Episodi di Mad Men (sesta stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Mad Men.

La sesta stagione della serie televisiva Mad Men è stata trasmessa in prima visione negli Stati Uniti d'America da AMC dal 7 aprile al 23 giugno 2013.

In Italia, la sesta stagione è stata interamente resa disponibile sul servizio di streaming on demand Cubovision il 13 maggio 2014[1].

In chiaro andrà in onda prossimamente su Rai 4.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Pubblicazione Italia
1 The Doorway (part 1) Dietro la porta - 1ª parte 7 aprile 2013 13 maggio 2014
2 The Doorway (part 2) Dietro la porta - 2ª parte 7 aprile 2013 13 maggio 2014
3 The Collaborators Nuove collaborazioni 14 aprile 2013 13 maggio 2014
4 To Have and to Hold Doppia coppia 21 aprile 2013 13 maggio 2014
5 The Flood La tempesta 28 aprile 2013 13 maggio 2014
6 For Immediate Release Due agenzie, un'idea 5 maggio 2013 13 maggio 2014
7 Man with a Plan L'uomo con un piano 12 maggio 2013 13 maggio 2014
8 The Crash L'incidente 19 maggio 2013 13 maggio 2014
9 The Better Half La parte migliore 26 maggio 2013 13 maggio 2014
10 A Tale of Two Cities Le due città 2 giugno 2013 13 maggio 2014
11 Favors Favori particolari 9 giugno 2013 13 maggio 2014
12 The Quality of Mercy Le qualità dei mostri 16 giugno 2013 13 maggio 2014
13 In Care Of La cura di sé 23 giugno 2013 13 maggio 2014

Dietro la porta[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Doorway
  • Scritto da: Matthew Weiner
  • Diretto da: Scott Hornbacher

Trama

Parte I

Siamo nel periodo di Natale, l'anno è il 1967. La puntata si apre con la scena in cui "Jonesy" (Ray Abruzzo), il portiere dei coniugi Draper, ha un attacco di cuore e il Dr Arnold Rosen, un cardiochirurgo che abita nella stessa palazzina dei Draper, lo aiuta con il massaggio cardiaco.

Nella scena successiva viene mostrato Don ( Jon Hamm), mentre legge l'incipit della Divina Commedia, sulla spiaggia alle Hawaii dove si trova con la moglie Megan ( Jessica Paré). I Draper mescolano piacere e affari dato che si trovano in vacanza nel costoso "Royal Hawaiian Hotel". Il viaggio è spesato da Sheraton, proprietario dell' hotel e cliente della SCDP. Megan, è ora un'attrice di Soap opera e viene riconosciuta da una donna di mezza età che le chiede un autografo per la figlia. Megan successivamente dirà a Don:" Lei mi ha veramente riconosciuta". Quella sera Don, non riuscendo a dormire, va al bar dell' hotel, dove trova un giovane uomo ubriaco addormentato al bancone del bar. A questo punto arriva al bar un altro uomo, anche lui ubriaco, che riconosce nell'accendino di Don un' indicazione del fatto che anche questi deve far parte delle forze armate, e Don specificherà di essere stato nell'esercito e di essere stato in Corea. Il giovane si presenta come Soldato Scelto Dinkins, racconta di essere ad Honolulu per un congedo, che quella sera è la sera del suo addio al celibato e che dovrà tornare in Vietnam ancora per otto mesi. Spiega a Don che l'uomo ubriaco al bancone è il suo testimone di nozze e chiede a Don di accompagnare la sposa all'altare e Don accetta, anche se si tratta di uno sconosciuto. Dinkins informa Don che il matrimonio si terrà la mattina seguente. La mattina dopo Megan si sveglia da sola e trova Don che sta partecipando alla funzione e decide di fargli una foto.

A New York, Betty (January Jones), Sally (Kiernan Shipka), la madre di Henry, Pauline, e Sandy ( una quindicenne la cui madre è morta e per questo vive con i Francises), sono a teatro a vedere lo spettacolo dello Schiaccianoci. Mentre stanno tornando a casa in macchina, Betty, che è alla guida, viene fermata da un poliziotto perché guida troppo velocemente e le fa la multa. Una volta a casa, troviamo Henry (Christopher Stanley), Bobby, e Gene che conversano seduti sul divano. Betty chiede a Sandy, che racconta di essere stata presa alla Juiliard, di suonare qualcosa al violino. Sandy accetta e suona il famoso notturno in Mi bemolle maggiore, Op. 9, no.2 di Chopin. Una volta a letto Betty stuzzica Henry su come questi guardava la giovane mentre suonava il violino e lo mette in imbarazzo giocando sulla possibilità di far succedere veramente che i due vadano a letto insieme anche grazie al suo aiuto.

Quando Megan e Don tornano a casa dal loro viaggio alle Hawaii, Megan chiede a Jonesy come sta e si apre un flashback che ricollega alla prima scena della puntata in cui Jonesy sta avendo un attacco cardiaco e viene soccorso da Megan, Don e il Dr. Rosen. Il flashback termina e, tornati al presente, si vede un Jonesy in salute e a lavoro che accoglie i Draper di ritorno dal loro viaggio, che da a Megan una busta che contiene il nuovo copione dell'attrice.

Nel cuore della notte Betty si sveglia e va in cucina per un snack. Qui trova Sandy che si sta fumando una sigaretta e non riesce a dormire. Sandy rivela a Betty che non è stata accettata alla Juilliard e che in realtà lei sperava di essere stata presa anche perché desiderava andare a vivere a New York. La ragazza esprime ammirazione per quelle persone che vivono insieme nel Village e racconta di aver fatto visita a un gruppo di ragazzi che vivono lì. Betty la conforta dicendo che un giorno potrà anche lei andare a New York, quando avrà l'età per farlo, e le racconta di quando faceva la modella e viveva con altre cinque persone nella stessa casa a Manhattan.

Peggy (Elisabeth Moss), che adesso vive con il suo ragazzo Abe, riceve una telefonata da Bert Peterson della Culter Gleason e Chaough. Bart racconta a Peggy che un comico al "The Tonight Show", aveva fatto delle battute sul fatto che i soldati americani in Vietnam tagliassero le orecchie ai soldati Viet Cong, che ne facessero poi delle collane da indossare come trofei, e perciò il loro slogan "prestatemi orecchio" non voleva più essere usato dalla Koss HeadPhones per lo spot del Super Bowl, per non creare controversie, ed era quindi necessario crearne uno nuovo. Peggy tenta quindi di contattare Ted Chaough (Kevin Rahm), in Colorado, per parlargli del problema.

Don sale sull'ascensore con il Dr. Rosen che esprime interesse per la nuova macchina fotografica pubblicizzata dalla SCDP la Leica, e Don si offre di regalargliene una se questi fosse passato dal suo ufficio.

Roger Sterling (John Slattery) è dallo psichiatra e durante la seduta discute della sua paura della morte.

Mentre è in ascensore, Bob Benson (James Wolk), che dice di lavorare come responsabile commerciale al secondo piano della SCDP, fa del suo meglio per impressionare Don, anche se questi fatica a ricordare chi lui sia. In ufficio Don trova il team di copywriting mentre sta fumando marijuana. I suoi dipendenti gli chiedono informazioni sul viaggio in modo da trarne ispirazione per degli spot per la Royal Hawaiian. Successivamente Don vede i colleghi che si stanno facendo fotografare per una pubblicità e scopre che la sua segretaria ha riorganizzato il suo ufficio per fare le foto. Finalmente solo, Don, ripensa all'oceano.

Don ha un incontro con alcuni nuovi copywriters e critica le loro idee per la pubblicità della "Dow oven cleaner"; soprattutto li rimprovera per la banalizzazione della parola amore. Mentre Don sta finendo il suo discorso, arriva in ufficio il Dr. Rosen che ascolta Don parlare prima di farsi annunciare. Dopo di che il Dr. Rosen saluta Don che deve andare a fare le foto.

Roger sta fissando per telefono con la sua fidanzata, quando entra nel suo ufficio la sua segretaria Caroline, visibilmente sconvolta che lo informa della morte di sua madre a causa di un infarto. Roger comunque non sembra particolarmente turbato, si limita a dire:" aveva 91 anni, quasi non me ne stupisco" e dice a Caroline di chiedere a Joan ( Christina Hendricks) aiuto per il funerale.

Peggy sta continuando a rintracciare Ted per informarlo delle novità ma senza successo.

Nell'ufficio di Don, quando il fotografo gli chiede di mettersi a suo agio e di fare ciò che crede per fare una foto ad effetto, Don prende una sigaretta e quando prende l'accendino realizza che non è il suo ma quello del soldato scelto Dinkins che ha incisa dietro la frase:" A volte nella vita bisogna fare cose che non vorremmo fare" e si perde nei suoi pensieri non ascoltando più ciò che il fotografo gli sta dicendo. Quando il fotografo riesce a ricatturare l'attenzione di Don, gli dice:" voglio che tu sia te stesso":

Parte II

A casa Megan sveglia Don per informarlo che dovrà lavorare tutta la settimana e per questo non potrà partecipare al funerale della madre di Roger. Una volta che Megan esce di casa, Don si alza, prende l'accendino di Dinkins e lo butta nel cestino. Prima di andare al funerale, Don comincia a bere.

Betty torna da fare la spesa e viene informata da sally che Sandy è partita per la Juilliard in anticipo. Betty si preoccupa dato che sa che la ragazza non è stata presa dalla scuola.

La scena successiva è al funerale della madre di Roger dove arrivano dei vassoi che Roger non aveva ordinato e che si scoprono omaggio di Bob Benson della SCDP. Al funerale arriva Jane, l'ex moglie di Roger, che si offre di restituirgli l'anello di sua madre per darlo a Margaret, la figlia di Roger, ma questi decide di lasciarglielo. Don arriva al funerale ubriaco. Roger comincia un discorso di commiato e una cara amica di sua madre esprime il desiderio di parlare, così Roger la lascia parlare. Quando la donna sta facendo il suo discorso, Don vomita davanti a tutti così  Ken Cosgrove (Aaron Staton), Pete Campbell (Vincent Kartheiser), e Harry Crane (Rich Sommer), lo accompagnano fuori. A questo punto, Roger, che fino a quel momento aveva mantenuto un atteggiamento tutto sommato pacato, si sfoga rifacendosela con il nuovo marito della sua prima moglie, Mona, urlandogli contro. Dopo di che chiede a tutti di andarsene, però nessuno si muove così se ne va in camera da letto. Mona sale a vedere come sta.

Pete e Ken accompagnano Don a casa, che da ubriaco, chiede al portiere Jonesy cosa ha visto quando è morto e questi gli risponde di aver visto una luce ma che comunque non gli piace parlare di questo argomento. Don non bada alle parole del portiere e gli chiede se la luce era tipo quella dei tropici e se sentiva il rumore dell'oceano.

Betty va nel Greenwich Village in cerca di Sandy, e alla fine trova il violino della ragazza in una casa diroccata e abbandonata dove abitano un gruppo di giovani in condizioni veramente disagiate, Betty chiede se sanno di chi fosse quel violino o se avessero visto Sandy ma i ragazzi si limitano a risponderle ironicamente. Uno di loro le chiede se sa preparare il Gulasch

Roger parla con sua figlia e le da un barattolo contenente dell'acqua proveniente dal fiume Giordano, acqua con cui sua nonna era stata battezzata tutta la famiglia. A questo punto Margaret ne approfitta per chiedere se la nonna le abbia lasciato altro, ma il padre le dice che aveva lasciato tutto allo zoo. Così Margaret chiede al padre una mano per aiutare il marito, Brooks, a fare un investimento sui camion refrigerati che a suo dire avrebbero fatto un enorme successo, e quindi anche grandi guadagni. Roger accetta di darle una mano e le chiede di parlare con il marito. Lei è molto felice e allegramente si allontana, dimenticandosi però del barattolo.

Megan trova Don nel letto e gli racconta le novità sul suo personaggio che ha "buttato giù dalle scale la madre di Derek." E scherza con Don sulla possibilità che nessuno voglia più il suo autografo vista la cattiveria del suo personaggio, e, sempre scherzando, chiede a Don se potrà amarla ancora sapendo cosa è capace di fare. Dopo questo scambio di battute restituisce a Don l'accendino di Dinkins dicendo che la donna delle pulizie l'aveva trovato nella spazzatura.

Betty sta ancora aspettando a casa di quei ragazzi che qualcuno le dia notizie di Sandy. Ad un certo punto entra un ragazzo che le dice di aver incontrato Sandy e di averle comprato il violino, dato che la ragazza stava cercando di racimolare qualcosa per andare in California. Betty ha uno scambio di battute abbastanza pesanti con il giovane che avrebbe comprato il violino di Sandy. Così Betty torna a casa.

Peggy sta lavorando al nuovo spot per le cuffie della Koss con il suo ragazzo e rimprovera i suoi colleghi che non riescono a tirare fuori idee valide. Poi, mentre guarda il suo ragazzo che sta ascoltando la musica con le cuffie Koss, Peggy assume un'aria pensierosa, come se avesse avuto un'idea brillante per lo spot.

Don arriva in ufficio e Pete lo informa della presentazione per la Sheraton. Successivamente Don chiede alla segretaria di far recapitare l'accendino al legittimo proprietario sostenendo di sapere solo che sia un soldato ma di non conoscerlo.

Roger è dall'analista e parla della vita e del fatto che prima o poi finirà, parla di sua madre, della sua ex- moglie e di sua figlia.

Ken saluta Bob che si trova nella lobby dell'ufficio e lo rimprovera di aver fatto recapitare del cibo al funerale della madre di Roger, sfruttando l'occasione per avere un'opportunità di farsi notare da Roger. Dopo di che lo invita a tornare a lavorare nel suo ufficio.

Don esprime la sua idea sullo spot per la Sheraton, spiega che il suo spot aveva intenzione di essere evocativo dato che, a parer suo, il loro hotel non offriva solo una vacanza ma un'esperienza e quindi il suo spot raffigura delle impronte sulla spiaggia che spariscono nel mare con dei vestiti sparsi intorno e la scritta "Hawaii, il salto tra le onde". Come ad evocare che chiunque vada lì si tuffi in una nuova esperienza. I clienti però non sono convinti, pensano che quel tipo di immagini facciano pensare alla morte di quell'uomo e non alla sua vacanza e così se ne vanno chiedendo a Don delle nuove idee.

Betty arriva a casa con i capelli tinti di nero, ai figli non piace mentre Henry dice": Elizabeth Taylor? Che ne hai fatto di mia moglie?"

Caroline informa Roger che l'uomo che gli lustrava le scarpe, Giorgio, è morto. La famiglia gli aveva fatto recapitare il suo kit da lavoro perché Roger era l'unico che lo chiamava per quel motivo. Roger prende il Kit e se lo porta nel suo ufficio. Una volta solo si mette a piangere dando finalmente sfogo alle sue emozioni.

La cena di capodanno vede i Draper impegnati ad intrattenere i Rosens e un'altra coppia. Mentre gli fanno vedere le diapositive del loro viaggio alle Hawaii si vede la foto di Don al matrimonio del militare.

Peggy parla al telefono con l'ex collega Stan e viene interrotta dal suo capo, Tad, che le chiede se ha avuto qualche idea per le cuffie della Koss e lei le spiega che la sua idea sarebbe quella di fare uno spot che mostri un uomo con indosso le cuffie, che fa un po' il buffone. Lo slogan a quel punto sarebbe:" Cuffie Koss, hanno un suono talmente chiaro e pulito che puoi davvero vederlo." Ted le dice che questa è un'ottima idea e la saluta augurandole buon anno.

A casa Draper sono rimasti solo i Rosens e tra una cosa e l'altra è passata mezzanotte senza che nessuno ci facesse caso. All'una Megan risponde al telefono ed è l'ospedale che chiede del Dr. Rosens per un'emergenza. Don si offre di accompagnarlo a prendere gli scarponi da neve e gli chiede che cosa si prova ad avere la vita di un uomo nelle proprie mani e Arnold risponde che è un onore e un privilegio che qualcuno gli affidi la propria vita. Dopo di che dice:" Francamente Don, tutta la storia della vita e della morte non mi preoccupa. Non è mai stato così. Quelli come noi sono pagati per questo." E Don replica:" Noi?", e Arnold continua:" Va bene tu sei pagato per pensare a cose alle quali loro non vogliono pensare e io vengo pagato per non pensarci". Detto questo Arnold esce e Don sembra essere pensieroso.. Rientrato a casa va a letto con la moglie di Arnold,  Sylvia (Linda Cardellini), che gli aveva dato il libro della Divina Commedia che Don stava leggendo alle Hawaii. Sylvia gli chiede di esprimere un desiderio per l'anno nuovo e lui risponde:" vorrei smettere di fare tutto questo". E lei dice:" lo so."

Dopo di che Don torna a casa da Megan che gli augura buon anno.

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione
  1. ^ http://www.gqitalia.it/show/televisione/2014/05/mad-men-sesta-stagione-finalmente-in-italia-su-timvision