Episodi di C'era una volta (seconda stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Once Upon A Time logo.svg

La seconda stagione della serie televisiva C'era una volta è stata trasmessa negli Stati Uniti per la prima volta dall'emittente ABC dal 30 settembre 2012 al 12 maggio 2013.[1]

In Italia, il primo episodio della stagione è andato in onda in anteprima sul canale satellitare Fox il 25 dicembre 2012; la stagione completa è stata trasmessa dal 22 gennaio[2] al 18 giugno 2013. In chiaro è trasmessa dal 10 ottobre 2013 su Rai 4.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Broken Spezzato 30 settembre 2012 25 dicembre 2012
2 We Are Both Chi scegliamo di essere 7 ottobre 2012 22 gennaio 2013
3 Lady of the Lake Il lago 14 ottobre 2012 29 gennaio 2013
4 The Crocodile Il coccodrillo 21 ottobre 2012 5 febbraio 2013
5 The Doctor Il dottore 28 ottobre 2012 12 febbraio 2013
6 Tallahassee Tallahassee 4 novembre 2012 19 febbraio 2013
7 Child of the Moon Figlia della luna 11 novembre 2012 26 febbraio 2013
8 Into the Deep L'incantesimo del sonno 25 novembre 2012 5 marzo 2013
9 Queen of Hearts Regina di cuori 2 dicembre 2012 12 marzo 2013
10 The Cricket Game Il gioco del grillo 6 gennaio 2013 19 marzo 2013
11 The Outsider L'outsider 13 gennaio 2013 26 marzo 2013
12 In the Name of the Brother In nome del fratello 20 gennaio 2013 2 aprile 2013
13 Tiny Scricciolo 10 febbraio 2013 9 aprile 2013
14 Manhattan Manhattan 17 febbraio 2013 16 aprile 2013
15 The Queen Is Dead La regina è morta 3 marzo 2013 30 aprile 2013
16 The Miller's Daughter La figlia del mugnaio 10 marzo 2013 7 maggio 2013
17 Welcome to Storybrooke Benvenuti a Storybrooke 17 marzo 2013 14 maggio 2013
18 Selfless, Brave and True Impavido, sincero e altruista 24 marzo 2013 21 maggio 2013
19 Lacey Lacey 21 aprile 2013 28 maggio 2013
20 The Evil Queen La regina cattiva 28 aprile 2013 4 giugno 2013
21 Second Star to the Right Seconda stella a destra 5 maggio 2013 11 giugno 2013
22 And Straight On 'til Morning E poi dritto fino al mattino 12 maggio 2013 18 giugno 2013

Spezzato[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un uomo appena entrato nel suo appartamento di New York riceve da una colomba una cartolina da Storybrooke, sul cui retro c'è scritto "Broken", Spezzato. La densa nuvola porpora che aveva circondato Storybrooke si dirada ed Emma e i suoi genitori si ritrovano. Intanto Belle racconta a Tremotino (Mr. Gold) della sua prigionia a opera di Regina e lo obbliga a promettere di non ucciderla. Emma, su raccomandazione di Henry, decide di proteggere Regina, mettendola in prigione, dove rivelerà che il Mondo delle Fiabe non esiste più: il Sortilegio l'ha cancellato definitivamente e, per questo motivo, pur riavendo tutti la memoria, non sono tornati nel loro mondo. Tremotino, carico di odio per la prigionia di Belle, imprime sulla mano di Regina il simbolo del medaglione, che conservava nel suo negozio. Subito dopo, nella foresta, Tremotino con il suo pugnale e il medaglione invoca lo Spirito, una creatura che succhia le anime delle persone e le danna per l'eternità. Emma, Biancaneve e James lo allontanano dalla cella. Per distruggerlo e imprigionarlo nel vuoto lasciato dal Mondo delle Fiabe, Regina decide di usare il cappello del Cappellaio Matto (Jefferson) ma questo sembra funzionare male e quando lo spettro attacca Regina e il vortice si apre, Emma si lancia davanti a lei per salvarla e cade nel vortice insieme allo spettro e a Biancaneve che la segue perché non vuole abbandonare nuovamente sua figlia.

Nel mondo delle fiabe il principe Filippo e il suo armigero cavalcano verso un grande palazzo decadente: su un lettino circondato dai rovi, è deposta Aurora, la Bella Addormentata. Baciandola, rompe l'incantesimo lanciato da Malefica. Una volta rotto l'incantesimo del sonno eterno, dal pavimento fuoriesce una creatura nera, lo Spirito. Filippo, fendendo la spada, riesce a staccargli un medaglione dal collo. L'armigero di Filippo è in realtà Mulan. Si accampano nella foresta per passare la notte, ma la misteriosa sparizione di Filippo fa capire alle due che è stato marchiato e si vuole sacrificare per salvarle. Lo Spirito però cattura l'anima di Filippo sotto i loro occhi; il suo corpo viene portato al palazzo. Tra le macerie nel salone trovano i corpi di Emma e Mary Margaret.

Chi scegliamo di essere[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Brontolo e gli altri sei nani cercano di scoprire che cosa succede se si valica il confine di Storybrooke. Eolo è scelto come cavia, ma passata la linea ai margini del paese, sembra essere soggetto a una magia, che gli fa perdere la memoria di chi è realmente. Gli abitanti intanto si aiutano l'un l'altro, mentre David vuole saperne di più da Regina del cappellaio magico. Alle risposte negative di Regina, chiede aiuto alla Madre superiora (la fata Turchina), ma lei è impotente senza la sua polvere fatata. Regina rivuole i suoi poteri, così chiede aiuto a Gold che le ridà il suo libro di incantesimi, con cui riacquista la magia. Mentre David, grazie a una pozione di Gold, trova Jefferson, Regina fa irruzione in municipio, dove gli abitanti si erano riuniti per assistere al discorso risolutorio di David, e facendo uso della magia prende Henry. A casa egli tenta di scappare, ma Regina lo ferma, e capisce così che lui non è contento di essere diventato un prigioniero per il suo amore. Fallito il dialogo con il Cappellaio, David torna da Regina a prendere Henry: questa, capito lo sbaglio, lo lascia andare. Tutti gli abitanti riaprono le attività, decisi nel frattempo ad andare avanti, mentre i sei nani rimasti sono decisi a riprendere la polvere di fata per ridare la magia a Turchina.

Nel Mondo delle Fiabe (nel passato), Regina fugge a cavallo, verso la libertà, ma la madre, la regina Cora, la blocca con i suoi poteri e la costringe a ritornare al castello dove dovrà sposarsi con re Leopold, padre della giovane Biancaneve. Regina, per essere libera, vorrebbe vendicarsi sulla madre, e, su suggerimento del padre, vuole chiamare colui che le ha dato i poteri: Tremotino. Così, la sera, preso il libro di nascosto alla madre, lo chiama a sé. Ed egli le fornisce un portale verso un piccolo mondo insignificante: una spinta e la persona odiata sparirà in esso. La mattina, la madre si reca nella sua stanza a trovarla, ma Regina è stufa delle sue imposizioni, così la spinge e la getta attraverso il portale, uno specchio, che subito dopo si frantuma. Fuori dal castello Regina incontra Tremotino e gli confida di voler aver la magia. Tremotino è estasiato per la scelta.

Nel Mondo delle Fiabe attuale, o quel che ne resta, Emma e Mary Margaret sono condotte da Mulan e Aurora verso l'accampamento dei sopravvissuti, dove verranno rinchiuse in cella. Qui incontrano Cora, la madre di Regina, viva ma prostrata.

Il lago[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante un attacco al campo del principe James, Biancaneve viene catturata da Lancillotto, mercenario del re George, e viene portata al suo cospetto. Per vendetta, il re le fa bere un'acqua incantata che la rende sterile. James, raggiunta la casa della madre con la speranza di ritrovarvi Biancaneve, viene attaccato da un manipolo del re, e la madre viene ferita. Biancaneve e Lancillotto sopraggiungono e quest'ultimo, per rimediare al suo grave errore conduce la spedizione al lago incantato Nostos (le cui acque hanno il potere di riportare ciò che è stato perduto). Durante il viaggio, la madre di James e Biancaneve legano affettuosamente, e comprende cosa è successo all'amata del figlio. Raggiungono il lago, ma questo è prosciugato: quando James ha ucciso la sirena che vi abitava, il lago ha smesso di essere florido. È rimasta solo una porzione, fatta bere alla madre che come ultimo desiderio vuole vedere i due sposati. Lancillotto celebra il matrimonio, ma, complice con la madre di James, fa bere l'acqua magica a Biancaneve, che viene liberata così dall'incantesimo. Emma e Mary Margaret vengono condotte al rifugio dal generale Lancillotto, amico di Biancaneve. L'unico modo per creare un portale verso il mondo reale è usare la teca che aveva condotto Emma (e Pinocchio/August) nell'altro mondo. Partono, guidate da Mulan, verso il castello di Biancaneve. Arrivate alla roccaforte decadente, trovano la teca, integra, ma senza più nessun potere. Improvvisamente appare Lancillotto: Mary Margaret è diffidente alla sua vista. Lancillotto si rivela essere Cora, creduta senza poteri, che attacca le donne, per usare la teca e dirigersi nell'altra realtà. Emma, per proteggere il mondo reale, brucia la teca e Cora si ritira. Henry è desideroso di aiutare il nonno, David, a trovare una soluzione per riportare Emma e Mary Margaret a casa.David, affinché il nipote gli sia d'aiuto, comincia ad insegnargli a combattere con la spada. Mentre si allenano il commissario Albert Spencer (Re George) li osserva cupo da lontano.

Il coccodrillo[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La moglie di Tremotino, Milah, una bella giovane donna molto ribelle, fredda nei confronti del marito codardo e storpio, passa molto tempo in taverna, dove una mattina incontra il capitano di una ciurma approdata da poco, che la rapisce. Tremotino, però, non ha il coraggio di combattere, e abbandona miseramente l'impresa. Tremotino è poi diventato il Signore oscuro, ed è alla ricerca di un modo per ritrovare il figlio, sparito nel vortice aperto dal Fagiolo magico. Un uomo sempliciotto, ma in grado di procurare qualunque cosa, informa Tremotino che è a conoscenza di un altro Fagiolo magico, l'ultimo esistente, portato da una nave che torna da paesi esotici, e in cambio dell'eterna giovinezza è pronto a fornirglielo. La nave in questione è quella del capitano Jones, e Tremotino, avido di vendetta, sfida il capitano a duello; improvvisamente appare la donna, ora sposata col capitano. Ella non vuole però far ritorno da lui, e iracondo l'Oscuro le strappa e sbriciola il cuore. Jones ha il Fagiolo magico, ma non vuole darlo a Tremotino, che gli taglia la mano per riprenderlo (diventando "il coccodrillo"). Jones aveva però nascosto il Fagiolo: accetta a bordo l'uomo sempliciotto, ora soprannominato "Spugna", e parte grazie al Fagiolo magico per l'Isola che Non C'è.

Belle ama ancora il signor Gold, ma è preoccupata che il suo lato oscuro possa prevalere di nuovo: lo vede mentre nella cantina della sua casa pratica alcuni incantesimi. E sembra non fornire risposte al riguardo, rimanendo vago. Per questo, lei scappa. Mentre Gold la cerca, Belle cerca un'occupazione, e Ruby le consiglia di aprire la vecchia biblioteca. Davanti alla torre dell'orologio viene però rapita da Spugna e portata dal padre. Egli vuole che stia lontana da Mr. Gold e che non lo ami più, ma lei rifiuta, così il padre prende una dura decisione: le farà attraversare il confine e perdere la memoria. Gold scopre i piani dell'uomo, e salva Belle in tempo, ma lei non vuole più vedere né il padre, che le stava per fare una cosa tanto grave, né il signor Gold, che non è sincero. Il signor Gold le rivela la verità: ha riportato la magia poiché vuole ritrovare il figlio Bealfire, scomparso nel nostro mondo. Il confine creato dal sortilegio si rivela essere un ostacolo. Lieta della sincerità del signor Gold, Belle, nuova bibliotecaria, ritorna volentieri con lui.

Mentre Emma, Mary Margaret, Aurora e Mulan fanno ritorno verso l'accampamento, Uncino (non toccato dal sortilegio), che osserva da lontano l'isoletta dei rifugiati, si incontra con Cora. Sono decisi ad arrivare a Storybrooke: lei per vendicarsi sulla figlia, lui sull'uomo che gli ha ucciso la moglie.

Il dottore[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Regina impara come usare la magia nera da Tremotino solo per trovare un modo per riportare in vita Daniel, il suo vero amore. Jefferson, incuriosito, decide di aiutarla e le fa incontrare un uomo ritenuto talmente abile da poter riportare in vita Daniel: il Dottore (il dottor Whale, come lo si conosce a Storybrooke). Per la riuscita dell'operazione è necessario un cuore forte, che Regina preleva dalla collezione della madre. Nonostante tutto il Dottore non riesce nel processo: in base ad un accordo con Tremotino e Jefferson, il Dottore avrebbe potuto portare via il cuore offertogli da Regina, per far vivere il suo mostro.

Emma, Mary Magaret, Mulan e la principessa Aurora, scoprono che Cora ha distrutto l'accampamento. Tra i corpi ritrovano Uncino, che si spaccia per un povero fabbro. Emma riesce a fargli ammettere la sua vera identità e le sue intenzioni: vuole arrivare a Storybrooke per attuare la sua vendetta su Tremotino ma per farlo, Cora ha bisogno anche una bussola incantata, custodita da un gigante.

A Storybrooke Regina vede sulla strada il suo amato Daniel: infatti nel suo mausoleo il corpo di Daniel, una delle poche cose che aveva portato con sé dalla Foresta incantata, è sparito. Whale le racconta che la sua operazione è stata eseguita con successo: Daniel è vivo, e sta vagando per Storybrooke ma è cambiato, è un mostro e si sta dirigendo alle stalle, dove si trova Henry ad accudire il suo destriero. Regina uccide con i suoi poteri Daniel, perché sta attaccando Henry.

Tallahassee[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Emma, Mary Margaret, Mulan, la principessa Aurora e Uncino raggiungono la base della pianta di fagioli. Prima di arrampicarsi, Uncino racconta la vera storia dei fagioli magici: uno dei giganti, che li coltivavano oltre le nuvole e li usavano per accumulare ricchezze immense, non era stato sconfitto da Jack, e sarebbe stato là sopra pronto ad attaccare. Intenzionati a recuperare la bussola magica che permetterà loro di tornare a Storybrooke, Uncino ed Emma si arrampicano sulla pianta. Durante la salita, Emma si convince a parlare del suo primo amore: quando aveva 18 anni ed era una ladruncola, scopre il proprietario nel maggiolino che ha appena rubato, Neal. Tra i due inizia una relazione avventurosa, che li porta a rapinare e fuggire di città in città, finché non decidono si sistemarsi a Tallahassee.

Nel frattempo, giunti sulla sommità della pianta, vengono attaccati dal gigante: mentre Uncino lo distrae, Emma lo addormenta, quindi i due entrano nella sala del castello. Dopo essersi svegliato e aver attaccato ancora gli invasori, il gigante viene intrappolato in una gabbia. Dopo aver raccontato la vera storia dei giganti, consegna la bussola ad Emma. La ragazza riesce anche a liberare Uncino, ma lo incatena: sarà il gigante, dopo alcune ore, a liberarlo, per dare vantaggio al gruppo.

Nel flashback, Neal racconta a Emma di aver rubato alcuni orologi di gran valore e di averli nascosti in un armadietto della stazione. Emma preleva la sacca con la refurtiva dall'armadietto della stazione, e attende che Neal li venda al ricettatore. Mentre si allontana dall'auto, però, è seguito da August, il quale gli consiglia di lasciarla. Neal non gli crede, e dopo che August gli mostra una cosa custodita nella scatola di legno sulla sua moto, ascolta la sua storia. Mentre Emma attende invano il ritorno di Neal, un agente la ferma e la arresta. Mentre è in prigione, August e Neal si incontrano a Vancouver, e si scambiano una promessa: August darà l'auto e dei soldi ad Emma, quando sarà uscita dal carcere, ma dovrà inviare una cartolina a Neal, informandolo che Emma ha compiuto il suo destino, una volta che sarà riuscita nella sua missione. Emma è in cella, dove dovrà rimanere per 11 mesi, quando riceve una busta, contenente delle chiavi d'auto, proprio mentre il test di gravidanza eseguito risulta positivo.

A Storybrooke, Henry si sveglia di soprassalto. David accorre in soccorso del nipote, il quale gli dice di avere avuto un incubo, lo stesso della principessa Aurora: una stanza chiusa, senza porte e finestre, con le tende rosse in fiamme, lui rannicchiato in un angolo e due occhi che lo fissano.

Figlia della luna[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Grazie a Brontolo, i nani riescono a trovare un giacimento di diamanti magici, dai quali potranno ottenere la polvere di fata, necessaria alla Fata Turchina per ridare la magia al cappello del Cappellaio. David e i nani festeggiano la vittoria da Granny's, dove David nota che la Nonna sta isolando la cella frigorifera: la prima notte di Luna piena dopo la rottura del Sortilegio è imminente, e Ruby, potrebbe aver difficoltà a controllarsi sotto forma di lupo. La notte, Henry continua ad avere l'incubo della stanza che brucia, e Regina lo sveglia spaventata: Henry ha un'ustione sulla mano. Viene così chiamato il signor Gold: spiega che è un tipico sintomo di chi è stato colpito dall'incantesimo del sonno. Come rimedio, Gold fornisce a Henry una collana che gli permetterà di controllarsi mentre si trova nella dimensione onirica. Nel frattempo, Nonna trova la cella vuota: Ruby è scappata durante la notte. Con l'aiuto di David la ritrovano nel bosco. L'uccisione di un certo Billy mette in grande apprensione Ruby, che si rende conto di non controllare il potere del lupo e vuole essere rinchiusa. David la chiude così nella cella alla stazione dello sceriffo: Spencer vuole Ruby giustiziata per il crimine, ma David non demorde e nasconde Ruby nella biblioteca, in custodia da Belle. Mentre lo sceriffo e la Nonna vanno a fermare Spencer e la folla inferocita, Ruby scappa, lasciando Belle legata alle sue catene; si mette a vagare per la città sotto forma di lupo, ululando e attirando la folla. Nel frattempo, David e Nonna trovano nell'auto di Spencer un'accetta (usata per uccidere Billy) e il mantello rosso magico di Cappuccetto Rosso: smascherato Spencer, Ruby ritorna umana, una volta indossato il mantello. Ma Spencer fugge e, inseguito da David e Ruby, getta il cappello di Jefferson (sequestrato dall'ufficio alla centrale) tra le fiamme. È ormai troppo tardi per riprenderlo, e David è conscio che dovrà trovare un altro modo, se esiste, per riportare a casa Emma e Mary Margaret.

Nel racconto in flashback, Cappuccetto Rosso e Biancaneve sono in fuga dalle guardie di Regina, ma nella fuga il mantello rosso si strappa lievemente. Credendo che abbia perso i suoi poteri, Cappuccetto Rosso decide di passare da sola la notte, e decide di ritrovarsi al torrente con Neve il giorno seguente. Il mantello però funziona ancora, e Cappuccetto si risveglia tranquilla. Ma un uomo le trafuga il mantello e la ragazza scopre che anche lui è un lupo mannaro: l'uomo si chiama Quinn e vuole portarla in un luogo sicuro, un antico castello sotterraneo, dove si nascondono altri lupi mannari. Con sorpresa Cappuccetto ritrova la madre, guida della comunità: la Nonna ha mentito circa la sua morte. Grazie alla madre, Cappuccetto riesce a comprendere come domare il lupo, accettando se stessa e la sua natura. Il giorno seguente, nel nascondiglio, arriva Biancaneve, che aveva seguito le impronte di lupo: vedendo come Cappuccetto sia felice con la madre e i suoi simili, decide di lasciarla, ma improvvisamente irrompono alcune guardie di Regina, che l'avevano seguita: uccidono Quinn, ma vengono fermate dagli altri. Siccome la madre di Cappuccetto ritiene Neve responsabile della morte del suo compagno, è intenzionata ad ucciderla, ma Cappuccetto, per salvare l'amica, interviene e uccide la madre. Così, lei ha salvato la sua vera famiglia, ed è decisa a riprendere il viaggio con l'amica.

La principessa Aurora continua ad avere quell'incubo ricorrente, ma una sera è diverso: trova un ragazzo che riesce a domare le fiamme, e le parla. Emma e Mary Margaret la destano, e questa racconta loro di aver parlato con un giovane di nome Henry. Emma e Mary Margaret si guardano stupite.

L'incantesimo del sonno[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Liberato dal gigante, Uncino può ritornare a terra, dove incontra Cora e si unisce a lei. Nel frattempo, Aurora racconta a Emma e a Mary Margaret ciò che ha visto nel suo "sogno", e Mary Margaret comprende che si tratta veramente di Henry, colpito dall'incantesimo del sonno. Decidono così un piano: Aurora si riaddormenta e comunica con Henry, informandolo dei piani di Cora per raggiunger il mondo reale.

Quando il bambino si sveglia, mette al corrente Regina e David di ciò che Aurora gli ha detto. Per fermare l'avanzata della crudele regina madre, Mr.Gold riferisce al resto il gruppo di voler utilizzare l'inchiostro di un particolare pesce degli oceani del Mondo incantato, di cui possiede una piccola boccetta nella cella in cui era stato tenuto prigioniero. Henry si addormenta, e riferisce il da farsi alla principessa Aurora: attaccati da alcuni zombi inviati da Cora, il gruppo si divide momentaneamente.

Cora tiene prigioniera Aurora: al suo rifiuto di collaborare, invia un corvo a Mary Margaret, proponendo di scambiare la principessa con la bussola.

Mentre il gruppo riflette sul da farsi, Mary Margaret ha un'idea: trovano il modo (grazie a della polvere in alcuni papaveri) di portare Margaret nell'Incantesimo del sonno. Addormentata, Margaret si trova nel luogo irreale, ma invece di trovare Henry, si incontra con David, a sua volta alla sua ricerca. I due amanti si ricongiungono per l'ennesima volta, ma solo virtualmente: David è infatti prigioniero di quel luogo, e solo il bacio del vero amore può svegliarlo. Margaret deve quindi necessariamente tornare nel mondo reale.

Quando si sveglia, Margaret ed Emma scoprono che Mulan (e la bussola) sono sparite: si mettono sulle sue tracce, e si ritrovano tutti insieme ad Aurora, circuita da lontano (a sua insaputa) da Uncino e Cora, che tiene fra le mani il suo cuore, strappato da Uncino mentre lei dormiva, e parla al posto suo. Convinte dalla principessa, si allontanano, mentre nel mondo reale Henry, Regina e Tremotino temono che David non si svegli più.

Regina di cuori[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel palazzo di Regina, Uncino cerca di salvare Belle (tenuta in prigionia) per poter avere informazioni su come uccidere Tremotino ma lei dice di non averne intenzione se non la minima idea così lui la vuole uccidere. Fermato da Regina, viene ingaggiato per poter uccidere Cora in cambio di un passaggio nel nuovo mondo grazie al sortilegio. Regina manda così Uncino nel Paese delle Meraviglie, dove dice alla Regina di cuori di cercare una donna di nome Cora, la regina rivela subito la sua identità e si dimostra essere Cora stessa. Persuaso da Cora, Uncino decide di allearsi con lei: tornato alla Foresta Incantata, porta con sé il corpo di una Cora (fintamente) morta. Dinnanzi alla madre, la figlia confessa di amarla, ma di considerare questo suo amore una debolezza, come la madre stessa le aveva insegnato dopo che aveva ucciso Daniel. Una volta soli, Cora annuncia ad Uncino un cambio di programma: rimarranno nel Mondo delle Fiabe, fino a che, dopo 28 anni, non verrà spezzato l'incantesimo e potranno giungere nel nuovo mondo. Cora lancia un incantesimo su un pezzo di terra, che sopravviverà al sortilegio di Regina (lo stesso dove si trovano Emma e Mary Margaret).

Emma, Mary Margaret, Mulan e Aurora giungono nella cella in cui era rinchiuso Tremotino, e cercano la boccetta d'inchiostro magico per fermare Cora, ma trovano solo una pergamena che riporta il nome di Emma in continuazione e la boccetta vuota. Imprigionate nella cella da Aurora (comandata da Cora con il cuore che Uncino aveva preso alla ragazza), possono solo assistere all'allontanamento di Cora (che aveva preso la bussola ad Emma) e Uncino (che dice a Emma che non gli interessa più il loro accordo) e si dirigono al lago di Nostos che si dimostra vuoto ma per illusione e Cora apre uno squarcio a terra così che esca l'acqua permettendo a Uncino di gettare le ceneri per aprire un portale, da dove cercheranno di raggiungere Storybrooke. Nel frattempo, Emma capisce che Tremotino aveva pianificato tutti gli avvenimenti e, soffiando sulla pergamena, Mary Margaret apre la cella. Giunti sul lago, si scontrano con Cora e Uncino, mentre il portale tra i mondi è aperto e Mulan riesce a riprendere il cuore di Aurora che si era fatta legare per non essere d'intralcio e va a riportarglielo mentre Emma (che aveva sconfitto Uncino) e la madre si sfidano con Cora. Dopo che Cora ammette che vuole andare a Storybrooke per aiutare la figlia prova a strappare il cuore di Biancaneve ma Emma si mette in mezzo. Non riesce però a prenderlo per la forza che lei considerava una debolezza: l'amore e riescono ad attraversare il portale lasciando lì Cora e Uncino. Col portale chiuso Uncino usa un fagiolo magico secco (che riprende il potere grazie alle acque del lago).

A Storybrooke, Regina e Mr. Gold, temendo che Cora ed Uncino possano sopraffare Emma e Mary Margaret e dopo che Regina ha mentito a Henry vanno nelle miniere per prendere la polvere di fata per creare uno scudo: ucciderà chiunque lo attraversi, aspettano dinnanzi il pozzo dei desideri. Vengono raggiunti da Henry che crede che saranno Emma e Mary Margaret a tornare e Regina credendogli assorbe lo scudo, assistono così all'arrivo di Emma e Mary Margaret che tornano al mondo reale. Mentre tutti sono felici per il ricongiungimento (dopo che Mary Margaret aveva svegliato David baciandolo), in lontananza, compare la sagoma di una nave: alla guida ci sono Uncino e Cora, che osservano con il cannocchiale la costa di Storybrooke.

Il gioco del grillo[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mentre Cora e Uncino pianificano il da farsi, a Storybrooke si festeggia il ritorno di Emma e Mary Margaret. Regina abbandona la festa, in cui la sua presenza non era gradita. Il mattino seguente, mentre il dottor Hopper è a passeggio, Regina lo ferma e lo accusa di aver rivelato informazioni personali delle sue sedute, ma lui asserisce di avere invece sempre mantenuto il riserbo. La sera, Ruby intravede Regina recarsi allo studio di Archibald: questa viene accolta dal dottore, ma improvvisamente lo attacca, soffocandolo, mentre il dalmata del dottore viene immobilizzato magicamente. Regina si allontana poi indifferente dallo studio di Archie, e in strada si trasforma nella persona che è realmente, Cora. Quando il giorno dopo il dottore viene trovato morto, Regina è subito fermata e interrogata: si professa innocente, ma nessuno le crede, tranne Emma che infatti la rilascia. I sospetti cadono allora sul signor Gold: Emma, David e Mary Margaret interrogano anche lui. Gold usa la magia per mostrare a Emma ciò che è successo la notte prima, attraverso gli occhi di Pongo, il cane dalmata del dottore. Regina viene così incolpata ma riesce a fuggire. Quella stessa sera, Cora ritorna al molo dove l'attende Uncino: nella stiva della nave, nascosta con un particolare incantesimo, è rinchiuso il dottor Hopper. Col suo aiuto forzato, Cora e Uncino potranno accedere ai segreti degli abitanti di Storybrooke.

Nel mondo delle fiabe, James e il suo esercito hanno sconfitto le truppe di re George. Regina osserva da lontano lo scontro, ma quando viene informata che Biancaneve si sta allontanando da sola dal campo, non resiste e la insegue. La raggiunge, ma quando sta per ucciderla la Fata turchina le getta della polvere magica e lei rimane imprigionata, inerme. Catturata da James, viene rinchiusa in una cella: nel consiglio si decide di ucciderla, ma Biancaneve crede ancora che in lei ci sia un lato buono, ma i fatti dimostrano il contrario. Il giorno dell'esecuzione, nel cortile del castello, il destino di Regina sembra compiersi, ma ancora una volta Biancaneve la salva, convinta che un giorno possa redimersi. Mentre medita su come fare, compare Tremotino, deciso ad aiutarla pur di mantenere, inspiegabilmente, Regina viva, e Biancaneve accetta. Si reca così nella cella della Regina e la libera, ma questa si ribella e sta per ucciderla, quando intervengono James e le sue guardie. Bandita dal regno, ritorna al suo castello, covando propositi di vendetta. Un giorno, il giorno delle nozze tra il principe e l'amata, compare al cospetto di Regina Tremotino, che la fa riflettere sui limiti del suo incantesimo (non può ferire James e Biancaneve). Regina ordina al padre di preparare la sua carrozza, pronta a partire verso la cerimonia di nozze.

L'outsider[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Belle decide di unirsi a un gruppo di avventurieri alla ricerca dello Yao Guai, un mostro infuocato. Ben presto Belle si distacca dal gruppo e decide di trovare da sola la bestia, aiutata dalle informazioni del suo libro. Giunta all'imboccatura di una grotta, il mostro si sveglia e l'attacca, ma viene salvata dall'intervento di Mulan. Le due donne si dividono, ma successivamente decidono di partire insieme alla ricerca del mostro. Si mettono in cammino e nella notte scorgono lo Yao Guai. Mulan, ferita, affida ad Belle il compito di uccidere la bestia. Attira il mostro nel villaggio che con un getto d'acqua si spegne, si accascia a terra agonizzante e incide con gli artigli parole di aiuto. Belle getta la polvere di fata sull'animale, che si trasforma in umano, spezzando un sortilegio. L'uomo non è altro che il principe Filippo, trasformato da Malefica in un mostro per tenerlo lontano dall'amata Aurora. Assieme così tornano da Mulan, che incontra il principe. Belle, sulla strada del ritorno per il castello di Tremotino, si imbatte in Regina che la cattura e la conduce al suo castello, dove verrà tenuta prigioniera per ventotto anni.

Gold trova un modo per oltrepassare il confine di Storybrooke senza perdere la memoria: basta attraversarlo insieme al proprio oggetto più caro bagnato da una pozione. Usando il mantello di Bealfire come amuleto, partirà per ritrovare il figlio. Uncino riesce però a rubare il mantello, dopo aver allontanato Gold dal negozio. Belle, decisa a riprendere il mantello di Bae, raggiunge Uncino alla sua nave e libera Archie. Qui la donna viene attaccata dal pirata ma sopraggiunge Gold che la salva. Archie ritorna in città ed Emma capisce che Regina è stata incastrata da Cora. La sera Belle e Gold si dirigono al limite della città, pronti a salutarsi: all'improvviso un colpo di pistola sparato da Uncino, ferisce Belle che cade oltre il confine: ora non ricorda nulla. Uncino si prepara ad essere colpito dalla furia di Gold quando un'auto sconosciuta piomba a tutta velocità all'entrata della città, investendo Uncino. Un estraneo è giunto a Storybrooke.

In nome del fratello[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In un'altra terra, Victor Frankestein è costretto, per volere del padre, a interrompere i suoi esperimenti scientifici, e a partire per una spedizione militare. Mentre si prepara a partire, nel suo laboratorio compare Tremotino, incuriosito dai suoi esperimenti; i due stringono così un accordo. Mentre Victor è intento a profanare una tomba, viene scoperto dalle guardie che accidentalmente uccidono suo fratello Gherardt. Dopo vari tentativi andati a vuoto, Victor riesce a riportare in vita suo fratello, grazie all'aiuto del Signore Oscuro, sotto le sembianze di un mostro.

A Storybrooke, il signor Gold cerca di guarire immediatamente Belle, la quale, spaventata, lo rifiuta: nemmeno il bacio del vero amore sarà capace di farle ritornare la memoria. Emma, David e Mary Margaret, conducono Uncino e lo straniero in ospedale, dove il dottor Whale riferisce che per quest'ultimo ci sono poche speranze. Tutti decidono però di tentare di salvare lo sconosciuto anche se questo potrebbe portare dei rischi per gli abitanti della città. Improvvisamente, Whale però scompare e solo grazie al fiuto di Ruby, la quale giunge poco prima che il medico si suicidi, si appresta a fare di tutto per salvare il forestiero. L'intervento riscuote successo e quando il paziente si sveglia gli vengono poste alcune domande in merito all'incidente da Emma. Egli in realtà mente: ciò che ha visto è a dir poco incredibile. Cora stringe un patto con Gold: si sarebbero aiutati a vicenda per recuperare i rapporti con i rispettivi figli. Poi Cora visita Regina, con cui sembra riappacificarsi (dato che si dichiara pentita di tutto quello che le aveva fatto, compreso averla costretta a sposare Re Leopold). Gold decide di partire insieme ad Emma alla ricerca di Bealfire.

Scricciolo[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Anton è un gigante incuriosito dal mondo degli umani, ma viene per questo deriso dai suoi fratelli. Un giorno si avventura giù per la pianta di fagioli per osservare direttamente il mondo umano. Qui incontra il principe James e la sua compagna Jacqueline, soprannominata Jack, che si offrono per fargli da guida. Grazie ad un fungo magico, la sua stazza diminuisce e comincia ad esplorare il mondo umano. Dopo aver capito come il regno di re George sia povero,si offre di aiutare gli umani,prendendo un po' delle ricchezze dei giganti, e ritorna al suo castello per recuperarle. Tuttavia, James, Jack e un piccolo esercito l'hanno seguito per la pianta di fagioli e assediano la roccaforte dei giganti: vogliono i fagioli magici che loro coltivano. Per evitare che possano cadere in mano sbagliate i fagioli vengono distrutti. Arlo, il capo dei giganti , dopo aver ucciso Jack,dona in punto di morte ad Anton l'ultimo dei germogli di fagioli magici: sarà lui, al momento opportuno, a trovare un luogo adatto per farli ricrescere.

Uncino viene dimesso dall'ospedale e Mary Margaret e David cercano di carpire i suoi piani e quelli di Cora. Sulla nave del capitano viene trovato Anton, rimpicciolito a grandezza umana da Cora. David lo libera per aiutarlo, ma egli, spaventato lo aggredisce, scambiandolo per il fratello gemello che aveva ucciso la sua famiglia, e si allontana. Promettendo di aiutarlo, Regina, ingigantisce Anton. Egli comincia a distruggere Storybrooke ma David capisce cosa è successo al gigante prima del sortilegio, e cerca di calmarlo. Solo quando l'incantesimo finisce Anton riacquista la fiducia perduta negli umani, la situazione si calma e Anton viene accettato in città. Qui decide di coltivare i fagioli magici, che andranno protetti da Cora. In ospedale, Greg Mendel vuole capire con Belle, ancora senza la sua vera memoria, cosa sta succedendo.

Emma, Henry e il signor Gold, si allontanano da Storybrooke per cercare il figlio di Tremotino, Bealfire. Durante l'attesa dell'aereo che li condurrà a New York, Gold si dimostra irrequieto: senza la magia si sente perduto. Ma Emma lo rassicura che tutto andrà per il meglio.

Manhattan[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A Manhattan nell'appartamento indicato dal globo il figlio del sig. Gold, ormai diventato uomo cerca di scappare perché crede siano lì per arrestarlo, si rivela essere il padre di suo figlio Henry, lui e Emma discutono a lungo e poi Neal le chiede di non dire a Tremotino che l'ha trovato e lei accetta. Così Gold decide di entrare ed Emma trova l' acchiappasogni che 11 anni prima avevano rubato così Gold lo scopre adirato ma Neal lo ferma per proteggere Emma. L'incontro tra Neal (proprio Bealfire stesso) e il signor Gold, figlio e padre, è turbolento ed Henry è arrabbiato con la madre perché gli ha mentito, le vicende tra i personaggi si intrecciano ulteriormente. Tuttavia, i dissidi tra Emma, Henry, Neal e Gold si risolvono.

Nel Mondo delle Fiabe Tremotino decide di andare in guerra per dimostrare a tutti che non è un codardo come il padre, ma poi una giovane veggente (dagli occhi cuciti) gli predice che sua moglie avrà un figlio da lui e che lui morirà se combatterà il giorno dopo senza esprimere nulla di chiaro a riguardo (gli dice che le sue azioni lo lasceranno senza un padre e che lo capirà "quando l'esercito cavalcherà le mucche in battaglia"), Tremotino diserta rompendosi volontariamente una gamba (che lo lascerà storpio) e torna dalla moglie. Ora tutti lo ritengono un codardo: perfino Milah stessa si vergogna, per di più dopo aver dato un nome coraggioso al neonato, Bealfire. Tempo dopo Tremotino, ormai divenuto l'Oscuro, rincontra la veggente che gli predice che lui e il figlio si rincontreranno, ma ci vorrà del tempo: verrà scagliato il sortilegio ed Emma lo spezzerà. Prima di essere uccisa, la veggente passa i suoi poteri premonitori a Tremotino (tutto su richiesta della donna), che diverrà segnato anche da questo peso magico. Dice infine che lui e il figlio si ricongiungeranno e che sarà un ragazzino lo condurrà da Bealfire ma questo ragazzino sarà la causa della sua rovina.

A Storybrooke, con la lontananza di Gold ed Emma, Regina, Cora e Uncino cercano l'unico strumento in grado di controllare il sig. Gold, il suo pugnale nascosto. Nella ricerca, però, si attirano la curiosità dello straniero, Greg, che riesce anche a riprendere Regina praticare la magia e a inoltrare alla moglie il video.

La regina è morta[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel Mondo delle Fiabe, la giovane Biancaneve si sta preparando per la sua festa di compleanno assieme alla madre Eva, ma, improvvisamente, questa si ammala. Il dottore può fare ben poco, così Johanna, serva e amica fidata della regina, suggerisce a Biancaneve di rivolgersi alla Fata Turchina per salvare Eva. La notte, nel bosco, la fata compare a Biancaneve senza che lei dica nulla, dicendole che l'unico modo per salvare la madre è usare un incantesimo oscuro: una candela strapperà Eva dalla morte, ma un'altra vita sarà presa in cambio. Tuttavia Biancaneve, ricordando come la madre l'abbia educata a fare sempre del bene, non usa la candela. Al capezzale della madre, la ragazza lo ammette, e la madre si rivela soddisfatta e felice del suo comportamento. Ormai Eva giace senza vita, quando si scopre che la Fata Turchina incontrata da Biancaneve non era altro che Cora, la quale ha ucciso con un veleno Eva così che Regina potesse prenderne il posto e dice anche che il cuore di Biancaneve diventerà nero come il carbone.

Mary Margaret nel giorno del suo compleanno (che non vuole festeggiare perché le ricorda il giorno in cui è morta Eva) incontra Johanna, anch'ella a Storybrooke che le ha regalato la corona di Eva che la piccola ha messo nel giorno del suo funerale tramandatale dalla regina, ma mentre è con lei vede nella foresta Regina e Cora intente a cercare il pugnale di Tremotino. Avverte subito David (che era stato da poco colpito in testa da Uncino che vuole la sua arma), e cerca di far ragionare Regina ma all'ultima non importa. Assieme, con l'aiuto della Madre superiora, cercano di trovarlo prima delle due donne. Alla fine Gold glielo dice perché non sia Cora a trovarlo e lo trovano nascosto alla torre dell'orologio sopra la biblioteca, ma Cora e Regina li hanno seguiti: li minacciano tenendo in ostaggio l'amica Johanna (a cui regina ha strappato il cuore e lo continua a stringere), e per questo Mary Margaret cede dopo aver capito che Cora aveva ucciso sua madre. Però la donna viene uccisa ugualmente lanciata giù dall'orologio prima che Cora e la figlia si allontanino. Tornate al municipio Regina capisce come sua madre l'abbia ingannata: il giorno in cui Regina ha salvato Biancaneve, Cora le aveva suggerito di andare a cavallo e lei voleva vedere Daniel così Cora ha fatto imbizzarrire il cavallo della piccola in modo che lei la salvasse. Cora però la convince che userà Gold per riavere Henry e lei accetta. Dopo il funerale di Johanna, Mary Margaret decide di cambiare e uccidere Cora.

Ritornando all'appartamento di Neal perché Henry vuole prendere la macchina fotografica, il signor Gold viene colpito al petto da Uncino, scappato con la sua nave da Storybrooke. Il veleno di cui era intriso l'uncino comincia a fare effetto, così Emma e Neal, che conosce bene Uncino pur non rivelando il motivo, partono alla ricerca della nave di Uncino per tornare il prima possibile a Storybrooke. Nella partenza, Neal incontra una giovane donna, Tamara, la sua fidanzata. Si ripromettono di non parlarne.

La figlia del mugnaio[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La giovane Cora, figlia di un mugnaio scansafatiche, lavora duro per poter vivere, pur venendo trattata meschinamente e senza rispetto (soprattutto da Eva la madre di Biancaneve non ancora nata). Una sera si intrufola mascherata al Gran Ballo al castello, per conoscere il principe Henry. Tuttavia, il sovrano la riconosce perché ha della paglia sul vestito, e lei, pur di trovare un modo per sposare il principe, racconta di essere in grado di trasformare la paglia in oro. Il sovrano accetta la sfida: se ci riuscirà in una notte, potrà sposare il principe, altrimenti morirà. Cora capisce subito di aver commesso uno sbaglio, tuttavia, rinchiusa nella torre, riceve la visita di un essere: Tremotino, che vuole aiutarla in cambio del suo primogenito. Lei non si accontenta: vuole saperne di più sulla magia, e dopo aver dimostrato la sua abilità al re(dopo i consigli e l' insegnamento del signore oscuro e la decisione di far inginocchiare tutti davanti a lei), diventa amante di Tremotino. I due così cambiano l'accordo: Tremotino riceverà non il primogenito di Cora, ma il bambino che nascerà dalla relazione tra lui e la donna. Cora decide di uccidere il re strappandogli il cuore perché l' aveva insultata, ma, alla fine, è lei a strapparsi il cuore, per non essere resa debole dall'amore che prova per l'Oscuro. Per la prima volta Tremotino si sente raggirato. Alcuni mesi dopo Cora ha una figlia, Regina. La piccola è figlia del principe e quindi Tremotino, in seguito al cambiamento dell'accordo, non riceverà più la sua ricompensa.

Emma, Neal, Henry e il signor Gold giungono a Storybrooke con la nave di Uncino che guidano Neal e Henry. Avvisati dell'imminente attacco di Cora, determinata a diventare l'Oscuro dopo essersi inventata una scusa con Regina, si rifugiano nel negozio di Gold, protetto da una magia evocata con un gessetto magico da Emma, e si preparano all'attacco. Gold però, in fin di vita, assegna a Mary Margaret un compito: dovrà usare una candela magica (la stessa che le era stata data da bambina), per togliere la vita a Cora (che Mary Margaret vuole uccidere e quindi i loro interessi sono comuni) e darla a lui. Cora però è senza cuore, per cui, una volta trovato, andrà rimesso nel suo petto affinché la magia possa compiersi. Cora e Regina riescono ad entrare nel negozio e a lottare con gli altri, mentre Mary Margaret corre al mausoleo per trovare il cuore e compie l'incantesimo con la candela. Finito di compiere l'incantesimo, però, Mary Margaret viene raggiunta da Regina e lei riesce a convincere Regina che rimettere il cuore a Cora le farà amare la figlia. Intanto, messi fuori gioco tutti, Cora è sul punto di uccidere Gold prima che il suo potere svanisca del tutto (lo si nota perché sul pugnale il suo nome sta scomparendo) e lui, sapendo di essere alla fine, le chiede se l'ha mai amato. Cora risponde dicendogli che se non l'avesse mai veramente amato, non ci sarebbe stato nessun motivo per togliersi il cuore dal petto. Regina però riesce a piantarle nuovamente il cuore prima che Cora riesca ad uccidere Gold. Improvvisamente, Gold guarisce del tutto ma Cora cade morta dopo aver ammesso che le sarebbe bastato l'amore di Regina per essere veramente felice, senza aver bisogno del potere. Muore perché Mary Margaret ha invocato l'oscuro sortilegio usando la candela. Mary Margaret arriva poco dopo che Cora muore, urlando a Regina di fermarsi. Quando però arriva nella stanza in cui sono Cora, Regina e Gold, si rende conto di essere arrivata troppo tardi, perché Gold è in piedi mentre Cora giace tra le braccia di Regina, morta.

Benvenuti a Storybrooke[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

1983: Kurt Flynn e suo figlio Owen sono in campeggio in una foresta isolata del Maine quando improvvisamente vengono circondati da una densa nube viola. Il giorno dopo, dal nulla, è comparsa attorno a loro Storybrooke e dato che la loro macchina si è rotta, soggiornano per un po' nella misteriosa cittadina. Quella stessa mattina Regina si sveglia: il Sortilegio è riuscito, proprio come lei aveva sperato. Tuttavia, l'arrivo di Kurt e del figlio, due "estranei", sconvolge Regina, intenzionata a farli ripartire il prima possibile. Nei giorni seguenti, però, la vita in città diventa monotona, anche per Regina stessa. Invece qualcosa del piccolo Owen sembra rallegrarla, così offre a lui e al padre di rimanere in città con lei. Loro però rifiutano e la donna, adirata, decide di costringerli con la forza. Kurt viene arrestato mentre fuggiva dopo aver visto Regina impartire ordini ad un cuore, ma Owen scappa, giurando di ritornare per ritrovare il padre.

Mary Margaret è sconvolta e depressa dopo aver ucciso Cora e Regina non esita a tramare la sua vendetta contro di lei, usando la magia per ottenere l'amore di Henry. Il bambino, però, viene a conoscenza dei piani della madre adottiva e, stufo dell'uso della magia, decide di gettare nel pozzo della dinamite, per distruggere ciò che rappresenta il legame tra Storybrooke e la foresta incantata, da cui proviene la magia. Ma, scoperto, cerca di convincere Regina a non usare la magia. La donna capisce, e decide di non scagliare l'incantesimo. Tuttavia, Mary Margaret, in colpa e distrutta per la sua azione, si presenta a casa di Regina per farsi uccidere. Regina le strappa il cuore solo per mostrarle una macchia nera al suo centro, segno del male, per poi rimetterlo nel suo petto. Da lontano, Greg Mendell ha ripreso la scena. L'uomo è in realtà Owen, giunto in città alla ricerca del padre.

Impavido, sincero e altruista[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 ottobre 2011, alle 8:15 del mattino, a Phuket, August si sveglia per un tremore alla gamba: sta ridiventando di legno nello stesso momento in cui Emma ha deciso di rimanere a Storybrooke. Per paura di ridiventare completamente un burattino di legno, cerca aiuto, venendo a conoscenza di un potente guaritore ad Hong Kong, chiamato il Dragone. Questo sa la sua vera identità, cioè che è Pinocchio. Per ottenere una cura, dovrà qualche migliaio di dollari. Non avendo una tale cifra, incontra casualmente al bar una giovane donna, che aveva visto in casa del guaritore: si chiama Tamara, e ha con sé dei soldi. Approfittando di un suo momento di distrazione, li ruba e li porta al Dragone, che gli dà una boccetta con un liquido magico. Tuttavia, uscito dall'appartamento, viene inseguito da Tamara, che riesce a strappargli la boccetta. Ella ritorna poi dal Dragone, volendo sapere chi questi è veramente, poiché il liquido della boccetta è sconosciuto in questo mondo. L'uomo, scoperto, comincia a usare della magia, ma lei lo uccide. Segue poi le tracce di August, per scoprirlo un mese dopo a New York mentre parla con Neal del fatto che Emma è a Storybrooke e deve andare là ad aiutarla. Dopo che è partito, Tamara diventa la fidanzata di Neal grazie ad un incontro pianificato.

Mary Margaret, per sfogare il suo malessere, si reca nel bosco, dove scopre August, completamente di legno. Nel frattempo, Neal ha invitato a Storybrooke la fidanzata Tamara. Mary Margaret avverte subito Emma e Marco, ma Tamara, allontanatasi da Neal, sente la conversazione da Granny's: prima dell'arrivo del gruppo, riesce a raggiungere August, cercando in tutti i modi di allontanarlo da Storybrooke, poiché lei sembra interessata alla magia. Nella fuga, August comprende però alcune cose molto sospette su Tamara, e scopre che è stata lei ad uccidere il Dragone. Ritorna indietro in città per avvertire Emma, ma Tamara lo raggiunge e lo aggredisce. Ritornando nell'ufficio dello sceriffo, Emma e il gruppo scopre August in fin di vita, che cerca di avvertirli prima di morire. Proprio per questo suo gesto altruista, coraggioso, leale, la Madre Superiora lo ritrasforma in umano, nel bambino che era, ma in questo modo tutto ciò che ha vissuto si è perso. Emma è stata avvertita del pericolo, ma dovrà da sola scoprire la verità. Il pomeriggio, il signor Mendell, spronato da Regina ad allontanarsi da Storybrooke poiché lei ha capito che in realtà è proprio Owen, riceve la visita di Tamara, la sua donna, che lo informa dei recenti avvenimenti.

Lacey[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una mattina, poco dopo che Belle era stata rinchiusa nel castello di Tremotino, un ladro incappucciato ruba una bacchetta magica all'Oscuro. Viene però catturato da questo, che lo imprigiona e lo tortura. Belle, impietosita, libera il ladro di nascosto, ma quando Tremotino scopre l'accaduto, decide di inseguirlo, obbligando Belle a venire con lui per assistere all'uccisione del furfante. Aggirandosi per la foresta di Sherwood, scoprono che il ladro si chiama Robin Hood. Riescono a trovarlo, ma Belle ferma l'Oscuro prima che possa uccidere l'uomo: egli ha rubato la bacchetta per guarire l'amata Marian, incinta ma ormai in punto di morte. Tremotino, che rimane colpito verso il buon cuore di Belle, comincia a dimostrare più gentilezza verso di lei.

Gold vuole far riacquistare la memoria a Belle, l'unica che può portare fuori il suo lato buono, ma Regina convince Belle di essere un'altra persona: Lacey, una donna frequentatrice di pub, facile e dedita all'alcool. Gold, tuttavia, non vuole abbandonarla, e così decide di riconquistare il suo cuore per riottenere il suo vero amore e rompere il sortilegio della perdita di memoria. Tuttavia, fallisce, e alla fine, deluso, abbandona definitivamente l'impresa, cedendo al suo lato malvagio, di cui Lacey si mostra attratta. Benché perplesso, Tremotino decide di usare la cosa così che lui e la sua vecchia fiamma tornino insieme. Nel frattempo, Regina scopre la piantagione di fagioli magici: nascosta da un incantesimo della Madre superiora, la piantagione sta poco a poco crescendo e i suoi frutti permetteranno di ritornare alla Foresta Incantata. Intanto, Greg e Tamara stanno organizzando un piano: il primo passo è riportare Uncino a Storybrooke.

La regina cattiva[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Regina cerca nel reame Biancaneve, non risparmiando la vita alle persone che l'aiutano. Capisce che, se vuole avvicinarsi a lei, deve diventare una del popolo, ma non ha ancora acquisito familiarità con l'incantesimo mutaforma, così, con l'aiuto di Tremotino si fa trasformare in una mendicante (con l'unico limite di non riuscire a usare la magia mentre è mutata). Sotto queste sembianze, per un incidente, viene quasi decapitata dalle sue stesse guardie, ma è salvata da Biancaneve, paladina del popolo, che la aiuta per alcuni giorni: durante questo tempo Biancaneve le parla di Regina, convinta che in lei ci può essere ancora del buono. Sentendo quei discorsi, Regina prende seriamente in considerazione la possibilità di redimersi e riconciliarsi con lei. Ben presto però Biancaneve, dopo aver visto un villaggio sterminato dalle guardie di Regina si rimangia tutto quello che ha detto, e poi, comprendendo che la mendicante è proprio Regina le punta l'arco contro. Purtroppo non ha il coraggio di uccidere una donna disarmata ed inerme, e la lascia scappare da Tremotino, che la ritrasforma nella regina crudele che è.

Regina sente una conversazione del principe Azzurro e di Biancaneve, in cui vorrebbero riportarla con loro nel mondo delle fiabe ma rinchiuderla nella cella in cui in precedenza vi avevano messo Tremotino, per non poterle far usare la magia. Decide allora di usare un cavillo della maledizione per radere al suolo Storybrooke e ritornare da sola con Henry nel suo mondo sfruttando una pianta di fagioli magici che ha rubato dalla piantagione segreta dopo averla bruciata. Il ritorno di Uncino (alleato segretamente con Tamara e Owen, e infuriato poiché il suo "coccodrillo" è ancora vivo) la porta ad attuare il piano di fuga: ritorna nella grotta sotto Storybrooke con Uncino per prelevare il "dispositivo di sicurezza". Qui Uncino viene costretto ad affrontare il guardiano, ovvero Malefica che, per il ritorno della magia, è ancora viva, seppur sotto forma di spettro. Ritornata in superficie Regina viene tradita da Uncino, e, non potendo usare la magia a causa di un braccialetto che ha indossato con l'inganno, viene catturata da Owen e Tamara, che vogliono eliminare la magia da Storybrooke. Emma, intanto, comincia a nutrire forti diffidenze su Tamara, credendo che la minaccia di cui ha parlato August sia proprio lei. Insieme ad Henry iniziano ad indagare su di lei ma le loro ricerche sembrano non portare da nessuna parte.

Seconda stella a destra[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver lasciato la mano del padre nel Mondo delle Fiabe, cadendo nel portale aperto dal fagiolo magico, Bealfire si ritrova sperduto nel Mondo reale, nella Londra vittoriana. Conducendo una vita sola e da mendicante, si ritrova un giorno a rubare disperato del cibo in una casa: la figlia dei padroni, Wendy Darling, lo nasconde per qualche giorno, e quando i genitori di lei alla fine lo scoprono, decidono di tenerlo come figlio. Wendy una sera gli rivela che spesso viene a farle visita un'Ombra, che la porta in un posto magico chiamato L'isola che non c'è. Bealfire la mette in guardia sui pericoli della magia: essa ha sempre un prezzo. E infatti, una mattina, tornata da un viaggio sull'Isola, Wendy gli rivela spaventata che l'ombra ritornerà per prendersi uno dei suoi fratellini, che non lascerà mai più l'Isola. Per salvare la famiglia, Bealfire si sacrifica, e appena giunge sull'Isola, cade in mare in un tentativo di scappare dall'Ombra, e viene salvato dalla nave di Uncino.

Owen, per scoprire la sorte del padre, tortura Regina, mentre Tamara cerca di depistare Emma: infatti, dopo aver scoperto che Regina ha distrutto l'intera piantagione di fagioli, David e la famiglia si accorgono della scomparsa della donna. Emma tuttavia rimane convinta che Tamara sia la responsabile, e riesce ad irrompere (grazie all'aiuto di Mary Margaret e un incantesimo di Gold) con Neal nel nascondiglio di lei e Owen, salvando Regina. Tamara però, nella fuga, attacca Emma e Neal, e prima di scappare usa un fagiolo magico, sottratto a Regina per aprire un portale: Neal, ferito, ricade all'interno, sacrificandosi per Emma. Quando Regina si riprende, rivela alla famiglia il suo piano precedente e le intenzioni dei due. Dopo che Owen ha alla fine compreso che il padre è stato ucciso da Regina, decide con Tamara di usare il dispositivo di innesco (una sorta di diamante nero) per annientare la magia, considerata un male da loro e dalla misteriosa organizzazione per cui lavorano, e Storybrooke.

E poi dritto fino al mattino[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sull'Isola che non c'è di un tempo, Uncino dà il benvenuto a Bealfire a bordo del Jolly Roger. Quando scopre che è il figlio di Tremotino, lo accetta a bordo della sua nave, nascondendolo ai Bimbi Sperduti (incaricati da Peter Pan di ritrovare il giovane). A bordo della nave gli insegna a navigare, ma quando Bealfire scopre un disegno di Uncino che ritrae la madre Milah, lo accusa di essere il pirata che l'ha uccisa. Uncino gli rivela come sono andate veramente le cose, ma poiché Bealfire ritiene che il pirata l'abbia usato solo per raggiungere il padre, decide di abbandonare la nave. Uncino gli offre la possibilità di rimanere a bordo, come una famiglia, ma il ragazzo declina affermando che Uncino e Tremotino sono uguali perché pensano solo a sé stessi, e viene così rapito dai Bimbi Sperduti, che lo conducono sull'Isola.

Henry e il signor Gold vengono informati della perdita di Neal: Gold è così distrutto che accetta il destino che sta per abbattersi sulla città. Owen e Tamara attivano l'innesco: la foresta comincia a soppiantare Storybrooke, distruggendo la città. Sapendo che non ci sono altre possibilità d'azione, Regina decide di usare i suoi poteri per ritardare la fine e permettere la formulazione di un piano: in ogni caso, decide di sacrificarsi per poter salvare tutti gli altri. Emma e la famiglia tuttavia decidono di usare i fagioli magici per aprire un portale e far sparire l'innesco attivato (con l'aiuto di Uncino, rivoltatosi a Owen e Tamara): in una lotta, i due fuggono, ma David e Uncino riescono a recuperare un fagiolo. Tuttavia, essendo questo sottratto da Uncino, che si dà alla fuga sulla sua nave, Emma comprende di dover aiutare Regina, perché non muoia: combinando i loro poteri magici riescono a fermare l'attivazione dell'innesco, riportando Storybrooke al suo aspetto originario. Tuttavia, nella distrazione del momento, Henry viene rapito da Owen e Tamara, che sembrano ora interessati a lui. I tre spariscono attraverso un portale, fermati inutilmente da Emma, Regina e gli altri.

Bealfire, dopo essere stato prelevato dalla Jolly Roger, è portato sull'Isola, ma i Bimbi Sperduti capiscono che non è lui che Peter Pan vuole: su un foglio è ritratto il volto di Henry.

Nel Mondo delle Fiabe attuale, su una spiaggia, la principessa Aurora, Mulan e il principe Filippo ritrovano uno svenuto Neal.

A Storybrooke, il ritorno di Uncino e, con lui, del fagiolo rubato, permette a Emma, Regina, Mary Margaret e David di partire alla ricerca di Henry: anche Gold si unisce a loro, per tener fede alla memoria del figlio perduto, ma non prima di affidare a Belle (che ha riacquistato la memoria) il compito di gettare un incantesimo protettore su Storybrooke, per nasconderla e tenerla al sicuro da futuri intrusi. Aperto il portale nel porto della città, la nave e i suoi passeggeri spariscono, diretti verso l'Isola che non c'è.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Amanda Kondolojy, ABC Annouces Premiere Dates for Modern Family, Revenge, DWTS:All Stars, Greys Anatomy, Once Upon a Time & More, TV by the Numbers, 26 luglio 2012. URL consultato il 23 settembre 2012.
  2. ^ Paolino, C'era una volta, la seconda stagione su Fox, TV Blog, 22 gennaio 2013. URL consultato il 14 maggio 2013.
  3. ^ (EN) Sara Bibel, Sunday Final Ratings: 'Once Upon A Time', 'The Simpsons', 'Bob's Burgers' Adjusted Up; '666 Park Avenue', '60 Minutes' Adjusted Down & Final Football Numbers, TV by the Numbers, 2 ottobre 2012. URL consultato il 3 ottobre 2012.
  4. ^ (EN) Amanda Kondolojy, Sunday Final Ratings: 'Once Upon a Time' & 'The Amazing Race' Adjusted Up; '60 Minutes' Adjusted Down + Final Football Numbers, TV by the Numbers, 9 ottobre 2012. URL consultato il 9 ottobre 2012.
  5. ^ (EN) Sara Bibel, Sunday Final Ratings: 'The Mentalist' Adjusted Up, 'Revenge' & '60 Minutes' Adjusted Down, TV by the Numbers, 16 ottobre 2012. URL consultato il 16 ottobre 2012.
  6. ^ (EN) Amanda Kondolojy, Sunday Final Ratings: '60 Minutes' & 'The Amazing Race' Adjusted Up, '666 Park Avenue' Adjusted Down + MLB and NFL Numbers, TV by the Numbers, 23 ottobre 2012. URL consultato il 23 ottobre 2012.
  7. ^ (EN) Sara Bibel, Sunday Final Ratings: 'The Amazing Race' Adjusted Up; 'America's Funiest Home Videos' Adjusted Down Plus Final World Series & Football Numbers, TV by the Numbers, 30 ottobre 2012. URL consultato il 30 ottobre 2012.
  8. ^ (EN) Amanda Kondolojy, Sunday Final Ratings: 'The Amazing Race' & 'Revenge' Adjusted Up; '60 Minutes', 'The Mentalist', '666 Park Ave' & 'American Dad' Adjusted Down, TV by the Numbers, 6 novembre 2012. URL consultato il 6 novembre 2012.
  9. ^ (EN) Sara Bibel, Sunday Final Ratings: 'Revenge', 'The Mentalist' & 'The Amazing Race' Adjusted Up; '666 Park Avenue' & '60 Minutes' Adjusted Down, TV by the Numbers, 13 novembre 2012. URL consultato il 13 novembre 2012.
  10. ^ (EN) Sara Bibel, Sunday Final Ratings: 'Once Upon a Time', 'Family Guy' & 'The Cleveland Show' Adjusted Up; 'The Good Wife' & '60 Minutes' Adjusted Down, TV by the Numbers, 27 novembre 2012. URL consultato il 28 novembre 2012.
  11. ^ (EN) Amanda Kondolojy, Sunday Final Ratings: 'American Dad' Adjusted Up, '666 Park Avenue' Adjusted Down + Unscambled CBS Ratings & Final Football Numbers, TV by the Numbers, 4 dicembre 2012. URL consultato il 4 dicembre 2012.
  12. ^ (EN) Sara Bibel, Sunday Final Ratings: 'Family Guy', 'Revenge' & 'The Biggest Loser' Adjusted Up; 'The Simpsons' Adjusted Down Plus Final Football Numbers, TV by the Numbers, 8 gennaio 2013. URL consultato il 9 gennaio 2013.
  13. ^ (EN) Amanda Kondolojy, Sunday Final Ratings:'Family Guy' & 'The Mentalist' Adjusted Up; '60 Minutes', 'The Cleveland Show' & 'Happy Endings' Adjusted Down + Final Golden Globes Numbers, TV by the Numbers, 15 gennaio 2013. URL consultato il 15 gennaio 2013.
  14. ^ (EN) Sara Bibel, Sunday Final Ratings: 'Hawaii Five-0' Adjusted Up Plus Final Football Numbers, TV by the Numbers, 23 gennaio 2013. URL consultato il 23 gennaio 2013.
  15. ^ (EN) Amanda Kondolojy, Sunday Final Ratings: 'Family Guy' & 'The Cleveland Show' Adjusted Up; 'The Simpsons', '60 Minutes' & 'Revenge for Real' Adjusted Down, TV by the Numbers, 12 febbraio 2013. URL consultato il 14 febbraio 2013.
  16. ^ (EN) Sara Bibel, Sunday Final Ratings: 'Once Upon a Time' & The Mentalist' Adjusted Up; 'The Good Wife' & 'Bob's Burgers' Adjusted Down, TV by the Numbers, 20 febbraio 2013. URL consultato il 20 febbraio 2013.
  17. ^ (EN) Amanda Kondolojy, Sunday Final Ratings: 'Once Upon a Time', 'The Amazing Race', 'Celebrity Apprentice', 'Red Widow', 'The Cleveland Show', 'America's Funniest Home Videos' Adjusted Up; '60 Minutes', 'The Simpsons' Adjusted Down, TV by the Numbers, 5 marzo 2013. URL consultato il 5 marzo 2013.
  18. ^ (EN) Amanda Kondolojy, Sunday Final Ratings: 'Once Upon a Time', 'Family Guy', 'Celebrity Apprentice' & 'The Mentalist' Adjusted Up; 'Red Widow' Adjusted Down, TV by the Numbers, 12 marzo 2013. URL consultato il 12 marzo 2013.
  19. ^ (EN) Sara Bibel, Sunday Final Ratings: 'Once Upon a Time', 'The Amazing Race', 'Family Guy', 'The Cleveland Show, 'The Simpsons, 'Bob's Burgers' & 'The Mentalist' Adjusted Up, TV by the Numbers, 19 marzo 2013. URL consultato il 19 marzo 2013.
  20. ^ (EN) Amanda Kondolojy, Sunday Final Ratings: 'Once Upon a Time' & 'Celebrity Apprentice' Adjusted Up + Unscrambled CBS, TV by the Numbers, 26 marzo 2013. URL consultato il 26 marzo 2013.
  21. ^ (EN) Amanda Kondolojy, Sunday Final Ratings: 'Remember Sunday' Adjusted Down; No Adjustment for 'Once Upon a Time' or 'The Amazing Race', TV by the Numbers, 23 aprile 2013. URL consultato il 23 aprile 2013.
  22. ^ (EN) Sara Bibel, Sunday Final Ratings: 'Family Guy', 'The Simpsons', 'The Amazing Race', 'The Mentalist', 'Celebrity Apprentice' & 'America's Funniest Home Videos' Adjusted Up, TV by the Numbers, 30 aprile 2013. URL consultato il 30 aprile 2013.
  23. ^ (EN) Amanda Kondolojy, Sunday Final Ratings: 'The Amazing Race' & 'Celebrity Apprentice' Adjusted Up; 'Red Widow' Adjusted Down + Final FOX Numbers, TV by the Numbers, 7 maggio 2013. URL consultato il 7 maggio 2013.
  24. ^ (EN) Amanda Kondolojy, Sunday Final Ratings: 'Survivor', 'Once Upon a Time', 'The Simpsons' & 'Revenge' Adjusted Up, TV by the Numbers, 14 maggio 2013. URL consultato il 14 maggio 2013.
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione