Eparchia di Ismailia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Eparchia di Ismailia
Eparchia Ismailiensis
Chiesa copta
Suffraganea del patriarcato di Alessandria
Eparca Makarios Tewfik
Sacerdoti 15 di cui 11 secolari e 4 regolari
513 battezzati per sacerdote
Religiosi 4 uomini, 61 donne
Diaconi 2 permanenti
Battezzati 7.700
Parrocchie 15
Erezione 17 dicembre 1982
Rito copto
Indirizzo B.P. 127, 5 Rue Orabi, Ismailia, Egitto
Dati dall'Annuario Pontificio 2010 * *
Chiesa cattolica in Egitto

L'eparchia di Ismailia (in latino: Eparchia Ismailiensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea del patriarcato di Alessandria dei Copti. Nel 2009 contava 7.700 battezzati. È attualmente retta dall'eparca Makarios Tewfik.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'eparchia comprende la città di Ismailia e si estende per tutto il territorio della penisola del Sinai.

A Ismailia si trova la cattedrale di San Marco.

Il territorio è suddiviso in 15 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'eparchia è stata eretta il 17 dicembre 1982, ricavandone il territorio dall'eparchia di Alessandria.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'eparchia al termine dell'anno 2009 contava 7.700 battezzati.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1990 5.000  ?  ? 6 6 833 7 9
1999 6.500  ?  ? 7 6 1 928 1 59 13
2000 6.500  ?  ? 7 6 1 928 1 63 13
2001 6.500  ?  ? 9 6 3 722 1 3 61 13
2002 6.500  ?  ? 9 7 2 722 1 4 62 12
2003 6.700  ?  ? 10 8 2 670 3 62 14
2004 6.700  ?  ? 10 8 2 670 3 65 14
2006 7.000  ?  ? 12 9 3 583 1 3 68 14
2009 7.700  ?  ? 15 11 4 513 2 4 61 15

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi