Epicanto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'epicanto è la piega cutanea che si trova sopra l'occhio davanti alla palpebra.

L'epicanto può essere:

  • mediale, se posto prevalentemente nella zona vicino al naso;
  • mediano, cioè in posizione centrale;
  • laterale, se posto nella zona più esterna.

L'epicanto può anche non essere pronunciato e quindi assente.

La distribuzione mondiale di queste tre tipologie non sottolinea nessuna peculiarità etnica né patologica.

Plica mongolica[modifica | modifica sorgente]

Tuttavia, la posizione mediale dell'epicanto, talvolta detta "plica mongolica", è caratteristica di popolazioni diverse quali i Boscimani, le genti asiatiche e amerindie. Inoltre, è quasi costante nella sindrome di Down: per tale motivo in passato tale malattia venne definita mongoloidismo.

Charles Darwin ipotizzò un significato evoluzionistico di tipo adattativo-selettivo per spiegare la particolarità dell'epicanto mediale, e ancora oggi tale tesi è abbondantemente utilizzata (cfr. ceppo mongoloide). Secondo tale teoria la medialità dell'epicanto è finalizzata a difendere l'occhio dai venti freddi del nord, tant'è che la visione non ne risulta essere diminuita.

Cavalli-Sforza avanza però l'ipotesi che successivamente tale variante si sia diffusa non più a scopo selettivo, ma come carattere culturale estetico, cosa che spiegherebbe la sua presenza oltre il freddo continentale siberiano.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]