Episodi de L'Uomo Tigre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

1leftarrow.pngVoce principale: L'Uomo Tigre.

La serie de L'Uomo Tigre, creata in Giappone nel 1969, venne mandata in onda sino al 1971 sulla Yomiuri TV grazie al lavoro della Toei Animation.

In Italia la serie è giunta negli anni 1980 grazie alla Play World Film ed alla Doro TV Merchandising.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji - Traduzione letterale
In onda
Giappone
1 Il Demone Giallo
「黄色い悪魔」 - Kiiroi akuma  –  Il demone giallo
2 ottobre 1969
Un misterioso quanto temuto lottatore mascherato, che ha già fatto ampiamente parlare di sé in tutto il continente americano per la sua proverbiale scorrettezza - e perciò soprannominato "Diavolo Giallo" - fa il suo ritorno in Giappone. Visto di cattivo occhio dall'intera federazione professionistica di lotta libera, viene subito emarginato; l'unico che sembra voler nonostante tutto cercar di capirlo è il "Gigante Baba", stimato e correttissimo lottatore. Questi difatti sembra voler supporre che il diavolo giallo provenga in realtà da Tana delle Tigri, organizzazione che raccoglie giovani dotati da ogni parte del mondo e li addestra per farne spietati e crudeli combattenti.
Kenta, bambino di sette anni che vive in orfanotrofio, a dispetto di tutto e tutti, dimostra - unico tra i bambini - una grandissima ammirazione nei confronti di Uomo Tigre, e quando gioca in cortile indossa sempre una maschera somigliante a quella del Diavolo Giallo. I due giovani che gestiscono attualmente questa "casa-rifugio" per bimbi abbandonati sono anche loro due ex-orfani, fratello e sorella: all'uomo Kenta ricorda tanto il loro antico compagno Naoto Date alla sua età, scappato più di 10 anni prima e mai più tornato, quando dopo una visita allo zoo davanti alla gabbia della tigre affermò risolutamente di voler anche lui un giorno diventare "forte come una tigre!"
Quando la gentile Ruriko assiste in televisione alla prima apparizione sul ring di Uomo Tigre, per un attimo fuggevole gli passa per la mente che i suoi occhi potrebbero davvero assomigliare molto a quelli che aveva Naoto.
2 La Fuga di Kenta
「嵐を呼ぶ猛虎」 - Arashi o yobu mōko  –  La tigre feroce che chiama la tempesta
9 ottobre 1969
Kenta, dopo essersi violentemente azzuffato con un altro bambino dell'orfanotrofio, scappa e non fa più ritorno; la sua sparizione via via comincia ovviamente a preoccupare tutti. Il ragazzino intanto è riuscito ad entrare al palazzetto dello sport dove si svolgono gli incontri di Wrestling ed ha anche occasione d'incontrare proprio il suo grande idolo, l'Uomo Tigre.
Questi difatti in coppia con Antonio Inoki si appresta ad affrontare altri due lottatori, Barone Ciclone e Jack Brisco; l'incontro finisce presto in un mare di sangue con il Diavolo Giallo che ferisce gravemente entrambi gli avversari con tecniche fallose ed utilizzando vari oggetti contundenti, tra cui un secchio di metallo.
Ruriko, che ha visto in TV il piccolo Kenta tra gli spalti in mezzo agli spettatori corre trafelata al palazzetto dello sport per recuperare il bambino: gli occhi della giovane finiscono per incontrarsi con quelli dell'uomo mascherato e, nuovamente, ha la netta impressione che siano simili in tutto e per tutto a quelli di Naoto. Anche il lottatore appare colpito dalla figura della giovane donna, sembrandogli d'averla già incontrata prima da qualche parte.
3 Il Ritorno di Naoto
「帰って来た男」 - Kaette kita otoko  –  L'uomo che è tornato
16 ottobre 1969
Naoto, il quale aveva fatto perdere le sue tracce per più di 10 anni, si presenta per far visita alla casa degli orfani - quella in cui era vissuto lui stesso da bambino - gestita ora sotto la cura di Ruriko e del fratello. L'orfanotrofio si trova attualmente in stato di grave necessità economica a causa di un debito contratto con un boss della mafia, un certo Gumi Akanuma; se non fossero in grado presto di ripianarlo, ripagando il dovuto con tutti gli interessi, tutta la terra in cui sorge la casa sarebbe espropriata.
Naoto assicura gli amici di volersi occupare della faccenda, incaricandosi d'estinguere il debito: dice d'aver ereditato una grossa fortuna e non aver quindi alcun problema a pagare. Poco dopo Uomo Tigre affronta sul ring un temibile avversario in un difficile combattimento che alla fine però lo vede trionfare. Un assegno firmato da Naoto con la somma pattuita viene inviato all'orfanotrofio proprio mente i bambini stanno assistendo all'incontro dell'uomo mascherato in televisione.
Ruriko colma di gratitudine, attende con ansia di incontrare nuovamente l'amico Naoto per poterlo così ringraziare adeguatamente di persona.
4 La Legge di Tana delle Tigri
「虎の穴の掟」 - Tora no Ana no okite  –  La legge di Tana delle Tigri
23 ottobre 1969
Il signor Akanuma si reca personalmente alla casa degli orfani per avvisare i due giovani fratelli esterrefatti che l'assegno inviatogli copriva solamente metà del debito, questo a causa degli interessi d'usura accumulati: se non dovesse pervenirgli al più presto anche il resto del denaro che gli spetta di diritto egli entrerebbe ufficialmente in possesso del terreno e potrebbe iniziare così a costruirvi un palazzo di lusso.
L'Uomo Tigre si trova intanto ad affrontare il crudele Uomo Lupo il quale riesce anche a strappargli un pezzo di maschera all'altezza degli occhi; Ruriko, che continua ad aver l'impressione che tra il lottatore e Naoto vi sia una strana somiglianza, si ricrede: non possono essere la stessa persona, in quanto Naoto è buono e gentile mentre l'altro dimostra una crudeltà e spietatezza senza limiti. Tornato agli spogliatoi al termine del duro incontro, Uomo Tigre chiude la porta dietro di sé e si toglie la maschera ed ecco apparire proprio il volto di Naoto.
Uno dei dirigenti di Tana delle Tigri, l'organizzazione che l'ha fatto prelevare quel giorno di 10 anni prima allo zoo di Ueno per farne un'imbattibile lottatore, lo sta attendendo: si tratta di Mister X. Egli è venuto ad avvisare e a metterlo in guardia che sta pericolosamente contravvenendo alla ferrea regola che impone lui debba consegnare il 50% di tutti gl'introiti dovuti alle sue vittorie sul ring alla Tana. Naoto, che ha dovuto spendere tutti i soldi guadagnati finora per darli alla casa degli orfani, assicura l'uomo in cilindro con bastone da passeggio che s'è trattato d'un caso eccezionale ma che d'ora in avanti rispetterà con certezza puntualmente la legge di Tana delle Tigri.
Mister X lo consiglia vivamente di non dimenticarsene e di star più attento la prossima volta, se non vuole rischiare d'esser considerato un traditore.
5 Uomo Tigre Sfida Mister X
「決死の虎」 - Kesshi no tora  –  La tigre pronta a morire
30 ottobre 1969
Uomo Tigre combatte contro il campione dei lottatori africani e a assistere e commentare vi è anche Giant Baba; ma quando il "demone giallo" comincia ad accanirsi con crudeltà gratuita contro l'avversario anche dopo che questi aveva già dichiarato la resa, Baba fa udire alta e chiara la propria indignazione, affermando che questa una vergogna per l'intera federazione sportiva nazionale. Consegna quindi una lettera d'espulsione a Uomo Tigre, il che gl'impedirebbe da quel momento in poi di partecipare a qualsiasi incontro ufficiale: ma dopo aver visto una bambina chiedergli senza alcuna paura l'autografo si ricrede e decide d'aspettare ancor un po' per veder se, casomai, il lottatore possa migliorar col tempo la propria condotta scorretta.
Quando Naoto va a trovare i bambini dell'orfanotrofio gli viene detto che l'ingente somma da lui già versata copre solo metà del debito; se non riuscissero a trovare il modo di pagare il resto dovrebbero andarsene. Naoto va immediatamente a trovare il boss ed ha anche uno scontro coi suoi gorilla: in ogni caso deve consegnargli tutto il denaro che ha appena guadagnato. Ora non ha più i soldi necessari da dare a Tana delle Tigri e per l'organizzazione ciò significa ch'egli ha nuovamente tradito; si rende immediatamente conto che la sua stessa vita da quel momento in poi è in grave pericolo.
6 Pitone Nero
「恐怖のデス・マッチ」 - Kyōfu no desu macchi  –  Il terribile death match
6 novembre 1969
Il primo lottatore inviato da Tana delle Tigri per assassinare Uomo Tigre è Pitone Nero; come dimostrazione della propria stretta sovrumana appena sceso dalla scaletta dell'aereo malmena violentemente una feroce tigre in gabbia. Nel match che vede affrontarsi i due contendenti sono ammessi falli di gioco, e vengono permessi anche l'uso di morsi e armi contundenti. Assistono in trepidazione ai bordi del ring anche Inoki e Baba.
Incoraggiato da Kenta, unico spettatore che lo sosteneva ad alta voce in tutto il palazzetto, riesce ad evitare gli attacchi più micidiali sferratigli dall'avversario. Ruriko, accorsa alla ricerca del bambino che era fuggito per far il tifo al proprio eroe, appare anche lei ai bordi del ring: aggrappatosi alle sbarre che lo delimitano, Kenta afferma a gran voce di voler anche lui divenire un giorno un combattente cattivo e crudele.
Allora la giovane donna supplica il lottatore mascherato di insegnare invece al ragazzino la via dell'onestà e della giustizia. A queste parole l'Uomo Tigre si blocca di colpo; Pitone coglie al volo l'occasione e passa al contrattacco.
7 Incontro Leale
「血まみれの虎」 - Chimamire no tora  –  La tigre insanguinata
13 novembre 1969
Il combattimento mortale prosegue; l'Uomo Tigre potrebbe utilizzare il 'pugno di ferro' appena sottratto all'avversario ma, tornategli alla mente le parole di Ruriko esita fino a quando non lascia cadere l'arma a terra: dopo molta fatica riesce infine a mandar al tappeto Pitone con il solo uso di tecniche di lotta ammesse. Baba e Inoki rimangono notevolmente impressionati e anche Kenta sembra ricredersi sul suo desiderio iniziale di diventare 'cattivo'.
Ma nel corridoio che porta agli spogliatoi l'uomo mascherato gela le speranze di tutti dicendo chiaramente che quel ha fatto quel giorno è stato solo un 'capriccio': lui è e rimarrà sempre per tutti il Diavolo giallo. Dopo esser tornato all'orfanotrofio Kenta inizia a vantarsi della conversazione avuta con Uomo Tigre, e questo infastidisce Yoshibo, un altro dei bambini, che ha sempre sentito una forte rivalità nei confronti di Kenta.
Il giorno seguente lo scontro finisce con una scazzottata proprio nel momento in cui giunge Naoto il quale propone, invece di quella zuffa, una partita a pallone, durante la quale i due comprendono il valore e l'importanza del lavoro di squadra. Naoto, osservando i due bambini riconciliarsi e tornar subito grandi amici, giura a se stesso di voler provare a combattere contro Tana delle Tigri in maniera corretta e leale.
8 La Trappola
「「虎の穴」の罠」 - "Tora no Ana" no wana  –  La trappola di "Tana delle Tigri"
20 novembre 1969
Naoto riceve una telefonata da parte di Mister X nel cuore della notte, proprio mentre stava facendo un incubo riguardante Tana delle Tigri: lo minaccia avvisandolo di star bene in guardia in quanto schiere di lottatori stanno per arrivare con l'unico scopo di eliminarlo. Nel frattempo ha anche assolato tre killer professionisti nel tentativo d'assassinarlo uno dei quali, un cinese con spiccate abilità ipnotiche, riesce a suggestionarlo dopo esser riuscito a penetrar nella sua stanza d'albergo.
Così manipolato gli porge una pistola ordinandogli d'andar all'orfanotrofio a suicidarsi davanti a tutti: fortunatamente per lui recupera la coscienza grazie all'aiuto di Kenta. Naoto, tornato alla ragione, va ad affrontare i tre killer all'interno della discarica cittadina nei pressi del porto; qui ingaggia una battaglia con i malviventi ed alla fine trionfa.
9 L'Uomo Gorilla
「飢えたゴリラマン」 - Ueta Goriraman  –  Gorilla Man morto di fame
27 novembre 1969
L'Uomo Gorilla, vissuto fino ad allora in alta montagna in mezzo alle intemperie, viene imbarcato su una nave merci e ondotto in Giappone all'interno d'una gabbia per animali feroci. All'orfanotrofio i bambini osservano in Tv stupefatti una dimostrazione della sua forza: riesce a trascinare senza troppa difficoltà 5 autobus legati assieme. Mister X lancia così una pubblica sfida all'Uomo Tigre; anche Kenta appare preoccupato per le sorti del suo eroe. Naoto ascolta in silenzio.
Baba, che elogia il lottatore mascherato per aver combattuto e vinto l'ultimo incontro onestamente, si propone intanto come suo partner durante un incontro di coppia: solo lui riesce ad accorgersi però che Tigre ha ottenuto la vittoria con un impercettibile colpo proibito. Non fanno in tempo ad allontanarsi che l'Uomo Gorilla incatenato viene accompagnato da Mister X fin ai piedi del ring. A questo punto il team avversario appena sconfitto da Uomo Tigre vien attaccato da Gorilla e lo stesso Baba accorso in aiuto è malmenato; solo una ditata negli occhi del 'mostro' premette all'Uomo Tigre di portar tutti in salvo.
Negli spogliatoi Naoto riflette, non è sicuro di potercela fare senza infrangere le regole, tenta perciò di fuggire all'estero, ma una telefonata da parte di Ruriko lo avverte che Kenta è stato ricoverato d'urgenza in ospedale per aver contratto una polmonite acuta. Naoto si precipita ed ascolta Kenta in delirio che prega l'Uomo Tigre di vincere; a seguito di ciò, con lo spirito ed il cuore rinnovati e ricolmi di coraggio s'appresta ad affrontare lealmente il temibile avversario.
10 Il Colpo del Ponte
「肉弾メガトンおとし」 - Nikudan megaton otoshi  –  Il proiettile umano trappola megatone
4 dicembre 1969
L'Uomo Tigre si allena accanitamente in attesa dell'incontro con Uomo Gorilla, ma mentre assieme a Baba sta approntando una nuova mossa detta "colpo del ponte" subisce una slogatura al collo che il lottatore mascherato imputa alla poca preparazione di Baba; si lasciano pertanto in cattivi rapporti. Il giorno tanto atteso vede i bambini dell'orfanotrofio invitati ad assistere all'incontro per merito di biglietti omaggio spediti da Naoto.
Tigre utilizza tutta la propria velocità e tecniche più raffinate per sfuggire all'avversario e nel contempo non commettere scorrettezze, ma finisce per crollare al tappeto sanguinando copiosamente: Gorilla cerca di saltargli sopra ma egli schivandolo per un soffio lo manda a conficcarsi nel pavimento. Mister X spinge Gorilla a combattere fino allo stremo delle forze e, pur vedendolo piangente, Tigre non si ferma e conclude l'incontro con una vittoria schiacciante.
Durante la conferenza stampa finale si scusa pubblicamente con Baba, solo ora ha difatti compreso con chiarezza che se avesse utilizzato quella tecnica che voleva ostinarsi a perfezionare ne sarebbe di certo uscito col collo spezzato: Baba fa un cenno d'assenso e sorride.
11 Lega Mondiale Professionisti
「世紀のWリーグ戦」 - Seiki no W Rīgu sen  –  La lotta della W League del secolo
11 dicembre 1969
Baba chiede a Tigre di partecipare al campionato mondiale di Lega per professionisti che sta per svolgersi di lì a poco; tuttavia quest'ultimo non ha ancora piena fiducia nella propria capacità d'affrontare un'intera serie d'incontri nel rispetto rigoroso delle regole, chiede pertanto al collega un po' di tempo per poter riflettere seriamente se sia il caso o meno gettarsi in questa - per lui - del tutto nuova avventura.
Durante una delle sue frequenti visite all'orfanotrofio Naoto sente che i bambini non vedono l'ora di veder Tigre combattere e vincere il campionato, decide pertanto in cuor suo di accettare l'offerta di Baba, ma rendendosi conto lui stesso di commettere a volte atti fallosi senza nemmeno accorgersene gli chiede un aiuto e consiglio: il gigante allora lo presenta al famoso e stimatissimo vecchio maestro di judo Toranosuke Arashi, conosciuto come invincibile cintura nera.
Invitato nella sua casa che si affaccia su un delizioso giardinetto tradizionale Tigre rimane notevolmente impressionato dal fatto che l'uomo s'accorga subito del problema che lo assilla: gli confida allora in piena sincerità il proprio timore di compiere azioni scorrette inconsapevolmente. Aiutato dal maestro Arashi, dopo aver rammentato il lungo periodo di addestramento giovanile alla Tana delle tigri, si prepara ad affrontare la sfida del torneo mondiale con rinnovata fiducia nelle proprie capacità.
12 Una Buona Ragione per Vincere
「誰のためのファイト」 - Dare no tame no faito  –  Lotta per chi?
18 dicembre 1969
A Osaka Tigre, durante una sfida con cui era in coppia con Antonio Inoki, si infortuna ad una gamba e Baba gli consiglia allora di prendersi una giornata di riposo per il giorno successivo; mentre gironzola per le strade della città incontra un ragazzo di nome Goro e, dopo aver saputo che vive in un orfanotrofio, decide di andarlo a visitare. Purtroppo questo si trova ai piedi di una montagna che sta un poco alla volta rovinosamente franando addosso alla casa e per eseguire i lavori di recupero e messa in sicurezza occorrerebbero molti soldi.
Naoto sceglie così di partecipare alla prossima gara seppur con la gamba ferita, e né Baba, né tanto meno Inoki riescono minimamente a dissuaderlo dal suo proposito: riesce a battere l'avversario e col montepremi della vincita fa partire il cantiere dei lavori nei pressi dell'orfanotrofio. Non fa comunque sapere a nessuno che la cosa è tutto merito suo.
13 Stella di Teschio
「恐怖の地獄作戦」 - Kyōfu no jigoku sakusen  –  La terribile operazione inferno
25 dicembre 1969
È in programma lo scontro tra Tigre e Stella di Teschio e i bambini dell'orfanotrofio sono i platea accompagnati da Ruriko e dal fratello. Teschio è stato mandato lì da Mister X e non appena ascolta la sua voce a Tigre pare di rammentare uno dei suoi compagni di corso durante gli anni durissimi trascorsi alla Tana. Appena suona il gong d'inizio le luci di colpo si spengono e mentre un complice afferra per i piedi Tigre tenendolo bloccato Teschio sferra i suoi attacchi, l'unica cosa che si vede è la sua maschera fosforescente.
Kenta che vede il suo beniamino colpito a ripetizione senza reagire sospetta qualcosa e con un accendino si avvicina a bordo ring e smaschera in tal modo l'imbroglio; Tigre può così con le luci riaccese mettere uno dopo l'altro KO entrambi gli avversari, dopo di che gli strappa le maschere e vede, proprio come aveva fin dall'inizio immaginato, due suoi ex compagni d'addestramento, Rocky e Rico.
Seppur molto soddisfatto per aver sventato l' "operazione inferno" predisposta dal perfido Mister X, Naoto non può del tutto nascondere un moto di tristezza nell'aver veduto i suoi vecchi compagni trasformati in assassini.
14 Il Ricatto di Mister X
「秘密特訓「虎の穴」」 - Himitsu tokkun "Tora no Ana"  –  Allenamento segreto nella "Tana delle Tigri"
1º gennaio 1970
Tigre riceve una lettera proveniente da Daigo Daimon, che è stato il suo miglior amico durante tutti gli anni passati alla Tana; gli scrive consigliandogli di smettere di combattere ed andare invece a nascondersi all'estero: dallesue parole trapela preoccupazione per la sorte e l'incolumità dell'amico. Dopo esser uscito dalla doccia Naoto scopre che la lettera, da lui lasciata sopra la scrivania, è scomparsa nel nulla.
Mister X è stato intanto richiamato presso il quartier generale della Tana situata sulle Alpi per rendere conto del suo operato e relazionare i capi per quel che riguarda l'esecuzione capitale di Tigre: i tre massimi dirigenti mascherati dell'organizzazione non sembrano però molto soddisfatti dei progressi fin qui avuti né tanto meno disposti a perdonare i suoi continui fallimenti e lo condannano a morte, ma questi mostrando loro la lettera che Daigo ha inviato a Naoto suggerisce d'inviare proprio l'amico di Tigre col compito d'assassinarlo: neanche Naoto è stato mai in grado difatti a suo tempo di battere l'amico.
Daigo è diventato ora uno degli allenatori alla palestra della Tana e Mister X lo ricatta: se non riuscirà ad uccidere Naoto verrà a sua volta giustiziato come traditore. Daimon alla fine accetta di combattere contro Tigre ma inizia a ricordare il tempo in cui si allenavano sempre assieme e quando lo stesso Naoto gli salvò la vita - assumendosene la responsabilità e la colpa - quando, in un momento di sconforto, aveva deciso di scappare. Egli non può proprio dimenticare tutto quel che Naoto ha fatto per lui e stavolta, appena gliene viene offerta occasione, riesce a fuggire dalla base in mezzo alle montagne e far perdere le proprie tracce.
Mister X torna in Giappone meditando un altro piano per eliminare Tigre.
15 Il Televisore Rotto
「傷だらけの勝利」 - Kizu darake no shōri  –  Vittoria con innumerevoli ferite
8 gennaio 1970
Kenta, durante una delle sue imitazioni dei combattimenti di Tigre, urta il televisore e lo rompe; purtroppo non ci sono abbastanza soldi per comprarne uno nuovo o anche solo per farlo aggiustare. Il ragazzino cade così in depressione profonda. Intanto Naoto viene pedinato, subisce un attentato automobilistico ed infine aggredito di notte da un killer; ma, all'ultimo momento viene aiutato e salvato da un uomo con una gran cicatrice sulla guancia, Daigo!.
Tigre, rimasto ferito abbastanza seriamente al braccio sinistro, si viene decisamente a trovare in condizioni non ottimali per combattere e durante l'ultimo incontro disputato l'avversario riesce quasi a strappargli dal viso la maschera. Kenta e gli altri, che stanno assistendo guardando dalla nuova Tv appena regalatagli da Naoto, fanno un tifo disperato.
Ma alla fine Tigre riesce a contrattaccare e, seppur menomato, fa saltare un paio di denti all'avversario.
16 La Prima Sconfitta
「敗北の虎」 - Haiboku no tora  –  Tigre sconfitta
15 gennaio 1970
Rocky e Rico, accusati di non essere stati in grado di sconfiggere Tigre, ricevono l'ordine da parte di Mister X di assassinare Naoto fuori dal ring: dopo il loro rifiuto Rocky viene fatto uccidere e Rico a malincuore deve sottostare al compito affidatogli. Purtroppo cade dal tetto di un palazzo durante la lotta che nasce contro Naoto. Poco prima di un incontro che Tigre ha in coppia con Inoki, nel sottopassaggio che porta al ring Mister X lo affronta dandogli tutta la colpa per la morte di Rocky e Rico.
Tigre, mentalmente agitato a causa della notizia ricevuta, non trova più la concentrazione concentrazione necessaria e perde l'incontro finendo al tappeto. Kenta rimane fortemente colpito dalla sconfitta e, sconvolto, dev'essere incoraggiato e spronato da Ruriko per potersi tirar su un po' di morale: ma anche Naoto, in visita alla casa, si trova ad ascoltare la loro conversazione e giura con se stesso che avrebbe fatto di tutto e dato del suo meglio per riprendersi il prima possibile.
17 Una Tigre Non Fugge Mai
「目ざめた虎」 - Mezameta tora  –  Tigre risvegliata
22 gennaio 1970
Naoto, sempre più preoccupato per il fatto che altri suoi ex compagni possano in futuro morire per causa sua, medita come una delle possibili soluzioni anche il suicidio; d'altra parte non può mollare proprio adesso per non infrangere le aspettative di Kenta e gli altri: non vuole deludere in questo modo i suoi ragazzi. Chappy nel frattempo, una delle bambine dell'orfanotrofio, viene investita per la strada, senza che il responsabile si fermi a prestar soccorso; ricoverata in ospedale, dovrà trascorrervi un intero mese in riabilitazione.
Ikuo, figlio del proprietario d'un negozio di macchine fotografiche, dalla finestra della sua stanza ha scattato un'immagine che mostra il colpevole mentre si sta dando alla fuga; si tratta di Kyotaro, rampollo a sua volta del presidente d'una conosciuta società che elargisce prestiti ad usura, la stessa che ha dato al padre di Ikuo il denaro necessario per aprire il negozio. Pertanto l'uomo spaventato impone al figlio di tacere e non farne parola con nessuno.
Kenta, ch'è riuscito a venir a saper la verità, si presenta da solo davanti all'usuraio per chiedere giustizia ma, mentre sta per esser cacciato di malo modo, ecco apparir Uomo Tigre (che aveva seguito il ragazzo) ad esigere spiegazioni. A questo punto Kyotaro, roso dal rimorso, tenta il suicidio ma viene fermato appena in tempo da Tigre; alla fine l'usuraio acconsente a che il figlio si vada a costituire al più presto alla polizia. Naoto, ripensando a ciò che lui stesso ha detto a Kyotaro, ovvero che solo un grandissimo vigliacco prova a fuggire dalle situazioni spiacevoli tramite il suicidio, giura a se stesso di continuare a tutti i costi a vivere e combattere per non gettar al vento la morte stessa di Rico e Rocky.
18 Il Confronto
「宿命の対決」 - Shukumei no taiketsu  –  Il confronto del destino
29 gennaio 1970
Daigo, giunto di nascosto in Giappone, viene trovato da Mister X e costretto sotto minaccia di morte ad affrontare sul ring Uomo Tigre. Durante il successivo incontro a cui partecipa l'uomo mascherato, il suo avversario non compare davanti a lui e pertanto viene data a tavolino la vittoria ad Uomo Tigre; ma proprio in quel momento appare Mister X, il responsabile del forfait del lottatore, e sfida Uomo Tigre a vedersela invece con un suo uomo. Appare un misterioso lottatore che indossa la maschera di Mr. Fudo (Acala (Buddhismo).
Il combattimento si rivela presto esser durissimo ed impegna al massimo entrambi i contendenti, ma la vittoria arride alfine a Tigre; questi, dopo aver strappato la maschera all'avversario scopre che si tratta proprio del caro amico Daigo e ne rimane letteralmente sconvolto. Mentre Daigo viene portato via in barella ancora privo di sensi, Mister X avverte Tigre di continuar a far sempre molta attenzione, perché prima o poi riuscirà a giustiziarlo.
19 Due Ore Prima del Match
「試合開始2時間前」 - Shiai kaishi nijikan mae  –  Due ore all'inizio dell'incontro
5 febbraio 1970
In attesa di un importante incontro che si svolge fuori Tokyo, Naoto va a fare shopping per le vie della cittadina; qui s'imbatte in un ragazzino che dice d'esser inseguito da un rapitore e, dopo essersi fatto aiutare, fugge. In realtà il giovane si chiama Morio ed è costretto a lavorare come straccivendolo per aiutare la madre malata dopo che il padre è venuto a mancare: l'uomo che lo stava inseguendo non era un rapitore, bensì un assistente sociale che voleva convincerlo a far sì ch'egli frequentasse la scuola, ma il piccolo non aveva alcuna intenzione di lasciar sola la madre.
Mentre Naoto si trova in visita la donna ha però un improvviso sbocco di sangue e deve esser ricoverata d'urgenza in ospedale, rischiando così di non farlo giunger in tempo per il match; un uomo vicino di casa di Morio si offre di accompagnar Tigre col suo camioncino, permettendogli così di arrivare all'ultimo momento utile.
20 L'Ombra di Tana delle Tigri
「「虎の穴」の影」 - "Tora no Ana" no kage  –  L'ombra di "Tana delle Tigri"
12 febbraio 1970
Mister X ingaggia tre killer professionisti col compito di eliminare Tigre; Naoto subisce gli attentati mentre si trova al luna park in compagnia dei bambini. Intanto giunge all'orfanotrofio la notizia che è stata rintracciata la madre di Yoshibo, ma purtroppo per lui si trattava di un errore ed il ragazzo, caduto in una profonda depressione, viene consolato da Kenta.
Naoto, che è rimasto abbastanza gravemente ferito al braccio sinistro, s'appresta ad affrontare "Pantera Nera"; questi, preavvertito da Mister X del punto debole di Tigre, inizia a colpire costantemente contro il suo braccio sinistro. Tigre, per sua fortuna, riesce a resistere agli assalti, a contrattaccare ed infine a vincere.
21 La Vendetta di Fang il Rosso
「復讐の赤い牙」 - Fukushū no Akai Kiba  –  La vendetta di Zanna Rossa
19 febbraio 1970
Sbarca in Giappone un uomo vestito da marinaio, si chiama Mike Brisco ed è il fratello minore di Jack, un lottatore che a seguito di un incontro con Tigre quando questi era ancora soprannominato Diavolo giallo finì in sedia a rotelle: Mike si presenta a Baba per sfidare l'Uomo Tigre, ma questi rifiuta d'accettare l'incontro preoccupato per l'amico. Mike è incredulo dalle parole che gli ha rivolto Baba, cioè che Tigre sia diventato un lottatore rispettoso delle regole. Mister X offre allora all'uomo la possibilità di vendicarsi del male che Tigre ha fatto al fratello, gli consegna una maschera rossa istruendoloal contempo su come combattere al meglio l'avversario.
Mike diviene così il lottatore mascherato chiamato Fang il Rosso ed inizia a realizzare il suo piano per poter confrontarsi con Tigre. Ma durante il tanto atteso scontro visto che, fino all'ultimo, quello che considerava un nemico non utilizza tecniche scorrette, Mike rimane sorpreso; vinto dalla tecnica superiore di Tigre si vergogna della sua volontà di rivalsa a tutti i costi- anche usando trucchi fallosi - e si riconcilia con l'antico "Diavolo giallo" ora divenuto un ottimo e corretto combattente.
Al porto Mike salpa, per tornar a casa in america, salutato da Uomo Tigre con cui è ora unito da nuova e solida amicizia.
22 Una Speranza per Domani
「明日への挑戦」 - Ashita e no chōsen  –  Sfida al domani
26 febbraio 1970
Durante l'incontro con due giocatori fallosi Tigre è stato colpito col gong al petto rimanendo infortunato, dovrà pertanto saltare la sfida successiva. Per strada Naoto incontra Akira, un ragazzo che cerca di vendergli un biglietto falso del prossimo incontro di Tigre; lo segue e scopre che vive in una zona rurale fuori città in riva al mare: fino a poco tempo prima il villaggio aveva una fonte redditizia nella pesca, ma dopo che il mare non concede più pesche abbondanti il giovane s'è ritrovato a vivere da solo col nonno.
Il vecchio preoccupato racconta a Naoto la sua storia, da quando hanno perduto la prosperità e sicurezza economica il ragazzo si è sempre più avvicinato a cattive amicizie cittadine; l'unico modo per distoglierlo sarebbe quello di ricondurlo all'originaria passione, ma non hanno alcuna possibilità di prendere una nave da pesca a noleggio. Di ritorno a casa del nonno, che è caduto ferendosi, Akira trova ad attenderlo una busta con all'interno una grossa somma di denaro.
Un amico pescatore del villaggio dove vivono gli dice ch'è stato un uomo misterioso a fare l'offerta, appositamente come fondo per affittare la nave tanto desiderata dal ragazzo per poter effettuare la pesca d'altura: unica condizione posta è che la nave venga battezzata "La Speranza". Naoto di nascosto osserva i due che fissano il mare pieni di rinnovate aspettative per il futuro e desiderosi di partire.
23 L'Uomo Tigre Rischia la Vita
「命を賭ける虎」 - Inochi o kakeru tora  –  La tigre rischia la vita
5 marzo 1970
Come è solito fare, durante uno dei suoi tour sportivi in un'altra città, Naoto va a visitare l'orfanotrofio con le braccia piene di pacchi dono per i bambini; conosce una bambina cieca di nome Chizuru la quale, nonostante la grave infermità, sembra vivere allegra e serena: per far eseguire l'operazione chirurgica che gli potrebbe ridare la gioia di vedere occorre però davvero molto denaro.
Di ritorno dal suo tour in provincia Naoto dopo un lungo periodo d'assenza visita la casa degli orfani e, assieme ai bambini, si trova ad assistere ad un programma sportivo giornalistico: qui viene data la notizia che un gruppo di strani e impressionanti lottatori sono appena giunti in Giappone, li guida Mister X e sono l'Uomo Leone, Mummia egiziana, Maschera d'Oro, Mister No e Uomo Vampiro/Dracula.
Attraverso la Tv viene lanciata una sfida a Uomo Tigre perché partecipi ad un torneo organizzato direttamente da Mister X; il premio per la vittoria di questo campionato consiste nella doma spropositata di 100mila dollari. Naoto comprende subito perfettamente che è tutta una trappola architettata da Tana delle Tigri per vederlo finalmente morto; nonostante ciò accetta ché vuole provare ad aiutare la piccola Chizuru.
24 I Lottatori Mascherati
「開幕!!覆面リーグ戦」 - Kaimaku!! Fukumen Rīgu sen  –  Alzata del sipario!! La lotta della Lega delle Maschere
12 marzo 1970
Tigre deve provvisoriamente lasciare il campionato mondiale professionisti per poter partecipare al torneo dei lottatori mascherati indetto da Mister X, ma si trova ad avere a tal proposito uno scontro di vedute con Inoki e Baba; molti non conoscendo le sue reali motivazioni lo accusano di tradimento ed al suo ingresso nel ring viene accolto da una selva di fischi. Mister X in qualità di arbitro annunzia che ogni violazione del regolamento è ammesso.
Primo avversario di Tigre è Mister No, il quale ha il volto nascosto da una finta pelle scivolosa e sostituita da una palla di ferro; Tigre si trova presto in seria difficoltà in quanto non se la sente di tradir la promessa fatta a Kenta tempo addietro di mantener sempre a tutti i costi un atteggiamento rispettoso delle regole. Ma poco dopo viene consegnato al commentatore televisivo che segue l'incontro e da questi immediatamente letto in cui il bambino giustifica l'eventuale comportamento falloso del suo idolo.
Tigre, udito ciò, passa in un attimo al contrattacco e con una violenza inaudita lo manda al tappeto in pochissimi minuti; poi strappa il costume di Mister No e mostra a tutti che sopra la testa nascondeva una sfera di ferro.
25 Maschera d'Oro
「黄金仮面との死闘」 - Ōgon Kamen to no shitō  –  Battaglia mortale con Maschera d'Oro
19 marzo 1970
Il secondo giorno a Tigre tocca combattere contro Dracula, i cui peli e capelli son composti da aghi ferrosi impregnati di anestetico, il quale riesce anche a morderlo come fosse un autentico vampiro; ma alla fine la vittoria arride, seppur faticosamente, a Uomo Tigre. Ancora intorpidito fisicamente, l'incontro seguente è contro Maschera d'Oro: come dice il nome stesso ha una maschera risplendente dorata che riesce ad abbagliare chiunque la guardi; ha inoltre una notevole apertura mandibolare da cui fuoriescono elle vere e proprie zanne metalliche.
Tigre trova la capacità di difendersi e reagire, riuscendo così a schiantar all'angolo l'avversario per poi scaraventarlo battuto fuori dal ring; strappatagli la maschera dal volto ne esamina i dispositivi del raggio abbagliante e delle zanne inseriti al suo interno. Tuttavia a causa delle gravi ferite riportate non fa in tempo a risalire sul ring prima della fine del conteggio, vengono pertanto squalificati entrambi e l'incontro finisce in parità.
In quel preciso momento appare però l'Uomo Leone che dà una dimostrazione pubblica della propria potenza e sfida Tigre.
26 Grande Zebra
「栄光の彼方に」 - Eikō no kanata ni  –  Dall'altro lato della gloria
26 marzo 1970
Uno sconosciuto lottatore mascherato che si fa chiamare Grande Zebra fa la sua comparsa durante la dimostrazione di Uomo Leone; affermando che questa è una buona occasione per far aumentar la propria fama chiede di poter partecipar in coppia con Tigre contro Uomo Leone e Mummia Egiziana. Uomo Tigre non riesce a nascondere i propri dubbi nei confronti del nuovo arrivato, teme possa esser un'ulteriore trappola escogitata dal diabolico Mister X: pensa subito d'aver davanti tre nemici.
Nel mentre che il combattimento procede però si rende conto sempre più che il comportamento di Zebra è autenticamente volto ad aiutarlo; ammirato dalla sua correttezza, Tigre col suo fondamentale aiuto riesce a mandar al tappeto Uomo Leone. Battuta anche la Mummia la coppia Zebra-Tigre vince il torneo e può così intascare direttamente dalle mani d'un livido Mister X la somma vinta.
Al termine della premiazione Zebra si dirige velocemente in direzione degli spogliatoi; Tigre, che lo segue di corsa, entra con la fora nel suo camerino e indovina che dietro quegli occhi non può esserci altri che Baba. Resosi conto che l'amico aveva disperatamente bisogno del premio in denaro messo in palio si è deciso d'aiutarlo celando a sua vera identità dietro la maschera di Zebra. Uomo Tigre, colpito profondamente dalla prova d'autentica amicizia dimostratagli da Baba, gli promette di tornar a disputare gli incontri ufficiali a partire dalla prossima sessione.
27 Attento, Uomo Tigre!
「虎よ目をひらけ」 - Tora yo me o hirake  –  Tigre, apri gli occhi
2 aprile 1970
Per Chizuru è stato deciso il trasferimento in un istituto speciale per ciechi; tutti i bambini che fino ad allora sono stati suoi buoni amici all'orfanotrofio, ed in particolar modo Jiro, rimangono profondamente addolorati per quest'improvvisa separazione. La mattina della partenza della ragazzina però questa riceve una lettera anonima, all'interno della quale trova la somma necessaria per poter realizzar l'intervento chirurgico agli occhi che dovrebbe farla guarire dalla cecità. L'operazione si effettua immediatamente e sembra subito esser riuscita nel migliore dei modi.
Nel frattempo Tigre intraprende degli allenamenti volti a riabituarlo allo stile di combattimento ligi alle regole che durante il torneo dei lottatori mascherati aveva provvisoriamente abbandonato. In una tale situazione si trova a dover affrontare un potente lottatore denominato Re Cobra; Tigre vince ma inconsciamente viola le regole. Tornato nello spogliatoio Baba gli va a porgere una rivista in cui viene descritto il difficilissimo intervento ma perfettamente riuscito sugli occhi di Chizuru.
28 La Tana delle Tigri
「甦える「虎の穴」」 - Soeru "Tora no Ana"  –  La "Tana delle Tigri" che risorge
9 aprile 1970
Mister X, il cui piano di eliminare Uomo Tigre durante il torneo dei lottatori mascherati, viene richiamato al quartier generale della Tana delle Tigri: uno dei capi lo informa che necessaria e quanto mai urgente un'ampia ristrutturazione e riassetto dell'intera organizzazione, pertanto d'ora in poi i lottatori verranno addestrati con metodi più moderni. A Mister X viene quindi dato come compito quello di girare in lungo e in largo per il mondo alla ricerca di giovani talenti più adatti a questo rinnovato sistema.
L'obiettivo di uccidere Uomo Tigre è così provvisoriamente accantonato, almeno fino a quando la risistemazione della struttura interna della Tana non sia stata completata. Dopo aver attraversato con profitto vari paesi dell'Asia, dell'Africa, dell'Europa e delle Americhe, Mister X trova un ragazzo giapponese di nome Kentaro e riesce ad assoldarlo; ma in quest'occasione Daigo, divenuto nel frattempo autista di taxi, lo riconosce ed intercettatolo si mette a pedinarlo.
All'interno di un magazzino in disuso blocca Mister X cercando di strappargli notizie fresche riguardo alle intenzioni che la Tana ha nei riguardi di Naoto, ma non riesce a tirargli fuori altro che minacce. Deluso Daigo giura a se stesso che avrebbe continuato con ogni mezzo a propria disposizione ad aiutar Tigre per cancellare la Tana dalla faccia della Terra. Nel frattempo Naoto si allena disperatamente nel tentativo di mettere a punto una propria mossa segreta.
29 La Sfida
「挑戦者ストロング」 - Chōsensha Sutorongu  –  Lo sfidante Strong
16 aprile 1970
Un nuovo wrestler assassino viene inviato da Mister X ad affrontare Uomo Tigre. Daigo, che lo vede casualmente durante la presentazione televisiva al suo arrivo in Giappone, lo riconosce subito come Joe Fortis, il severo allenatore che lui e Naoto avevano avuto durante gli anni passati alla Tana; riesce ad incontrarlo e l'uomo, confermando i suoi sospetti, dichiara di non poter perdonar il tradimento e la sfida aperta di Tigre alla Tana, a differenza di Daigo (il quale gli era succeduto per un breve periodo nella carica di allenatore) che invece si tiene nell'ombra.
Ma dopo esser venuto a conoscenza dei motivi reali che hanno costretto Naoto al tradimento, cioè il suo sostegno e aiuto costante a tutti gli orfani che incontrava nel suo cammino, promette di mantener una condotta regolare durante il combattimento. L'incontro si svolge in maniera perfettamente regolare, coi due avversari che mostrano al meglio tutte le loro tecniche, e finisce con la vittoria di Tigre.
Mister X però non perdona e, dopo che Naoto è andato a salutarlo, mette una bomba ad orologeria nel bagaglio di Joe provocando in tal modo l'esplosione dell'aereo che lo stava riportando indietro.
30 Un Grande Lottatore
「不滅の闘魂「力道山物語」」 - Fumetsu no tōkon "Rikidōzan monogatari"  –  L'eterno spirito guerriero, "La storia di Rikidōzan"
23 aprile 1970
Naoto va a fare visita dopo un lungo periodo d'assenza ai bambini dell'orfanotrofio e si sente subito come fosse tornato a casa; Kenta aveva appena avuto un feroce litigio con i bambini del quartiere a causa del fatto che Uomo Tigre non avesse ancora ideato una sua personale mossa vincente e Naoto ammette in silenzio d'aver difficoltà in ciò, come avesse un qualche blocco interiore. Consigliato da Baba va a casa di Mr Arashi e l'anziano maestro comincia subito col narrargli la storia di un grande e famoso lottatore che aveva avuto in passato gli stessi suoi problemi.
Alla fine questi, dopo durissimi anni di sforzi senza tregua, riuscì a trovare il proprio personalissimo e riconoscibile stile di combattimento, mescolando assieme vecchie tecniche di varie arti marziali quali sumo, judo e karate e fu proprio lui ad istituire in patria la prima federazione nazionale di wrestling. Al termine del racconto Arashi porta Tigre in giardino e lo sfida con la spada, durante la quale Naoto scopre finalmente quale dovrà essere la sua tecnica segreta e relativa mossa vincente.
31 L'Allenamento
「大雪山の猛特訓」 - Daisetsuzan no mōtokkun  –  Duro allenamento a Daisetsuzan
30 aprile 1970
I fratelli Apollon, membri della federazione sudamericana, giungono in visita in Giappone. Durante la conferenza stampa, i giornalisti rimangono colpiti dall'apparente differenza di carattere tra i due; il maggiore dei fratelli afferma che anche la lotta è una forma d'arte ed in quanto tale risulta esse fondamentale l'approccio mentale: lascia pertanto a combattere il fratello minore mentre lui parte in viaggio di piacere a Kyoto e Nara.
Naoto in quel momento si trova nella regione montuosa dell'Hokkaido per portar a termine lo speciale allenamento che ha intrapreso; in mezzo alla neve sta cercando di realizzare la propria mossa segreta. Il fratello Apollon intanto abbatte con la più estrema facilità uno dopo l'altro tutti i giovani avversari che gli vengono messi davanti ma ecco che, improvvisamente appare sul ring Uomo Tigre.
32 Mossa Vincente
「必殺技誕生!」 - Hissatsuwaza tanjō!  –  La nascita della tecnica micidiale!
7 maggio 1970
Durante tutto il primo round Tigre rimane in posizione di difesa a causa degli attacchi scorretti portati contro di lui uno di seguito all'altro dall'avversario. Ma è durante il secondo round che Tigre mette in pratica per la prima volta la sua nuova mossa decisiva: si mette in spalla Apollon, sale sulle corde del ring ed infine si getta all'indietro scaraventando l'avversario al tappeto. A termine dell'incontro intervistato dalla Tv racconta che quando si trovava in montagna è stato attaccato da un enorme orso bruno affamato ed egli si è difeso utilizzando proprio quell'attacco che gli hanno appena visto utilizzare.
