiesta) e ne divorano le carni, a cui fanno seguire un'orgia di sangue in mezzo ai suoi resti, scene a cui Stan assiste inorridito. Stan porta quindi i leoncini in una clinica specializzata in aborti affinché sconfiggano l'Anticristo, mentre gli animaletti rapiscono Kyle per sacrificarlo, in quanto ebreo e non battezzato. L'intervento di Babbo Natale riporterà tutto alla normalità. Alla fine si scoprirà che l'intero episodio è in realtà una storia natalizia scritta e raccontata da Cartman per un compito in classe, che lui ovviamente ha usato come pretesto per prendere in giro Kyle.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]