Epinetron

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La base di un epinetron proveniente da Atene

L'epinetron (plurale - epinetra) era un cilindro cavo, chiuso ad una estremità, utilizzato dalle donne greche durante la filatura della lana. Gli strumenti realmente utilizzati dovevano essere costruiti in materiali meno nobili, mentre i preziosi epinetra in ceramica, decorati a figure nere o figure rosse con temi a soggetto mitologico o di vita quotidiana, restituiti da contesti tombali e dall'acropoli di Atene dovevano essere considerati come offerte o doni preziosi che potevano essere ulteriormente impreziositi da una testa o un busto di Afrodite sulla parte chiusa del cilindro.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • V. Bianco, Epinetron in Enciclopedia dell'arte antica classica e orientale, vol. 3, Roma, Istituto della enciclopedia italiana, 1960.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]