Appare infine il secondo dei fratelli Apollon il quale, dopo aver insultato Tigre, gli lancia una pubblica sfida. Una scintilla appare negli occhi dei due lottatori e una tensione palpabile s'impossessa di tutti i presenti.
33 Il Grande Incontro
「世紀の対決」 - Seiki no taiketsu  –  L'incontro del secolo
14 maggio 1970
Tigre si sta preparando con molto impegno e concentrazione allo scontro contro il fratello Apollon; timoroso che la tecnica appena perfezionata possa non funzionare contro di lui va in visita all'orfanotrofio. Ruriko sta cercando di dimostrar ai bambini di non fare eccessivo affidamento su Naoto per tutte le loro esigenze, ma invece di cercar di contribuir personalmente a quello che desiderano senza dipendere troppo da altri. Per questo lei stessa lava la biancheria a mano all'aperto invece di farsi comprare una lavatrice.
Giunge il giorno della battaglia decisiva tra Tigre e Stella Apollon, il lottatore mascherato è deciso più che mai a combattere fino alla fine anche a costo della vita ché una nuova fortissima risoluzione gli riempie il cuore: durante i primi 2 round Stella riesce a sventare e rendere così inoffensivi tutti gli attacchi portatigli contro da Tigre. Dopo una lotta serratissima Tigre riesce infine ad ottener la vittoria quasi allo scadere del terzo round.
Durante le interviste successive entrambi lodano la bravura e tecnica dell'altro e si lasciano amichevolmente.
34 Ragazzi nella Tana delle Tigri
「「虎の穴」の熱血児」 - "Tora no Ana" no nekketsu ji  –  Il ragazzo dal sangue caldo della "Tana delle Tigri"
21 maggio 1970
La Tana delle Tigri si è appena riorganizzata in una struttura moderna e all'avanguardia, una scuola di formazione per lottatori formidabili; anche Kentato si trova in mezzo ad altri ragazzi, i quali vengono tutti manipolati ed educati all'odio più acceso contro l'Uomo Tigre, il traditore e vigliacco. Intanto i patria la sorellina del ragazzo, Yoko, va in visita da Uomo Tigre raccontandogli della madre gravemente ammalata e chiedendogli aiuto.
Quando Naoto va a trovare la donna questa gli fa conoscere la vicenda di Kentaro, avvicinato da Mister X e, dopo esser stato comprato con un ingente somma di denaro, portato alla Tana: Yoko è andata alla ricerca di Tigre perché il fratello scomparendo aveva detto di voler diventare forte come Uomo Tigre. Poco dopo la donna muore e Mister X porta la notizia a Kentaro lasciandogli intendere che il responsabile non è altri che Uomo Tigre. Il ragazzo, preso da un sordo rancore - del tutto infondato - contro il lottatore mascherato, giura a se stesso che un giorno non lontano gli si sarebbe presentato davanti e l'avrebbe sconfitto.
Rimasta sola la piccola Yoko viene mandata a vivere all'orfanotrofio per interessamento di Naoto, ricevendo una benevola accoglienza da parte di tutti i bambini.
35 La Strada del Campione
「チャンピオンへの道―G・馬場の苦闘―」 - Chanpion e no michi - Jī Baba no kutō -  –  La strada per diventare campione - L'agonia di G Baba -
28 maggio 1970
Baba chiede a Tigre di partecipare al campionato asiatico che sta per incominciare in India, in qualità di rappresentante ufficiale della federazione giapponese ma questi, preoccupato che il suo passato di spregiatore delle regole possa esser ancora vivo all'estero, rifiuta la proposta. Nel tentativo di fargli cambiare idea allora Baba gli racconta la propria storia di lottatore. Aveva iniziato la sua carriera sportiva come lanciatore nella squadra nazionale professionistica di baseball ma, dopo essersi rotto il braccio sinistro in un grave incidente occorsogli anche il suo sogno sportivo sembrava essersi frantumato nel nulla.
Dopo aver visto un incontro di wrestling in TV divenne allievo di uno dei maestri in quella specialità, sottoponendosi ad una serie di durissimi allenamenti per far poco dopo il suo debutto nella lotta libera. Per perfezionare le proprie abilità si trasferì negli Stati Uniti ma qui dovette subito confrontarsi con gli inevitabili pregiudizi che circolavano contro i lottatori giapponesi poco propensi a rispettare le regole. Per togliere dalla mente del pubblico questa cattiva fama ha dovuto lottate duramente: durante un incontro l'avversario era riuscito a rendere inoffensivo il suo attacco preferito, il "calcio gigante", così ché s'era potuto salvare solo violandole regole di gioco.
Baba conclude dicendo che tutta la sua esperienza gli proviene da quei duri anni di formazione giovanile all'estero, così carichi di umiliazioni e difficoltà: Tigre si rende in tal modo conto che Baba non avrebbe potuto diventare quello che è oggi senza quei duri combattimenti affrontati in passato. Ora non prova più un senso di vergogna per quello che era una volta e può così accettare l'offerta di partecipare al campionato asiatico.
36 Campionati di Lotta
「開幕 アジア王座決定戦」 - Kaimaku - Ajia ōza ketteisen  –  Alzata del sipario - La sfida finale per il trono dell'Asia
4 giugno 1970
La delegazione giapponese di lotta capitanata da Uomo Tigre giunge a New Dehli per partecipare alla fase finale dei campionati asiatici. Presto arriva a Baba la notizia che un lottatore sconosciuto si sarebbe aggiunto presto: indossa un costume interamente bianco che gli copre anche il volto e con un grande punto di domanda disegnato sul petto. Dopo che questi appare come dal nulla sul ring per sfidare apertamente Tigre, Baba comincia ad essere sinceramente in ansia per l'amico e collega.
Quando un lottatore della Corea del Sud entra nella stanza di Tigre nota la sua maschera appoggiata su un tavolo prova ad indossarla; in quel preciso istante ecco far irruzione Mr Who? ed inizia ad attaccare con ferocia quello che crede essere Tigre. Dopo questo fatto Naoto comprende ancor meglio che l'unico obiettivo del misterioso lottatore è proprio lui. Finalmente giunge il giorno dell'inaugurazione del campionato di lotta.
Ogni paese rappresentato sfila coi suoi giocatori uno dietro l'altro, Tigre incrocia lo sguardo con Mr Who? il quale sembra sogghignare dietro la maschera: Naoto è conscio della difficile prova che lo attende, vista la facilità con cui è riuscito a mandare all'ospedale l'amico lottatore coreano.
37 L'Uomo delle Nevi
「獣人ヒマラヤの雪男」 - Jūjin Himaraya no yukiotoko  –  Lo yeti uomo-bestia dell'Himalaya
11 giugno 1970
Il primo incontro l'Uomo Tigre lo ha combattuto contro il rappresentante della federazione locale indiana, denominato lo Yeti, ossia l'uomo delle nevi proveniente dalla catena montuosa dell'Himalaya; con la sua forza sovrumana questi mette presto in difficoltà il lottatore mascherato il quale, per resistere agli attacchi, deve metter in campo tutta la propria forza e coraggio. Assiste muto ed impassibile dal sottopassaggio che conduce al ring Mr Who?.
Ad un tratto allo Yeti iniziano a crescere ad una velocità spaventosa i capelli e tutti i peli del corpo, come un vero e proprio uomo delle nevi: infuriato attacca Tigre, che però riesce a conseguire la vittoria utilizzando la propria mossa vincente. Mr Who? a questo punto appare, appena concluso l'incontro, afferra saldamente la bandiera dell'India ed inizia a sventolarla: rivela che lo Yeti è stato uno dei suoi migliori allievi ed è lui stesso in realtà l'autentico rappresentante della nazione indiana. Dichiara infine che sicuramente riuscirà ad annullare il colpo finale di Tigre, la sua mossa vincente da poco perfezionata e che gli ha appena permesso di vincere.
38 I Campionati
「王座をめざす虎」 - Ōza o mezasu tora  –  La tigre che punta al trono
18 giugno 1970
Mentre i campionati di lotta proseguono - gli incontri si svolgono uno dopo l'altro senza intoppi e tutto procede secondo il programma - Daigo incontra casualmente il giovane Kenta accompagnato da Ruriko in una tavola calda ove viene servito cibo semplice a basso prezo e si mette a raccontare ricordi ed esperienze della propria infanzia: si trovava ad Hiroshima subito dopo la caduta della bomba atomica, non vi era nulla da mangiare e lui viveva da solo per strada, ché non aveva una casa in cui poter ripararsi.
Ha dovuto imparare anche troppo presto a lottare con le unghie e con i denti per continuare a sopravvivere: purtroppo ci sono ancor oggi bambini costretti a subire i danni di una qualche guerra in giro per il mondo; Daigo stimava dal più profondo dell'anima Naoto che continuava a lottare per tutti questi bambini orfani, abbandonati e lasciati soli a se stessi; decide almeno di mandare un telegramma d'incoraggiamento a Naoto a New Delhi, sperando con tutto il cuore che l'amico possa tornare in patria trionfante.
39 La Vittoria
「涙の栄冠」 - Namida no eikan  –  La lacrimosa corona della vittoria
25 giugno 1970
Tigre e Mr Who? si trovano finalmente l'uno di fronte all'altro; durante uno dei suoi innumerevoli attacchi Tigre si trova completamente spiazzato, Who rende difatti del tutto inutile la sua mossa finale attaccandosi con le mani alle corde del ring. Il collega coreano consiglia a Tigre d'utilizzare la propria mossa di testa, la stessa che gli ha permesso di scampare, seppur malconcio, all'aggressione di Who in albergo.
L'incontro si conclude con la meritata nonché sudata vittoria di Uomo Tigre: quando sfila la maschera dal voto di Who riconosce quello ch'è stato considerato come il più forte lottatore della storia del wrestling, re Zuma. Questi, non potendo più accettare oltre la decadenza dello spirito ideale negli appartenenti a questo sport aveva deciso, nonostante l'età avanzata, di rientrare sul ring e dar una lezione ai giovani lottatori.
Rialzatosi, tuttavia, non può far a meno di ammettere la bravura ed onestà di Tigre e non considera affatto indegno l'esser stato sconfitto d lui. In seguito Tigre riesce a superare anche l'ultimo avversario che gli frappone e conquista così il trofeo di campione d'Asia.
40 Tigre Immortale
「凱旋 不死身の虎」 - Gaisen - Fujimi no tora  –  Ritorno trionfale - L'immortale tigre
2 luglio 1970
Nonostante abbia trionfato ai campionati asiatici Tigre ritorna in patria depresso e demoralizzato in quanto quella che credeva essere la propria invincibile mossa vincente è stata così velocemente resa inoffensiva. Mr Arashi fa celebrare la vittoria di Tigre all'interno d'un grande albergo e vengono invitati anche i bambini dell'orfanotrofio. Daigo travestito da cameriere può finalmente incontrare l'amico e congratularsi con lui: felici, i due si danno reciprocamente forza e coraggio.
Ma durante il suo primo incontro dopo il ritorno in Giappone, le ripetute scorrettezze dell'avversario riescono a far infuriare Tigre che risponde anch'egli infrangendo le regole di gioco. Dopo il combattimento, rintanatosi negli spogliatoi, Naoto è molto preoccupato dal fatto d'esser stato così facilmente accecato dall'ira; si è comportato esattamente come quando aveva il nomignolo di "Diavolo giallo".
Baba, suo partner nell'incontro, ha rifiutato d'esser aiutato quando ha visto come si stava comportando, dimostrandogli così che il vero campione può resistere, affrontare e superare anche le più gravi difficoltà quando mantiene l'onestà interiore: Naoto si rende conto d'esser stato travolto dalle emozioni per aver perduto la propria mossa vincente, tanto faticosamente messa a punto, e non sapendo ancora come sostituirla.
41 Maschera di Morte
「赤き死の仮面」 - Akaki shi no kamen  –  La maschera rossa della morte
9 luglio 1970
Mentre Tigre combatte con Diavolo, sul ring si spengono le luci e appare un lottatore misterioso accompagnato da Mister X. Il suo nome è Maschera di Morte, un avversario temibile e allo stesso tempo spietato. Maschera di Morte sfida l' Uomo Tigre, ma Naoto sa che senza una mossa speciale è spacciato. Cosa farà Naoto? Accetterà l' incontro sapendo di andare incontro alla morte e quindi alla perdita dei suoi amici?
42 Lo Spirito di un Guerriero
「明日なき虎」 - Ashita naki tora  –  Nessun domani per la tigre
16 luglio 1970
Il piccolo kenta sogna che il suo idolo uomo tigre viene sconfitto.Lui stesso gli chiede di togliergli la maschera e gli appare un morto,si sveglia all'improvviso e corre da Ruriko;nel frattempo Naoto/Uomo Tigre si confronta con se stesso con la paura di dover affrontare un incontro mortale nel quale potrebbe perdere la vita. A questo scopo va dal maestro Harashi per avere dei consigli, vi trova Daimon che da tempo vive e lavora dal maestro. Harashi parlando con l'uomo tigre comprendo il motivo della sua visita la sua preparazione mentale alla sfida con Maschera di Morte e rievoca una legge di vita dei samurai che cercavano la morte per vincere la paura di essa, non la evitavano,da questo incontro Tigre comprende che deve avere fiducia nelle sue capacità di lottatore e mette alla prova se stesso nel match di allenamento che disputa con Inoki.
43 Un Lottatore Malvagio
「地上最強の悪役」 - Chijō saikyō no akuyaku  –  Il più forte cattivo del mondo
23 luglio 1970
l'incontro con Maschera di Morte arriva.Egli si presenta sul ring con una bara,destinata nelle sue intenzioni all'uomo tigre dopo il suono del gong i due combattenti mettono alla prova le loro abilità,Maschera di Morte scatena contro Tigre innumerevoli scorrettezze che fanno sì che il lottatore perda completamente il controllo e cominci a combattere da "diavolo giallo".Riesce a sconfiggere il suo avversario, ma si vergogna di se stesso e capisce di non poter più restare in Giappone comprende che deve ritrovare se stesso come uomo e lottatore.
44 Il Rimorso
「カミカゼの挑戦」 - Kamikaze no chōsen  –  La sfida di Kamikaze
30 luglio 1970
45 La Nuova Maschera
「望郷の少年」 - Bōkyō no shōnen  –  Il ragazzo nostalgico
6 agosto 1970
46 Il Piccolo Lottatore
「秘密指令「虎の穴」」 - Himitsu shirei "Tora no Ana"  –  Gli ordini segreti di "Tana delle Tigri"
13 agosto 1970
47 Re Giungla
「舌戦のリング」 - Zessen no ringu  –  Guerra a parole sul ring
20 agosto 1970
48 Tigre Contro Kamikaze
「カミカゼとの対決」 - Kamikaze to no taiketsu  –  La sfida con Kamikaze
27 agosto 1970
49 Il ritorno dell'Uomo Tigre
「甦った猛虎」 - Yomikatta mōko  –  La tigre feroce risorta
3 settembre 1970
50 Ricordo di Hiroshima
「此の子等へも愛を」 - Kono kora e mo ai o  –  Ama questi bambini
10 settembre 1970
51 Difendiamo il Titolo
「若鷹と猛虎」 - Wakataka to mōko  –  Giovane falco e tigre feroce
17 settembre 1970
52 Il Campionato Mondiale
「優勝!!Wリーグ戦」 - Yūshō!! W Rīgu sen  –  Campionato!! Lotta della W League
24 settembre 1970
Arriva il giorno dell'incontro di finale per il titolo di campione,Tigre è pronto e concentrato,ma Mister X trama un nuovo complotto contro di lui;infatti ha convocato un lottatore di tana delle tigri Squalo Junior.Egli infatti ha le stesse doti fisiche e tecniche dell'allenatore di Tigre e non vede l'ora di sconfiggere il traditore sul ring. così si sostituisce a Bill.L'incontro procede con fasi alterne,ma alla fine il tranello viene svelato, tigre batte il suo avversario con il colpo ultratigre e diventa così il nuovo campione mondiale
53 I Fratelli Miracolo
「ザ・ミラクルズの謎」 - Za Mirakuruzu no nazo  –  Il mistero dei The Miracles
1º ottobre 1970
54 Benvenuta Micro
「新しい仲間」 - Atarashii nakama  –  Un nuovo amico
8 ottobre 1970
55 Città Inquinate
「煤煙の中の太陽」 - Baien no naka no taiyō  –  Il sole nel fumo
15 ottobre 1970
56 Popo Africa: Il Principe dell'Oscurità
「黒い魔神」 - Kuroi majin  –  Il diavolo rosso
22 ottobre 1970
57 Avversario Imbattibile
「死を呼ぶVサイン」 - Shi o yobu bui sain  –  Il simbolo della V che chiama la morte
29 ottobre 1970
Nero5 si presenta alla stampa e annuncia di voler sfidare l'uomo tigre il campione in carica principalmente per vendicare il suo maestro Popo Africa.Egli durante un allenamento fa mostra del duo colpo mortale:un micidiale colpo di testa.Essendo venuto a conoscenza del colpo Tigre decide di seguire un particolare allenamento sotto la guida del suo allenatore Baba il Gigante riuscendo ad acquisire la necessaria velocità.Ma ulteriori notizie sapute da Baba gettano il lottatore nello sconforto: Nero5 ha il corpo della consistenza della gomma, di conseguenza nessuna presa o leva riesce ad incastrarlo; comunque la visita all'orfanotrofio ed il dialogo con Kenta riportano serenità nella mente dell'atleta.
58 L'Incontro
「ブラックV」 - Burakku bui  –  Black V (V nera)
5 novembre 1970
59 Uno Sfidante Coraggioso
「命しらずの挑戦状」 - Inochi shirazu no chōsenjō  –  Sfida spericolata
12 novembre 1970
60 Il Dottor Granky
「虎とへんくつ医者」 - Tora to henkutsu isha  –  La tigre e un eccentrico medico
19 novembre 1970
61 La Giusta Strada
「王将の道」 - Ōshō no michi  –  La via del re dello shogi
26 novembre 1970
62 L'incubo Nero
「黒い挑戦者」 - Kuroi chōsensha  –  Lo sfidante nero
3 dicembre 1970
63 Joe l'americano
「めりけんジョー」 - Meriken Jō  –  "Meriken" Joe
10 dicembre 1970
64 È Natale
「幸せの鐘が鳴るまで」 - Shiawase no kane ga naru made  –  Fino a quando suona la campana fortunata
17 dicembre 1970
65 Il Vero Campione
「死闘 覆面王座戦」 - Shitō - Fukumen ōzasen  –  Battaglia mortale - Scontro per il trono degli uomini mascherati
24 dicembre 1970
66 La Paura di Tana delle Tigri
「「虎の穴」の恐怖」 - "Tora no Ana" no kyōfu  –  La paura di "Tana delle Tigri"
31 dicembre 1970
67 L'Altra Faccia di Uomo Tigre
「黄色い悪魔復活」 - Kiiroi akuma fukkatsu  –  Il ritorno del demone giallo
7 gennaio 1971
68 Demone Giallo
「幻の黄色い悪魔」 - Maboroshi no kiiroi akuma  –  Il fantasma del demone giallo
14 gennaio 1971
69 La Sfida di Junker
「掟破りの挑戦者」 - Okite yaburi no chōsensha  –  Lo sfidante che infrange la legge
21 gennaio 1971
70 Uno Strano Incontro
「未練のマット」 - Miren no matto  –  Il ring dei rimpianti
28 gennaio 1971
71 Re Giaguaro
「危うし!!猛虎」 - Ayaushi!! Mōko  –  In crisi!! La tigre feroce
4 febbraio 1971
72 La Forza di Daigo Daimon
「ミスター不動登場」 - Misuta Fudō tōjō  –  L'arrivo di Mister Fudō
11 febbraio 1971
73 L'Ultima Risorsa
「「虎の穴」の切札」 - "Tora no Ana" no kirifuda  –  La carta vincente di "Tana delle Tigri"
18 febbraio 1971
74 Il Terzo Traditore
「第三の裏切り者」 - Daisan no uragirimono  –  Il terzo traditore
25 febbraio 1971
75 La Grande Fuga
「「虎の穴」大脱走」 - "Tora no Ana" daidassō  –  Grande fuga da "Tana delle Tigri"
4 marzo 1971
76 Una Terribile Sfida
「幻のレスラー達」 - Maboroshi no resurā-tachi  –  I wrestler fantasmi
11 marzo 1971
77 Il Grande Match
「死闘のタッグ」 - Shitō no taggu  –  Il tag team della battaglia mortale
18 marzo 1971
È la sera dell'incontro di Uomo Tigre-Fudò contro Tigre Nera e Grossa Tigre. Ken chiede all'amico di combattere ma gli viene negata questa opportunità, vista anche la caratura degli avversari. L'incontro è molto difficile e i due sono realmente pericolosi. Nonostante questo, Tigre e Fudò riescono a tener loro testa, malgrado gli altri tendano ad agire in coppia su uno solo. Grossa tigre decide di ricorrere ad un'arma per uccidere Uomo Tigre: tenta di strozzarlo con un filo d'acciaio temperato, più sottile della seta e quindi quasi invisibile. Fudò se ne accorge e riesce a sventare l'attentato, decidendo di affrontare i due di poco fuori dal ring. Si trova però una gamba bloccata perché un'asse del pavimento cede. Sembra in trappola e viene circondato dai due avversari, armati di pugno di ferro e mazza. Va via la luce e si produce uno scontro mortale, nel quale i due muoiono e Fudò riporta gravi ferite. Una volta riaccese le luci, anche lui crolla al suolo e viene portato in Ospedale. Per terra giacciono le due tigri morte, uccise dalle loro medesime armi.
78 Un Duello all'Ultimo Sangue
「猛虎激突」 - Mōko gekitotsu  –  Scontro tra tigri feroci
25 marzo 1971
Arriva la sera del match fra Uomo Tigre e il Re delle Tigri, mentre Ken assiste al delicato intervento di Daimon. Il Re inizia avendo il sopravvento e tenta di concludere presto il match utilizzando colpi proibiti;a questo punto,il ricordo di Daimon morente innesca in Naoto una reazione tale da portarsi in parità con lo sleale rivale.Fino alla fine dell'incontro,entrambi sono pieni di ferite,solo l'animo li regge in piedi.Alla fine,il Re,nell'evitare di cadere vittima del Colpo Ultra Tigre,fa una capriola in aria per atterrare a distanza,ma,disgraziatamente,scivola dal bordo del ring causa il sangue sotto i piedi e viene trafitto nella schiena da una trave che per caso era finita proprio lì durante una fase della lotta.Prima di morire avvisa Tigre che verranno altri lottatori più spietati delle tre tigri a vendicarsi dei traditori. Intanto Daimon è morto sotto i ferri.
79 Il Capo della Tana
「「虎の穴」の帝王」 - "Tora no Ana" no teiō  –  Il sovrano di "Tana delle Tigri"
1º aprile 1971
il capo della Tana delle Tigri fa la sua apparizione e convoca i capi reparto per una riunione plenaria; nomina Mister X , Y e Z nuovi direttori; più tardi convoca il primo per parlargli in privato. Egli crede che verrà ucciso, invece gli viene affidata la lista dei più forti lottatori; egli chiede al boss la possibilità di uccidere l'Uomo Tigre fuori dal ring, dopodiché parte alla volta del Giappone per ricominciare il suo duello mortale con l'avversario.
80 Due Grandi Rivali
「新星誕生す」 - Shinsei tanjōsu  –  La nascita di una nova
8 aprile 1971
81 Un Nuovo Lottatore
「地獄のプロモーター」 - Jigoku no puromōtā  –  Il promoter dell'inferno
15 aprile 1971
82 Combattimento Disperato
「金網の中の死闘」 - Kanaami no naka no shitō  –  Battaglia mortale nella rete
22 aprile 1971
83 La Nuova Famiglia di Micro
「幸せはいつ訪れる」 - Shiawase wa itsu otozureru  –  Quando arriva la felicità?
29 aprile 1971
84 Il Garofano Bianco
「勝利への誓い」 - Shōri e no chikai  –  Il giuramento per la vittoria
6 maggio 1971
85 Caccia Mortale
「死のハンター」 - Shi no hantā  –  Il cacciatore della morte
13 maggio 1971
86 Diavolo Pazzo
「ジキルアンドハイド」 - Jikiru ando Haido  –  Jerkyll and Hyde
20 maggio 1971
87 Caccia a Uomo Tigre
「虎狩り計画」 - Tora kari keikaku  –  Il piano di caccia alla tigre
27 maggio 1971
88 La Nuvola di Fuoco
「炎の死刑台」 - Honō no shikei dai  –  Il patibolo delle fiamme
3 giugno 1971
89 La Felicità di Yoshibo
「ヨシ坊の幸福(しあわせ)」 - Yoshibō no shiawase  –  La felicità di Yoshibo
10 giugno 1971
90 Il Texano
「無冠の王者」 - Mukan no ōja  –  Il re senza corona
17 giugno 1971
91 La Tela del Ragno
「悪魔の蜘蛛の巣」 - Akuma no kumo no su  –  Il nido del ragno diabolico
24 giugno 1971
92 Mistero Nero
「疑惑の怪人」 - Giwaku no kaijin  –  Sospetto sull'uomo misterioso
1º luglio 1971
93 Un Consiglio Prezioso
「今日のいのちを」 - Kyō no inochi o  –  ...la vita di oggi
8 luglio 1971
94 L'Onore dell'Uomo Tigre
「身替りの虎」 - Mikaeri no tora  –  Scambio di persona per la tigre
15 luglio 1971
95 Il Piranha
「ザ・ピラニアン」 - Za Piranian  –  The Piranhan
22 luglio 1971
96 Chi è Uomo Tigre?
「虎の正体?」 - Tora no shōtai?  –  La vera identità della tigre?
29 luglio 1971
97 Un Lottatore Eccezionale
「敗北の予感」 - Haiboku no yokan  –  Il presentimento della sconfitta
5 agosto 1971
98 Terrore di Combattere
「捨て身の虎」 - Sutemi no tora  –  La tigre rischia la vita
12 agosto 1971
99 Lupo Solitario
「狼よ血に吠えろ!!」 - Ōkami yo chi ni hoero!!  –  Lupo, ulula al sangue!!
19 agosto 1971
100 La Famiglia di Yoshibo
「明日を切り開け」 - Ashita o kiri hirake  –  Apri la strada per il domani
26 agosto 1971
101 La Sconfitta di Ken
「「虎の穴」の処刑」 - "Tora no Ana" no shokei  –  L'esecuzione di "Tana delle Tigri"
2 settembre 1971
102 Il Trionfo della Verità
「「虎の穴」の真相」 - "Tora no Ana" no shinsō  –  La verità di "Tana delle Tigri"
9 settembre 1971
103 Un Mortale Tranello
「あがく「虎の穴」」 - Agaku "Tora no Ana"  –  La "Tana delle Tigri" si sforza
16 settembre 1971
104 Il Fatidico Incontro
「血戦!!「虎の穴」」 - Kessen!! "Tora no Ana"  –  Battaglia sanguinosa!! "Tana delle Tigri"
23 settembre 1971
105 La Disfatta di Tana delle Tigri
「去りゆく虎」 - Sari yuku tora  –  La tigre se ne va
30 settembre 1971

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga