Epidexipteryx hui

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Epidexipteryx hui
Epidexipteryx NT.jpg
Ricostruzione
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Theropoda
Famiglia Scansoriopterygidae
Genere Epidexipteryx
Specie E. hui
Nomenclatura binomiale
Epidexipteryx hui
Zhang et al, 2008

L'epidexitterige (Epidexipteryx hui, Zhang et al, 2008) è un dinosauro teropode di piccole dimensioni, vissuto durante il Giurassico nell'attuale Cina. È considerato uno dei più piccoli dinosauri noti, e rappresenta il più antico esempio di penne ornamentali nella documentazione fossile[1]: lo stesso nome scientifico del genere (del quale E. hui rappresenta l'unica specie ascritta), Epidexipteryx, ha il significato di "che sfoggia le piume", mentre il nome della specie è un omaggio al paleontologo cinese Hu Yaoming[2].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Questo dinosauro è conosciuto grazie a un unico esemplare fossile quasi completo, denominato IVPP V 15471, rinvenuto nella provincia cinese della Mongolia Interna e risalente al Giurassico medio-superiore (170-150 milioni di anni fa)[3]: la specie è stata descritto per la prima volta nel 2008, sebbene il fossile fosse stato menzionato già otto anni prima in un'altra pubblicazione.

Il fossile di Epidexipteryx è particolarmente ben conservato, al punto da mostrare evidenti segni della presenza di un piumaggio rudimentale: sono infatti chiaramente riconoscibili quattro lunghe penne della coda, composte da un rachide centrale e da barbe laterali. Al contrario delle penne caudali degli uccelli odierni, però, le barbe di Epidexipteryx non erano diramate in filamenti individuali ma incluse in una singola struttura a nastro. Epidexipteryx inoltre presentava una copertura di penne sul corpo, costituite da barbe parallele (struttura comune a molti dinosauri piumati, come Sinosauropteryx) che sembrano avere origine da strutture membranacee, caratteristica questa forse di uno stadio primitivo di evoluzione della penna[4].

Taglia di E. hui e di Anchiornis in rapporto a un uomo di media corporatura (180 cm di altezza).

Lo scheletro di Epidexipteryx misura circa 25 centimetri (ai quali vanno sommati altri 20 cm se si prendono in considerazione le lunghe penne della coda): il peso stimato dell'animale in vita è di circa 164 grammi, inferiore perciò a quello di gran parte degli uccelli primitivi[5] .

Anche il cranio di questo animale appare assai peculiare, in quanto simile nell'aspetto a quello degli oviraptoridi, dei terizinosauri o di alcuni uccelli come Sapeornis. I denti sono infatti presenti solo nella parte anteriore delle mascelle: essi hanno inoltre una peculiare angolazione, riscontrabile fra i teropodi solo in Masiakasaurus.

La restante parte dello scheletro non è dissimile da quella di Epidendrosaurus, col quale Epidexipteryx era molto probabilmente strettamente imparentato: nonostante però la conformazione del bacino sia praticamente identica, in Epidexipteryx la coda appare molto più corta e munita di vertebre apicali simile a quelle osservabili nel pigostilo di alcuni oviraptoridi e degli uccelli attuali. La coda cortissima di Epidexipteryx potrebbe essere un carattere ontogenetico (dovuto all'età dell'esemplare), dal momento che anche in alcuni uccelli primitivi (come Confuciusornis e gli enantiorniti) vi era una riduzione della lunghezza della coda nel corso della vita.

Nonostante la presenza di penne, Epidexipteryx non possedeva remiganti e pertanto con ogni probabilità non era in grado di volare: la presenza di penne ben sviluppate, soprattutto sulla coda, lascia tuttavia supporre che questo dinosauro discendesse da animali in grado di volare e che abbia perso questa capacità durante il cammino evolutivo[6].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ James Morgan, New feathered dinosaur discovered, BBC, 22 ottobre 2008. URL consultato il 2 luglio 2009.
  2. ^ Chinese scientists discovers new dinosaur species, People's Daily Online, 15:26, October 27, 2008. URL consultato il 4 novembre 2008.
  3. ^ Zhang, Fucheng; Zhou, Zhonghe; Xu, Xing; Wang, Xiaolin and Sullivan, Corwin. "A bizarre Jurassic maniraptoran from China with elongate ribbon-like feathers". [1] Nature 455, 1105-1108 (23 October 2008) | doi:10.1038/nature07447
  4. ^ (EN) [2]
  5. ^ Xu, 2000. A new feathered maniraptoran dinosaur. The Florida Symposium on Dinosaur Bird Evolution. Publications in Paleontology No.2, Graves Museum of Archaeology and Natural History. p 27.
  6. ^ Zhang, F., Zhou, Z., Xu, X., Wang, X. and Sullivan, C. (2008). "A bizarre Jurassic maniraptoran from China with elongate ribbon-like feathers", Supplementary Informtion. Nature, 455: 46pp. doi: 10.1038/nature07447

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]