Eparchia di San Tommaso Apostolo di Melbourne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eparchia di San Tommaso Apostolo di Melbourne
Eparchia Sancti Thomae apostoli Melburnensis
Chiesa siro-malabarese
Eparca Bosco Puthur
Erezione 23 dicembre 2013
Rito caldeo
Cattedrale Santa Maria Madre di Dio
Sito web www.syro-malabaraustralia.org
Dati dall'Annuario Pontificio * *
Chiesa cattolica in Australia

L'eparchia di San Tommaso Apostolo di Melbourne (in latino: Eparchia Sancti Thomae apostoli Melburnensis) è una sede della Chiesa cattolica siro-malabarese immediatamente soggetta alla Santa Sede. È attualmente retta dall'eparca Bosco Puthur.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'eparchia estende la sua giurisdizione sui fedeli della Chiesa cattolica siro-malabarese presenti in Australia.

Sede eparchiale è la città di Melbourne, dove sorgerà la nuova cattedrale dedicata a Santa Maria Madre di Dio (Holy Mary, Mother of God).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'eparchia è stata eretta da papa Francesco il 23 dicembre 2013 con la bolla Quo aptius spirituali. Al momento dell'erezione, sono stimati circa 30.000 fedeli siro-malabaresi, presenti in quasi venti diocesi, ma concentrati maggiormente nelle città di Brisbane, Canberra, Darwin, Melbourne, Parramatta (sobborgo di Sydney) e Wollongong.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Bosco Puthur, dall'11 gennaio 2014

Fonti

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi