Episodi di Alias (quinta stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Alias (serie televisiva).

La quinta stagione di Alias è stata trasmessa negli Stati Uniti dal 29 settembre 2005 al 22 maggio 2006 sul network ABC.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Prophet Five Il quinto profeta 29 settembre 2005 11 luglio 2006
2 ...1... ...1... 6 ottobre 2005 11 luglio 2006
3 The Shed La scala 13 ottobre 2005 11 luglio 2006
4 Mockingbird Penelope 20 ottobre 2005 18 luglio 2006
5 Out of the Box Allo scoperto 27 ottobre 2005 18 luglio 2006
6 Solo Assolo 10 novembre 2005 18 luglio 2006
7 Fait Accompli Fatto compiuto 17 novembre 2005 26 luglio 2006
8 Bob Bob 7 dicembre 2005 26 luglio 2006
9 The Horizon L'orizzonte 14 dicembre 2005 26 luglio 2006
10 S.O.S. S.O.S. 19 aprile 2006 1º agosto 2006
11 Maternal Instinct Istinto materno 19 aprile 2006 1º agosto 2006
12 There's Only One Sydney Bristow C'è una sola Sydney Bristow 26 aprile 2006 1º agosto 2006
13 30 seconds 30 secondi 3 maggio 2006 8 agosto 2006
14 I See Dead People Vedo i morti 10 maggio 2006 8 agosto 2006
15 No Hard Feelings Senza rancore 17 maggio 2006 8 agosto 2006
16 Reprisal Rappresaglia 22 maggio 2006 9 agosto 2006
17 All the Time in the World Tutto il tempo del mondo 22 maggio 2006 9 agosto 2006

Il quinto profeta[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dopo l'incidente Sydney e Vaughn si trovano ancora all'interno della macchina, arrivano i soccorsi, subito portano via Vaughn in elicottero, ma Sydney si accorge che qualcosa non va e riesce a fuggire nascondendosi nei campi tra i colpi di mitragliatrice che la sfiorano. Sydney all'ospedale fa dei controlli e conosce Gordon Dean dell'ufficio indagini speciali, che le fa delle domande su Vaughn, quando arriva Jack e lo manda via. Jack confida la sua preoccupazione alla figlia in quanto Vaughn è sotto indagine da parte della CIA riguardo al suo operato, un sospetto doppiogiochista e pensa che l'incidente fosse una operazione di recupero per prelevare Vaughn. Vaughn e tenuto prigioniero in una stanza e lo stanno interrogando, è stato chiamato Sig. Michaux. I suoi rapitori vogliono sapere che significa il messaggio in codice scritto su un bigliettino nascosto all'interno di un Walkman, e vogliono trovare un certo Lehman; Vaughn dice di non sapere chi sia, e viene torturato. Sydney intanto va all'APO e disegna un identikit di uno dei rapitori di Vaughn, poi, arrivata in ufficio vede Dean parlare con Jack. Sydney va da Weiss gli chiede se ci sono novità su Vaughn e gli chiede perché proprio lui le fu assegnato quando arrivò alla CIA, sta sospettando si lui. Vaughn intanto, fingendo di voler collaborare riesce a fuggire e contatta Sydney al telefono, dice di aver bisogno dell'orologio del padre e la prega di aiutarlo. Dean scopre che Vaughn ha contattato Sydney e vuole sapere dove si nasconde per catturarlo. Sydney confessa e dice che Vaughn è a Città del Messico, ma in realtà, Sydney lo va ad incontrarlo in Italia anche per sapere la verità su di lui. I due parlano di quanto sta accadendo, lui le racconta che sette anni prima, una donna le disse che il padre era coinvolto in un progetto segreto, chiamato "prophet five" e quando Sydney andò alla CIA per denunciare l'SD-6 fece il nome di uno degli appartenenti al progetto, ecco perché si fece avanti lui, forse Renèe Rienne la donna che lo informò diceva il vero. Vaughn disse che qualunque cosa trattasse quel progetto il padre stava tentando in ogni modo di uscirne e l'uomo che stanno per incontrare, Lehman potrà aiutarlo perché forse lavorava con il padre. , questo "progetto" consisteva nella decodificazione di un libro del XV secolo, "Il quinto profeta", un manuale di genetica avanzata scritto con un codice indecifrabile. Dopo essere riusciti a decodificarlo, tutti gli uomini coinvolti in questa operazione, sono morti, tranne il padre di Vaughn e James Lehman che stanno per incontrare. Nel frattempo all'APO Gordon Dean dice a Jack che se Sydney non si farà viva sarà accusata come complice di Vaughn. Vaughn e Sydney arrivano da Lehman, subito gli viene chiesto l'orologio per essere sicuro di chi ha di fronte. Lehman dice che era un criptologo, e nel 1972 venne reclutato in una organizzazione privata composta anche da importanti scienziati e linguisti, li conobbe il padre di Vaughn. Lehman dice che gli fu data la pagina di un libro, "La quinta profezia" un testo del XV secolo che riuscì a tradurre dopo anni; parlava di proteine amminoacidi ecc, una sorta di genetica avanzata con 500 anni di anticipo. Dopo la scoperta, tutti coloro che hanno partecipato al progetto sono stati uccisi, fortunatamente Lehman è riuscito a salvarsi grazie ai preziosi consigli del padre di Vaughn, e dice di sapere dove si trova il libro ma ha bisogno di aiuto per recuperarlo, dopo averli messi in guardia sulla pericolosità della cosa. Sydney e Vaughn così vanno a città del capo, si intrufolano in una festa e creano un diversivo per penetrare all'interno dell'edificio. Mentre Sydney con l'aiuto telefonico di Dixon, disattiva il sistema di sicurezza, Vaughn entra in un ufficio e apre la cassaforte, ma entra una ragazza che lo scopre e fa scattare l'allarme. Vaughn prende il manoscritto e scappa con Sydney che prima di gettarsi in mare da un precipizio con il paracadute dice di aver appena appreso dal suo medico di essere incinta. Jack va ad incontrare Sloane in prigione, il quale si sente responsabile per la figlia Nadia che è in Coma e vuole uscire a tutti i costi, Jack però vuole sapere qualcosa su Vaughn e Sloane gli fa il nome di Renèe Rienne. Dean intanto con l'aiuto di una sua tecnica informatica è riuscito a scoprire che Vaughn si trova in Italia. Intanto Sydney e Vaughn vanno all'appuntamento in per la consegna del libro a Lehman, ma arriva Gordon Dean che li aveva intercettati, uccide Lehman, ferisce gravemente Vaughn sotto gli occhi di Sydney e fugge con il libro. Vaughn viene operato d'urgenza all'ospedale, arriva Jack che rimprovera Sydney di quanto accaduto, lei gli dice di aspettare un bimbo da Vaughn. Nel frattempo Vaughn esce dalla sala operatoria è gravissimo. . Jack apprende da Dixon, di ritorno da Langley che Gordon Dean è sparito due anni prima, si pensava fosse morto. Jack sta già facendo fare alla squadra ricerche su Prophet five, e organizzando un recupero per Vaughn prima che venga arrestato. Vaughn muore poco dopo, ha avuto solo il tempo di dire a Sydney "Ti Amo" dopo aver deciso il nome del bimbo. Tutti i Membri dell'APO partecipano al funerale. Quattro mesi dopo, a Londra, Sydney entra in un Pub e al bancone c'è Renèe Rienne, dice di voler parlare con Lei, e che sa tutto, riferendosi a Vaughn!

...1...[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Sydney decisa a scoprire chi ha ucciso Vaughn si mette alla ricerca della donna con cui il fidanzato collaborava. Va a Londra in un Pub dove Renée Rienne, fuggitiva ricercata dalla CIA, fa la barista. Quel Pub è uno dei punti di riferimento dell'organizzazione criminale che ha ucciso Vaughn. Sydney parla con lei di quanto sta accadendo e del progetto "Quinto Profeta". Così facendo, Sydney fa saltare la copertura di Renée che si vede costretta ad entrare subito in azione, così le due donne vanno subito nel retro, mettono fuori combattimento le guardie e riescono a recuperare un hard disk con delle registrazioni di sorveglianza dove dovrebbe apparire anche l'assassino di Vaughn, poi, prima di lasciarsi con Renée le lascia un telefono in modo da potersi rintracciare in caso di necessità. Sydney rientrata a Los Angeles fa una visita ginecologica e vede per la prima volta il suo bimbo dall'ecografia un po' amareggiata per il fatto di essere sola. Intanto all'APO, Jack informa la squadra sull'identità dell'assassino di Vaughn, risponde al nome di Curtis, un ex agente che sembrava fosse morto in un incidente aereo, poi dice che partirà per Washington, deve assumere un nuovo agente che sostituisca Vaughn. Sydney con l'aiuto di Marshall, dai video della sorveglianza recuperati riesce a scoprire che Curtis ha ordinato qualcosa a un trafficante d'armi di nome Henry Roemer e perciò deve trovarlo per arrivare a Curtis. Sydney va da Sloane che in passato ha collaborato con Roemer, al tempo dell'SD-6, per sapere dove opera e come rintracciarlo, poi assieme a Weiss e Dixon partono per Amsterdam. Sotto Copertura e con le informazioni di Sloane i tre riescono ad arrivare al trafficante d'armi e fortunatamente ad intercettare e catturare anche Curtis che aveva acquistato una sostanza pericolosissima, il "Meridium" e stava fuggendo dopo aver ucciso Roemer. Curtis viene interrogato per sapere dove sia il suo capo, Gordon Dean e sulla sostanza che ha con sé. Dixon intanto chiama Marshall al telefono, per scoprire informazioni tramite la sigla riportata sull'oggetto, recuperato. Marshall preoccupato dice che il liquido verde contenuto nella boccetta si chiama "Meridium", è una sostanza radioattiva, e in Russia ne è stata rubata una quantità molto più grande di quella recuperata, perciò bisogna trovare quella mancante. Nel frattempo Sydney insiste nell'interrogatorio, Curtis dice che è meglio che Sydney non sappia nulla, e non parla. La squadra decide così di lasciarlo andare, dopo avergli fatto bere del liquido tracciante a sua insaputa e poi Sydney lo scaraventa fuori dalla finestra per lasciarlo fuggire. Jack intanto a Washington si incontra con un suo contatto e gli fa il nome del nuovo agente Thomas Grace. Ad Amsterdam intanto, mentre cercano di rintracciare Curtis, Weiss, confessa a Sydney, che ha avuto una promozione che lo porterebbe a Washington a fianco del Presidente, e sta pensando di accettare l'incarico. Rintracciano Curtis, si trova in un aereo diretto in Corea, così a Bordo di uno Stealth, un aereo invisibile ai radar, Dixon, Weiss e Sydney riescono ad introdursi nell'aereo, pensando che Curtis trasporti una Bomba. Sydney si dedica al disarmo della Bomba con l'aiuto via radio di Marshall anche se la cosa si presenta diversa dal previsto, mentre il resto della squadra deve neutralizzare le guardie e Curtis. All'improvviso Sydney si accorge che non si tratta di una bomba, ma un uomo che viene trasportato all'interno di un grande contenitore criogenico su cui è in circolo proprio il "Meridium". Curtis piuttosto di farsi catturare, si butta dall'aereo dove lo attenderà la morte, e la squadra rientra a Los Angeles dove il grande contenitore viene messo al sicuro presso la sede del DSR (Dipartimento di ricerche scientifiche) che tenterà di identificare il corpo. Sydney confessa al padre tutta la sua tristezza nell'aver perso ogni contatto con Gordon Dean, si sente sola e Jack le offre il suo appoggio. Thomas Grace entra all'APO e viene accolto dai suoi nuovi colleghi. Ad un tratto arriva Dixon che comunica nuovamente il furto del contenitore. Sydney parla al telefono con Renèe Rienne informandola del accaduto, poi viene inquadrato accanto a lei proprio il contenitore rubato e la mano della persona all'interno inizia a muoversi....

La scala[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Istanbul: Una donna entra in un edificio uccide la guardia e tramite un'apparecchiatura elettronica accede al laboratorio rubando un potente virus letale del quale ne rilascia anche una parte per uccidere i due scienziati che lo studiavano. A Los Angeles Sydney a casa è triste per la mancanza di vaughn, e la rattrista ancora di più dover disdire un abbonamento ad una rivista di hockey che era indirizzata a Vaughn. All'APO intanto vengono informati da Marshall del furto avvenuto a Istanbul il quale dice che alcuni indizi portano a Praga. Così Sydney viene mandata da Jack in missione assieme al nuovo agente Thomas Grace e Marshall per trovare l'hacker responsabile del furto. Sydney si oppone non vorrebbe andare con Grace perché non si fida e vorrebbe Dixon; Dixon però ha un altro compito, deve sorvegliare Sloane, che riesce ad ottenere un permesso di 48 ore, per contattare un uomo che avrebbe una cura per Nadia. Intanto a Praga i tre agenti rintracciano l'hacker grazie ad un'invenzione di Marshall e dopo un inseguimento in auto, riescono a catturare una donna che sarebbe implicata nel furto del virus, la donna risponde al nome di Rachel Gibson e dopo averla interrogata, scoprono che anche lei pensa di lavorare per la CIA quando effettivamente si tratta di un'organizzazione criminale, e proprio per Gordon Dean. Così Sydney dopo averle raccontato la sua esperienza con l'SD-6 la convince a fare il doppio gioco. Durante la conversazione Sydney scopre che Rachel conosceva Vaughn in quanto ha studiato il suo dossier per Dean. Rachel dovrà aiutare Marshall a recuperare dei dati dai server dell'organizzazione criminale relativi alla "Sostanza 33" il virus rubato a Istanbul. Intanto a Omsk, Dixon e Sloane si recano all'appuntamento, per lo scambio dei soldi con l'antidoto per Nadia, ma purtroppo l'incontro non finisce come previsto, era una trappola dalla quale Sloane riesce a salvarsi, era un uomo che si voleva vendicare per la morte della figlia a Sovogda. Rachel nel frattempo si reca al lavoro nella base operativa chiamata "la Scala" incontra i suoi colleghi e inizia a copiare dei dati che serviranno a Marshall per bypassare il Firewall del server. Poi consegna il supporto con i dati a Sydney e torna al lavoro. Il server inizia a trasmettere i dati, ma purtroppo una sua collega Kelly Peyton che sa bene per chi lavora si accorge che la collega, Rachel, si comporta in modo strano e informa Dean del problema. Rachel viene scoperta, così i due scappano subito di nascosto e fanno esplodere l'edificio; fortunatamente Rachel si accorge in tempo che sta accadendo qualcosa di strano, pur restando coinvolta nell'esplosione riesce a salvarsi ed è proprio Thomas Grace a trovarla.

Penelope[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Montecarlo, Sydney arriva in macchina in un casinò, Tom, vestito da parcheggiatore, porta la macchina al Garage, mentre Sydney entra e inizia a giocare ai dadi, vincendo e simulando uno scontro verbale con Dixon, che fa in modo di farla sospettare dai vigilanti del casinò. Così Sydney, viene scoperta a barare e viene subito portata negli uffici, dove riesce a neutralizzare le guardie e con l'aiuto di Tom, che dal garage le dà la combinazione di una cassetta di sicurezza, prende un computer portatile, e indisturbata se ne va. Mentre Sydney si reca al punto di recupero qualcosa va storto, un furgone la blocca da dietro e una gigantesca calamita la solleva in aria tenendola in ostaggio, squilla il suo cellulare e una voce dice di rivolere qualcosa che gli appartiene "Penelope". 72 Ore prima: All'APO Sydney e Rachel Gibson parlano di quanto accaduto a Praga e Rachel ancora sconcertata si sente in colpa e dimostra il suo rammarico per quanto accaduto, Sydney le chiede cos'è "Penelope" e Rachel risponde che si tratta del suo nome in codice sotto copertura. Nel Frattempo Gordon Dean affida un compito ad un uomo, convinto che alla "scala" non si sia salvato nessuno, sta riorganizzando un nuovo quartier generale per la sua organizzazione. All'APO stanno cercando di catturare Dean, e Marshall rintraccia una transazione di denaro su un conto segreto il "1710". Rachel dice che è possibile accedere a quel conto che risiede alle isole Cayman, ma servono dei codici particolari che erano contenuti nei server di Praga e probabilmente sono ancora li. Sydney così chiede a Rachel di tornare a Praga e nonostante non vorrebbe, si convince ad andare. Sloane intanto in tribunale sta affrontando la sua udienza e le imputazioni a suo carico sono molto pesanti, sembra che non se la caverà. Dixon intanto assieme a Tom vanno George Town (Isole Cayman) per accedere ai fondi bancari di Dean. A sorpresa, la banca non è una banca convenzionale, infatti viene allestita per l'occasione in una spiaggia dove i due agenti hanno appuntamento. Dixon e Grace tenuti sotto tiro, devono rispondere a delle domande e le risposte vengono comunicate in tempo reale d Praga dove Sydney e Rachel recuperano i dati direttamente dal disco. In questo modo la missione va a buon fine e il conto di Dean viene svuotato. A questo punto Dean si rende conto che Rachel è ancora viva perché era l'unica che potesse risalire a quei conti, la rivogliono indietro. Sloane sempre sotto processo è in difficoltà, nonostante i buoni propositi, ammette di aver commesso dei crimini e di essere cambiato dopo aver scoperto di essere padre. Sloane sa che non avrà un verdetto favorevole e assegnerà a Jack la procura legale per Nadia. Rientrati a Los Angeles, al Briefing APO, dicono di aver intercettato una conversazione di Dean con un certo Sig. Moreau, e dice di dover recuperare i suoi archivi per tornare operativo, nonostante la perdita dei suoi fondi; Dunque la destinazione della squadra è Montecarlo. Sloane sta tentando di scrivere una lettera a Nadia, quando un uomo mandato da Gordon Dean si avvicina alla sua cella e gli dice che potrebbe aiutarlo ad uscire, ma ovviamente vuole qualcosa in cambio. La squadra prepara la missione studiano il sistema di sicurezza per entrare nel cavò del casinò, Marshall studia un sistema per barare ai dadi e Rachel si offre per violare i codici di accesso. Arrivati a Montecarlo la missione al casinò ha inizio, Rachel nascosta nel bagagliaio dell'auto, aiuta Tom a forzare il sistema di sicurezza e trova i codici per Sydney! Quando appunto Sydney è convinta che la missione sia andata bene e cerca di rientrare, viene catturata dalla calamita e Gordon la chiama, vuole sapere dove si trova Rachel, per ucciderla. Sydney cerca di prendere tempo dicendo che Rachel si trova a Philadelphia, sperando di essere liberata nel frattempo. Dean ammettendo che il pc con i dati da recuperare era una trappola, fissa un incontro a Philadelphia per recuperare Penelope. Dixon e Tom vanno in loro soccorso ma purtroppo, la gru che era priva di pilota, era controllata a distanza e si accorgono del tentativo che fallisce e il tempo a loro disposizione sta per scadere prima che l'auto di Syd venga rilasciata nel vuoto! Rachel come richiesto, chiama al telefono Dean e dall'APO Marshall tenta di intromettersi nel comando a distanza della gru, ma anche questo tentativo non va a buon fine e Dean scopre che Rachel alias Penelope si trova nell'auto con Sydney e non a Philadelphia, così fa subito cadere l'auto. Fortunatamente Sydney riesce a recuperare dall'interno dell'auto Rachel che si trova ancora nel bagagliaio e aggrapparsi alla calamita mentre l'auto cade nel vuoto. La squadra rientra in aereo e mentre tutti dormono Rachel è inquieta per l'accaduto. Sloane a sorpresa, nonostante le pesanti accuse viene rilasciato subito ed esce dal tribunale.

Allo scoperto[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Francoforte, un ladro si intrufola in un deposito militare mettendo fuori combattimento le guardie, ruba qualcosa e poi fugge. Quando si toglie la maschera, si scopre che la ladra è Renèe Rienne. Il giorno successivo, Sydney sta facendo ginnastica e arriva Rachel Gibson che ora vive con lei, le due parlano un po', e Rachel dice a Sydney che sarà una grande Mamma!. Jack si incontra con Sloane appena uscito di prigione e Sloane gli chiede di poter rientrare all'APO per potersi rendere utile con i suoi contatti e in cambio utilizzare le risorse della CIA per trovare una cura a Nadia. Renèe intanto sta lavorando su un corpo umano apparentemente addormentato. All'APO vengo informati del furto avvenuto in Germania di un prodotto utilizzato per esperimenti genetici chiamato "ZX". Il furto è strano in quanto non sono state rubate armi, e tramite le immagini di sorveglianza, scoprono che si tratta di Renèe Rienne. Jack è scettico mentre Sydney dice che è affidabile in quanto anche vaughn si fidava di lei, così Tom e Sydney vanno direttamente da Lei a Marsiglia sperando di trovare chiarimenti. Arrivati a Marsiglia si incontrano subito con Renèe che si nasconde in un magazzino. Renèe è riuscita a risvegliare l'uomo che era contenuto nel contenitore criogenico, e capiscono subito che si tratta di suo padre, rapito 30 anni prima da un certo Dott. De Santis. Sydney gli chiede se ha a che fare con il progetto "Quinto Profeta" ma l'uomo si sente male. Intanto a Los Angeles Sloane esce dall'ospedale, dove è andato a trovare Nadia, viene avvicinato da Gordon Dean che lo rivuole all'APO, nonostante il suo rientro non sia stato accettato a causa della Senatrice Lewis, così gli consiglia di andarla a persuadere. Sydney riesce a convincere Renèe di far curare il padre tramite l'APO e quindi a farlo ricoverare, Tom comunica le informazioni che ha e parla del dott. De Santis. Rachel dice di averlo sentito nominare da Dean e di aver trasferito dei files che lo riguardavano a San Francisco. Tom si prepara per il trasferimento dell'uomo ma va via la luce... Tom si accorge che sono stati rintracciati e viene attaccato da dei soldati, molto ben informati. Renèe riceve una telefonata, qualcuno le dice che rivuole indietro quello che ha rubato. Intanto a Los Angeles si cerca di capire cosa stia succedendo al padre di Renèe, si preparano a partire per San Francisco. Dixon e Rachel partono subito con Marshall, arrivati nella banca e grazie ad una invenzione proprio di Marshall riescono a recuperare i dati necessari. Renèe intanto parla con Sydney, le racconta la sua storia, del rapimento del padre e del Dott. de Santis al quale avrebbe sottratto degli studi clinici; Tom nel frattempo cerca di eliminare i soldati che li tengono in trappola e il padre di Renèe si sveglia. Sloane intanto incontra la senatrice Lewis, e ipotizza un suo rientro all'APO, dopo averle consegnato una busta con delle foto che l'ha sconvolta. Dixon e Jack parlano dell'accaduto e Jack tranquillizza Dixon! Marshall e Rachel tentano di capire cosa facesse De Santis e scoprono che nel contenitore di certo non c'è il padre di Renèe. Intanto a Marsiglia nel magazzino dove si nascondono Sydney, Tom, Renèe e il padre stanno cercando di scappare, quando ad un certo punto si accorgono che il contenitore criogenico emette un segnale spia e il padre di Renèe non è chi dice di essere. Ad un tratto il muro dell'edificio viene sfondato e l'uomo che doveva essere il padre di Renèe viene recuperato da un elicottero. In un carcere della Corea del Nord Gordon Dean va ad incontrare il Dott de Santis che è proprio l'uomo risvegliato dal Renèe e che fingeva di essere il padre. Il dott. De Santis dice a Dean che la ragazza è viva, si fa chiamare Renèe Rienne e lavora con la CIA. Arvin Sloane entra all'APO e Jack è li ad attenderlo.

Assolo[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Una famiglia viene sequestrata, si tratta della famiglia di Rachel, che viene inserita nel programma di protezione essendo in pericolo. Sydney e Rachel parlano del pericolo di fare un lavoro come il loro, pericolo che si estende anche alle loro famiglie. Rachel si incontra poi con la sua famiglia, cercando di tranquillizzarli. Gordon Dean nel frattempo si vede con Sloane e viene informato della cosa, e chiede inoltre a Sloane di trovare un uomo usando le risorse dell’APO: Janos Vak. All’APO Sloane inizia la sua ricerca, si tratta di un progettista di armi specializzato in software militare, che ha creato un sistema chiamato “tecnologia lazo”, questa tecnologia consente di prendere il controllo di un missile e assumerne il controllo mentre è in volo verso l'obbiettivo. Sloane decide così di far trovare l'uomo alla squadra APO per usarlo come esca e catturare Gordon Dean. Per la missione decidono di agire con l’ aiuto di Renèe che ha le informazioni giuste in merito. Sloane dopo il briefing si ferma a parlare con Sydney ringraziandola per la lettera di raccomandazione al giudice che l’ha scarcerato e dicendo che gli dispiace per quanto è accaduto a Nadia, si sente in colpa per l’accaduto e dice che farà qualsiasi cosa pur di trovare una cura per lei. Marsiglia, un motociclista si catapulta all’interno di un capannone dove degli uomini stanno giocando a carte, è Renèe e dopo aver messo tutti al tappeto dice che sta cercando Anos Vak. Intanto all’APO Rachel si allena e si incontra/scontra con Thomas che la sprona ad essere dura e agire senza scrupoli per difendersi come fa lui. Squilla il telefono di Thomas, c’è un briefing, perché Renèe ha scoperto che l’invenzione di Vak è pronta per essere usata da un ufficiale cinese che l’ha comprata ma non sa comunque dove si trovi Vak. Quindi bisogna iniziare dall’ ufficiale cinese Li Yum Sung, che si trova al consolato cinese di Bombay e si deve sposare a breve. La squadra si dovrà intrufolare al party per il fidanzamento e recuperare la copia criptata dei suoi contatti dalla cassaforte nella speranza che Vak sia in quella lista. Sydney riesce con l’aiuto della squadra a recuperare qui dati e rientrare a Los Angeles. Sloane si incontra con Dean il quale dice che voleva essere avvertito della missione di Bombay e vuole sapere di Vak! Sloane dice che le informazioni erano criptato e ci stanno lavorando. Vak si trova in una piattaforma petrolifera nel mare cinese, questa volta Rachel dovrà compiere la missione, anche se Sydney discutendo con Jack pensa che non ce la possa fare perché non è ancora pronta. Marshall consegna le sue “armi” a Rachel, Dixon la rassicura e Sydney la dovrà guidare, dopo averla istruita. Sloane informa Dean della missione e gli dà tutti i dettagli, dicendo che appena avrà il software di Vak lo scambierà e gli consegnerà l’originale. Appena Sloane se ne va dice di non fidarsi di lui così andrà la sua assistente, Kelly Peyton a recuperare direttamente il Software sulla piattaforma, con la probabilità di incontrare Rachel e magari di ucciderla. Inizia la missione Rachel arriva alla Piattaforma in abiti molto provocanti, per sedurre Vak, mentre è in costante contatto radio con Sydney. Rachel entra nella stanza di Anos e dopo l’imbarazzo iniziale inizia a flirtare con lui prendendo il controllo della situazione. Nel frattempo Kelly arriva e neutralizza le guardie, Rachel recupera i dati e se ne sta andando, ma qualcosa non va, e le due ex-colleghe si incontrano! Kelly vuole il software e promette che non la ucciderà, iniziano però a lottare, Rachel viene recuperata e Kelly fugge. Sloane e Dean si incontrano e discutono dell’accaduto, Sloane non vuole consegnargli l’arma, ma Dean tira in ballo la vita di Nadia…. Sydney torna a casa e ascolta la registrazione di Vaughn che in una delle sue missioni la guidava scherzando con lei.

Fatto compiuto[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Sydney in missione sotto copertura in una università a Roma aiuta Renèe Rienne a recuperare dall’archivio un oggetto che era destinato a Gordon Dean. Nonostante qualche imprevisto la missione va a buon fine e rientrano a Los Angeles. Sloane intanto va a trovare la figlia Nadia ancora in coma all’ospedale, parla con un dottore che non gli dà speranza nonostante il nuovo trattamento di cure. Squilla il suo cellulare, è Gordon Dean che gli dice della sua carta di accesso recuperata da Sydney a Roma e la rivuole indietro entro 48 ore. Sloane decide di confessare il suo accordo con Dean a Jack. Sydney a casa con Rachel riceve la nuova culla per il figlio in arrivo, confessa la sua amarezza per lo stato in cui si trova. Sydney viene chiamata all’apo, Sloane racconta la sua situazione, l’accordo per salvare la figlia, proponendo di fare da esca per catturare Gordon Dean in modo da scoprire l’organizzazione che si nasconde dietro di lui. Sloane chiama Dean e fissano un incontro in un ippodromo a Dubai per restituire la “carta”. Tutta la squadra partecipa all’operazione. Sloane va all’incontro si siede in tribuna e viene raggiunto da Dean, sotto il controllo della squadra che nel frattempo neutralizza le sue guardie del corpo. Dean si accorge che qualcosa non va e si allontana con Sloane minacciandolo con una pistola. I due scesi nelle scuderie iniziano una colluttazione, poi arriva Rachel che mette al tappeto Dean e lo cattura. A Los Angeles Dean viene portato all’apo per l’interrogatorio dove dovrebbe chiarire il mistero “Quinto Profeta”. Con l’aiuto di Marshall gli iniettano una specie di lsd modificata, nonostante Dean abbia proposto un accordo. Sloane intanto viene raggiunto da un uomo che non conosce e che pretende da lui un favore, eliminare Gordon Dean! Sloane si oppone e l’uomo allontanandosi gli dice di rispondere al telefono che è importante... infatti subito squilla il cellulare di Sloane che gli fa cambiare idea; Nadia si è svegliata. Intanto all’apo Dean viene interrogato da Sydney, gli viene chiesto in che rete ha accesso la scheda che voleva recuperare, lui risponde dicendo una parola “Glenheim”. Marshall identifica quel nome in una torre di Seattle dove c’è una parabola sul tetto, e Dixon parte subito con Tom per consentire a Marshall di introdursi nel sistema e intercettare la rete del Quinto Profeta. Dean dice anche di essere stato costretto ad uccidere Vaughn, e di fare presto perché hanno dei piani per lei. Intanto Sydney viene informata di Nadia e corre all’ospedale, che purtroppo ha avuto una ricaduta e ora è sotto sedativi. A Seattle nel frattempo la squadra penetra nell’edificio che viene usato dall’organizzazione di Dean per trasmettere informazioni attraverso satelliti. Inizia la trasmissione dati all’apo e Marshall tenta di decifrarli, quando si accorge che alcuni dei nodi di trasmissione sono i servizi segreti Francesi, Russi, Britannici, e molti altri, senza però essere stati forzati. Sloane che ora sa che fare entra nella stanza dove è tenuto Dean e lo uccide. Marshall ha trovato 12 sorgenti a quei dati ma ha un problema per penetrare la rete, e decidono di chiedere aiuto a Dean, ma quando Sydney arriva da lui è troppo tardi. In una macchina Kelly Peyton l'ex assistente di Dean, si incontra con l’uomo che ha contattato Sloane e brindano al successo ottenuto prendendo il comando nelle operazioni. Ad un certo punto arriva Sloane che vuole sapere quando la figlia sarà curata, e gli viene detto che prima deve fare qualcosa…. Sydney intanto a casa si fa aiutare da Jack a montare la culla che però da montata non entra più nella stanza del bimbo!

Bob[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Siberia, in un treno due uomini giocano a scacchi, quando arriva un uomo che consiglia una mossa e se ne va lasciando sul posto una valigetta, si tratta di una bomba che esplode poco dopo riducendo in scheletri i viaggiatori della carrozza. Intanto all’APO la squadra sta discutendo riguardo ad una nuova arma chiamata M.P.B., una bomba a micro impulsi capace di polverizzare ogni essere umano lasciando intatto tutto il resto; proprio quella del treno! Intanto Jack e Sydney sono in Inghilterra per trovare qualche altra informazione in merito. Jack incontra una donna di sua conoscenza che lavora all’MI-6, Elizabeth Powell, sposata con l’ambasciatore francese. Jack le parla del quinto profeta e le dice che qualche doppiogiochista, appartenente all’intelligence britannica (MI-6), sia interessato all’acquisto della bomba. A Los Angeles con Jack, parlano del progettista della bomba Lukas Basarov, che si sta recando in Brasile per un congresso e la squadra dovrà scoprire il giorno e l'ora dello scambio che arriveranno nel pc dello scienziato. Rachel parte per il Brasile, con il nome di Lydia Sand. In ascensore mentre sta andando in camera, incontra un uomo che non conosce, è Sark! Rachel entra in camera e inizia a preparasi per spiare lo scienziato, e Sark nell’altra camera sta facendo la stessa cosa. Rachel incontra Basarov e con la scusa di un autografo riesce ad avere la sua firma e la sua impronta digitale facendone una copia. Entra nella sua camera, ma mentre sta per accedere al portatile dello scienziato è costretta a nascondersi perché arriva Sark travestito da fattorino dell’hotel che installa un software spia e appena lui esce anche Rachel installa il suo software. Più tardi i due si incontrano al bar dell’hotel e fanno conoscenza, fanno amicizia e finiscono a letto. Dopo un po' arriva per entrambi la trasmissione, che attendevano dal portatile dello scienziato e con delle banali scuse si congedano. Rachel trasmette subito a Marshall il tutto e rientra a Los Angeles e racconta a Sydney del suo incontro. Dalla trasmissione scoprono che il doppiogiochista ha appuntamento in Spagna per lo scambio, e Jack parte con la donna sua conoscente dell’MI-6, in modo da smascherare il traditore. A Malaga i due iniziano con l’appostamento; Sydney che intanto segue l’incontro dall’APO si accorge che non ci sono agenti dell’MI-6 ma un suo conoscente, Masari, capo di un gruppo terroristico. Era un’imboscata per rubare la bomba, e vengono catturati anche loro. All’APO iniziano le ricerche per scoprire cosa stia succedendo, Sloane pensa che l’incontro fosse reale ma, Masari abbia intercettato lo scambio ed abbia anticipato il doppiogiochista. Sloane scopre che si tratta proprio di Sark, e informa subito la squadra, così Rachel scopre chi era l’uomo che ha conosciuto all’hotel in Brasile e si confida con Sydney. Sa dove era diretto e lo va ad incontrare alle Bahamas con Sydney, appena lo incontrano, gli dicono che Masari ha rapito suo padre e lo devono trovare per salvarlo, così dato che Sark è un mercenario lo ingaggiano per aiutarli. Masari è in Tunisia e li sta torturando per sapere con chi comunicavano al momento della cattura. Sark chiama Masari e gli dice di sapere che ha catturato due agenti CIA e gli propone di comprarli dato che sono molto "richiesti". La squadra formata da Tom, Dixon, Rachel e Sark, parte subito per la Tunisia per liberare Jack e la donna. Dopo un conflitto a fuoco i due vengono liberati ma Masari ha attivato la Bomba e ammanettato Sark ad essa. Rachel guidata da Marshall tenta di disarmarla, riuscendoci. Sark viene lasciato andare per averli aiutati e la squadra rientra a Los Angeles. Sydney la sera chiama il padre che è rientrato a casa e si rassicura che stia bene, dicendogli che gli vuole bene, poi arriva Dixon e Sydney lo abbraccia per ringraziarlo di quanto è riuscito a fare per il padre.

L'orizzonte[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Sydney è a casa, in cucina e arriva Vaughn, parla con lui, discutono di mangiare, e del bimbo in arrivo. Sydney ad un certo punto sente la radio parlare con lei, che le dice di andare più indietro, si guarda allo specchio e si vede collegata ad una macchina in un laboratorio. Un uomo le dice che ci sono quasi basta andare più indietro. Due giorni prima a San Francisco Kelly Peyton ferma un uomo con la scusa di chiedere aiuto, e lo uccide. Gli prende l’orologio, entra in uno stabile e con l’orologio accede ad una stanza, rubando la documentazione CIA su Michael Vaughn e uccidendo una guardia. Poi Kelly chiama il Dott. De Santis e lo informa dell’avvenuto recupero. Intanto Sydney va ad una visita con il padre e si prepara per il momento del parto, mancano tre settimane, poi il padre le fa un regalo che prima apparteneva a Sydney e ora sarà per la neonata. Intanto all’APO Marshall parla a Tom Grace della sua scheda dove dice che è stato sposato pensando ad un errore, Thomas conferma e dimostra anche un po' di rancore quando ad un certo punto giunge un allarme. È arrivata la notizia del furto dei dati da parte di Kelly Peyton, ora bisogna mettere al sicuro tutti i vecchi contatti di Vaughn e tutto ciò che lo riguarda anche in merito a “Quinto Profeta”. Kelly sta cercando delle informazioni per il recupero dell’orizzonte e pensa che Sydney ne sia a conoscenza. Sydney intanto va a Madrid ad incontrare Renée Rienne per saperne di più, ma viene rapita, Renée cerca di liberarla ma il furgone si allontana però riesce a bloccare il secondo furgone che faceva da copertura e cattura il Dott. De Santis ferendolo. Nel laboratorio dove è tenuta prigioniera Sydney, stanno cercando di trovare le informazioni che vogliono con una speciale macchina, e lei inizia a fare strani sogni in cui è con Vaughn. Intanto Renèe informa Jack del rapimento, viene subito organizzata una missione e Jack parte per Madrid a torturare e interrogare De Santis da Renée che lo tiene prigioniero e scoprire dove è sua figlia. Gli esperimenti su Sydney continuano, deve ricordare i momenti con Vaughn, lo vede sul letto d’ospedale prima che muoia e poi in una stanza dove sono prigionieri e poi si ritrova a casa con lui. Durante l’interrogatorio del Dott. De Santis, Jack e Renée scoprono che nell’agenda del Dottore, c’è un indirizzo in Ungheria che si ripete anche nella data in cui Sydney dovrebbe partorire, Jack insiste, vuole sapere cosa c’è sotto ma non ottiene nulla, così Renée uccide il Dottore e i due partono per l’Ungheria. Continuano gli esperimenti con Sydney che ora si vede al luna park, sa di essere sotto ipnosi e si oppone all’interrogatorio, deve lasciare andare Vaughn. Una voce dietro al vetro del laboratorio dice di volere la mappa dell’SD-6, le viene chiesto un nome in un punto preciso della mappa e lei risponde “X-23 Norte”. La voce dietro al vetro dice “Ben Fatto” e appare il volto di Irina, che è accanto a Kelly e dice che informerà i suoi soci sull’ubicazione dell’orizzonte. Ora il lavoro con Sydney è finito, lei continua a sognare, si immagina in una spiaggia in compagnia di Vaughn e parlando in sogno con lui scopre di essere riuscita fortunatamente a dare il nome sbagliato; Vaughn prima di andarsene la bacia e le promette che si ritroveranno. Jack e Renée arrivano all’indirizzo in Ungheria e si preparano ad irrompere nello stabile, nel frattempo Sydney riesce a fuggire dal laboratorio ma Jack scopre di non essere arrivato a nulla, trova una stanza con al centro una culla, mentre Sydney si ritrova in mezzo all’oceano a bordo di una nave cargo.

S.O.S.[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Sydney si trova in mezzo al mare a bordo di una nave cargo e cerca una via di fuga lanciando un SOS via radio. Intanto all'APO mentre continuano le ricerche di Sydney, Jack e Sloane parlano del problema attribuendo il rapimento a "Quinto Profeta" e dicendo che secondo lui vogliono Sydney viva per qualche motivo ancora sconosciuto. Marshall rintraccia l'SOS di Sydney dal server CIA ma ad un tratto si cancella tutto. Jack così sospetta che "Quinto Profeta" abbia una talpa anche alla CIA, ma al momento è necessario trovare Sydney. Sydney è nascosta e riesce a catturare Kelly Peyton che la informa della vana richiesta di aiuto. Intanto tutta la Squadra APO va a Langley e si intrufola alla CIA di nascosto per recuperare il messaggio cancellato. Quel file non è più sui server CIA ma c'è la possibilità che una copia di backup, si trovi sul server del satellite Echelon tenuto a Langley. Jack e Sloane coordinano la missione dall'APO, Dixon e Marshall fingono di essere visitatori, Rachel finge di dover fare un colloquio di lavoro e Tom va all'ufficio stipendi, ma approfitta della situazione anche per cercare informazioni personali accedendo al programma di protezione testimoni. Per creare un diversivo Dixon fa scattare un allarme di attacco batteriologico e Rachel si introduce nella stanza del server Echelon ma anche li il messaggio è stato cancellato, così Jack ordina di staccare l'hard disk per recuperare il file cancellato ma scatta l'allarme e rimangono tutti bloccati all'interno dello stabile. Fortunatamente Jack Chiama Weiss che ora lavora per la CIA; proprio lui aiuta tutti a fuggire senza essere scoperti. Sydney tenta di scappare tenendo sotto tiro Kelly Peyton, scopre una sala parto ma all'improvviso si sente male e viene ancora catturata. Intanto all'APO nemmeno Marshall riesce a recuperare i dati ma scoprono che chi ha cancellato i dati, la talpa, è agli alti livelli CIA per aver fatto una cosa simile; solo quella persona ora può essere utile a ritrovare Sydney, Jack ha un piano, e parte subito. Arrivato a Washington Jack grazie all'aiuto di Marshall fa squillare un telefono cellulare univoco speciale in dotazione degli agenti agli alti livelli tramite un codice che è stato trovato sull'hard disk, è quello della Talpa. Ora Jack sa chi è la talpa e prima di essere fermato lo fa confessare colpendolo più volte e ferendolo con la pistola; Sydney è in una nave mercantile nel nord dell'atlantico, l'Athena. Tom accede ancora al file che aveva rubato alla CIA, rintracciando il testimone sotto protezione che cercava. Sydney è ancora legata, con stupore si trova di fronte la dottoressa che seguiva la sua gravidanza, iniziano a farle delle analisi e le preleva un campione di liquido amniotico, devono farle qualcosa di misterioso e hanno poco tempo. Kelly Peyton al telefono scopre che le informazioni fornite da Sydney sotto ipnosi erano errate e sono stati scoperti. La missione di salvataggio è già partita, Tom e Dixon riescono ad atterrare con l'elicottero sulla nave ma non trovano nessuna guardia o membro dell'equipaggio, così con molta semplicità riescono a salvare Sydney e la riportano a Los Angeles. Sloane riceve una telefonata, viene accusato di aver commesso un grave errore perché non ha avvertito "Quinto Profeta" che la nave era stata intercettata. Se tiene alla vita della figlia Nadia, non dovrà ancora commettere errori simili. Marshall scopre che Tom ha avuto accesso ai file del programma di protezione testimoni e informa Rachel, Tom aveva cercato informazioni circa l'assassino della moglie Amanda e va ad incontrare l'uomo che sorpreso di vederlo gli dice che gli dispiace e che stava eseguendo degli ordini! Tom gli risponde di avere un messaggio per il Cardinale. Sydney nel frattempo è all'ospedale con il padre, Jack, e sta facendo delle analisi per accertarsi che sia tutto a posto e non ci sia pericolo per il Bambino. Jack dice a Sydney che sulla nave ha avuto una complicazione, il distacco della placenta, ma proprio in quella nave, hanno fatto di tutto per risolvere il problema e ci sono riusciti. "Quinto Profeta" non voleva fare del male al bimbo ma ora si chiedono perché.... Jack è sotto stato di arresto per ciò che ha fatto alla CIA, saluta Sydney se ne va.....

Istinto materno[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Mentre trasportano in ambulanza Davenport, la talpa smascherata e picchiata da Jack Bristow alla CIA, con lo scopo di metterlo sotto il programma protezione testimoni, Irina Derevko con un commando attacca l'ambulanza prende Davenport, gli chiede che cosa ha rivelato e lo uccide. Sydney all'ospedale viene rassicurata sulla salute del bimbo, anche grazie alle cure ricevute sulla nave, Dixon va a prenderla e prima di portarla all'APO deve farla incontrare con Jack che le vuole parlare. Rachel vuole parlare a Tom ma lui rimanda. Devlin dirigente CIA, dopo quanto accaduto, sospetta la presenza di una talpa anche all'interno dell'APO, vuole revisionare la squadra di investigazione su "Quinto Profeta" e Sloane gli assegna Tom per aiutarlo. Davenport passerà al setaccio tutti i files, i registri e i rapporti per scoprire il traditore. Sydney, Jack e Dixon si incontrano, Jack li informa della morte di Davenport, sospettando ci sia un'altra talpa alla CIA e dice che Devlin per rilasciare Jack vuole in cambio la sospensione delle investigazioni su "Quinto Profeta" da parte dell'APO. Sydney racconta a Jack della terapia di regressione che ha subito, doveva ricordare un cifrario, "leo 47 norte" una voce sull'organigramma dell'Alleanza; Sydney dice inoltre di aver fornito l'informazione sbagliata. Dixon dice che "leo 47 norte" si riferisce alla Francia e partirà proprio per la Francia in cerca di qualcuno che ne sappia qualcosa con l'aiuto di Renée Rienne. Jack inoltre impone a Sydney di nascondersi perché è in pericolo. Sydney rientra a casa e trova la madre ad attenderla, che le dice di sapere di quanto sta accadendo, che "Quinto Profeta" sta cercando "l'orizzonte", e pensa che Sydney sappia dove si trova. Jack intanto con Marshall trova informazioni su "Leo 47 norte" senza farsi scoprire da Devlin, quando Syd lo chiama e gli dice di andare a casa. Irina lo attende! Dixon a Parigi con Renée convince a confessare un uomo dell'alleanza di nome Bertrand che organizzò il trasferimento di un pacco. Sembra che "l'orizzonte" si Trovi a Vancouver nella cassetta di sicurezza di una banca, così Irina affianca Jack e Sydney nella Missione per recuperarlo. Nel frattempo Kelly Peyton è stata informata da Irina che "l'orizzonte" è a Vancouver e va ad ad assicurarsi di non essere tradita proprio da Irina. Intanto all'APO Rachel prova ancora a parlare con Tom, gli dice di sapere cosa ha fatto con il programma di protezione testimoni della CIA, e Tom la rassicura sul fatto. Intanto a Vancouver Jack e Irina accompagnati dal direttore, che viene messo subito fuori combattimento arrivano nel cavò e Sydney con l'aiuto a distanza di Rachel dice loro quale è la cassetta che contiene "l'orizzonte" Irina ha intenzione di tenerlo per se tentando di colpire jack alle spalle, ma viene smascherata con grande rammarico di Sydney che assiste alla scena. A Los Angeles, Sloane chiede aiuto a Rachel per cancellare dei registri prima che Devlin scopra quello che sta facendo. Sydney sta per partorire ma tenta comunque di scappare con il padre e Irina usando un elicottero che li deve recuperare. Purtroppo Kelly Peyton li scopre a abbatte l'elicottero prima che li possa raggiungere, e così devono trovare un altro modo per fuggire. Jack li affronta mettendoli fuori combattimento e Irina ha trovato un'occasione per fuggire ma Sydney sta per partorire così si ferma ad aiutarla e poi fugge...... Sydney e Jack rientrano con la neonata in aereo.... Sydney guarda il padre negli occhi e lui dice di aver capito... ci penserà lui.... così nel lontano Buthan un monaco informa Vaughn di essere diventato padre di una bambina...

C'è una sola Sydney Bristow[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Minsk, Sloane incappucciato, scende da un'auto e incontra i 12 membri di "Quinto Profeta", che gli chiedono un'ultima missione prima di dargli la cura per la figlia Nadia. Kelly Peyton incontra in prigione Anna Espinosa, le propone di essere liberata in cambio del suo aiuto, distruggere Sydney Bristow. Sydney intanto a casa fa la mamma e Jack e le dà consigli. Parlano anche di Irina, nessuno sa dove sia, ne cosa stia progettando "Quinto Profeta". Sloane a Minsk parla di Sydney e chiede che non le sia fatto del male, in quanto gli è imposto di farla tornare in missione e per farlo troveranno un buon incentivo. Piove e Anna espinosa bussa alla porta di Will Tippin dicendo di essere un agente della CIA che si occupa del programma di protezione testimoni. Will la fa entrare, Anna così lo colpisce e lo porta via con sé. All'APO vengono a sapere quanto è accaduto perché will ha saltato il controllo di routine, hanno le registrazioni della casa di Will e vedono quello che è accaduto. Sono preoccupati sia per l'evasione di Anna sia del fatto che fosse a conoscenza di dove fosse Will, ciò significa ancora la presenza di infiltrati alla CIA. Sydney così come pianificato, torna operativa per trovare il suo amico Will. Intanto Kelly Peyton fa iniettare qualcosa nella testa di Will. L'APO intercetta una comunicazione di Anna con un certo Sig. Semanko, vuole dei soldi da lui e fissa l'appuntamento. L'apo quindi organizza subito una missione per trovare e liberare Will. Anche Sydney si prepara a partire e arrivano due agenti mandati da Jack che si occuperanno di Isabelle, la bimba di Sydney. Mosca, tutta la squadra è all'incontro, Sydney si cala dal tetto di un altro edificio, Marshall segue tutto con i suoi strumenti da un furgone, Tom è all'ingresso con Dixon e Rachel. Inizia la ricerca all'interno del locale e riescono a scoprire che will si trova nella stanza 147 del locale, Sydney si precipita a liberarlo ma arriva subito Anna e iniziano a lottare, mentre da un'altra stanza tramite dei sensori acquisiscono dati su Sydney. Anna fugge e Will rientra a Los Angeles con Sydney e in aereo parlano un po' discutendo di quello che hanno fatto negli ultimi due anni. All'APO si chiedono chi ci sia dietro al rapimento di Will e ancora sospettano di "Quinto Profeta" che l'abbia rapito per arrivare a Sydney. Intanto in un laboratorio stanno facendo degli esperimenti su Anna. Will va a casa con Sydney che manda a casa i "Baby Sitters", ma ad un tratto si attiva un allarme, una bomba, e la trovano nella testa di Will che viene subito portato all'APO. Marshall spiega di cosa si tratta, un congegno sottocutaneo comandato a distanza, squilla il telefono di Will, è Anna che dice a Sydney di volere la pagina 47 di Rambaldi. Anna propone lo scambio in un treno a Madrid il giorno successivo in cambio della vita di WIll. Rachel pone una domanda.. ancora non sa chi sia Rambaldi e così le chiariscono la situazione. Intanto Sydney e Will si preparano allo scambio in treno. Sydney si incontra con Anna, e vanno in uno scompartimento più isolato per lo scambio, ma Sydney si rende conto che Anna non vuole darle il detonatore e le due donne iniziano a lottare, Anna attiva la bomba e parte il conto alla rovescia, ma fortunatamente Sydney riesce ad avere la meglio e lo ferma in tempo. Anna però fugge con la pagina 47 chiudendo Sydney nel vagone e viene cosparsa di un liquido rosso che la mette in difficoltà a respirare, il liquido che scende viene poi convogliato in una cisterna sotto il treno. Anna al telefono dice che stanno raccogliendo il DNA di Sydney ed è iniziato il processo, ma arriva Will che mette Anna fuori combattimento e libera Sydney. Anna torna e riattiva il telecomando, lanciandolo dal treno, così mentre Will e Sydney si gettano dal treno e fermano nuovamente il detonatore, Anna si allontana e fugge. A Los Angeles Sloane si incontra con Kelly Peyton, vuole sapere cosa hanno fatto a Sydney in quel treno ma non gli è concesso saperlo, però dato che ha eseguito gli ordini, gli viene consegnata la cura per Nadia. A Mosca, Anna viene immersa in una vasca con del liquido rosso. Sydney intanto passeggia con Will e si scusa per tutto quello che lui ha dovuto passare per causa sua, ma Will la rassicura e la ringrazia di ciò che lei fa ogni giorno per il bene del mondo dicendo che c'è una sola Sydney Bristow e lui ne è fiero. Anna viene fatta riemergere dal liquido rosso ma ora ha il volto e la carnagione di Sydney......

30 secondi[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Jaipur, Sydney è in missione sotto copertura, tutta vestita di rosa scende da un furgone, è in visita a un call center per promuovere il suo profumo. L'APO pensa che Anna smisti le sue chiamate attraverso quel call center, Sydney deve riuscire a penetrare nel sistema grazie ad una invenzione di Marshall e con l'aiuto di Renèe Rienne. A Barcellona intanto Sloane si incontra con uno dei seguaci di "Quinto Profeta" dicendo che la cura che ha ricevuto per Nadia non può funzionare, infatti nelle istruzioni è scritto che il cuore di Nadia deve fermarsi per 30 secondi... gli viene risposto di avere fede in Rambaldi. All'APO intercettano la prima chiamata con il protocollo usato da Anna, Marshall e Rachel la stanno già tracciando. È Kelly Peyton al telefono e sta commissionando un lavoro, si tratta di trovare un testo nascosto nella Pagina 47 di Rambaldi; Marshall la localizza, la chiamata è partita da Barcellona. Kelly Peyton riaggancia il telefono si gira arriva Sydney, e si rivolge a lei come Anna! Jack inizia ad organizzare la missione, bisogna scoprire chi ha contattato Kelly Peyton. Jack inoltre vuole parlare con Sloane che ha avuto a che fare con la pagina 47 in passato. Sloane intanto all'ospedale segue le istruzioni della cura, stacca le macchine che seguono Nadia, la soffoca e poi le inietta un liquido nel petto con una siringa nonostante Jack abbia appena tentato di fermarlo. Quando tutto sembra perduto Nadia si sveglia, sta bene. All'APO intanto Rachel ha identificato chi ha contattato Kelly Peyton a Zurigo, Moritz Koller, famoso storico dell'arte, che Renèe conosce bene, Sydney sta per chiamarla ma arriva Marshall dicendo che Nadia si è svegliata. Jack all'ospedale parla con Sloane dell'accaduto e Sloane dice che dopo molti tentativi ha trovato una cura a Barcellona. Jack inizia a sospettare e fa fare un controllo a Dixon sugli spostamenti di Sloane. Intanto Sydney e Nadia si incontrano, Nadia conosce così la nipotina Isabelle. Sloane ora è sotto controllo e Jack tenta con l'aiuto di Dixon di tendergli una trappola usando la Pagina 47 per farlo uscire allo scoperto. Tom e Renèe intanto sono a Parigi contattano Koller e prendono contatto per incontrarsi a Zurigo. Sydney e Nadia parlano di Sloane, Nadia dice di aver paura a fidarsi di lui, Sydney cerca di aiutarla dicendo che il padre l'ha seguita molto mentre era in coma, poi arriva la telefonata di Jack che informa Sydney di un incontro segreto fissato proprio da Sloane. Sydney lo dice a Nadia che va con Jack a controllare di che si tratta. A Zurigo intanto Renèe si incontra con Koller, trova la pagina 47 e assieme a Tom lo rapisce per interrogarlo. Intanto Jack e Nadia pedinano Sloane, lo vedono incontrarsi con un uomo e poi partire da un garage. così appena lui parte Jack e Nadia entrano nel garage e trovano referti medici e cose di Nadia... Jack pensa di aver giudicato male Sloane. Intanto Koller è sotto interrogatorio e confessa di avere un appuntamento con Anna il giorno dopo in Ghana, Koller dice inoltre che il documento che ha studiato è un falso! Tutti si chiedono dove sia la vera Pagina 47, e subito appare Sloane che la sta studiando il quale dopo un po' viene raggiunto da Nadia che lo va a trovare. Nadia vuole stare un po' con il padre ma accidentalmente scopre la Pagina 47 originale sulla scrivania di Sloane e subito le cose cambiano, Nadia si arrabbia, Sloane parla di fede e lei chiede a Sloane di scegliere tra lei e Rambaldi; lui dice che non può farlo e lei risponde che così perderà entrambi. Nadia getta la Pagina 47 nel caminetto acceso e lui per riprenderla vede il messaggio nel fuoco e spinge Nadia che cade sopra un tavolino in vetro, è in fin di vita... e dopo poco muore. Marshall ha organizzato un piano per la missione in Ghana, tutta la squadra arriva e sono tutti in allerta per catturare Anna. Accade qualcosa di strano, una macchina si ferma e poi fugge, tutti la inseguono ma quando la fermano non trovano Anna al suo interno. Anche Renèe si sta allontanando per trovare Anna, quando ad un tratto incontra Sydney che estrae un coltello e le taglia la gola. La voce di Sloane fuori campo si sente di sottofondo... "la morte è un sacrificio necessario per completare l'ultima tappa di questo viaggio... ho tradito tutti quelli che ho amato ma sono stato scelto". Sloane all'aeroporto si incontra con un seguace di Quinto Profeta che gli dà il bentornato, Sloane sale in un aereo...

Vedo i morti[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Tutta la squadra in una chiesa partecipa al funerale di Nadia, mentre in un laboratorio, stanno facendo l'autopsia sul corpo di Renèe uccisa da Anna Espinosa. Durante l'autopsia estraggono dal corpo di Renèe un microchip. Sydney triste non si dà pace per essersi fidata ancora di Sloane. Intanto Kelly Peyton parla con Sloane riguardo al codice nascosto nella pagina 47. All'APO stanno cercando di capire cosa ci sia in quel chip, Marshall non riesce a decifrarlo. Per quanto sia in codice di trent'anni prima, non è decifrabile perché quel chip contiene solo la metà dei dati, ma qualcosa riesce a scoprire, sul chip è scritto "Andre Michaux" alias Vaughn. Purtroppo l'APO è sotto controllo da "Quinto Profeta" e quindi vengono immediatamente avvisati della scoperta fatta. Sydney cerca di far dormire la bimba, arriva Jack, e dice a Sydney che sul chip Marshall ha scoperto il nome impresso; Quindi si presuppone che i genitori di Renèe e di Vaughn trent'anni prima tentando di combattere "Quinto Profeta", abbiano impiantato i chip nel petto dei rispettivi figli. Ora bisogna contattare Vaughn che è nascosto in Nepal portargli il chip e tentare di capire di cosa si tratta, Sydney si offre per questa missione tentando di non comprometterlo. Purtroppo "Quinto Profeta" viene informato del viaggio in Nepal di Sydney, e intende mandare Anna Espinosa che ora ha le sembianze di Sydney per intercettare quel chip. Intanto all'APO Tom sta decifrando un messaggio in codice da una rivista, quando arriva Rachel e gli confessa la sua sofferenza nel sentirsi tradita prima da Dean e ora da Sloane e nel vedere morire i suoi colleghi, Tom tenta di rinfrancarla. Appena Rachel si allontana, Tom fa pubblicare un annuncio sulla rivista per rispondere al messaggio che ha ricevuto. Sloane parla con Anna istruendola su come muoversi quando incontrerà Vaughn, appena Anna se ne va, Sloane ha una visione; Nadia! In Nepal arriva Anna Espinosa che subito trova il contatto di Sydney, lo mette fuori gioco e manda un suo complice ad accogliere Sydney anche se non sa ancora bene cosa la aspetti. Marshall intanto all'APO scopre che le loro comunicazioni sono sotto controllo tramite una manomissione di Sloane, e avvisa Jack che informa subito Sydney. Sydney così scopre che si tratta di una trappola, ma l'auto dove viaggia si ribalta durante la colluttazione con il falso contatto. Arriva Anna che da fuoco alla macchina e poi va ad incontrare Vaughn. Appena Anna entra nella capanna incontra Vaughn, i due si abbracciano e subito Vaughn chiede di Isabelle, la figlia. Sydney fortunatamente si salva. Sloane dice a Kelly Peyton che per decifrare la Pagina 47 gli serve un libro che si trova a Ginevra; appena rimane solo ha nuovamente la visione di Nadia e parla con lei. Intanto Vaughn e Anna in Nepal parlano del chip, della morte Renèe e del fatto che proprio grazie a lei è Vaughn è riuscito a sapere di suo padre e di "Quinto Profeta". Chiede proprio ad Anna chi abbia ucciso Renèe, la quale risponde che è stata Anna Espinosa. Parlando del chip Vaughn scopre di avere proprio lui la parte mancante innestata nel petto e Anna lo estrae; le due parti combaciano alla perfezione! Nel frattempo Sydney, quella vera, è riuscita a trovare un mezzo per andare da Vaughn e ha avvisato Jack di quanto è accaduto. Kelly intanto recupera il manoscritto che desiderava Sloane, ma anche in questo caso accade qualcosa di strano, il libraio chiama al telefono qualcuno e lo avverte che stanno cercando di contattarlo, dicendo "non è lui anche se conosce il protocollo". Vaughn e Anna iniziano a verificare tra i dati del chip e vi trovano una mappa riconducibile alla guerra fredda, tipo un piano di evacuazione, un bunker antiatomico che si trova ad Amburgo. Così Vaughn e Anna partono per Amburgo e trovano il bunker sotto ad una gioielleria, mentre Sydney arriva in ritardo e non fa in tempo ad avvertire Vaughn del pericolo prima che parta. Jack informa la squadra APO che Vaughn è vivo e di quello che è accaduto a Sydney. Jack ha rintracciato Vaughn ad Amburgo assieme a Sydney ed ha accertato di conseguenza che la donna assieme a lui non era Sydney. Sloane con "il fantasma" di Nadia a fianco ritira il Libro e confessa a Kelly di essere turbato dagli ultimi eventi, dice che prima di andare avanti deve fare pace con il passato. Mentre Vaughn è nel bunker Anna informa della sua posizione, chiede il recupero e tenta di neutralizzare Vaughn, ma fortunatamente lui aveva già smascherato Anna e riesce a difendersi anche se solo l'arrivo tempestivo della vera Sydney lo salva. Finalmente Vaughn riesce a riabbracciare la sua Sydney. Sloane intanto in una chiesa accende una candela e appena si allontana arriva Sark che trova un bigliettino a lui destinato. Mentre Vaughn e Sydney insieme cercano di capire cosa si nasconda in quel bunker squilla il telefono di Anna e Sydney risponde; è kelly, pronta per il recupero di Anna. Sydney rapidamente informa Vaughn di Kelly Peyton, di Sloane alleato a "Quinto Profeta" e della morte di Nadia, poi va al punto di recupero al posto di Anna. Prima di andarsene lo avvisa anche di non tornare all'APO dato il pericolo di talpe al suo interno. Sydney dice a Vaughn di contattare Jack, lui accetta, e le dà la metà del chip per Kelly. Sydney sale in macchina, consegna il chip a Kelly e la macchina si allontana.

Senza rancore[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

All'APO discutono del fatto che Sydney ha preso il posto di Anna e Langley per sicurezza non deve essere informata della cosa. Intanto stanno tracciando, anche con l'aiuto di Vaughn, la direzione della macchina in cui viaggia Sydney per poter trovare la base di "Quinto Profeta", nonostante qualche difficoltà riescono a rimanere in contatto. Sydney arriva a Zurigo dove Sloane sta dicendo che ha quasi terminato la traduzione della pagina 47, ma gli manca ancora la Rosa di San Cielo che la prescelta dovrà trovare e dubitando che Anna nelle Sembianze di Sydney ci possa riuscire, non sapendo che Anna è morta e di fronte si trova davvero Sydney. Sydney recita la parte di Anna, verifica la pagina 47 con Sloane e si preparano a partire. Marshall intanto parla con Rachel dice che Tom ha contattato l'assassino della moglie, Korman, e teme che stia progettando qualcosa! Rachel decide di seguirlo per 24 ore prima di informare Jack. Sydney intanto accertandosi di non essere spiata chiama Jack e lo informa che partirà per Roma. Dixon incontra Vaughn nel bunker di Zurigo e gli dà una foto della figlia, i due partono per Roma. In aereo Sydney parla con Sloane la informa della missione e le chiede come ha ucciso Sydney. A Roma Sydney incontra Vaughn e poi entra in una sala scommesse per incontrare il suo contatto. Il contatto è Sark, così Sydney ne approfitta per picchiarlo in quanto proprio lui ha fatto catturare Anna. Intanto Tom incontra Korman e prendono accordi per uno scambio. Rachel è li, e appena Korman si allontana, ferma Tom per farsi spiegare quello che sta succedendo. Tom le dice che sta cercando il mandante e fino ad ora è arrivato al "Cardinale" per conoscere il motivo che ha portato a far uccidere la moglie. Korman può metterlo in contatto ma in cambio rivuole la sua auto, sequestrata appena è entrato nel programma di protezione testimoni, Rachel si offre di aiutare Tom. A Roma nel locale Sydney chiede della missione e Sark le spiega che quello che Rambaldi chiama San Cielo, corrisponde ad una prigione chiamata "La Fossa" dove anche Rambaldi è stato, e proprio li si trova la "Rosa" destinata alla prescelta. I due devono entrare in una prigione e Sark usa un modo molto originale, chiama i carabinieri poi fa esplodere un ordigno e simula una rapina, facendo arrestare lui e Sydney. Dixon e Vaughn accedono alla prigione dai sotterranei, facendo in modo che l'apo segua il tutto tramite i video di sorveglianza. Sydney viene messa in isolamento e Sark in cella simula un malore per essere portato in infermeria, dove mette le guardie fuori combattimento, apre la cella di Sydney e disattiva l'impianto di sorveglianza. Intanto Rachel e Tom si intrufolano di nascosto in un garage per accedere alla macchina di Korman. Sydney esce dalla cella e si reca nel punto dove dovrebbe trovare "la rosa", li incontra un vecchio ad attenderla che le dice di conoscerla e di averla attesa per molti anni. L'uomo dice di non avere molto tempo e la invita a seguirla dicendo che il cerchio sarà completo quando la prescelta troverà "la rosa" e lui dice di essere la rosa mostrandole il polso tatuato. Intanto Sloane entra nella prigione dicendo di essere un agente americano e di volere l'estradizione per Sark e Sydney in quanto ricercati anche negli USA. Rachel e Tom riescono a rubare la macchina in custodia e fuggono. Sydney con l'uomo arriva in una stanza e sulla parete c'è una sua immagine come quella della pagina 47, e le viene consegnato un pendente rosso; Sydney non sa cosa sia e il vecchio le dice che è il più grande dono e il più grande male, una sfida all'ordine naturale, la fine della natura stessa. Sydney dice che persone molto malvagie vogliono l'amuleto, e non le può fermare se non sa cosa sia. Il vecchio risponde che no le può fermare e lei ribatte che non la conosce bene! Il vecchio dice che è destino, solo questione di tempo prima che la luce finisca. Sydney se ne va, ma prima di uscire viene aggredita da Sloane che la vuole uccidere e le ruba l'amuleto, Sydney riesce a difendersi e Vaughn arriva in tempo per liberarla. Tom consegna la macchina a Korman che le dice di aver ucciso la moglie per errore, pensava fosse lui, poi si allontana e Tom fa esplodere l'auto. Rientrati a Los Angeles Vaughn e Sydney a letto con la figlia parlano di quanto sia speciale... Squilla il telefono, Sydney risponde, è Sloane che le dice di aver capito che era lei e non Anna, inoltre la ringrazia, perché ora ha tutto quello di cui ha bisogno.

Rappresaglia[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Tutto il materiale su "Quinto Profeta" recuperato a Zurigo è all'APO, la voce di Sydney fuori campo dice che la prima volta che ha sentito parlare del progetto il suo fidanzato è stato ucciso, e ha scoperto che non è stato il primo. L'organizzazione si è infiltrata ovunque, anche ai più alti livelli governativi, e sembra tenga sotto controllo interi settori, tecnologia, finanza, difesa. Nessuno sapeva chi si nascondeva dietro a tutto questo.. fino ad ora.. ha convissuto con i segreti tutta la vita.. ma ora basta! In Australia (a Sydney), Sydney in contatto con Jack dentro un locale tiene sotto controllo e fotografa delle persone che risultano appartenere a "Quinto Profeta". Da Roma anche Dixon travestito da taxista, in contatto con Jack, fotografa delle persone. Lo stesso accade a Bangkok, Marshall in una sauna attende un uomo e lo fotografa. Tom in Siberia travestito da soldato in un posto di blocco acquisisce la foto di un documento e da Londra anche Vaughn è impegnato a fotografare il suo bersaglio. Anche Jack fa la sua parte e simulando un turista che si fa fotografare acquisisce il suo obbiettivo. Ora tutti i 12 membri di "Quinto Profeta" hanno un nome e un volto e sanno chi stanno combattendo. Jack tiene un briefing con tutta la squadra e fa il punto della situazione, dice che bisogna stare attenti e catturarli tutti insieme, ma bisogna anche arrivare a Sloane che sta lavorando per loro. Intanto Sloane Kelly e Sark parlano dell'amuleto recuperato in Italia. Kelly dice che lo dovrebbe consegnare ai 12, Sloane cerca di dissuaderla in quanto pensa che poi si libererebbero di loro, così le propone di unirsi a lui e Sark. A Los Angeles, in piena notte a casa di Sydney Vaughn si sveglia, lei non riesce a dormire, studia il materiale che ha su Rambaldi in base a quanto sentito in Italia, confessa di essere preoccupata, dice che Isabelle ha bisogno di una madre e non la vuole lasciare, lui cerca di rassicurarla. Anche Marshall è a letto e sente il figlio Mitchell che lo chiama, così si alza. Tom va a trovare Rachel e i due si baciano, poi Tom se ne va perché si sente in colpa dell'accaduto. Quando Carrie, la moglie di Marshall si alza per andare a vedere che fine ha fatto il marito non lo trova. Qualcuno invece bussa alla porta di Rachel, è Sark che la rapisce. Anche Marshall è stato rapito e si ritrova di fronte Sloane che vuole fargli trovare una località descritta da Rambaldi, lui si oppone e Kelly inizia a torturarlo. Intanto Carrie chiama Sydney e le dice di Marshall, lei pensa di essere stata lasciata e così Sydney le spiega come stanno le cose, arriva una telefonata è Tom che informa Jack anche della sparizione di Rachel e gli dice di allertare la squadra. Carrie dopo aver capito la situazione si offre di andare all'apo e accedere al pc di Marshall per aiutarli. Intanto Sark è con Rachel e anche lui inizia a torturarla. All'apo sono preoccupati, e cercano di capire cosa stia succedendo. Marshall continua a non voler collaborare e Sloane si ritrova a parlare con il fantasma Nadia. Sydney in un parcheggio sta parlando al telefono con Jack quando all'improvviso si trova di fronte Sloane che subito la minaccia e le impone di dissuadere Marshall a fare ciò che Sloane vuole, poi si allontana. Così Rachel e Marshall si mettono al lavoro e Carrie segue i loro movimenti dall'APO riuscendo a rintracciarli, mentre Sloane ottiene le informazioni che desidera. Parte la missione di recupero e intanto Sloane informa Kelly e Sark del piano; ha radunato i 12 e Kelly li va ad incontrare, mentre Sloane parte per l'Italia e dice che eliminerà gli ostaggi. Mentre un sicario arriva Rachel riesce a liberarsi così scappa assieme a Marshall, subito arriva anche la squadra APO che li salva e li riporta alla base. Carrie ha scoperto dal pc di Marshall che i 12 si riuniscono a Zurigo, forse sta arrivando Sloane con le informazioni, così Jack manda una sua squadra all'incontro. Intanto Marshall e Rachel raccontano quello che hanno scoperto e dicono che la località che Sloane cercava è il monte Subasio, in Italia, e Sydney supponendo che Sloane vada a Zurigo per incontrare i 12, decide di partire subito per l'Italia e anticipare Sloane, Vaughn va con lei. Arrivati sul monte Subasio Sydney si cala in un crepaccio entra in una grotta e trova Sloane con l'amuleto. Sloane inizia a dirle che fin da quando era bambina voleva sempre salvare il prossimo ma non può salvare tutti. Sark in un sotterraneo innesca una bomba, intanto mentre Jack informa dell'appostamento a Zurigo, arriva Tom, ha scoperto che Sloane aveva le mappe strutturali della metropolitana e dell'APO. Jack ordina subito l'evacuazione dello stabile, ha capito che una bomba sta per esplodere e manda Dixon e Tom a perlustrare la zona. Sloane dice che ha provveduto a rimuovere gli ostacoli, per essere sicuro di arrivare al suo obbiettivo, infatti Kelly a Zurigo ha eliminato i 12 di "Quinto Profeta" e l'APO sta per esplodere. Tom trova la bomba e tenta di disinnescarla, ma è troppo tardi e attende la sua fine accanto alla bomba dando il suo ultimo saluto a Rachel. Sydney non accetta di unirsi a Sloane e appena arriva la luce che illumina l'amuleto lui spara a terra rompendo il ghiaccio e facendola cadere nel vuoto.

Tutto il tempo del mondo[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

A scuola Sydney da bambina è con la sua maestra che le chiede cosa farà da grande e le dice di chiudere gli occhi! È un Flash back, Sydney svenuta giace ferita sulla neve dopo essere caduta a causa di Sloane e sta rivivendo degli episodi di quando era bambina, quando la madre è morta, sembra sia la fine ma arriva Vaughn che si cala con una fune e riesce a risvegliarla salvandole la vita. Jack intanto dopo l'esplosione che ha distrutto l'apo, riorganizza la squadra, raccomandandosi di farlo in segreto e non fidarsi di nessuno. Sloane Sark e Kelly si incontrano, tutto è andato come previsto, Kelly porta con sé un manufatto a forma di sfera, parlano di una persona ad Hong Kong che deve riceverla, poi i tre si avvicinano ad un hangar, con dei missili militari. L'apo ha ricreato in un magazzino un punto per riorganizzarsi, Jack inizia a pianificare le ricerche, e Vaughn chiama dicendo di essere a Siena con Sydney così anche Jack li aggiorna sulla situazione. Sydney ripensa a quando era bimba che con dei cubi formava una torre e il padre la incitava dicendo che non tutti riuscivano a ricomporre nel modo corretto quei cubi. Anche Vaughn e Sydney studiano la situazione e discutono del fatto che poche ore prima a Mosca sono stati rubati dei missili Cruise intercontinentali, e di certo c'è Sloane dietro a tutto questo, devono trovarlo ma non sanno come fare. Ad un tratto Sydney ha un'idea, così la squadra con l'aiuto di Marshall riesce a riattivare una rete e fare delle ricerche su transazioni per l'acquisto dei missili risalendo al destinatario. In questo modo hanno trovato Kelly che è stata prontamente catturata; sotto interrogatorio ha detto che Sloane vuole colpire due grandi città e guadagnare poi con la loro ricostruzione in quanto gestendo la rete di "Quinto Profeta" farà grandi guadagni, inoltre Kelly ha detto che ora Sloane è in Mongolia. Sloane intanto si trova in un cantiere in mezzo alle montagne in una vecchia costruzione dove sul tetto c'è il simbolo di Rambaldi. Sydney mentre si prepara a partire per la Mongolia rivive un altro episodio della sua gioventù, quando è stata contattata per lavorare all'SD6, Rachel e Marshall intanto cercheranno di scoprire dove si trovano i missili utilizzando i satelliti. Sloane è entrato nella costruzione e sceso nel sottosuolo, verso il suo obbiettivo finale, estrae la sfera dalla valigetta e la inserisce in un incastro, mentre appare ancora il fantasma di Nadia. La sfera si illumina e inizia a roteare mentre un'altra sfera rossa si è formata al di sopra e inizia a gocciolare, ma arriva la Squadra e Sydney interrompe l'operazione. Purtroppo Vaughn e Jack vengono catturati e portati da Sloane; durante una colluttazione Jack viene colpito da Sloane e Sydney spara a Sloane, mentre Sark recupera la sfera e fugge. Intanto Marshall e Dixon rintracciano un segnale partito da Hong Kong e Kelly viene nuovamente interrogata, dicendo che a Hong Kong c'è un partner di Sloane che gli ha procurato la sfera. Sydney mentre soccorre il padre ha un altro flash back, il momento in cui gli ha detto che avrebbe lavorato al Credit Dauphine (Sd6) e Jack si era opposto alla cosa, Vaughn intanto chiama Dixon chiedendo soccorso per Jack, e viene informato sull'identità del partner di Sloane ad Hong Kong, Irina. Sydney così parte subito, dopo le rassicurazioni del padre ferito. Sark arriva da Irina e le consegna l'artefatto, la sfera che ora è rossa, come fosse piena di sangue. Irina decide di procedere nonostante l'accaduto, ordina di programmare il lancio dei missili su Washington e Londra, dopo che saranno caduti i satelliti di controllo e Sark provvede. Sark lancia il conto alla rovescia e Marshall ne viene subito a conoscenza. Sydney arriva da Irina e apprende che la sfera Rossa è l'Orizzonte, l'artefatto che aveva rubato dalla cassetta di sicurezza, poco tempo prima. Sydney e Irina parlano di Rambaldi e il potere che realmente la sua profezia può dare, Rambaldi è vita e attraverso lui si può vivere per sempre! Sydney dice che non consentirà a Irina di mettere in atto il suo progetto, ha un Flash back, il momento in cui Sloane all'SD6 l'aveva promossa ad agente operativo. Irina e Sydney iniziano a lottare duramente, Vaughn invece tenta di fermare Sark e ferendolo riesce a farsi dare i codici di blocco del lancio dei missili. In Mongolia intanto Sloane si risveglia e si ritrova ancora a parlare con Nadia dicendo che ora ha tutto il tempo del mondo, poi Nadia si allontana e arriva Jack ancora ferito che decide di fermare per sempre Sloane, facendo scoppiare una bomba e sacrificando la sua vita. Madre e figlia continuano a lottare e Irina per non perdere l'orizzonte cade da un vetrata e muore, subito arriva Vaughn che abbraccia Sydney. Sloane rimane sepolto nel sottosuolo, immortale ma bloccato li, e Nadia se ne va per sempre. È passato qualche anno tutto sembra risolto, Sydney e Vaughn vivono in spiaggia, Isabelle è grande e hanno un altro bimbo di nome Jack. Dixon, ora vice direttore CIA, li va a trovare portando i saluti di Marshall, ora padre di 4 figli. La visita di Dixon non è di cortesia, infatti chiede un aiuto sul campo in quanto Rachel è in missione sotto copertura e si tratta di trovare Sark. Isabelle intanto giocando nella sua cameretta trova dei cubi in una scatola e li assembla con molta semplicità riuscendo a ricomporre il gioco che faceva sua madre da bambina. Tutti si allontanano camminando sulla spiaggia e vedere insieme il tramonto.....

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione