Episodi di Prison Break (terza stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Prison Break.

La terza stagione della serie televisiva Prison Break è andata in onda negli Stati Uniti dal 17 settembre 2007 al 18 febbraio 2008 sul network Fox.

In Italia è stata trasmessa dal 27 giugno 2008 al 29 agosto 2008 su Italia 1.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Orientación Uomo contro uomo 17 settembre 2007 27 giugno 2008
2 Fire/Water Sete 24 settembre 2007 27 giugno 2008
3 Call Waiting Chiamata in attesa 1º ottobre 2007 4 luglio 2008
4 Good Fences Terra di nessuno 8 ottobre 2007 4 luglio 2008
5 Interference Interferenza 22 ottobre 2007 11 luglio 2008
6 Photo Finish Photofinish 5 novembre 2007 18 luglio 2008
7 Vámonos L'ora X 5 novembre 2007 25 luglio 2008
8 Bang and Burn Fuoco e fiamme 12 novembre 2007 1º agosto 2008
9 Boxed In Allo scoperto 14 gennaio 2008 1º agosto 2008
10 Dirt Nap Pioggia di polvere 21 gennaio 2008 8 agosto 2008
11 Under and Out Fuori in 30 secondi 4 febbraio 2008 15 agosto 2008
12 Hell or High Water Ad un passo dalla fine 11 febbraio 2008 22 agosto 2008
13 The Art of the Deal L'arte del trattare 18 febbraio 2008 29 agosto 2008

Uomo contro uomo[modifica | modifica sorgente]

  • Titolo originale: Orientación
  • Diretto da: Kevin Hooks
  • Scritto da: Paul T. Scheuring
  • Ascolti Italia: telespettatori: 1.115.000 – share: 9,66%

Trama[modifica | modifica sorgente]

Una donna si trucca coprendo un grosso graffio sulla guancia sinistra. Carcere di Sona. Michael assiste a un combattimento tra due uomini che termina con la morte di uno dei due. Lincoln viene a sapere che Sona è il peggior carcere del Paese in cui sono rinchiusi tutti coloro che le altre prigioni si sono rifiutate di prendere e che, in seguito a una rivolta, è privo anche di personale di sorveglianza. Al consolato gli viene però assicurato che l'indomani il fratello sarà trasferito in un'altra struttura. Bellick, in condizioni spaventose, chiede dell'acqua ma viene maltrattato e deriso dagli altri detenuti; un uomo però, da poco in quel carcere, tenta di aiutarlo. Mahone comincia a subire gli effetti provocati dalla sua tossicodipendenza e ferma Michael dicendogli che dovrà testimoniare in suo favore; dice inoltre che era all'oscuro dei piani della Compagnia e che ha fatto soltanto ciò che gli era stato ordinato. Michael gli risponde che gli ha ucciso il padre e che quindi non ha nessuna intenzione di allearsi con lui. All'esterno della prigione una giovane donna chiede che il corpo del marito venga portato fuori. Lincoln si incontra con Michael che gli chiede notizie di Sara: Linc gli dice che sinora non è riuscito a rintracciarla. Rientrato nel cortile, viene condotto nella cella-suite di Lechero, il boss del carcere: l'uomo dice a Michael che è a conoscenza della sua storia e che a Sona non verrà trattato come una superstar. Mentre a Bellick e al suo amico viene ordinato di pulire i bagni, entra nella prigione una vecchia conoscenza: T-Bag. Michael riceve una nuova visita, quella di un uomo - presumibilmente della Compagnia - che afferma di poterlo aiutare e che se si trova a Sona un motivo c'è. Si imbatte quindi in un altro detenuto che lo accusa di avergli rubato della droga e che lo vuole sfidare presto in combattimento. Lincoln continua a cercare Sara ed è costretto a riconoscere un cadavere che si rivela essere fortunatamente di un'altra donna. L'amico di Bellick, in preda alla disperazione, tenta di scappare dal carcere ma viene colpito all'esterno dalle guardie. Nei sotterranei di Sona, Bellick si imbatte in un uomo misterioso che gli affida dei bigliettini di carta in cambio di alcuni pezzi di carne. Linc riceve la telefonata di LJ che gli comunica che si trova a Panama assieme a Sara e gli dà appuntamento presso un ristorante. Michael è costretto a combattere e soltanto grazie ai consigli e all'intervento di Mahone che uccide il suo avversario, esce vivo dalla sfida e perciò vincitore. Nel luogo dell'appuntamento Linc trova ad attenderlo una donna (la stessa vista all'inizio dell'episodio). All'esterno di Sona, la donna che avevamo visto inizialmente reclamare il corpo del marito, attende che vengano portati fuori gli ultimi detenuti morti: rovista quindi nelle loro tasche e prende il biglietto che Bellick aveva messo nella tasca dell'avversario di Michael. Lo stesso Michael legge il biglietto che Bellick aveva messo nella sua tasca. Linc fa nuovamente visita al fratello e gli dice che delle persone vogliono che faccia evadere un certo James Whistler altrimenti moriranno sia LJ che Sara, già nelle loro mani.

Amaury Nolasco (Fernando Sucre), presente nei titoli di testa, non partecipa a questo episodio.
Nei titoli di testa non compare più Sarah Wayne Callies (Sara Tancredi), anche se ha ancora un ruolo importante nello svolgersi della trama.
Anche per questa stagione i titoli di testa sono stati cambiati. Invece di immagini del penitenziario di Fox River, vengono mostrate scene girate all'interno della prigione di Sona. Il tema musicale è stato rimaneggiato rispetto all'originale.
L'episodio ha avuto un'audience di 7.400.000 spettatori, il numero più basso registrato finora dalla serie all'inizio di stagione[1].

Sete[modifica | modifica sorgente]

  • Titolo originale: Fire/Water
  • Diretto da: Bobby Roth
  • Scritto da: Matt Olmstead
  • Ascolti Italia: telespettatori: 1.077.000 – share: 17,50%

Trama[modifica | modifica sorgente]

Michael chiede a "McGrady" notizie circa James Whistler: il ragazzo gli dice che sinora nessuno a Sona è riuscito a incontrarlo ma che tutti però lo stanno cercando perché su di lui c'è una sorta di taglia. L'uomo infatti ha ucciso durante una rissa il figlio del sindaco di Panama City e quest'ultimo ha promesso un nuovo processo con un giudice "amico" al detenuto che vendicherà la sua morte. Nel carcere intanto la situazione comincia a diventare incandescente dopo che Sammy, uno degli uomini di Lechero si scontra con un altro prigioniero e rovescia l'unica botte di acqua disponibile. Michael si avvicina a Bellick e gli chiede chi gli ha ordinato di mettere il bigliettino nella tasca; in cambio di un po' di acqua, l'ex-secondino gli indica dove si trova l'uomo misterioso. Michael si reca nelle fogne e si presenta a Whistler il quale afferma di essere innocente. Linc ha un nuovo appuntamento con Susan B. Anthony: la donna, dopo avergli comunicato che le minacce sono inutili, gli elenca i dettagli del loro "accordo". Sucre, ripresosi dopo il collasso, acquista una pistola deciso a rintracciare Maricruz. Raggiunto Sona, punta l'arma contro Bellick il quale gli confessa che in realtà non ha mai rapito la ragazza ma che l'ha soltanto costretta a lasciare la casa in cui si trovava. Mahone dopo aver chiesto a "McGrady" notizie di Whistler, si reca subito nelle fogne della prigione e forza il nascondiglio del detenuto. Linc fa una nuova visita al fratello che gli dà il misterioso foglietto di Whistler e gli dice di riferire alle persone che hanno rapito LJ e Sara che farà il possibile per portare fuori dalla prigione quell'uomo, anche a costo di morire nel tentativo. Tornato in città, Linc incontra casualmente Sucre che gli dice che tornerà immediatamente a Chicago; notando poi la pubblicità su un pullman, intuisce che il termine "Versailles", presente nel bigliettino di Whistler, si riferisce al Banco de Versailles, un istituto bancario dove si dirige immediatamente; qui nota la ragazza che il giorno precedente reclamava a Sona il corpo del marito defunto. Le si avvicina e le prende il contenuto di una cassetta di sicurezza: una guida sugli uccelli. Bellick riferisce a T-Bag che ha delle informazioni per Lechero: probabilmente il giorno precedente si è imbattuto in Whistler. Michael intuisce che l'uomo è in pericolo e si reca nelle fogne dove oltre a Mahone è stato raggiunto anche da due uomini di Lechero. Con Whistler momentaneamente in fuga, Michael chiede a Lechero di dire ai suoi uomini di non toccarlo; non avendo avuto una risposta positiva, con un'esplosione fa in modo di riattivare la circolazione dell'acqua all'interno del carcere in modo da sedare la rivolta e quindi favorire la figura di Lechero stesso. Il boss si mostra così disponibile a dargli fiducia e gli promette che Whistler non verrà toccato. Sucre, resosi conto che non potrà offrire a Maricruz il futuro che merita, le dice addio. Linc riceve una nuova visita da parte di Susan B. che si appropria della guida che aveva rubato a "Vera Madrid": in realtà l'uomo ne ha acquistato una copia e ha nascosto in una tasca dei pantaloni la guida "originale".

Chiamata in attesa[modifica | modifica sorgente]

  • Titolo originale: Call Waiting
  • Diretto da: Milan Cheylov
  • Scritto da: Zack Estrin
  • Ascolti Italia: telespettatori: 962.000 – share: 7,66%

Trama[modifica | modifica sorgente]

Sucre si reca da Lincoln in cerca di denaro, ma si rifiuta di aiutarlo a cercare Sara e LJ. Intanto, Michael capisce che Lechero non è interessato ad una tregua. Lincoln quindi fa visita a Michael e gli mostra una foto con Sara che indica un punto preciso sul quotidiano che ha in mano: le parole "Santa Rita". Potrebbe essere un'indicazione sul luogo dove è tenuta prigioniera insieme a LJ. Lincoln dice a Susan che Michael aiuterà Whistler solo quando potrà parlare con Sara. Ma Susan si rifiuta. Michael scopre nel frattempo che Lechero è in possesso dell'unico telefono disponibile a Sona. Mahone incontra l'avvocato d'ufficio che si sta occupando del suo caso, il quale gli riferisce che il processo avverrà a giugno, cioè da lì ad un anno. E l'eventuale intervento di Michael in suo favore, non lo aiuterà, dato che anche lui è a Sona. Mahone allora lo implora di procurargli almeno le sue medicine, ma l'avvocato, credendolo un drogato, se ne va. Mahone cerca della droga all'interno del carcere, ma fallisce anche in questo caso. Ma trova comunque uno strano alleato: Whistler, che va da lui a chiedere informazioni su Michael, del quale non si fida del tutto. In seguito, Whistler riceve una visita da parte di Sofia, la quale gli riferisce che il libro le è stato portato via dal fratello di Michael. Whistler, mettendo tutti i pezzi insieme, le dice di non preoccuparsi. Quando Sofia firma il registro all'uscita dal carcere nota che anche Lincoln è andato a Sona per far visita a Michael e scopre il suo indirizzo...

Terra di nessuno[modifica | modifica sorgente]

  • Titolo originale: Good Fences
  • Diretto da: Michael Switzer
  • Scritto da: Nick Santora
  • Ascolti Italia: telespettatori: 933.000 – share: 13,52%

Trama[modifica | modifica sorgente]

Attraverso dei flash-back, scopriamo che nella scatola aperta da Linc è stata messa la testa decapitata di Sara. In visita al fratello, Linc nasconde al fratello la verità temendo di dover perdere LJ. Michael gli dice di mettersi in contatto col becchino della prigione perché potranno avere un vantaggio dalla sua collaborazione. Linc si incontra quindi con Susan la quale gli dice che sono come dei soldati in guerra e che, se non faranno ulteriori errori, la vita di LJ sarà salva; la donna inoltre gli chiede la guida sugli uccelli che Linc aveva sottratto alla ragazza di Whistler. Michael chiede in prestito a "McCrady" la catenina con una croce che indossa. Poco dopo nel carcere viene a mancare la corrente elettrica. Mahone inizia ad avere delle allucinazioni con protagonista Haywire; viene quindi avvicinato da Michael il quale si mostra ora disponibile a fargli prendere parte al piano: per iniziare a collaborare dovrà recuperare un pennarello nero. Sofia fa visita a Whistler e gli dice che sa tutto riguardo l'evasione con Scofield. Lechero, indispettito per la mancanza di corrente, si rivolge a Michael il quale gli dice che per riparare il danno è necessario lavorare fuori le mura di Sona. Dopo aver ottenuto l'ok da parte del colonnello, Michael dice che lo aiuterà ma in cambio pretende una certa cella della prigione. Bellick si intromette e prende parte alla squadra che scaverà per riparare il danno, convinto che Michael gli nasconda qualcosa. Mentre a Mahone viene offerta della droga da uno spacciatore, Bellick dice a Lechero che Scofield lo sta sicuramente imbrogliando: il "boss" controlla però la buca dove Bellick sostiene ci sia nascosto qualcosa, ma in realtà trova soltanto del nastro isolante. Lechero però segue Michael anche nella centrale elettrica della prigione e il ragazzo è costretto a "improvvisare" per non far scoprire il trucco adoperato per far mancare la corrente. T-Bag, interessato al commercio dello spacciatore-scagnozzo di Lechero, lo uccide in modo da prendere il suo posto. Linc incontra il becchino con Susan B. ma quest'ultima, di fronte alle sue richieste, lo uccide. Mentre Bellick viene torturato da Lechero, Mahone, che continua ad avere delle allucinazioni con protagonista Haywire, si reca da Michael con in corpo la droga offertagli da T-Bag: lo minaccia con un coltello avendo compreso che si è preso gioco di lui e che non vuole renderlo partecipe veramente dell'evasione. Linc fa visita al fratello e gli riferisce che hanno un nuovo alleato. Sucre, il nuovo becchino, provvederà infatti a spruzzare le recinzioni della prigione col kesslivol, un composto chimico che elimina gli odori causati dalla decomposizione del corpo ma che, a una certa temperatura, è in grado di corrodere l'acciaio.

Interferenza[modifica | modifica sorgente]

  • Titolo originale: Interference
  • Diretto da: Karen Gaviola
  • Scritto da: Karyn Usher
  • Ascolti Italia: telespettatori: 896.000 – share: 17,98%

Trama[modifica | modifica sorgente]

Michael rifiuta la proposta di Lincoln di preparare un mezzo di trasporto per l'indomani pomeriggio poiché ha deciso di evadere in pieno giorno: sfrutterà infatti il riverbero del sole che, colpendo una certa tettoia, impedisce una visione ottimale a una delle due guardie che sorvegliano la prigione dalle torrette. A Sona intanto arriva un nuovo detenuto che pare conoscere Whistler e che cerca di scoprire cosa sta tramando assieme a Michael. Mentre Sucre viene fermato in città da alcuni uomini che in cambio di 5.000 dollari gli chiedono di far entrare della droga all'interno del carcere (che verrà poi presa da Sammy), Linc acquista alcuni oggetti che nasconde all'interno di un contenitore-frigo che poco dopo sotterra sulla spiaggia. Michael intanto lavora assieme a Whistler sul forno a microonde per fare in modo che crei una interferenza con gli apparecchi elettronici, compreso il televisore della seconda guardia, collocato su una delle due torrette. Mentre se ne sta accertando con un binocolo, un raggio solare lo colpisce e la guardia immediatamente spara convinta di avere puntato contro un fucile ad alta precisione. Michael riesce a evitare i colpi ma scatta immediatamente l'allarme all'interno della prigione. Sopraggiungono le guardie che iniziano a colpire i detenuti in modo da conoscere il colpevole. Michael si fa avanti e sta per essere ucciso quando interviene Whistler che afferma che stava semplicemente osservando gli uccelli; come prova gli fornisce la guida che tiene nella tasca dei pantaloni. Tyge, il nuovo arrivato, si incontra finalmente con Whistler e dice di averlo già incontrato a Nizza, in compagnia dell'ambasciatore. Mahone, infine, mostra a Michael che anche la seconda guardia ha un punto debole: prima di entrare in servizio beve sempre qualcosa e pertanto "arrivando" al suo bicchiere la si potrà mettere fuori gioco.

Photo Finish[modifica | modifica sorgente]

  • Titolo originale: Photo Finish
  • Diretto da: Kevin Hooks
  • Scritto da: Seth Hoffman
  • Ascolti Italia: telespettatori: 665.000 – share: 15,61%

Trama[modifica | modifica sorgente]

Michael continua ad elaborare il piano di fuga da Sona, chiarendo a Whistler e Mahone che si fuggirà di pomeriggio. Per fare ciò, devono riuscire a distrarre le due guardie di vedetta, oltretutto devono passare dalla cella che per prima dà verso la terra di nessuno, niente di meno che la cella di Sammy e uno dei suoi alleati. Mahone intanto viene raggiunto a Panama dall'agente Lang, che gli dice che hanno pattuito un trasferimento in un carcere americano, per una pena di 8 anni, se Alex avesse depositato alcune testimonianze contro il governo nella cospirazione Burrows. Mahone rifiuta e se né va. Intanto però, Tygge, l'ultimo arrivato che aveva riconosciuto Whistler in un incontro a Nizza, viene ucciso. Proprio Whistler è colui che viene accusato dell'omicidio, mandando così momentaneamente all'aria l'evasione. Intanto Linc, Sophia e Sucre procedono con il piano: devono riuscire a far addormentare una delle due guardie dandogli una bevanda drogata, e grazie soprattutto a Sophia, riescono a scambiare il bicchiere buono con quello drogato. Nel mentre Michael trova nella cella di Mahone un coltello sporco di sangue, e anche se l'ex agente nega l'uccisione, Scofield va da Lechero per accusarlo, in modo da lasciar libero Whistler ed evadere durante la partita di calcio, quando tutti i detenuti saranno impegnati. Proprio in questo momento però, Mahone accetta l'offerta della Lang, e così viene portato via da Sona, e quando oramai Whistler sembra spacciato, Lechero uccide uno dei suoi alleati, accusandolo di averlo tradito per aver preso da Augusto, il suo uomo d'affari fuori da Sona, dei sigari che solo lui prima poteva ricevere. Whistler così è salvo e i due possono continuare con il piano, ma la partita di calcio viene annullata. Intanto però, Lincoln va a Sona, e non riuscendo a soddisfare la richiesta di Michael di vedere nuove foto di Sara, gli dice la verità sulla sua morte. Michael cade in una depressione improvvisa, che lo porta nel finale, a sfidare Whistler con la zampa di pollo.

L'ora X[modifica | modifica sorgente]

  • Titolo originale: Vamonos
  • Diretto da: Vince Misiano
  • Scritto da: Zack Estrin, Kalinda Vazquez
  • Ascolti Italia: telespettatori: 709.000 – share: 13,66%

Trama[modifica | modifica sorgente]

Michael dopo aver sfidato Whistler gli spiega che è stato solo un trucco per distrarre i carcerati ed avere 15 minuti di tempo per poter fuggire. Tentano la fuga come stabilito dato che la guardia Hurtado ha bevuto il caffè drogato ed è svenuto, ma a causa di una nuvola Michael si accorge di non essere più protetto dal bagliore che li copriva dallo sguardo vigile di un'altra guardia. Tornano in cella e vengono costretti da Sammy ad scendere in cortile ad affrontarsi. Nel frattempo Lincoln è preoccupato che al momento dello scambio Whistler tenti la fuga, Sucre si offre di andare al posto di scambio e spiare il furgone dei rapitori di LJ. Qui Susan spiega a LJ che verranno uccisi tutti anche quando lei avrà Whistler. Mahone viene portato in un albergo per sostenere l'interrogatorio con la polizia panamense e poter essere trasferito negli USA. Bellick sembra colpito dalla notizia della morte di Sara e continua a dichiarare il suo sconforto a Michael che lo evita. Michael e Whistler si affrontano colpendosi a vicenda, ma hanno la speranza che Lechero fermi il combattimento visto che Michael ha dichiarato di aver già sistemato le cose con Whistler. Lechero non sente spiegazioni e vuole uno dei due morto. Fortunatamente le guardie scoprono prima Hurtado svenuto e poi il tentativo di fuga da una cella di Sona. Irrompono così in prigione e fermano lo scontro tra Michael e Whistler quasi giunto a conclusione, con Whistler ad un passo dall'uccidere Michael con un sasso. Mahone è in albergo ripulito e lavato ma in piena crisi di astinenza. Lang and Sullins, i suoi ex colleghi dell'FBI scoprono il suo problema con la droga e gli dicono che l'interrogatorio avverrà il giorno seguente di mattina. Mahone sembra non essere in grado di sopportare l'attesa a causa del suo bisogno di droga. Il colonnello Escamilla e i suoi soldati accusano Lechero di aver perso il controllo della prigione e uccidono Papo. T-Bag spera di poter diventare il rimpiazzo di Lechero visto che quest'ultimo viene pubblicamente privato dei suoi poteri dal colonnello Escamilla. Lechero e Sammy ipotizzano che il tentativo di fuga sia opera di Michael e lo vanno a prendere in cella per interrogarlo e ucciderlo. Pike dice a Susan che la fuga è fallita, i rapitori decidono quindi di andarsene dal posto di scambio, ma Sucre li ferma causando un incidente tra la sua macchina e il furgone. Interviene in quel momento Linc, che ha appena abbandonato Sofia, uccidendo due rapitori e prendendo in ostaggio Susan. Ma è tutto inutile visto che un terzo rapitore ha in ostaggio LJ e lo minaccia di morte. Linc è costretto a lasciarli fuggire, ma riesce ad ottenere un'altra possibilità per liberare Whistler e riavere suo figlio. Lechero invece di uccidere Michael gli confessa di voler fuggire con lui e gli salva la vita in cambio di un posto nel prossimo tentativo di fuga. Nel frattempo Whistler ha un incontro segreto con Susan che gli dice di aver concesso ancora tempo ai due fratelli per liberarlo. Michael segue di nascosto il dialogo dalla sua cella...

Fuoco e fiamme[modifica | modifica sorgente]

  • Titolo originale: Bang and Burn
  • Diretto da: Bobby Roth
  • Scritto da: Nick Santora, Christian W. Trokey
  • Ascolti Italia: telespettatori: 649.000 – share: 7,66%

Trama[modifica | modifica sorgente]

Lincoln dice a Michael che hanno a disposizione altri quattro giorni per evadere e che al punto di scambio ha visto tre sacche per cadaveri, evidentemente destinate a loro due e LJ. Michael non riesce però a perdonare il fratello per avergli mentito riguardo Sara. Susan/Gretchen riceve la visita del "generale" che le ordina di fare un'irruzione e di distruggere ogni cosa; poco dopo lo riferisce a Whistler al quale dice anche di uccidere Scofield. Sofia riceve la telefonata del proprietario di un appartamento affittato a un certo James Whistler; la donna si reca poi nel posto e qui nota dei documenti sminuzzati e un passaporto dove il suo compagno risulta chiamarsi Gary Miller. Arriva però immediatamente Susan che intima la donna di starne fuori. Mahone racconta all'agente Lang di quando ha iniziato a drogarsi e la supplica di procurargli alcune pasticche in modo che possa presentarsi all'udienza in buone condizioni. Whistler sta per pugnalare Michael quando arriva Lechero con il quale i due avevano un appuntamento. Il piano del boss prevede infatti di scavare il tunnel che collegava l'ex-blocco [B] della prigione. Whistler, poiché si avvicina l'ora dell'irruzione, comincia però a mostrarsi molto nervoso. Lincoln e Sucre, intanto, prendono in affitto una casa nel bosco e registrano il suono di alcuni colpi di pistola. Michael chiede a McGrady di far recapitare tramite il padre un messaggio per Lincoln. Whistler dice a Sofia di stare lontana da Lincoln; la donna gli rivela quindi di essere a conoscenza dell'appartamento ma l'uomo nega assolutamente. Lincoln riceve il messaggio di Mike che recita "non tornare a casa per cena"; Sofia, intanto, lo raggiunge e gli racconta sia del passaporto di James sia della raccomandazione che il compagno le ha fatto; poco dopo, come prevedeva il fratello, vengono presi di mira da alcuni uomini di Susan, ma Lincoln riesce a disarmarli e a incastrare uno di loro che aveva preso in ostaggio la ragazza. L'agente Lang non fa in tempo a consegnare le pasticche a Mahone per l'udienza e l'uomo comincia a comportarsi di fronte i giudici ovviamente in maniera strana. Mentre Michael continua a nutrire dei dubbi riguardo Whistler, la telefonata di Lincoln gli offre la conferma che hanno deciso di farlo evadere senza di loro; lo raggiunge su una terrazza della prigione e si attacca al suo corpo che sta per saltare su un elicottero della Compagnia. Nel trambusto che nasce sono costretti però ad annullare la missione e lasciare quindi Whistler a Sona. Subito fa il suo ingresso in prigione un colonnello che prende immediatamente di mira Michael al quale dice che dovrà presto dire addio a Sona.

Errori[modifica | modifica sorgente]

  • Quando uno degli uomini della Compagnia precipita dall'elicottero, si vede per una frazione di secondo che non c'è nessuno attaccato alla fune, mentre in realtà, Whistler e Michael dovrebbero ancora esservi aggrappati.

Allo scoperto[modifica | modifica sorgente]

  • Titolo originale: Boxed In
  • Diretto da: Craig Ross Jr.
  • Scritto da: Karyn Usher
  • Ascolti Italia: telespettatori: 781.000 – share: 16,33%

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il Generale Zavala conduce Michael nel suo ufficio per interrogarlo ma il ragazzo nega qualsiasi coinvolgimento con le recenti tentate evasioni. Lo porta quindi in una gabbia ricoperta di plastica all'esterno in modo da costringerlo a cooperare. Linc viene portato via da Susan B.: la donna gli fa vedere per pochi momenti il figlio LJ. Mahone torna a Sona e l'agente Lang, prima di lasciarlo, gli regala un portafortuna che apparteneva al padre. Bellick si rifiuta di pulire il vomito di un altro detenuto e per questo Cristobel gli lancia la zampa di gallina. Sucre è costretto a portare dentro la prigione un altro pacchetto. Mentre Michael continua a sopportare il caldo asfissiante della gabbia in cui è stato rinchiuso, Whistler e Lechero continuano a lavorare per la fuga. T-Bag, intanto, ha "captato" e chiede all'australiano di prendere parte all'"affare"; in cambio farà modo che esca di scena Sammy che potrebbe risultare di ostacolo. Sucre, che avevamo visto in precedenza litigare con Lincoln, viene contattato da Susan B. che gli offre dei soldi in cambio di informazioni. Successivamente scopriamo che l'uomo si era messo d'accordo con Lincoln per inscenare la lite. Michael viene convinto da Zavala a dirgli la verità: nonostante il generale si mostri inizialmente parecchio scettico, si muove per trovare conferma alle parole del ragazzo. Convoca nel suo ufficio quindi anche Whistler che è costretto a fare il nome di Gretchen Morgan per evitare di essere torturato. Grazie alla collaborazione di Lincoln, la donna viene portata a Sona: dopo alcune torture, dice di essere semplicemente la donna che tiene in custodia LJ e rivela il posto in cui è tenuto il ragazzo. Arrivati sul posto, riesce però facilmente a liberarsi delle guardie che la tenevano e uccide il Generale. Bellick, grazie a un espediente, riesce a sconfiggere Cristobel. Mahone, in preda alla crisi di astinenza, rifiuta la droga offertagli da T-Bag. Michael e Whistler vengono a sapere della fine del Generale e sono costretti perciò a tornare in carcere. Sammy apre il pacchetto che gli è stato mandato da Augusto e scopre al suo interno una pistola.

Pioggia di polvere[modifica | modifica sorgente]

  • Titolo originale: Dirt Nap
  • Diretto da: Michael Switzer
  • Scritto da: Matt Olmstead, Seth Hoffman
  • Ascolti Italia: telespettatori: 718.000 – share: 12,06%

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nel piano di evasione prende parte anche T-Bag. Intanto, c'è una grossa novità a Sona: Sammy prende il posto di Lechero nella gestione del carcere; e come prima cosa decide di offrire una cassa di rum a chi gli porterà Michael Scofield. T-Bag invita Bellick ad evadere con lui e con gli altri a patto che affronti Sammy e lo elimini. Susan dà a Sucre un assegno circolare da 25000 dollari per le informazioni ricevute. Lincoln intanto va da un tizio di nome Oswerto per procurarsi un ordigno esplosivo. L'incontro tra Bellick e Sammy ha inizio e vede quest'ultimo vicino alla vittoria quando viene avvertito da uno dei suoi scagnozzi che Scofield si trova nei sotterranei. Arrivati sul posto riescono a bloccare Whistler e minacciano di ucciderlo se non apriranno la porta. Sucre sale nell'auto di Susan B. e di nascosto posiziona l'ordigno sotto il sedile; Susan però gli dice che ha capito che tutto quello che sta facendo è una messinscena e che l'assegno che gli ha dato è indirizzato a Maricruz Delgado. Gli fa capire che è stata rapita e che se non gli porterà delle vere informazioni lei verrà uccisa. Mentre scende dalla macchina non riesce ad afferrare l'ordigno che così resta nell'auto di Susan. Michael decide di aprire la porta e Sammy si accorge del buco nel sotterraneo e decide, senza pensarci due volte, di salire in superficie, ma crolla tutto e Sammy ne rimane coinvolto. Poi Mahone e Lechero fanno fuori gli scagnozzi di Sammy e li getta in mezzo ai detenuti facendo capire che ancora comanda lui. Anche Bellick farà parte del gruppo dei fuggitivi. McGrady chiede a Michael di portarlo con sé fuori dal carcere in cambio di un po' di soldi ma questi rifiuta. Lincoln dice a Michael che Sofia ha trovato un passaporto di Whistler dove risulta chiamarsi Gary Miller e che quindi è un impostore.

Fuori in 30 secondi[modifica | modifica sorgente]

  • Titolo originale: Under and Out
  • Diretto da: Greg Yaitanes
  • Scritto da: Zack Estrin
  • Ascolti Italia: telespettatori: n/p – share: n/p

Trama[modifica | modifica sorgente]

Michael e gli altri continuano a scavare il tunnel, ma quando comincia a piovere capiscono che dovranno uscire quella notte stessa. Per riuscire nell'evasione, dovranno staccare la corrente, ma purtroppo c'è un generatore di emergenza che si attiva quando quello principale si blocca. Grazie all'aiuto di Sucre, Michael riesce a scoprire il lasso di tempo tra lo spegnimento e l'accensione dei due generatori: 30 secondi. Gretchen intanto ha scoperto della bomba messa da Sucre nella sua macchina, e chiede vere informazioni, questo dice che Michael è insicuro se dare alla compagnia Whistler o no. Così, Sophia viene presa dagli uomini di Gretchen, e tramite una conversazione con tanto di tortura via telefono, questa dice che vuole immediatamente le coordinate da James. Questo le trova, ma invece di darle completamente a Gretchen, né dà solo una parte, così da salvare momentaneamente tutti quanti. Michael intanto decide di portare con sé anche McGrady, accontentando la sua richiesta. Sucre intanto riesce a mettere fuori uso le jeep dei soldati, ma proprio quando sta per andare, viene fermato da una guardia, che gli comunica che sul nome Jorge Rivera, la falsa identità di Sucre, cè un ordine di arresto, così che questo viene fermato per essere interrogato. Il tunnel è pronto, ma quando Michael dice che ci saranno solamente 30 secondi per evadere, Lechero e T-Bag tirano fuori i coltelli e si mettono in prima fila pronti a scappare, seguiti da Bellick. Lincoln deve occuparsi di far saltare la corrente, e rubando un autobus, riesce a distruggere il palo d'alimentazione della corrente di Sona, dando così il via all'evasione. ...

Errori[modifica | modifica sorgente]

  • In una scena si nota che la pozzanghera sotto alla quale sono nascosti Michael e i suoi è sulla traiettoria del camion in avvicinamento, ma nella scena successiva essa è spostata più a sinistra rispetto al camion.

Ad un passo dalla fine[modifica | modifica sorgente]

  • Titolo originale: Hell or High Water
  • Diretto da: Kevin Hooks
  • Scritto da: Nick Santora
  • Ascolti Italia: telespettatori: n/p – share: n/p

Trama[modifica | modifica sorgente]

Michael, Mahone, Lincoln, McGrady e Whistler in fuga dalla polizia dopo essere evasi da Sona

Lechero è il primo ad uscire, seguito da T-Bag e da Bellick; Michael non esce e viene esortato da McGrady, che come risposta riceve un "Fidati..". Improvvisamente (molto prima dei 30 secondi) la luce torna e i tre malcapitati fuori dal buco vengono scoperti ancora nel bel pieno della "Terra di Nessuno". Le guardie sparano a Lechero che rimane colpito. Il piano di Michael era appunto questo, crearsi un diversivo e approfittare dello scompiglio. I tre catturati vengono obbligati a confessare all'interno delle mura di Sona, Bellick indica la via utilizzata da loro 3 e da Scofield ma ormai è troppo tardi, i militari trovano il tunnel vuoto e senza traccia degli evasi. Scofield, Mahone, Whistler e McGrady fuggono appena in tempo da Sona passando sotto i camion delle guardie e strisciando via dal buco nelle reti corrose tempo prima dall'acido di Sucre. Intanto Lincoln si dà da fare per organizzare il trasporto. Le guardie scoprono il buco ma ormai i fuggitivi hanno diversi minuti di vantaggio. Si fa mattina. I 4 scappano attraverso la giungla circostante Sona in direzione della spiaggia dove incontrano Lincoln. A questo punto i fratelli dissotterrano la scatola che Lincoln, insieme a Sofia, aveva sepolto in riva al mare qualche giorno prima, ed essa contiene dei respiratori da SUB. Il piano è arrivare in apnea fino ad una distanza di sicurezza e farsi raggiungere da Sucre sulla barca a largo della costa. McGrady non sa nuotare e deve farsi aiutare da Michael. I 5 si tuffano e le guardie non riescono ad avvistarli neanche attraverso i binocoli al largo. Il depistaggio però fallisce quando i militari trovano le scarpe dei fuggitivi (tolte per facilitare il nuoto) e capiscono che essi sono da qualche parte, nell'oceano. Infatti essi arrivano ad una boa e si aggrappano in attesa di Sucre, che è ancora a Sona alle prese con guai peggiori. Una barca si avvicina alla boa, i 5 temono il peggio, ma al timone c'è il padre di McGrady che carica tutti e li porta in salvo. Arrivati a terra McGrady e il padre si separano dagli altri, e avviandosi verso il confine colombiano incontrano un posto di blocco della polizia. Michael Linc Mahone e Whistler si recano in un posto stabilito da Lincoln per effettuare lo scambio LJ-Whistler con Gretchen, ma arrivati lì Lincoln decide di vendicarsi di Mahone per aver sparato al padre quando lavorava per l'FBI. Linc punta la pistola contro Mahone, ma nel momento clou si sente un rumore di vetri infranti: Whistler non vuole essere consegnato e fugge via, Michael e Lincoln si distraggono e anche Mahone se ne va. I fratelli vedono Whistler fuggire rubando un camion ad un passante. Cosa faranno adesso che Gretchen sta arrivando?

L'arte del trattare[modifica | modifica sorgente]

  • Titolo originale: The Art of the Deal
  • Diretto da: Nelson McCormick
  • Scritto da: Matt Olmstead, Seth Hoffman
  • Ascolti Italia: telespettatori: 819.000 - share: 11,61%

Trama[modifica | modifica sorgente]

Michael riesce a catturare James e riesce infine a combinare lo scambio in un museo locale, un posto pubblico e dotato di metal detector. Sucre intanto continua ad essere torturato ma non tradisce l'amico neanche davanti alle minacce di morte. Verrà quindi incarcerato a Sona. T-Bag sembra voglia fuggire ma in realtà truffa Lechero e si fa portare dei soldi dall'esterno per poterli dare ai detenuti di Sona come "dono politico". T-bag uccide Lechero e viene acclamato come un liberatore. Sucre viene richiuso nel carcere di Sona. I fratelli Scoffield riabbracciano il nipote ma Michael è deciso a vendicarsi e così parte armato per scoprire cosa nasconde la valigetta trovata da Sofia nell'appartamento di James. Intanto Luis alias Mcgrady il ragazzo messicano una volta giunto in Colombia con il padre viene accolto dalla famiglia con una festa, mentre Alex Mahone entra di nuovo in combutta con la compagnia per aiutare James a sfuggire alla caccia di Michael, in cerca di vendetta contro Gretchen.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Joal Ryan, Prison Break's Start as Slow as Fox's, E! News, 18 settembre 2007.
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione